Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

hijab e limiti di interazioni di genere

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Famiglia, matrimonio, genitori, figli e rapporti tra i generi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mar Lug 14, 2020 1:22 am    Oggetto: Ads

Top
ÚÇÆÔÉ
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 16/03/08 13:00
Messaggi: 282
Residenza: varese

MessaggioInviato: Lun Mar 17, 2008 2:38 pm    Oggetto: hijab e limiti di interazioni di genere Rispondi citando

assalamu 3alaikom wa rahmato allah ta3ala wa barakatoh:

che voi tutti sapiati, se una ragazza mette il hijab con chi può parlare intendo uomini?
a me dicono solo il padre, lo zio, fratelli. però vorrei essere sicura.
vorrei delle risposte sicure.grazie
wa assalamo 3alaikom.

_________________
“La ilaha illa Allah, Muhammad rasoulu Allah (salla allahu 3alaihi wa sallama)”

“Non esiste vero dio se non Dio (Allah), e Mohammed è il messaggero (Profeta) di Dio.”
Top
Profilo Invia messaggio privato
mahdislam
Affezionato
Affezionato


Registrato: 14/03/08 22:41
Messaggi: 58

MessaggioInviato: Lun Mar 17, 2008 3:10 pm    Oggetto: Rispondi citando

credo che una donna possa parlare con chiunque, deve pur esprimersi quando va al mercato, o magari il direttore della scuola dove i figli andrebbero ect ect..... il problema non si pone del non poter parlare, ma di come si parla e di cosa si parla.... e lo stesso vale per noi uomini...... fia-manillah mahdi
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Lun Mar 17, 2008 4:30 pm    Oggetto: Re: hijab Rispondi citando

ÚÇÆÔÉ ha scritto:
assalamu 3alaikom wa rahmato allah ta3ala wa barakatoh:

che voi tutti sapiati, se una ragazza mette il hijab con chi può parlare intendo uomini?
a me dicono solo il padre, lo zio, fratelli. però vorrei essere sicura.
vorrei delle risposte sicure.grazie
wa assalamo 3alaikom.


N.B.: Questa non è una fatwa, ma semplicemente una risposta basata sul parere dei sapienti.

Wa `alaykum asSalam wa RahmatuLlahi wa BarakatuHu.

Innazitutto, considera che le regole che riguardano il rapporto con degli estranei, sono uguali sia per una donna che segue l'hijab, che per una donna che non lo segue: l'hijab segna il rispetto di un obbligo religioso, e mancare a questo non inserisce in una categoria in cui la distinzione tra lecito ed illecito è diversa da quella per una che indossa l'hijab.

Detto questo, le persone con cui una donna pubere può parlare liberamente, sono le persone con le quali il matrimonio sarebbe illecito (ed in più il marito): la categoria mahram:
padre, nonno, bisnonno e così via salendo; fratelli; figli, nipoti, pronipoti; zio, genitori dello zio, nonni dello zio e così via; suocero; genero; patrigno; figliastro; persone allattate dal seno della stessa persona; e ovviamente il marito.

Di fronte a queste persone l'hijab non è necessario (ma rimane comunque una parte di awra'), e con essi il contatto è lecito, e così il parlare liberamente.

Con le persone estranee (quelle non elencate in questa categoria, quindi non mahram) la donna non può parlare liberamente e deve indossare l'hijab (ecco qui il legame tra i due).

Tutto questo non cambia se la ragazza non rispetta l'hijab: questo non le rende lecito parlare con estranei.
Se invece intendevi che è necessario indossare l'hijab di fronte agli estranei (e allora ti chiedo scusa per aver capito male), allora con queste stesse persone di fronte alle quali è necessario l'hijab, con queste stesse è illecito il parlare liberamente.

E Iddio è il più sapiente!

Wa asSalamu `alaykum wa RahmatuLlahi wa BarakatuHu.

3umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
ummah
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 06/08/07 19:08
Messaggi: 146

MessaggioInviato: Lun Mar 17, 2008 4:41 pm    Oggetto: Rispondi citando

Concordo con Umar, forse cè un pò di confusione...le regole valgono qualunque siano i casi.
Però permettimi di precisare che nella nostra società una donna musulmana deve per forza parlare con estranei...come diceva il fratello: alla scuola frequentata dai figli, all'università, nell'ambiente lavorativo della donna (lavori comunque halal), al mercato, in banca, alla posta ecc.....
purtroppo quì tutte le incombenze non possono essere fatte dal marito perchè magari lavora tutto il giorno e per necessità la donna deve fare ciò.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Lun Mar 17, 2008 5:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

ummah ha scritto:
Però permettimi di precisare che nella nostra società una donna musulmana deve per forza parlare con estranei...come diceva il fratello: alla scuola frequentata dai figli, all'università, nell'ambiente lavorativo della donna (lavori comunque halal), al mercato, in banca, alla posta ecc.....
purtroppo quì tutte le incombenze non possono essere fatte dal marito perchè magari lavora tutto il giorno e per necessità la donna deve fare ciò.


Fratello certamente, è per questo che ho specificato "parlare liberamente".
Parlare per questioni di utilità o necessità è ovviamente lecito, nessuno ha mai detto che uomini e donne non possono parlare a prescindere!

Ma ci sono dei limiti al di là dei casi di necessità.

3umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
dxer
Affezionato
Affezionato


Registrato: 25/08/07 12:28
Messaggi: 52

MessaggioInviato: Lun Mar 17, 2008 6:33 pm    Oggetto: Come scegliere la propria compagna? Rispondi citando

Vi chiedo una cortesia, ho seguito la discussione sui rapporti uomo/donna e, sinceramente, "immerso" come sono in una societa' occidentale, mi rendo conto che c'e' qualcosa che mi sfugge relativamente ai rapporti tra persone all'interno di una societa' islamica (e penso anche in una societa "tradizionale", intendendo tale termine secondo il pensiero di Rene Guenon). Quando siamo alla ricerca di una compagna, quando ci si comincia a frequentare, trovo naturale che uomo e donna si parlino liberamente, per iniziare a conoscersi. (Non entro in merito alla discussione su eventuali rapporti prematrimoniali, mi interessa soltanto capire in merito alla questione del dialogo che aiuta a conoscerci e a scegliere la propria compagna in base alle reciproche affinita'). Mi sfugge come questo sia possibile se, prima del matrimonio, non ci si possa incontrare privatamente, senza la presenza di parenti e/o genitori, che magari possono limitare le confidenze tra i due possibili fidanzati; alcune volte e' impossibile confidarsi con una persona in presenza di altri. Dopotutto, la scelta di una compagna e' una tra le scelte piu' importanti nella vita di una persona, quindi faccio fatica a capire come le limitazioni presenti in una societa' tradizionale possano influire (o no) su questa scelta.
Ho letto alcuni anni fa anche un libro, "La Sonata a Kreutzer" di Tolstoj, che pero' ha contribuito a gettare ancora piu' confusione su queste mie idee. Per favore, potete aiutermi a capire?
Molto cordialmente
dxer
Top
Profilo Invia messaggio privato
norina90
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 12/03/08 19:26
Messaggi: 122

MessaggioInviato: Lun Mar 17, 2008 7:18 pm    Oggetto: Re: Come scegliere la propria compagna? Rispondi citando

dxer ha scritto:
Vi chiedo una cortesia, ho seguito la discussione sui rapporti uomo/donna e, sinceramente, "immerso" come sono in una societa' occidentale, mi rendo conto che c'e' qualcosa che mi sfugge relativamente ai rapporti tra persone all'interno di una societa' islamica (e penso anche in una societa "tradizionale", intendendo tale termine secondo il pensiero di Rene Guenon). Quando siamo alla ricerca di una compagna, quando ci si comincia a frequentare, trovo naturale che uomo e donna si parlino liberamente, per iniziare a conoscersi. (Non entro in merito alla discussione su eventuali rapporti prematrimoniali, mi interessa soltanto capire in merito alla questione del dialogo che aiuta a conoscerci e a scegliere la propria compagna in base alle reciproche affinita'). Mi sfugge come questo sia possibile se, prima del matrimonio, non ci si possa incontrare privatamente, senza la presenza di parenti e/o genitori, che magari possono limitare le confidenze tra i due possibili fidanzati; alcune volte e' impossibile confidarsi con una persona in presenza di altri. Dopotutto, la scelta di una compagna e' una tra le scelte piu' importanti nella vita di una persona, quindi faccio fatica a capire come le limitazioni presenti in una societa' tradizionale possano influire (o no) su questa scelta.
Ho letto alcuni anni fa anche un libro, "La Sonata a Kreutzer" di Tolstoj, che pero' ha contribuito a gettare ancora piu' confusione su queste mie idee. Per favore, potete aiutermi a capire?
Molto cordialmente
dxer



volevo rispondere a quello che hai detto :D

i uomini e le donne possono parlare tranquilamente senza esagerare e seguire quello che dice la religione questo è la cosa fondamentale.
secondo io ho vissuto quasi tutta la mia infanzia in un paese islamico e ti dico che quando due fidanzati possono anche parlare insieme quando nn c'è un parente però non in un posto chiuso nel senso se a casa c'è il padre o fratello o madre per esempio i fidanzati possono stare in sala da soli però la sala non deve essere chiusa e un genitore da un momento al altro passa in sala :D :D
comunque quello che volevo dire che i fidanzati prima di sposarsi sono estrane per questo tutte le regole che si aplicano a un uomo e donne estrane sono le stesse però i fidanzamento è per conoscere l'altro però ci devono essere limiti comunque.


per la domanda della sorella volevo dirti che puoi parlare con uomini normale nei casi di neccesità però ci devono essere dei limiti e noi che siamo in un paese non islamico quando parliamo con un uomo dobbiamo fargli capire che mi deve rispettare seguendo quello che gli dico io in modo gentile ed educato per fargli capire bene l'islam .
e comunque io porto il velo e per esmpio parlo con i miei professori o dei compagni che vogliono degli appunti o qualcosa tutti sanno i loro limiti e mi rispettano per questo .
ho detto questo per dirti che non è difficile dire al altro di rispetarti .
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Lun Mar 17, 2008 9:24 pm    Oggetto: Re: Come scegliere la propria compagna? Rispondi citando

dxer ha scritto:
Quando siamo alla ricerca di una compagna, quando ci si comincia a frequentare, trovo naturale che uomo e donna si parlino liberamente, per iniziare a conoscersi. (Non entro in merito alla discussione su eventuali rapporti prematrimoniali, mi interessa soltanto capire in merito alla questione del dialogo che aiuta a conoscerci e a scegliere la propria compagna in base alle reciproche affinita'). Mi sfugge come questo sia possibile se, prima del matrimonio, non ci si possa incontrare privatamente, senza la presenza di parenti e/o genitori, che magari possono limitare le confidenze tra i due possibili fidanzati; alcune volte e' impossibile confidarsi con una persona in presenza di altri. Dopotutto, la scelta di una compagna e' una tra le scelte piu' importanti nella vita di una persona, quindi faccio fatica a capire come le limitazioni presenti in una societa' tradizionale possano influire (o no) su questa scelta.


Capisco bene cosa intendi dire, e voglio limitarmi ad una riflessione "laterale".
Quello che "qui ed oggi" sentiamo come assolutamente necessario (ovvero l'idea di stabilire un'assoluta intesa su tutti i punti possibili e immaginabili con la persona che vogliamo conoscere) è un'esigenza storicamente e culturalmente condizionata.

Effettivamente la risposta a questa considerazione potrebbe facilmente essere: "nondimeno, tutti noi la sentiamo, vivendo qui".

Ed è così, è vero.

Si tratta probabilmente di recuperare una concezione diversa della vita coniugale, forse più matura e responsabile, più pronta ad affrontare le vicende della vita senza avere la pretesa di una pianificazione totale e completa.

Consideriamo anche i dati sociologici della vita associata nell'Occidente moderno, con i dati salienti sintetizzabili nella crisi di una concezione comunitaria, nell'atomizzazione, nella mancanza di una vita realmente sociale, di legami familiari allargati e delle reti di vicinato.
Forse, in altri periodi, i maggiori legami sociali all'interno della società permettevano di conoscere bene una persona dell'altro sesso senza bisogno di conoscersi personalmente, chattare, "messaggiare", telefonarsi e vedersi, semplicemente tramite altre persone che potevano garantire delle qualità ed informare dei difetti dell'altra persona.

Senza lasciare da parte una maggiore prontezza ad affrontare eventuali problemi coniugali.

D'altra parte, è interessante notare che proprio mentre oggi ci si conosce - anche intimamente - ben prima del matrimonio, parallelamente questo tende a durare drasticamene meno di quando magari non ci si conosceva così tanto, ma non di meno si aveva la voglia e la capacità di far durare un rapporto, forse perchè - non avendo la pretesa di pianificare tutto, si era più pronti ad affrontare la realtà.

Va' da sè che quanto sopra sono soltanto valutazioni sociali, in alcun modo riferite a te!

Pace su chi segue la Guida,

3umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
ÚÇÆÔÉ
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 16/03/08 13:00
Messaggi: 282
Residenza: varese

MessaggioInviato: Mar Mar 18, 2008 1:13 pm    Oggetto: Re: hijab Rispondi citando

ÚÇÆÔÉ ha scritto:
assalamu 3alaikom wa rahmato allah ta3ala wa barakatoh:

che voi tutti sapiati, se una ragazza mette il hijab con chi può parlare intendo uomini?
a me dicono solo il padre, lo zio, fratelli. però vorrei essere sicura.
vorrei delle risposte sicure.grazie
wa assalamo 3alaikom.


salam

ringrazio a TUTTI voi per le vostre risposte.

wa assalamo 3alaikom

_________________
“La ilaha illa Allah, Muhammad rasoulu Allah (salla allahu 3alaihi wa sallama)”

“Non esiste vero dio se non Dio (Allah), e Mohammed è il messaggero (Profeta) di Dio.”
Top
Profilo Invia messaggio privato
ÚÇÆÔÉ
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 16/03/08 13:00
Messaggi: 282
Residenza: varese

MessaggioInviato: Mar Mar 18, 2008 1:19 pm    Oggetto: Re: hijab Rispondi citando

3umarandrea ha scritto:
ÚÇÆÔÉ ha scritto:
assalamu 3alaikom wa rahmato allah ta3ala wa barakatoh:

che voi tutti sapiati, se una ragazza mette il hijab con chi può parlare intendo uomini?
a me dicono solo il padre, lo zio, fratelli. però vorrei essere sicura.
vorrei delle risposte sicure.grazie
wa assalamo 3alaikom.


N.B.: Questa non è una fatwa, ma semplicemente una risposta basata sul parere dei sapienti.

Wa `alaykum asSalam wa RahmatuLlahi wa BarakatuHu.

Innazitutto, considera che le regole che riguardano il rapporto con degli estranei, sono uguali sia per una donna che segue l'hijab, che per una donna che non lo segue: l'hijab segna il rispetto di un obbligo religioso, e mancare a questo non inserisce in una categoria in cui la distinzione tra lecito ed illecito è diversa da quella per una che indossa l'hijab.

Detto questo, le persone con cui una donna pubere può parlare liberamente, sono le persone con le quali il matrimonio sarebbe illecito (ed in più il marito): la categoria mahram:
padre, nonno, bisnonno e così via salendo; fratelli; figli, nipoti, pronipoti; zio, genitori dello zio, nonni dello zio e così via; suocero; genero; patrigno; figliastro; persone allattate dal seno della stessa persona; e ovviamente il marito.

Di fronte a queste persone l'hijab non è necessario (ma rimane comunque una parte di awra'), e con essi il contatto è lecito, e così il parlare liberamente.

Con le persone estranee (quelle non elencate in questa categoria, quindi non mahram) la donna non può parlare liberamente e deve indossare l'hijab (ecco qui il legame tra i due).

Tutto questo non cambia se la ragazza non rispetta l'hijab: questo non le rende lecito parlare con estranei.
Se invece intendevi che è necessario indossare l'hijab di fronte agli estranei (e allora ti chiedo scusa per aver capito male), allora con queste stesse persone di fronte alle quali è necessario l'hijab, con queste stesse è illecito il parlare liberamente.

E Iddio è il più sapiente!

Wa asSalamu `alaykum wa RahmatuLlahi wa BarakatuHu.

3umar andrea


salam

ma quindi qual'è il modo giusto secondo l'islam di scegliere il/la propria compagna/o se non ci si parla mai o non si sono mai conosciuti?
wa assalamo 3alaikom

_________________
“La ilaha illa Allah, Muhammad rasoulu Allah (salla allahu 3alaihi wa sallama)”

“Non esiste vero dio se non Dio (Allah), e Mohammed è il messaggero (Profeta) di Dio.”
Top
Profilo Invia messaggio privato
ÚÇÆÔÉ
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 16/03/08 13:00
Messaggi: 282
Residenza: varese

MessaggioInviato: Mar Mar 18, 2008 1:24 pm    Oggetto: Re: Come scegliere la propria compagna? Rispondi citando

Quando siamo alla ricerca di una compagna, quando ci si comincia a frequentare, trovo naturale che uomo e donna si parlino liberamente, per iniziare a conoscersi. (Non entro in merito alla discussione su eventuali rapporti prematrimoniali, mi interessa soltanto capire in merito alla questione del dialogo che aiuta a conoscerci e a scegliere la propria compagna in base alle reciproche affinita'). Mi sfugge come questo sia possibile se, prima del matrimonio, non ci si possa incontrare privatamente, senza la presenza di parenti e/o genitori, che magari possono limitare le confidenze tra i due possibili fidanzati; alcune volte e' impossibile confidarsi con una persona in presenza di altri. Dopotutto, la scelta di una compagna e' una tra le scelte piu' importanti nella vita di una persona, quindi faccio fatica a capire come le limitazioni presenti in una societa' tradizionale possano influire (o no) su questa scelta.

salam
anche secondo me la scelta di una compagna/o è tra le scelte più importante della vita. perchè si tratta di vivere insieme a quella persona il resto della tua vita.
quindi secondo me è molto importante conoscere una persona prima del matrimonio perchè bisogna andare d'accordo su tante cose nella vita.

wa assalamo 3alaikom

_________________
“La ilaha illa Allah, Muhammad rasoulu Allah (salla allahu 3alaihi wa sallama)”

“Non esiste vero dio se non Dio (Allah), e Mohammed è il messaggero (Profeta) di Dio.”
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mar Mar 18, 2008 1:29 pm    Oggetto: Re: hijab Rispondi citando

ÚÇÆÔÉ ha scritto:
salam

ma quindi qual'è il modo giusto secondo l'islam di scegliere il/la propria compagna/o se non ci si parla mai o non si sono mai conosciuti?
wa assalamo 3alaikom


Wa `alaykum asSalam wa RahmatuLlahi wa BarakatuHu!

Non ho detto che non si può assolutamente parlare, ma che non si può parlare liberamente (senza limiti, di qualsiasi cosa, in qualsiasi modo) con estranei, fidanzati compresi.

3umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
ÚÇÆÔÉ
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 16/03/08 13:00
Messaggi: 282
Residenza: varese

MessaggioInviato: Mar Mar 18, 2008 1:36 pm    Oggetto: Re: hijab Rispondi citando

3umarandrea ha scritto:
ÚÇÆÔÉ ha scritto:
salam

ma quindi qual'è il modo giusto secondo l'islam di scegliere il/la propria compagna/o se non ci si parla mai o non si sono mai conosciuti?
wa assalamo 3alaikom


Wa `alaykum asSalam wa RahmatuLlahi wa BarakatuHu!

Non ho detto che non si può assolutamente parlare, ma che non si può parlare liberamente (senza limiti, di qualsiasi cosa, in qualsiasi modo) con estranei, fidanzati compresi.

3umar andrea


salam
ma scusa cosa intendi per liberamente?

_________________
“La ilaha illa Allah, Muhammad rasoulu Allah (salla allahu 3alaihi wa sallama)”

“Non esiste vero dio se non Dio (Allah), e Mohammed è il messaggero (Profeta) di Dio.”
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mar Mar 18, 2008 2:37 pm    Oggetto: Re: hijab Rispondi citando

ÚÇÆÔÉ ha scritto:
salam
ma scusa cosa intendi per liberamente?


Wa `alaykum asSalam wa RahmatuLlahi wa BarakatuHu!

Ho appunto precisato "senza limiti, di qualsiasi cosa ed in qualsiasi modo".

Spero che i seguenti articoli possano risultarti utili, insha'Llah.


Gender Interaction in Islam - A reader

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Confusion on Limits to talking to the opposite sex -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



The Islamic Social system and implications on gender interaction. -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



What is the proper gender-interaction in Islam? -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



What is the definition of unlawful interaction between men and women, according to the Shariah? -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Is it okay for brothers and sisters to chat online? -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Can I Talk To My Fiancé? -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Instant messaging for marriage -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Instant messaging with the opposite sex -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Conversing with the Opposite Sex -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



E Iddio è il più sapiente!

3umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
ÚÇÆÔÉ
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 16/03/08 13:00
Messaggi: 282
Residenza: varese

MessaggioInviato: Mar Mar 18, 2008 7:28 pm    Oggetto: Re: hijab Rispondi citando

3umarandrea ha scritto:
Wa `alaykum asSalam wa RahmatuLlahi wa BarakatuHu!

Ho appunto precisato "senza limiti, di qualsiasi cosa ed in qualsiasi modo".

Spero che i seguenti articoli possano risultarti utili, insha'Llah.

E Iddio è il più sapiente!

3umar andrea


salam

scusa ma io non riesco a seguirti nella tua spiegazione.
poi se mi mandi siti scritti in inglese capisco molto poco.
ma fa niente avrò altre risposte dagli altri e spero di capire qualcosa.

grazie lo stesso.

wa assalamo 3alaikom

_________________
“La ilaha illa Allah, Muhammad rasoulu Allah (salla allahu 3alaihi wa sallama)”

“Non esiste vero dio se non Dio (Allah), e Mohammed è il messaggero (Profeta) di Dio.”
Top
Profilo Invia messaggio privato
al-Hanafi
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 29/03/07 21:41
Messaggi: 1162

MessaggioInviato: Mer Mar 19, 2008 2:23 am    Oggetto: Rispondi citando

Mi intrufolo..
As-salam alaykum!
Credo cara sorella che il fratello volesse dire che ci sono delle discussioni che due persone non sposate dovrebbero evitare...perchè si rischierebbe di finire nell'errore.
Sono tutta via convinto (quindi non ve la do come una certezza o fatwa...) che sia possibile parlare e conoscersi....e anche senza affrontare un certo tipo di discussioni si può capire come sia il cuore di una persona...insomma per comprendere alcune cose non servono molte parole, il cuore dice molto di più.

Un saluto di pace
Nassim

_________________
Tutto ciò di cui hai bisogno è un sogno [Sifu Wang Zi Ping]

''Islam significa vivere la vita in ogni respiro''
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
letigiò
Disattivato
Disattivato


Registrato: 16/02/09 00:16
Messaggi: 632

MessaggioInviato: Ven Apr 03, 2009 7:35 pm    Oggetto: Re: Come scegliere la propria compagna? Rispondi citando

'Umar Andrea ha scritto:


Si tratta probabilmente di recuperare una concezione diversa della vita coniugale, forse più matura e responsabile, più pronta ad affrontare le vicende della vita senza avere la pretesa di una pianificazione totale e completa.

Senza lasciare da parte una maggiore prontezza ad affrontare eventuali problemi coniugali.

D'altra parte, è interessante notare che proprio mentre oggi ci si conosce - anche intimamente - ben prima del matrimonio, parallelamente questo tende a durare drasticamene meno di quando magari non ci si conosceva così tanto, ma non di meno si aveva la voglia e la capacità di far durare un rapporto, forse perchè - non avendo la pretesa di pianificare tutto, si era più pronti ad affrontare la realtà.



Assalam aleykum,
sono pienamente d'accordo con quanto riportato sopra, però mi chiedo:

qual è la risposta da dare a coloro che interpretano i frequenti fallimenti matrimoniali di oggi come frutto di una maggiore libertà (in senso economico, sociale...), soprattutto della donna? Cioè come risponderesti/e a chi dice che la volontà di far durare il matrimonio in passato era dovuta ad una mancanza di consenso da parte della società nei confronti della separata o della divorziata?

Molti potrebbero dire che la "maggiore prontezza ad affrontare eventuali problemi coniugali" era dovuta ad una posizione della donna fondamentalmente svantaggiata e lo stesso potrebbero dire, seguendo questa linea di pensiero, sui matrimoni tra musulmani.

Messa su questo piano la questione si complica e la tesi della visione della vita coniugale come più matura e responsabile barcolla...no?
Non so, io personalmente avrei grosse difficoltà a rispondere, ma probabilmente c'è un qualche particolare della questione che non noto o su cui non rifletto.

Un saluto di Pace a tutti,
Amal

_________________
sono una donna : ))))
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Ven Apr 03, 2009 8:04 pm    Oggetto: Re: Come scegliere la propria compagna? Rispondi citando

letigiò ha scritto:
Assalam aleykum,
sono pienamente d'accordo con quanto riportato sopra, però mi chiedo:

qual è la risposta da dare a coloro che interpretano i frequenti fallimenti matrimoniali di oggi come frutto di una maggiore libertà (in senso economico, sociale...), soprattutto della donna? Cioè come risponderesti/e a chi dice che la volontà di far durare il matrimonio in passato era dovuta ad una mancanza di consenso da parte della società nei confronti della separata o della divorziata?

Molti potrebbero dire che la "maggiore prontezza ad affrontare eventuali problemi coniugali" era dovuta ad una posizione della donna fondamentalmente svantaggiata e lo stesso potrebbero dire, seguendo questa linea di pensiero, sui matrimoni tra musulmani.

Messa su questo piano la questione si complica e la tesi della visione della vita coniugale come più matura e responsabile barcolla...no?
Non so, io personalmente avrei grosse difficoltà a rispondere, ma probabilmente c'è un qualche particolare della questione che non noto o su cui non rifletto.

Un saluto di Pace a tutti,
Amal


Wa `alaykum asSalam wa RahmatuLlahi wa BarakatuHu!

Risponderei facendo notare che questa mancanza di consenso verso il divorzio è un fattore presente nel Cristianesimo, non nell'Islam, dato che nell'Islam il divorzio esiste, è lecito ed è praticato.

'umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
letigiò
Disattivato
Disattivato


Registrato: 16/02/09 00:16
Messaggi: 632

MessaggioInviato: Ven Apr 03, 2009 8:27 pm    Oggetto: Rispondi citando

wa aleykum salam

Che ti dicevo? vedi che era un particolare che mi sfuggiva... :mrgreen:

Giusto.

Un saluto,
Amal

_________________
sono una donna : ))))
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Famiglia, matrimonio, genitori, figli e rapporti tra i generi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.041