Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Aurelie Picard, una musulmana francese di fine Ottocento

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Storia, biografie, conoscenze, arte, poesie ed immagini
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Lun Lug 06, 2020 10:21 am    Oggetto: Ads

Top
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mar Feb 12, 2008 2:09 am    Oggetto: Aurelie Picard, una musulmana francese di fine Ottocento Rispondi citando

Da:
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Aurelìe Picard

Il viaggiatore che, percorrendo l'Algeria, tra le pendici delle montagne dell'Atlante e il deserto del Sahara, in località Jourdane, non lontano dalla cittadina di Laghout, rimane stupito nel trovarsi di fronte ad una villetta di due piani, costruita all'europea, in stile ottocento: era l'abitazione di Aurelìe Picard.

Nata nel 1849 a Bordeoux, in Francia, conobbe, in questa città, Si Ahmed Tidjani, discendente del fondatore della confraternita sufi della Tidjaniya, che si trovava temporaneamente in Europa per problemi politici.

I due si innamorarono, Aurelìe seguì Si Ahmed ad Algeri, dove si sposarono.

La coppia andò a vivere nell'interno vicino ad 'Ain Mahadi, dove si trova la tomba del fondatore e la sede centrale della confraternita Tidjania.

Aurelìe era una donna colta, cristiana praticante che non abbandonò la sua fede per molto tempo. Nonostante le religioni diverse, l'estremo rispetto e la fiducia permisero ad Aureliè di svolgere la mansione di tesoriera della confraternita.

Fu solo dopo molti anni che si convertì all'Islam.

A differenza delle sue contemporanee, Isabelle Eberhardt e Leda Rafanelli, Aurelìe non fu mai particolarmente attratta dalle mode orientalistiche. Anche nel cuore dell'Algeria volle mantenere il suo stile di vita, facendosi costruire una villetta all'europea con tanto di giardino e arredata con mobilio francese. All'interno vi pose tutti i suoi ricordi: album di fotografie, i vestiti all'europea ed i suoi libri.

Nel giardino anche oggi possiamo vedere la sua tomba che porta l'iscrizione "morta nella religione musulmana il 28 agosto 1933 all'età di ottantaquattro anni".

Accanto vi è la tomba del marito, entrambe sono meta di pellegrinaggi.

Fonte: "Les saints de la montagne", Emilè Dermenghen, in "La table Ronde",
n. 126 Giugno 1958.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Storia, biografie, conoscenze, arte, poesie ed immagini Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.047