Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Palestina ed Israele...

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Storia, biografie, conoscenze, arte, poesie ed immagini
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Lun Set 21, 2020 5:31 am    Oggetto: Ads

Top
Ema
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 19/11/07 00:04
Messaggi: 95

MessaggioInviato: Lun Gen 28, 2008 7:57 am    Oggetto: Palestina ed Israele... Rispondi citando

AsSalam 'alaykum wa rahamtullah wa barakatuhu
finalmente ho trovato un sito che mi piace a riguardo e vorrei sottoporvelo per discutere insieme di questo, purtroppo, ancora attuale problema...(a differenza di quanto si è ricordato ieri e che ormai è passato e cioè l'Olocausto)
Trovo sia più importante andare avanti e concentrarsi sull'attualità che nel ricordare qualcosa chiaramente falsato della storia..ma ormai in TV fa più comodo ricordare che fare..o meglio ricordare ciò che si vuol ricordare e farlo nel modo più sbagliato facendosi a cifre e dati completamente manomessi!!!
Non ho ancora letto tutto ovviamente perchè da come noterete si rifà a numerosi libri e il materiale è tanto!!

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Lascio a voi i primi commenti perchè sono ,come voi probabilmente, già troppo di parte!!

che Iddio vi illumini sempre la retta via!!

AsSalam alaykum wa rahmatullah wa barakatuhu
Bilal
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
al-Hanafi
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 29/03/07 21:41
Messaggi: 1162

MessaggioInviato: Lun Gen 28, 2008 6:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

Non credo proprio c'entri essere di parte....gli oppressi in palestina sono sia musulmani che cristiani....è un'occupazione ingiusta a prescindere da tutto, come lo era l'attacco al vietnam e lo è la guerra in Iraq e Afghanistan.

_________________
Tutto ciò di cui hai bisogno è un sogno [Sifu Wang Zi Ping]

''Islam significa vivere la vita in ogni respiro''
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Ema
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 19/11/07 00:04
Messaggi: 95

MessaggioInviato: Lun Gen 28, 2008 7:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

si ma diciamo che la mia angheria è più forte che quella di un cristiano o di qualsiasi altra persona che essa sia sensibile a queste stupide guerre spinte dalla brama e dalla furbizia Sionista ;)
Grazie per essere sempre pronto alla risposta ai topic...
che Iddio ti ricompensi...

io dopo se vuoi ti offro un panino niente di più però..

AsSalam 'alaykum w r w b
a dopo fra
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
milla
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 07/01/08 11:58
Messaggi: 27

MessaggioInviato: Gio Gen 31, 2008 3:38 pm    Oggetto: i giusti dell'islam Rispondi citando

A Milano in questi giorni c'è una mostra dall'argomento interessante e dal titolo evocativo che suggerisce una linea in controtendenza.
Vorrei sapere se qualcuno l'ha vista e cosa ne pensa.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



cari saluti

Milla

_________________
One's destination is never a place but rather a new way of looking at things.

Henry Miller
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ema
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 19/11/07 00:04
Messaggi: 95

MessaggioInviato: Gio Gen 31, 2008 4:39 pm    Oggetto: Re: i giusti dell'islam Rispondi citando

milla ha scritto:

Vorrei sapere se qualcuno l'ha vista e cosa ne pensa.


No mi spiace, mi sarebbe piaciuto ma purtroppo sono svizzero e arrivare fino a milano non costa poco purtroppo :D

grazie cmq dell'info :)

Bilal
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14960
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Gio Gen 31, 2008 4:55 pm    Oggetto: Re: i giusti dell'islam Rispondi citando

milla ha scritto:
A Milano in questi giorni c'è una mostra dall'argomento interessante e dal titolo evocativo che suggerisce una linea in controtendenza.
Vorrei sapere se qualcuno l'ha vista e cosa ne pensa.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



cari saluti

Milla


Non l'ho vista.
Ben venga comunque qualsiasi iniziative che faccia capire quanto il presunto contrasto tra ebrei e musulmani ha per lo più radici politiche e recenti (Israele), e sia una piccola eccezione in una storia segnata piuttosto da rapporti decisamente migliori di quelli intercorsi tra cristiani ed ebrei.

Ma personalmente frasi come "Senza il riferimento all’Olocausto non si può capire l’Occidente di oggi" mi sembrano più che altro una concessione a quella sorta di religione olocaustiaca che - ipostatizzando come "unico" ed "irripetibile" quanto successo agli ebrei durante la II guerra mondiale (e dimenticando Rom, oppositori politici, "devianti", omosessuali, etc.) - di fatto impedisce di riconoscere e denunciare i continui "olocausti" che continuano ad avvenire sotto i nostri occhi.

3umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
milla
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 07/01/08 11:58
Messaggi: 27

MessaggioInviato: Ven Feb 01, 2008 11:03 am    Oggetto: Rispondi citando

Ti ringrazio sinceramente per la franchezza. Mi hai fatto riflettere. A me Olocausto, anche se la matrice dell'etimologia mi pare chiara, ha sempre evocato (almeno da quando ho avuto la capacità di informarmi) un fenomeno collettivo dove sono stati infilati nel tritacarne disabili mentali e fisici, ebrei, rom e sinti, asociali, omosessuali, politici, apolidi, testimoni di Geova e criminali comuni (dal mio punto di vista anche questi ultimi partecipi come gli altri anche se con tremendi ruoli propri). Non so se in quel contesto (la mostra) Olocausto è usato nella stessa accezione ma credo che ormai la parola sia riferita in genere all'uccisione in massa degli indesiderabili praticata dal terzo reich. Certo lo so che esistono diffusi atteggiamenti ricattatori basati su quell'evento, ne sono perfettamente consapevole e non ne sottovaluto la portata storica e politica. Ma non per questo l'evento è meno tragico. E' vero di olocausti ce ne sono altri e tremendi ma meno spendibili politicamente sulla scacchiera internazionale. Tempo fa a Siena c'è stata una bella mostra di artisti contemporanei: il titolo era "System error" e parlava della guerra. Una delle installazioni più impressionanti era una serie di copertine di Newsweek uscite da aprile ad agosto del 1994. In parallelo c'erano i dati della guerra tra Burundi e Rwanda. Dopo 17 numeri e sei mesi c'era la prima copertina dedicata a una guerra da un milione di morti e due milioni di rifugiati. (L'artista è Alfredo Jaar e vedere l'allestimento merita
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Cosa posso aggiungere?!

sempre con affetto

Milla

_________________
One's destination is never a place but rather a new way of looking at things.

Henry Miller
Top
Profilo Invia messaggio privato
al-Hanafi
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 29/03/07 21:41
Messaggi: 1162

MessaggioInviato: Ven Feb 01, 2008 1:24 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
ma meno spendibili politicamente sulla scacchiera internazionale.


Ne riparleremo tra un pò di anni.
Quello che più mi infastidisce non è che si commemori l'olocausto per non dimenticare l'accaduto ecc....ma che si commemori SOLO l'olocausto....di stragi ce ne sono state a centinaia e molto probabilmente in proporzioni maggiori.....eppure la gente vittimizza e vittimizza trasformando gli uni come vittime e gli altri come animali che comunque sia meritano quello che sta loro accadendo.
L'ottica che non riesco proprio a comprendere è quella che vede il musulmano, indifeso e vittima, come un qualcuno che ha meritato la guerra e le violenze per espiare un qualche fantomatico peccato che nessuno ha mai pronunciato.

Sono convinto che, musulmani ed ebrei hanno avuto sicuramente rapporti migliori che ebrei e cristiani....la storia ce lo dice...e allora perchè fare finta che non sia così?....Fino a prova contraria gli ebrei sono stati cacciati dalla spagna e perseguitati in tutta europa dai cristiani....ma la seconda guerra mondiale ancora non era iniziata :P


Un saluto di pace

Nassim

_________________
Tutto ciò di cui hai bisogno è un sogno [Sifu Wang Zi Ping]

''Islam significa vivere la vita in ogni respiro''
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
milla
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 07/01/08 11:58
Messaggi: 27

MessaggioInviato: Ven Feb 01, 2008 1:54 pm    Oggetto: Rispondi citando

Scusate non so usare l'opzione "riporta" quindi farò del mio meglio.
(meno spendibili politicamente sulla scacchiera internazionale...
Ne riparleremo tra un pò di anni)
Mi auguro che quel giorno non arrivi.
(ma che si commemori SOLO l'olocausto....di stragi ce ne sono state a centinaia e molto probabilmente in proporzioni maggiori)
Riguardo alle proporzioni non saprei dire ma le cifre sono davvero spaventose. E poi non farei di tutta l'erba un fascio. Nel mio piccolo, piccolissimo, faccio parte di un gruppo che si preoccupa di mettere in circolazione documentari censurati dai canali ufficiali, uno dei quali era "Ist'imariyah - controvento tra Napoli e Baghdad". Con questo non voglio certo sentirmi "buona" ma non ritengo nemmeno di poter essere confusa con "la gente".
(L'ottica che non riesco proprio a comprendere è quella che vede il musulmano, indifeso e vittima, come un qualcuno che ha meritato la guerra e le violenze per espiare un qualche fantomatico peccato che nessuno ha mai pronunciato.)
Io sto studiando proprio questo... Per quanto sembri paradossale una delle ragioni storiche è un fraintendimento di fondo per cui l'Islam non essendo comprensibile per i cristiani del VII-VIII secolo è stato interpretato come una setta cristiana fuori dall'ortodossia e come tale da contrastare.
In ogni caso dal mio punto di vista analizzare le responsabilità storiche è un discorso (e molto serio anche) ma rinfacciarsele a vicenda non aiuta ;-)

sempre con affetto

Milla

_________________
One's destination is never a place but rather a new way of looking at things.

Henry Miller
Top
Profilo Invia messaggio privato
al-Hanafi
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 29/03/07 21:41
Messaggi: 1162

MessaggioInviato: Ven Feb 01, 2008 2:14 pm    Oggetto: Rispondi citando

Premetto che non era un'attacco personale quello di prima :)

In ogni caso non so quanto si tratti di rinfacciarselo...certo fare a gara di chi è più vittima è ridicolo....però il mio era un invito a riflettere sull'oscurantismo che c'è su varie faccende....e riguardo al numero, non ho troppi dubbi che si sia ripetuta una tragedia simile.

PS: quando vuoi rispondere quotando fai ''Riporta'' in altro a destra e poi selezioni i pezzi che vuoi mantenere con il comando Quote.

Un saluto di pace


Nassim

_________________
Tutto ciò di cui hai bisogno è un sogno [Sifu Wang Zi Ping]

''Islam significa vivere la vita in ogni respiro''
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
milla
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 07/01/08 11:58
Messaggi: 27

MessaggioInviato: Ven Feb 01, 2008 2:50 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie!
Non è una questione di attaccato personale :D
A questo punto però puoi ben immaginare che vorrei capire a cosa ti stai riferendo.

Spero di aver caricato il mio avatar.

_________________
One's destination is never a place but rather a new way of looking at things.

Henry Miller
Top
Profilo Invia messaggio privato
al-Hanafi
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 29/03/07 21:41
Messaggi: 1162

MessaggioInviato: Ven Feb 01, 2008 4:51 pm    Oggetto: Rispondi citando

Nulla di troppo complicato ed elaborato, se la tua domanda è riferita all'oscurantismo a cui faccio riferimento.
Come dici tu scatenare inutili diatribe non serve a nulla...ma l'immagine che si ha dei musulmani attuali è proprio perchè a livello storico si nasconde la verità delle conseguenze che ha avuto l'impatto dell'Islam sul suolo occidentale in passato. Con questo non cerco di santificare i musulmani e demonizzare tutto il resto, ma se in una spagna musulmana l'80% della popolazione era alfabetizzata, mentre nel resto dell'europa non più del 20% per nazione....un significato ce l'avrà no?

Questo lo riallaccio a quel che succede oggi....e cioè, le faccende che oggi riguardano i musulmani sono trattate da due punti di vista: 1)i musulmani cattivi che vogliono colonizzare la terra 2) i poveri soldati italiani, americani ecc che perdono la vita in guerra.
Si arriva ad enfatizzare l'assurdo....mentre si dimentica che laggiù non sono fanatici o chissa cosa a morire...ci stanno donne e bambini..eppure da quest'ottica non se ne parla.

Sono il primo a definire l'olocausto una tragedia, e non negherei mai la brutalità di tali gesti...sempre e sempre accusandoli. Quello che dico è che l'Olocausto è passato e a volte mi pare che sia usato un pò come paravento per tutto il resto..tutto qui.

_________________
Tutto ciò di cui hai bisogno è un sogno [Sifu Wang Zi Ping]

''Islam significa vivere la vita in ogni respiro''
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
milla
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 07/01/08 11:58
Messaggi: 27

MessaggioInviato: Ven Feb 01, 2008 5:27 pm    Oggetto: Rispondi citando

Uffa ho ricevuto un contatto da una persona molto sgradevole e dunque non sono più serena. Però provo a rispondere lo stesso perché mi aiuta pensare ad argomenti meno bassi. E trovo questo ambiente di confronto interessante. Si sono perfettamente d'accordo. Se vogliamo dirla tutta il guaio è proprio quando si usa un'identità religiosa (e mi riferisco non ultima a quella cattolica) come alibi per interessi altri. Quel che più mi disturba è che sempre più spesso chi si erge a difensore assoluto dei valori della religione (e vedo in modo molto chiaro i difetti di "casa mia") spesso è proprio chi predica e pratica il non-rispetto, il non-dialogo e fa dello scontro un modo di affermare la propria identità. Ma l'identità - che detto per inciso sociologi e filosofi faticano a definire - si manifesta proprio nel contronto, nel dialogo, nel contatto. Non capirò mai chi veramente sono finché non mi confronto con l'altro da me. Proprio in questi giorni leggevo uno scritto di Goffredo Fofi in cui affermava: "Il mondo delle religioni è assai più complicato di quanto non pensino i leader di chiese che si fanno partiti o addirittura stati, di stati o partiti che si servono di una religione per porsi in contrasto con altri stati o partiti con la scusa della religione. In quelle vicende che chiamiamo "politiche", il sacro finisce per entrarci ben poco. Non vi è questione di trascendenza, di dialogo tra l'anima e il cosmo, di rapporto con Dio, con il Vivente o con il Mistero. Vi è solo questione di appartenenza, di schieramento, di identità."
Più vado avanti e più penso che il senso ultimo della fede, della spiritualità, della religione sia l'incontro vero e profondo dell'essere umano con gli altri esseri umani, una cosa che è sempre più difficile.

con affetto

Milla

_________________
One's destination is never a place but rather a new way of looking at things.

Henry Miller
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14960
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Sab Feb 02, 2008 1:14 am    Oggetto: Rispondi citando

milla ha scritto:
Certo lo so che esistono diffusi atteggiamenti ricattatori basati su quell'evento, ne sono perfettamente consapevole e non ne sottovaluto la portata storica e politica. Ma non per questo l'evento è meno tragico.


Certo, assolutamente!!

Il mio intervento non voleva affatto minimizzare l'olocausto, ma al contrario "massimizzare" l'importanza anche di tutti gli altri massacri ed eccidi.

C'è una lettura che mi piace molto, a riguardo: un autore (non ricordo proprio chi, mi hanno detto che non è stato S. Lindqvist il primo a proporla, come invece mi sembrava di ricordare) ha sottolineato che il vero scandalo dell'olocausto è il fatto di aver rivolto e scatenato al proprio interno - da parte degli occidentali -, ciò che questi per secoli hanno fatto (e continuano più o meno indisturbati a fare) all'esterno dell'"occidente", come la storia del colonialismo (e ancora, del neocolonialismo) dimostra perfettamente.

Oltretutto, c'è da notare che comunque l'olocausta è stato possibile proprio "de-occidentalizzando" (e, quindi, deumanizzando) le vittime, dipinte con gli stessi tratti che vengono di volta in volta associati al "nemico dell'occidente".

E' sorprendente notare quanto il vocabolario retorica sia rimasto assolutamente invariato: prova che la malattia, il cancro mortale sta proprio nell'"occidente", nella sua idea di "missione", "superiorità" ed "esclusività".

Per quanto riguarda l'olocausto, comunque, questo articolo dice tutto quello che ancora avrei da aggiungere sull'argomento, val la pena leggerlo:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

.

3umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14960
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Sab Feb 02, 2008 1:17 am    Oggetto: Rispondi citando

milla ha scritto:
Nel mio piccolo, piccolissimo, faccio parte di un gruppo che si preoccupa di mettere in circolazione documentari censurati dai canali ufficiali, uno dei quali era "Ist'imariyah - controvento tra Napoli e Baghdad". Con questo non voglio certo sentirmi "buona" ma non ritengo nemmeno di poter essere confusa con "la gente".


Scusate se intervengo, ma vedo che il clima si è un po' surriscaldato e mi sembra il caso di estirpare alla radice l'incomprensione: non credo affatto che il fratello Nassim si stesse riferendo a te!!

milla ha scritto:
Per quanto sembri paradossale una delle ragioni storiche è un fraintendimento di fondo per cui l'Islam non essendo comprensibile per i cristiani del VII-VIII secolo è stato interpretato come una setta cristiana fuori dall'ortodossia e come tale da contrastare.


Esatto!

milla ha scritto:
In ogni caso dal mio punto di vista analizzare le responsabilità storiche è un discorso (e molto serio anche) ma rinfacciarsele a vicenda non aiuta ;-)


Sì, sono d'accordo!

3umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14960
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Sab Feb 02, 2008 1:22 am    Oggetto: Rispondi citando

milla ha scritto:
Uffa ho ricevuto un contatto da una persona molto sgradevole e dunque non sono più serena.


OT, ma si è verificato all'interno del forum?
In tal caso non hai che da comunicarmi gli estremi con un messaggio privato magari, e se Dio vuole provvedo subito a prendere le misure necessarie.

3umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
milla
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 07/01/08 11:58
Messaggi: 27

MessaggioInviato: Sab Feb 02, 2008 5:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

Nassim e io non ci stiamo surriscaldando, sono sicura (e lo dico sinceramente) che nessuno dei due vuole mancare di rispetto all'altro.

sempre con affetto

Milla

_________________
One's destination is never a place but rather a new way of looking at things.

Henry Miller
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Storia, biografie, conoscenze, arte, poesie ed immagini Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.073