Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Quanti Islam?

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Dottrina e Fede
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mar Set 26, 2017 2:11 am    Oggetto: Ads

Top
Kolobos
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 20/06/17 16:04
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Sab Giu 24, 2017 6:40 pm    Oggetto: Quanti Islam? Rispondi citando

Salve,
nell'approfondire alcune tematiche riguardanti l'Islam ho spesso ricevuto risposte differenti, a seconda della comunità musulmana a cui le facevo. Le persone a cui mi rivolgevo erano sempre di una certa competenza o almeno lo apparivano ai miei occhi.

Di fatto, quindi, ho sempre riscontrato una grande frammentazione di opinioni che divergevano (anche nella sostanza) le une dalle altre, così da trovarmi confuso nelle conclusioni.

L'ultimo di questi argomenti trattava la salvezza dei kuffar. Ad esempio in un gruppo musulmano (virtuale) si diceva che la salvezza si può dare anche al miscredente, purché non abbia conosciuto l'Islam, oppure non lo abbia rettamente inteso o veramente conosciuto (ad esempio lo conosca tramite le distorsioni dei media).

Ora, io so che tradizionalmente si crede che Allah non manchi di mandare i suoi profeti in ogni angolo dell'universo e che la dottrina spiega sostanzialmente quanto espresso qui:
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



La mia domanda non verte tanto intorno all'esempio qui sopra formulato (le due scuole di pensiero le ho capite), ma vorrei capire se questa frammentazione di pensiero può essere comunque intesa come "Islam" (si può pensare nell'uno e nell'altro modo), oppure vada intesa come una specie di diramazione che rimane "Islam" solo nominalmente.

Spero di essermi riuscito a spiegare.
Grazie a chiunque vorrà darmi una mano a capire.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Hosh dar Dam
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 12/07/07 05:20
Messaggi: 549
Residenza: 27, Totano Road

MessaggioInviato: Sab Lug 22, 2017 10:59 pm    Oggetto: Re: Quanti Islam? Rispondi citando

Salve Kolobos,

Apri un soggetto molto interessante, cercherò di spiegare alcuni concetti fondamentali in breve.

Ci sono due cose differenti (legittime divergenze d'opinione vs. sette), che sostanzialmente dipendono dalla legittimità o meno di una determinata opinione.

Come determinare se un'opinione sia legittima o meno, è un discorso molto più complesso che ha a che fare con diverse scienze islamiche, per cui lo lasciamo in sospeso.

Ma di fatto, ciò che determina lo sconfinare in una "setta" separata dall'ortodossia attiene innanzitutto al campo della dottrina, ed in base all'ortodossia (ovverosia, l'aderenza alle fonti attraverso una metodologia corretta) di un'opinione dottrinale, possiamo avere i seguenti casi:
1. opinione legittima, più o meno accettabile (in presenza di eventuali altre opinioni), che rientra comunque nell'ortodossia - e dunque siamo di fronte ad una mera divergenza d'opinione, tollerabile e tollerata in quanto basata su prove e su una metodologia corretta);
2. opinione illegittima, scorretta (in quanto in conflitto con le fonti), che a sua volta, può costituire:
--a. innovazione, portando una persona a fuoriuscire dall'ortodossia islamica (ahl as-Sunnah wa-l-Jama`ah), e dunque sarà comunque considerato Musulmano, ma eterodosso (facente parte di una delle varie sette quali ibaditi, kharijiti, mutaziliti, zayiditi, etc);
--b. miscredenza, portando una persona a fuoriuscire dall'Islam stesso, e dunque non sarà considerato Musulmano.

Quindi, non ogni opinione automaticamente è questione di "diverso Islam" o di setta, o altro, dipende da veri elementi riconducibili - come abbiamo visto - alla sua legittimità o meno.

Riguardo alla questione specifica che sollevi:

Kolobos ha scritto:
L'ultimo di questi argomenti trattava la salvezza dei kuffar. Ad esempio in un gruppo musulmano (virtuale) si diceva che la salvezza si può dare anche al miscredente, purché non abbia conosciuto l'Islam, oppure non lo abbia rettamente inteso o veramente conosciuto (ad esempio lo conosca tramite le distorsioni dei media).

Ora, io so che tradizionalmente si crede che Allah non manchi di mandare i suoi profeti in ogni angolo dell'universo e che la dottrina spiega sostanzialmente quanto espresso qui:
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



La mia domanda non verte tanto intorno all'esempio qui sopra formulato (le due scuole di pensiero le ho capite), ma vorrei capire se questa frammentazione di pensiero può essere comunque intesa come "Islam" (si può pensare nell'uno e nell'altro modo), oppure vada intesa come una specie di diramazione che rimane "Islam" solo nominalmente.


Questa è una questione ampliamente discussa dai nostri sapienti, e, con alcune piccole differenze, è accettata l'idea che chi non abbia in alcun modo ricevuto il messaggio dell'ultimo Profeta dell'epoca in cui sia vissuto, abbia possibilità di salvarsi (con alcune discussioni al riguardo del come ciò avvenga).

L'applicare questo discorso fino ad includere addirittura "chi non l'abbia correttamente inteso" (riducendo quindi la miscredenza solamente a chi rifiuti il messaggio pur sapendo che è la verità) è, invece, una forzatura scorretta; il criterio che conta è semplicemente l'essere stati raggiunti o meno dal messaggio (in una forma non completamente distorta - dubito fortemente che nonostante le distorsioni dei media si possa applicare anche al giorno d'oggi, quando con internet ed altri mezzi c'è la possibilità di verificare la correttezza delle informazioni ricevute; distorsione è piuttosto il messaggio che raggiungeva - ad esempio - certe isolate comunità cristiane in Europa che non avevano contatti diretti con i Musulmani ed a cui veniva detto che i Musulmani erano eretici cristiani che adoravano idoli quali il "bafometto", ed altre complete distorsioni..).

Ed Allah sa meglio.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



یک زمانہ صحبت با اولیاء
بہتر از صد سالہ طاعت بے ریا


L'ultima modifica di Hosh dar Dam il Lun Lug 24, 2017 11:57 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Kolobos
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 20/06/17 16:04
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Lun Lug 24, 2017 7:07 pm    Oggetto: Rispondi citando

E' stata una risposta di grande chiarificazione. Ti ringrazio.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Dottrina e Fede Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 1.131