Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

saluto e alcune confutazioni sul cristianesimo
Vai a Precedente  1, 2
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Rapporti con Altre Religioni e Ideologie, Confutazioni, etc.
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Dom Feb 18, 2018 2:56 am    Oggetto: Ads

Top
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2738
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Mer Ago 28, 2013 10:13 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
E comunque, onestamente parlando, il primo che ha polemizzato qui è Von Sor (.. sorella Von Sor) dandogli del nazifascista, in Italia, accusa non da poco. Mentre nel resto non ci vedo alcuna polemica.


Secondo te ha senso affermare che una religione scesa in Palestina e predicata da un Ebreo non ha nulla a che fare con l'Ebraismo?
Di solito quelli che portano avanti queste assurdità finiscono anche per negare l'esistenza storica di Gesù alaihi salam affermando che egli è più che altro un personaggio mitologico in cui sono confluiti simboli e credenze pre-esistenti. Staghfirullah

E comunque come mai tanto fervore nel negare qualsiasi contatto tra Cristianesimo ed Ebraismo..?

L'Ordine dei Nuovi Templari e la società segreta Thule, che tanto ispirarono Hitler e il suo partito, portavano avanti le stesse identiche teorie strampalate di Sol Invictus. Calderoni in cui viene/veniva buttato di tutto. Antisemitismo, , religioni indoariane, neopaganesimo, racconti mitologici vari, superomismo, cristianesimo senza Gesù, esoterismo fasullo ecc.
Per questo gli ho dato del neo-nazista.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
AbuMuhammad
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 26/03/12 18:44
Messaggi: 943

MessaggioInviato: Mer Ago 28, 2013 11:01 pm    Oggetto: Rispondi citando

..


L'ultima modifica di AbuMuhammad il Sab Giu 07, 2014 10:59 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
xxxxx
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 26/08/13 21:26
Messaggi: 169
Residenza: Madhhab: Hanafi Aqeedah: Ashari

MessaggioInviato: Mar Set 03, 2013 11:16 pm    Oggetto: Rispondi citando

Non ho letto tutti i messaggi di Sol Invictus, ma quando afferma che Costantino ha apportato modifiche al cristianesimo dice una sacrosanta verità.
Solo che, essndo un amante della cultura romana, se ne vanta; io invece provo un profondo disprezzo per un imperatore che per motivi prettamente politici si permise di modificare una religione in cui non credeva affatto ( e che a quel tempo, non dimentichiamolo, era la rivelazione finale di Allah).
Numerosi aspetti della Chiesa cattolica ( la lingua latina, la figura del pontefice, l'insistere sulla città di Roma, il 25 dicembre scelto come natale ecc.) sono chiaramente la diretta eredità del paganesimo e non hanno nulla a che vedere con Gesù.
Poi è a mio avviso una esagerazione sostenere che la componente paolina sia minoritaria rispetto a quella romana, ma sono d'accordo anch'io nel dire che quest'ultima è importante.
Il cristianesimo di paolo di Tarso, nonostante diverso da quello di Gesù, era comunque molto meno corrotto del cristianesimo post costantiniano.
E ditemi quello che vi pare, ma io non credo affatto che Costantino restò indifferente a guardare i vescovi che prendevano le loro decisioni a Nicea.
Se oggi i cattoici sono trinitari, il principale responsabile è proprio lui.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Hud
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/11/12 10:50
Messaggi: 267
Residenza: Madhhab: Hanafi

MessaggioInviato: Mer Set 04, 2013 5:07 pm    Oggetto: Rispondi citando

xxxxx ha scritto:
Non ho letto tutti i messaggi di Sol Invictus, ma quando afferma che Costantino ha apportato modifiche al cristianesimo dice una sacrosanta verità.
Solo che, essndo un amante della cultura romana, se ne vanta; io invece provo un profondo disprezzo per un imperatore che per motivi prettamente politici si permise di modificare una religione in cui non credeva affatto ( e che a quel tempo, non dimentichiamolo, era la rivelazione finale di Allah).
Numerosi aspetti della Chiesa cattolica ( la lingua latina, la figura del pontefice, l'insistere sulla città di Roma, il 25 dicembre scelto come natale ecc.) sono chiaramente la diretta eredità del paganesimo e non hanno nulla a che vedere con Gesù.
Poi è a mio avviso una esagerazione sostenere che la componente paolina sia minoritaria rispetto a quella romana, ma sono d'accordo anch'io nel dire che quest'ultima è importante.
Il cristianesimo di paolo di Tarso, nonostante diverso da quello di Gesù, era comunque molto meno corrotto del cristianesimo post costantiniano.
E ditemi quello che vi pare, ma io non credo affatto che Costantino restò indifferente a guardare i vescovi che prendevano le loro decisioni a Nicea.
Se oggi i cattoici sono trinitari, il principale responsabile è proprio lui.

Assalamu alaykum wa rahmatullah wa barakatuh fratello xxxxx (spero di essere stato x esatto :) )

In realtà la questione trinitaria è alquanto più complicata, comunque quello che è certo è:
- L'Antico Testamento non riporta alcuna dottrina trinitaria
- Il Nuovo Testamento non riporta alcuna dottrina trinitaria esplicita
- La dottrina trinitaria cristiana si basa sulla famosa citazione giovannea del Logos ed ancor più sulle concezioni di Saulo di Tarso
- Nella prima fase del cristianesimo, fino cioè al 50-60 d.C. il termine "Dio" non era stato ancora esteso a Gesù (Pace su di lui), fu solo successivamente, per l'influenza paolina, appunto, che ciò avvenne.
- Il termine "trinità" però compare per la prima volta in lingua greca in Teofilo (m. 181 d.C.) e nel 220 d.C. in lingua latina (Tertulliano)
- Il processo di definizione della dottrina trinitaria è molto lungo, non si esaurisce certo col primo concilio di Nicea nel 325 d.C. (nel credo niceno la "trinità" non è menzionata), esso continua con i concili del V secolo e con Agostino di Ippona, e se ne ne parlava ancora al sinodo di Toledo del 675.
- Nel primo concilio di Nicea la controversia principale fu tra arianesimo (antitrinitario) ed ortodossia trinitaria, che già allora rappresentava la concezione maggioritaria. Comunque l'arianesimo fu condannato.
- A sua volta l'Arianesimo non è un monoteismo perfetto, infatti Ario ipotizzava una triade di "persone" non della stessa sostanza (e fu quindi accusato addirittura di politeismo), in cui Dio era l'unico increato e superiore al figlio ed allo spirito santo

Come vedete una faccenda complicata in cui si mischiano dottrine che per noi Musulmani spaziano dall'associazionismo al politeismo vero e proprio.

Ma il ruolo di Costantino non è così notevole: ai suoi tempi l'ortodossia era già dominante ed il concilio di Nicea fu una semplice presa d'atto, Costantino (che all'epoca era sicuramente pagano) lo volle perchè non voleva divisioni e settarismi all'interno dell'Impero, ma non fu lui ad imporre l'ortodossia, che si era già imposta da sola.
Se l'arianesimo fosse stato maggioritario lo avrebbe appoggiato di certo: alui interessava solo la stabilità politica dell'Impero.

Se si vuol incolpare qualcuno di aver introdotto il concetto trinitario, questi fu Saulo, a sua volta influenzato da posizioni filosofiche ellenistiche e neo platoniche (insomma fu un'operazione di marketing, la rivelazione di Gesù era rivolta principalmente agli ebrei, ma Saulo volle renderla appetibile, aggiungendovi un forte influsso ellenizzante, alle elites dell'Impero)

Nè bisogna credere che l'Arianesimo sia scomparso per quella condanna, esso prosperò ancora a lungo, fuori e dentro l'Impero ed alcuni discendenti di Costantino furono Ariani.

Mentre l'influsso di Saulo fu chiaramente ellenistico e neo platonico, ci fu un influsso pagano (sia romano che celtico) quando il cristianesimo toccò la pars occidentis dell'Impero, tra i vari influssi quelli meno considerati ma dirimenti rispetto a giudaismo ed Islam furono il culto delle immagini, quello dei santi e quello dei morti (ed altri aspetti di religiosità popolare di cui sarebbe lungo parlare e che fanno della religione popolare cristiana un vero e proprio politeismo, secondo me).

Per concludere faccio notare che non solo i cattolici sono trinitari, lo sono anche gli ortodossi ed i protestanti (e non poteva esere diversamente, visto il ricalcare le posizioni agostiniane da parte di Lutero).

Mormoni e TdG (ed Unitariani, of course) non lo sono, e per questo motivo, e per le loro concezioni cristologiche, alcuni teologi li pongono addirittura fuori dal cristianesimo (nozione fondamentale del cristianesimo è la divinità di Gesù).

E pensare che volevo dedicarmi solo alla teologia islamica, ed invece da quando frequento il forum parlo più che altro di dottrina trinitaria e cristologia, tutte cose che ti fanno venire il mal di testa... e ti conducono dritto all'ateismo.

Comunque se qualcuno vuole approfondire gli consiglio i lavori di H. Kung, teologo cattolico dalla grande apertura mentale (e perciò ostracizzato da parte dalla curia romana).

Wassalam
Top
Profilo Invia messaggio privato
xxxxx
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 26/08/13 21:26
Messaggi: 169
Residenza: Madhhab: Hanafi Aqeedah: Ashari

MessaggioInviato: Mer Set 04, 2013 9:03 pm    Oggetto: Rispondi citando

wa aleykum salam wa rahmatullahi wa barakatuh fratello Hud.
non mi si fraintenda, questo post non vuole essere una difesa di Saulo di Tarso, il primo corruttore del messaggio cristiano, ma vanno dette alcune cose:
Cristo parlava l'aramaico, Saulo scriveva lettere in greco e conosceva a malapena il latino, eppure la lingua ufficiale della chiesa per 1500 anni è stata il latino.
Anche il ruolo così predominante del papa ( al punto da avere l'autorità di cambiare le dottrine convocando concili) non si vede da nessuna parte della predicazione di Saulo.
E perfino il ruolo predominante della chiesa di Roma: a stare a sentire Saulo, i romani sono importanti come gli efesini, i greci, i tessalonicesi ecc.
E ancora il potere politico dei papi ( che è durato 1500 anni); dove lo avrebbe mai detto o scritto Saulo?
Tutto ciò deriva invece dalla fusione tra stato e chiesa operata da Costantino ed i suoi successori.
Sul concilio di Nicea invece è possibile che mi sbagli e che abbia ragione tu.
Mi limito solo a dire che Costantino avrebbe sicuramente preferito la dichiarazione della divinità di Gesù: se Gesù è Dio, allora noi uomini possiamo in qualche modo "svincolarci" dal seguire il suo esempio, e possiamo arruolarci nell'esercito, entrare nello stato romano ecc.
E questo a Costantino eccome se interessava.
Poi non ho prove per dire che influenzò il concilio: ma il semplice fatto di averlo convocato e averlo presieduto, lui che non credeva, è per me molto grave.
Top
Profilo Invia messaggio privato
xxxxx
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 26/08/13 21:26
Messaggi: 169
Residenza: Madhhab: Hanafi Aqeedah: Ashari

MessaggioInviato: Mer Set 04, 2013 9:16 pm    Oggetto: Rispondi citando

non so se hai letto la mia presentazione fratello Hud.. mi firmo xxxxx ma in realtà sono il fratello ismail a. Ti ricordi? Parlammo in passato in qualche thread.

Wassalam
Top
Profilo Invia messaggio privato
Hud
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/11/12 10:50
Messaggi: 267
Residenza: Madhhab: Hanafi

MessaggioInviato: Sab Set 07, 2013 4:30 pm    Oggetto: Rispondi citando

xxxxx ha scritto:
wa aleykum salam wa rahmatullahi wa barakatuh fratello Hud.
non mi si fraintenda, questo post non vuole essere una difesa di Saulo di Tarso, il primo corruttore del messaggio cristiano, ma vanno dette alcune cose:
Cristo parlava l'aramaico, Saulo scriveva lettere in greco e conosceva a malapena il latino, eppure la lingua ufficiale della chiesa per 1500 anni è stata il latino.
Anche il ruolo così predominante del papa ( al punto da avere l'autorità di cambiare le dottrine convocando concili) non si vede da nessuna parte della predicazione di Saulo.
E perfino il ruolo predominante della chiesa di Roma: a stare a sentire Saulo, i romani sono importanti come gli efesini, i greci, i tessalonicesi ecc.
E ancora il potere politico dei papi ( che è durato 1500 anni); dove lo avrebbe mai detto o scritto Saulo?
Tutto ciò deriva invece dalla fusione tra stato e chiesa operata da Costantino ed i suoi successori.
Sul concilio di Nicea invece è possibile che mi sbagli e che abbia ragione tu.
Mi limito solo a dire che Costantino avrebbe sicuramente preferito la dichiarazione della divinità di Gesù: se Gesù è Dio, allora noi uomini possiamo in qualche modo "svincolarci" dal seguire il suo esempio, e possiamo arruolarci nell'esercito, entrare nello stato romano ecc.
E questo a Costantino eccome se interessava.
Poi non ho prove per dire che influenzò il concilio: ma il semplice fatto di averlo convocato e averlo presieduto, lui che non credeva, è per me molto grave.

Assalam alaykum wa rahamatullah wa barakatuh fratello Ismail, si mi ricordo di aver parlato con te, era ad inizio anno se ben ricordo... mi fa piacere che tu abbia risolto i tuoi dubbi e sii ritornato qui sul forum, certo l'Islam non "va di moda" qui in Italia... non so se hai letto delle mie "disavventure" con altri turisti italiani ad Abu Dhabi !

Concordo con te nel fatto che l'aver reso il Cristianesimo religione ufficiale dell'Impero Romano abbia provocato i problemi di cui hai detto sopra, anche se ad onor del vero fu solo con l'Editto di Tessalonica del 380, voluto da Teodosio I & Co. che la versione "nicena" del Cristianesimo divenne religione di stato.
Ma non vi è dubbio che sia stato Costantino ad iniziare tutto ciò, più per ragioni politiche che per altro.
Purtroppo oggi la concezione che hanno molte persone di Costantino è mutuata direttamente dal "Codice da Vinci" :) !

Wassalam
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Rapporti con Altre Religioni e Ideologie, Confutazioni, etc. Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 2.222