Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Cosa io cristiano posso imparare dall'Islam

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Rapporti con Altre Religioni e Ideologie, Confutazioni, etc.
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Sab Feb 24, 2018 6:12 pm    Oggetto: Ads

Top
Fraland01
Bannato
Bannato


Registrato: 09/06/16 13:17
Messaggi: 86
Residenza: Provincia di La Spezia

MessaggioInviato: Sab Ago 06, 2016 2:40 pm    Oggetto: Cosa io cristiano posso imparare dall'Islam Rispondi citando

Salve,
dopo aver ferocemente criticato l'Islam, in realtà solo per difendere la mia religione dalle accuse insensate che alcuni suoi esponenti le rivolgono, mi sembra più che giusto portare all'attenzione generale i motivi che mi hanno spinto a conoscere questa bella, per alcuni versi, Religione. In primis l'idea di leggere e approfondire le mie conoscenze direttamente sul Libro sacro dell'Islam che, da fin dalla prima sura L'Aprente, mi ha subito appassionato anche se ciò non era nelle mie intenzioni; devo ammettere che quando cerco di leggere la Bibbia mi annoio e finisco coll'addormentarmi. Invece no, durante la lettura del Corano che oramai si appresta a terminare, sono stato trascinato dal ritmo incalzante della recitazione e dall'eloquenza delle sue parole, che sebbene lette nella traduzione italiana, si puo' ancora ammirare. Un amico musulmano mi disse una volta: "Se tu l'avessi letto in arabo, a quest'ora saresti tra i credenti". Ho avuto anche modo di constatare quanto la mia religione si sia, ahimè, allontanata dalla religione biblica che ci fu insegnata da Gesù psl. Inevitabilmente dal punto di vista teologico ho dovuto operare un netto rifiuto e devo dire che alcune parole mi hanno fatto molto male. Più e più volte sono stato colto da seri dubbi circa le mie credenze religiose che per fortuna si sono dopo um po' risolti. Forse piu' di tutte ha destato il mio interesse quella sottile introspezione psicologica tipica del Corano, che in un primo momento non imputai a uomo che fosse mai nato. In poche parole, mi ha colpito il fatto che l'autore chiunque esso sia sembrava come entrare nella testa dei miscredenti e prevedere le loro mosse ogniqualvolta che se ne presentasse l'occasione. Questo per quanto riguarda il Corano. In secondo piano la mia scelta di iscrivermi in questo forum, nata dalla competizione teologica che avevo intrapreso con il mio compagno di studi. Lo stesso che una delle solite volte in cui facevamo un pezzo di strada assieme, mi tentava di convincermi della bontà della rivelazione coranica a cui tanto e' legato, mi disse prima di lasciarmi come sempre:"Il Profeta pace e benedizioni su di lui disse: Parlate di ciò che vi unisce, non di ciò che vi divide". Io in quel momento l'avevo presa sul ridere ma dato che forse non lo rivedrò più fino al Giorno del Giudizio quella frase è tornata prepotentemente alla mia memoria e in quel solo istante ho potuto capire quanto quell'uomo tenesse alla sua Ummah e quanto i musulmanini facessero di tutto per proteggere e conservare la sua onorata memoria. Forse l'ho finalmente capito dopo cosi tanto tempo e anche se ciò probabilmente non basterà ad avvicinarmi all'Islam dal punto di vista religioso, servirà a costruire ponti di dialogo interreligioso sempre con massimo rispetto e onestà e ciò ho cercato di fare cercando di evitare battute offensive che potessero in qualche modo ledere il ricordo di un uomo che a distanza di 1400 continua a significare moltissimo per 1 miliardo e mezzo di persone nel mondo, di ogni popolo e nazionalità (pure i cinesi musulmani).
Ora dato che ho possiedo scarse capacità oratorie e nella paura di annoiarvi con uno dei miei soliti sermoni, intendo omaggiare ciò che apprezzo dell'Islàm, con una intervista in cui mi sono ritrovato appieno. Rivolta a musulmani e non, nella speranza che se gli atei si devono convertire a Dio, possono anche farlo anche attraverso una religione abramitica quale si dichiara l'Islam. Buona lettura !

Padre Davide Carraro del Pime ha 31 anni ed è stato due anni in Egitto per imparare l’arabo e poi andare in Algeria. Gli faccio una domanda che mi appassiona: “Tu sei vissuto due anni fra un popolo che in grande maggioranza è musulmano. Dell’islam ormai conosciamo quelli che sono gli aspetti negativi. A te chiedo: quali sono gli aspetti positivi di questa religione? Cosa può insegnare a noi cristiani la vita di un popolo musulmano?”.

Davide risponde: “La vita sociale in Egitto è segnata dalla preghiera, dal richiamo alla preghiera, dalle molte persone che pregano in pubblico, non si vergognano di pregare in pubblico, anzi questo è un gesto ritenuto positivo, una persona che non si vergogna di professare la sua fede. Anche nel loro modo di parlare, ci sono spesso espressioni religiose: Come Dio vuole… Siamo nelle mani di Dio… Dio ci benedica tutti… Dio è sempre presente nel modo di parlare e anche di vestire. Ad esempio, una donna velata è un simbolo religioso, quella donna teme Dio. In Egitto molti uomini hanno sulla fronte un segno nero o grigio che indica la preghiera (“zabiba”), che si fa posando la fronte sulla terra. A volte fanno un piccolo tatuaggio che indica questo.

“Poi c’è il richiamo pubblico alla preghiera tre volte al giorno che è molto forte, lo sentono tutti: “Venite alla preghiera, che è molto più importante del sonno!”. E’ un richiamo che ritma la giornata. Da noi l’orologio della torre o del campanile ritma il tempo che passa, nell’islam il richiamo del muezzin ricorda che siamo sempre con Dio, alla presenza di Dio. Che poi vadano o non vadano alla preghiera è un altro problema, ma la società pubblicamente richiama alla presenza di Dio. Si sente nell’atmosfera una certa religiosità che non sento in Italia. Che poi sia formale o autentica è un’altra cosa, ma per noi occidentali che abbiamo perso il senso di Dio nella nostra giornata, nella nostra vita, questo è un richiamo forte”.

Ricordo a padre Davide che negli anni trenta e quaranta, quand’ero ragazzo nel mio paese di Tronzano vercellese, quando le campane rintoccavano l’Angelus tre volte al giorno, al mattino, a mezzogiorno e a sera, anche chi lavorava nei campi o camminava per strada si fermava e si faceva il segno della croce dicendo una preghiera. La mia infanzia e giovinezza a Tronzano (sono nato nel 1929) era segnata da quest’atmosfera religiosa nella vita pubblica e nelle famiglie (per esempio il pregare assieme alla sera col Rosario) che oggi in Italia abbiamo perso.

“Ecco – continua Davide – in Egitto è ancora molto forte. Anche i cristiani copti egiziani si fanno tatuare sul polso, fin da bambini, una piccola croce che si vede sempre quando allunghi la mano per salutare, per prendere qualcosa. I copti, a vedere che i musulmani pregano o nel mese di Ramadan vanno in giro col Corano in mano, dicono che sono segni di ipocrisia, perché poi buttano le bombe contro di noi. Ma qui andiamo in un altro discorso. Per dialogare con questi fratelli islamici, dobbiamo vedere anche i loro aspetti positivi. Se nell’altro vediamo anche gli aspetti positivi, come si può costruire un dialogo, un’amicizia”.

“Un’altra cosa che mi ha impressionato in Egitto è il grande rispetto che loro hanno per il Corano, sempre, non solo pubblicamente, ma anche in privato. Il senso del sacro e del Libro sacro. Non si mette ad esempio, nessun libro sopra il Corano, che va tenuto in un posto onorato, elevato, isolato. Questo indica il senso della presenza continua di Dio nella nostra vita e nella vita della società.

“E’ vero che vivono una religione diversa dalla nostra, ma proprio questo fatto, incontrandoli, ci dà l’occasione di capire il valore della nostra fede e del nostro Libro.

“Ad esempio, io, come straniero, nel piccolo commercio, al ristorante, ho avuto più delusioni dai cristiani copti che dai musulmani, i musulmani sono stati più onesti dei cristiani. Forse perché noi come cristiani insistiamo sempre, ed è giusto, su Dio che è amore, Dio ci vuole bene, Dio ci perdona, abbiamo un po’perso il timore di Dio. I musulmani no. Hanno il senso della continua presenza di Dio che vede e giudica tutto, forse hanno paura di Dio, ma non hanno perso il timore di Dio. In Egitto e in Algeria, in contatto con la gente del popolo, ho avuto impressioni positive. La violenza che ogni tanto esplode non l’ho mai vista. In Egitto, andando in giro, ho visto le chiese bruciate dai musulmani e ho conosciuto un padre Comboniano al Cairo che hanno ucciso quando hanno bruciato una chiesa. Però nella strada, nei contatti con la gente, non si respira questo clima”.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
karim990
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 05/06/16 13:17
Messaggi: 206

MessaggioInviato: Sab Ago 06, 2016 3:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

Wow, qui sei stato veramente onesto e anche molto originale.

io invece non saprei cosa posso imparare dal cristianesimo perché la mia Religione è PERFETTA. il Profeta -che Dio lo benedica e gli dia eterna salute- ci ha insegnato tutto anche come grattarsi la testa.

_________________
In verità, nella creazione dei cieli e della terra e nell'alternarsi della notte e del giorno, ci sono certamente segni per coloro che hanno intelletto,che in piedi, seduti o coricati su un fianco ricordano Allah e meditano sulla creazione dei cieli e della terra, [dicendo]: “Signore, non hai creato tutto questo invano. Gloria a Te! Preservaci dal castigo del Fuoco.[...] Signore, abbiamo inteso un nunzio che invitava alla fede "Credete nel vostro Signore!" e abbiamo creduto. Signore, perdona i nostri peccati, cancella le nostre colpe e facci morire con i probi. Signore, dacci quello che ci hai promesso attraverso i Tuoi messaggeri e non coprirci di ignominia nel Giorno della Resurrezione.In verità, Tu non manchi alla promessa”


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Fraland01
Bannato
Bannato


Registrato: 09/06/16 13:17
Messaggi: 86
Residenza: Provincia di La Spezia

MessaggioInviato: Sab Ago 06, 2016 3:13 pm    Oggetto: Rispondi citando

Bravo. Comunque sono sempre onesto. Ci sono alcuni cristiani che per deridere musulmani bestemmiano il nome di Dio in arabo senza sapere che si prendono in giro e che sono degli stolti. In verità per me non sono cristiani. Io per esempio non lo faccio. Se l'Islam nella mia ottica avesse ragione, sarebbe una colpa in piu che mi sarebbe addebitata nell'Ultimo Giorno dall'Angelo che starebbe alla mia sinistra o alla sinistra di Allah mi pare.
8. Tra gli uomini vi è chi dice: “Crediamo in Allah e nel Giorno Ultimo!” e invece non sono credenti.

9. Cercano di ingannare Allah e coloro che credono, ma non ingannano che loro stessi e non se ne accorgono.

10. Nei loro cuori c'è una malattia e Allah ha aggravato questa malattia. Avranno un castigo doloroso per la loro menzogna.

11. E quando si dice loro: “Non spargete la corruzione sulla terra”, dicono: “Anzi, noi siamo dei conciliatori!”.

12. Non sono forse questi i corruttori? Ma non se ne avvedono.

13. E quando si dice loro: “Credete come hanno creduto gli altri uomini”, rispondono: “Dovremmo credere come hanno creduto gli stolti?”. Non sono forse loro gli stolti? Ma non lo sanno.

14. Quando incontrano i credenti, dicono: “Crediamo”; ma quando sono soli con i loro dèmoni, dicono: “Invero siamo dei vostri; non facciamo che burlarci di loro”.

15. Allah si burla di loro, lascia che sprofondino nella ribellione, accecati.

16. Sono quelli che hanno scambiato la retta Guida con la perdizione. Il loro è un commercio senza utile e non sono ben guidati.

17. Assomigliano a chi accende un fuoco; poi, quando il fuoco ha illuminato i suoi dintorni, Allah sottrae loro la luce e li abbandona nelle tenebre in cui non vedono nulla.

18. Sordi, muti, ciechi, non possono ritornare.

19. [O come] una nuvola di pioggia nel cielo, gonfia di tenebre, di tuoni e di fulmini: mettono le loro dita nelle orecchie temendo la morte a causa dei fulmini. E Allah accerchia i miscredenti.

20. Il lampo quasi li acceca: ogni volta che rischiara, procedono; ma quando rimangono nell'oscurità si fermano. Se Allah avesse voluto, li avrebbe privati dell'udito e della vista. In verità Allah su tutte le cose è potente.

Questi versetti descrivono i miscredenti di cui parlavo.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Fraland01
Bannato
Bannato


Registrato: 09/06/16 13:17
Messaggi: 86
Residenza: Provincia di La Spezia

MessaggioInviato: Sab Ago 06, 2016 3:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

Si impara anche dal Cristianesimo. Te lo assicuro.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
karim990
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 05/06/16 13:17
Messaggi: 206

MessaggioInviato: Sab Ago 06, 2016 3:36 pm    Oggetto: Rispondi citando

i cristiani che bestemmiano in nome di Dio in arabo devono sapere che nella Bibbia in lingua araba Dio è tradotto con Allah (gloria a Lui l'Altissimo)

_________________
In verità, nella creazione dei cieli e della terra e nell'alternarsi della notte e del giorno, ci sono certamente segni per coloro che hanno intelletto,che in piedi, seduti o coricati su un fianco ricordano Allah e meditano sulla creazione dei cieli e della terra, [dicendo]: “Signore, non hai creato tutto questo invano. Gloria a Te! Preservaci dal castigo del Fuoco.[...] Signore, abbiamo inteso un nunzio che invitava alla fede "Credete nel vostro Signore!" e abbiamo creduto. Signore, perdona i nostri peccati, cancella le nostre colpe e facci morire con i probi. Signore, dacci quello che ci hai promesso attraverso i Tuoi messaggeri e non coprirci di ignominia nel Giorno della Resurrezione.In verità, Tu non manchi alla promessa”


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Fraland01
Bannato
Bannato


Registrato: 09/06/16 13:17
Messaggi: 86
Residenza: Provincia di La Spezia

MessaggioInviato: Sab Ago 06, 2016 3:37 pm    Oggetto: Rispondi citando

Bravo.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Fraland01
Bannato
Bannato


Registrato: 09/06/16 13:17
Messaggi: 86
Residenza: Provincia di La Spezia

MessaggioInviato: Sab Ago 06, 2016 3:40 pm    Oggetto: Rispondi citando

La ricompensa è presso Dio o Allah se preferisci
Su questo sono d'accordo anch'io.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Fraland01
Bannato
Bannato


Registrato: 09/06/16 13:17
Messaggi: 86
Residenza: Provincia di La Spezia

MessaggioInviato: Sab Ago 06, 2016 3:41 pm    Oggetto: Rispondi citando

La ricompensa è presso Dio o Allah se preferisci
Su questo sono d'accordo anch'io.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Stella d'Oriente
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/04/13 19:09
Messaggi: 184
Residenza: Svizzera

MessaggioInviato: Sab Ago 06, 2016 3:44 pm    Oggetto: Rispondi citando

Salve Fraland01,

Ho letto con piacere quanto hai scritto. Benvenuto nel forum e spero che tu possa colmare la tua conoscenza col materiale a disposizione in questo forum.

Che Dio ti guidi sulla retta via.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Fraland01
Bannato
Bannato


Registrato: 09/06/16 13:17
Messaggi: 86
Residenza: Provincia di La Spezia

MessaggioInviato: Sab Ago 06, 2016 3:50 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazia. Ringrazia karim990 se contribuiro' con le mie conoscenze alla scoperta della Vera Verità in questo forum. È il mio antagonista principale e continuero' a rispondergli battuta su battura.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
karim990
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 05/06/16 13:17
Messaggi: 206

MessaggioInviato: Sab Ago 06, 2016 3:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

l'Islam è la vera Religione. te lo assicuro.

Perché Muhammad (pbsl) dovrebbe essere un bugiardo? lui che è la persona migliore del creato.

io ho letto la biografia di Gesu (psl) nel vangelo. tu leggiti la bellissima e interessantissima storia di Muhammad (pbsl)
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________
In verità, nella creazione dei cieli e della terra e nell'alternarsi della notte e del giorno, ci sono certamente segni per coloro che hanno intelletto,che in piedi, seduti o coricati su un fianco ricordano Allah e meditano sulla creazione dei cieli e della terra, [dicendo]: “Signore, non hai creato tutto questo invano. Gloria a Te! Preservaci dal castigo del Fuoco.[...] Signore, abbiamo inteso un nunzio che invitava alla fede "Credete nel vostro Signore!" e abbiamo creduto. Signore, perdona i nostri peccati, cancella le nostre colpe e facci morire con i probi. Signore, dacci quello che ci hai promesso attraverso i Tuoi messaggeri e non coprirci di ignominia nel Giorno della Resurrezione.In verità, Tu non manchi alla promessa”


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Fraland01
Bannato
Bannato


Registrato: 09/06/16 13:17
Messaggi: 86
Residenza: Provincia di La Spezia

MessaggioInviato: Sab Ago 06, 2016 4:02 pm    Oggetto: Rispondi citando

Infatti ho detto la Vera Verità...
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
karim990
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 05/06/16 13:17
Messaggi: 206

MessaggioInviato: Dom Ago 07, 2016 12:23 am    Oggetto: Rispondi citando

OK

_________________
In verità, nella creazione dei cieli e della terra e nell'alternarsi della notte e del giorno, ci sono certamente segni per coloro che hanno intelletto,che in piedi, seduti o coricati su un fianco ricordano Allah e meditano sulla creazione dei cieli e della terra, [dicendo]: “Signore, non hai creato tutto questo invano. Gloria a Te! Preservaci dal castigo del Fuoco.[...] Signore, abbiamo inteso un nunzio che invitava alla fede "Credete nel vostro Signore!" e abbiamo creduto. Signore, perdona i nostri peccati, cancella le nostre colpe e facci morire con i probi. Signore, dacci quello che ci hai promesso attraverso i Tuoi messaggeri e non coprirci di ignominia nel Giorno della Resurrezione.In verità, Tu non manchi alla promessa”


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Rapporti con Altre Religioni e Ideologie, Confutazioni, etc. Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 1.48