Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Ramadan e leggi che obbligano a bere

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> - Speciale Ramadan (e Sha`ban e Shawwal) - e digiuno!
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Gio Lug 09, 2020 1:28 am    Oggetto: Ads

Top
Unintended
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/11/08 00:49
Messaggi: 899

MessaggioInviato: Ven Ago 14, 2009 7:41 pm    Oggetto: Ramadan e leggi che obbligano a bere Rispondi citando

Ho trovato questo articolo sul sito di Repubblica che vi riporto:

Citazione:
Datori di lavoro e sindacati di Mantova preoccupati per il mese del digiuno
Comincia il 20 agosto e i musulmani che lo rispettano nei campi rischiano la disidratazione
Ramadan, braccianti obbligati a bere
Licenziamento per chi si rifiuta

Contrario il rappresentante della comunità islamica Ben Mansour:
"Obbligo assurdo perché chi accusa malori può senz'altro bere"


MANTOVA - Obbligatorio bere, anche durante il Ramadan. Per chi si rifiuta c'è il licenziamento. Il comitato per la sicurezza in agricoltura di Mantova, di cui fanno parte le associazioni dei datori di lavoro ma anche i sindacati, ha stabilito che chi lavora nei campi, anche se è musulmano, sarà obbligato a bere, anche durante il Ramadan che inizierà il prossimo 20 agosto. Pena il licenziamento. E nel Mantovano, dove le imprese agricole utilizzano abbondantemente manodopera immigrata per raccogliere pomodori, angurie e altri prodotti della terra, scoppia il caso. A riportarlo è "La Gazzetta di Mantova".

Del Comitato fanno parte Confagricoltura, Coldiretti, Cia, Fai-Cisl, Flai-Cgil e Uila-Uil. La decisione del Comitato è basata sul decreto legislativo numero 81 del 9 aprile 2008, secondo il quale coloro che lavorano "in giorni ed orari particolarmente caldi e umidi sono obbligati ad assumere acqua, pena la sospensione temporanea dell'attività lavorativa (...) oppure pena l'interruzione del rapporto in caso di recidiva secondo le norme contrattuali vigenti". Lavorando nei campi senza bere d'estate si rischia la disidratazione e il colpo di calore, con conseguenze potenzialmente fatali.

Contrario, riporta il quotidiano mantovano, il rappresentante della comunità islamica virgiliana, Ben Mansour: "Condivido l'impostazione ma non l'obbligatorietà - dichiara - se durante il Ramadan un lavoratore musulmano non si sente bene, per prima cosa deve sospendere l'attività e, se capisce che il malessere non è passeggero, può senz'altro bere, perchè quella è una sua decisione. Il digiuno non può avere deroghe che non siano legate a gravi problemi fisici. Se qualcuno venisse licenziato per questo motivo - conclude - come comunità scenderemo in campo per sostenerlo".

(13 agosto 2009)


Non sapevo, innanzitutto, che vi fosse addirittura una legge che obbliga a bere (ma come viene applicata? Vi è qualcuno che controlla quante bottiglie/bicchieri bevi?) e credevo che certe cose venissero lasciate al buonsenso delle persone.
Comunque sia, parlando dal punto di vista esclusivamente dell'islam, poichè a quanto pare stare senza bere potrebbe comportare conseguenze fatali, mi chiedevo se in tal caso queste persone potessero bere oppure è comunque peccato. Insomma, poichè vi è il rischio per la salute, è giustificato bere oppure solamente quando si ha un malore?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mer Nov 04, 2009 1:28 am    Oggetto: Re: Ramadam e leggi che obbligano a bere Rispondi citando

Amani ha scritto:
Comunque sia, parlando dal punto di vista esclusivamente dell'islam, poichè a quanto pare stare senza bere potrebbe comportare conseguenze fatali, mi chiedevo se in tal caso queste persone potessero bere oppure è comunque peccato. Insomma, poichè vi è il rischio per la salute, è giustificato bere oppure solamente quando si ha un malore?


In caso di serie condizioni mediche e gravi rischi per la propria salute, è consentito rompere il digiuno per poi recuperare il od i giorni persi una volta concluso il mese di Ramadan, e senza espiazione, essendosi trattato di un motivo di necessità.

I dettagli e le valutazioni del caso spettano poi ad un dottore preferibilmente musulmano (che capisca perciò l'importanza del digiuno) meglio ancora se coadiuvato dal parere di un Mufti qualificato.

'umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> - Speciale Ramadan (e Sha`ban e Shawwal) - e digiuno! Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.088