Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Illuminazioni varie e perennialismo

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Sette, gruppi, correnti e confutazioni
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mar Feb 20, 2018 3:23 pm    Oggetto: Ads

Top
Vicious
Matricola
Matricola


Registrato: 09/02/13 01:04
Messaggi: 12

MessaggioInviato: Mer Apr 03, 2013 11:32 pm    Oggetto: Illuminazioni varie e perennialismo Rispondi citando

Assalam 3alaykom fratelli e sorelle del Forum,
sono una ragazza musulmana.
Ho conosciuto molte persone di altre fedi. Sono rimasta colpita soprattutto dalle storie di un frate francescano ed una ragazza induista.
Senza soffermarmi troppo sui dettagli ciò che mi ha colpito delle loro testimonianze è il palese intervento di una forza divina nelle loro vite.
Un frate che prima di abbracciare la fede e senza cercarla viene travolto dall'amore per Gesù. O questa ragazza dagli occhi illuminati dalla fede e piena di gioia e amore per tutto perchè di punto in bianco qualcosa l'ha guidata verso l'induismo. Dei segni nei quali l'intervento divino è tanto più evidente quanto più questi segni non sono stati cercati e quindi magari auto-indotti...
Allora quello che mi chiedo è: come mai Dio interviene per guidare le eprsone verso altre fedi?
Come faccio io a far capire al frate che la sua fede è incompleta, che dovrebbe credere nell'Islam se, come dice lui, "la croce lo ha salvato". E dalla sua storia sembra proprio che la croce lo abbia salvato. E che l'induismo abbia invece rivivificato l'anima altrimenti spenta di quella ragazza. Lei è "grata" alla sua fede. E mettendomi nei suoi panni, non c'è nulla, ma proprio nulla che potrebbe portarla all'Islam, visto che lei ormai crede di aver trovato la pace.
Se Gesù gli parla nei sogni, gli dice di seguire la sua via, io come faccio a dimostrare che i suoi sogni ( che lui vive come esperienze stupende e "piene di Dio") sono sbagliati?
Veramente non capisco perchè Dio illumina la gente con altre fedi.
Il problema ovviamente non è che queste testimonianze mi facciano avvicinare ad altre fedi, allontanandomi dalla mia. Piuttosto mi riempono di dubbi. Quasi mi fanno mettere in discussione tutto. Io mi dicevo. QUando prego trovo la pace. Me se anche il Buddhista quando contempla il BUddha trova la pace, allora non è certo questa pace a dar prova della veridicità dell'Islam.
Perchè quando la fede si concede in modi così plateali a tanti, quasi ci si chiede se non sia tutto falso. Tutto frutto di un bisogno smanioso di cercare la pace a prescindere da dovi la si trovi. E che in questo la verità proprio non c'entra.
Insomma, perchè mai il taoista che ha "aperto il terzo occhio" dovrebbe avvicinarsi all'Islam se tanto la sua religione gli da tutto e lo fa innalzare nei gradi di coscienza.
E' come se a un marito che ama follemente la moglie e che è felicissimo con lei, qualcuno dicesse: cambia moglie perchè quella non è la donna giusta per te. Lui è proprio impossibilitato a crederci. Perchè la felicità più di tutto acceca. Ma nemmeno si può dire che sia cecità, perchè in fondo ciò che si cerca nella fede è la pace nell'anima. E se uno quella pace l'ha trovata in un'altra strada, beh allora proprio non c'è modo di fargli cambiare idea.
Quello che voglio dire è che la Dawaa verso i felici di altre fedi è proprio impossibile.
O il Guru Indiano illuminato ( a parte gli impostori, qualche guru illuminato esiste), perchè mai dovrebbe voglersi verso un'altra luce se lui già vede la luce?
Perchè la pace, che è un qualcosa di Divino, si fa trovare in strade che non sono l'Islam? Perchè esistono altri illuminati in altre fedi?
Solo una via dovrebbe dispensare questi doni.
Fratelli questo è un dilemma per me.
Non mi rispondete che sono illusioni di Satana. Perchè veramente ci sono persone che hanno la fede e proprio nulla di Satanico.
Anche noi Musulmani, quando ascoltiamo storie emozionanti di convertiti all'Islam nelle quali si palesa l'intervento Divino, diciamo "Mash'Allah, guarda la verità come si fa trovare da chi la cerca.Subhaallah, questa storia dimostra la grandezza dell'Islam".
Invece non dimostra proprio niente. Perchè sotrie per le quali dire Mash'Allah ce ne sono in tutte le fedi.Ma proprio tutte.
Perchè????????
Mi sembra che l'unica risposta razionale ai miei dubbi sia il perennialismo.
Oppure si risponde con lo scetticismo. Che determinate sensazioni non sono sinonimo id verità. Ma quando mi rispondo così, lo scetticismo mi rimbalza contro e mi dico: ma allora se quando un cristiano tocca la croce e si sente felice è tutta un'illusione, probabilmente è un'illusione anche la pace che provo leggendo il Corano.
Insomma. Io interpretavo questi segnali: la pace, la gioia nel pregare ecc. come un segno di verità.
INvece questi segnali si concedono a tutti. O quantomeno a molti. E allora non sono più segni di verità.
Per favore rispondetemi senza liquidare la questione.
Top
Profilo Invia messaggio privato
AbuMuhammad
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 26/03/12 18:44
Messaggi: 943

MessaggioInviato: Gio Apr 04, 2013 2:46 am    Oggetto: Rispondi citando

..


L'ultima modifica di AbuMuhammad il Sab Giu 07, 2014 10:05 am, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Simo;
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/03/13 19:14
Messaggi: 1286
Residenza: Sono una sorella

MessaggioInviato: Gio Apr 04, 2013 3:02 pm    Oggetto: Re: Illuminazioni varie Rispondi citando

Vicious ha scritto:
Assalam 3alaykom fratelli e sorelle del Forum,
sono una ragazza musulmana.
Ho conosciuto molte persone di altre fedi. Sono rimasta colpita soprattutto dalle storie di un frate francescano ed una ragazza induista.
Senza soffermarmi troppo sui dettagli ciò che mi ha colpito delle loro testimonianze è il palese intervento di una forza divina nelle loro vite.
Un frate che prima di abbracciare la fede e senza cercarla viene travolto dall'amore per Gesù. O questa ragazza dagli occhi illuminati dalla fede e piena di gioia e amore per tutto perchè di punto in bianco qualcosa l'ha guidata verso l'induismo. Dei segni nei quali l'intervento divino è tanto più evidente quanto più questi segni non sono stati cercati e quindi magari auto-indotti...
Allora quello che mi chiedo è: come mai Dio interviene per guidare le eprsone verso altre fedi?
Come faccio io a far capire al frate che la sua fede è incompleta, che dovrebbe credere nell'Islam se, come dice lui, "la croce lo ha salvato". E dalla sua storia sembra proprio che la croce lo abbia salvato. E che l'induismo abbia invece rivivificato l'anima altrimenti spenta di quella ragazza. Lei è "grata" alla sua fede. E mettendomi nei suoi panni, non c'è nulla, ma proprio nulla che potrebbe portarla all'Islam, visto che lei ormai crede di aver trovato la pace.
Se Gesù gli parla nei sogni, gli dice di seguire la sua via, io come faccio a dimostrare che i suoi sogni ( che lui vive come esperienze stupende e "piene di Dio") sono sbagliati?
Veramente non capisco perchè Dio illumina la gente con altre fedi.
Il problema ovviamente non è che queste testimonianze mi facciano avvicinare ad altre fedi, allontanandomi dalla mia. Piuttosto mi riempono di dubbi. Quasi mi fanno mettere in discussione tutto. Io mi dicevo. QUando prego trovo la pace. Me se anche il Buddhista quando contempla il BUddha trova la pace, allora non è certo questa pace a dar prova della veridicità dell'Islam.
Perchè quando la fede si concede in modi così plateali a tanti, quasi ci si chiede se non sia tutto falso. Tutto frutto di un bisogno smanioso di cercare la pace a prescindere da dovi la si trovi. E che in questo la verità proprio non c'entra.
Insomma, perchè mai il taoista che ha "aperto il terzo occhio" dovrebbe avvicinarsi all'Islam se tanto la sua religione gli da tutto e lo fa innalzare nei gradi di coscienza.
E' come se a un marito che ama follemente la moglie e che è felicissimo con lei, qualcuno dicesse: cambia moglie perchè quella non è la donna giusta per te. Lui è proprio impossibilitato a crederci. Perchè la felicità più di tutto acceca. Ma nemmeno si può dire che sia cecità, perchè in fondo ciò che si cerca nella fede è la pace nell'anima. E se uno quella pace l'ha trovata in un'altra strada, beh allora proprio non c'è modo di fargli cambiare idea.
Quello che voglio dire è che la Dawaa verso i felici di altre fedi è proprio impossibile.
O il Guru Indiano illuminato ( a parte gli impostori, qualche guru illuminato esiste), perchè mai dovrebbe voglersi verso un'altra luce se lui già vede la luce?
Perchè la pace, che è un qualcosa di Divino, si fa trovare in strade che non sono l'Islam? Perchè esistono altri illuminati in altre fedi?
Solo una via dovrebbe dispensare questi doni.
Fratelli questo è un dilemma per me.
Non mi rispondete che sono illusioni di Satana. Perchè veramente ci sono persone che hanno la fede e proprio nulla di Satanico.
Anche noi Musulmani, quando ascoltiamo storie emozionanti di convertiti all'Islam nelle quali si palesa l'intervento Divino, diciamo "Mash'Allah, guarda la verità come si fa trovare da chi la cerca.Subhaallah, questa storia dimostra la grandezza dell'Islam".
Invece non dimostra proprio niente. Perchè sotrie per le quali dire Mash'Allah ce ne sono in tutte le fedi.Ma proprio tutte.
Perchè????????
Mi sembra che l'unica risposta razionale ai miei dubbi sia il perennialismo.
Oppure si risponde con lo scetticismo. Che determinate sensazioni non sono sinonimo id verità. Ma quando mi rispondo così, lo scetticismo mi rimbalza contro e mi dico: ma allora se quando un cristiano tocca la croce e si sente felice è tutta un'illusione, probabilmente è un'illusione anche la pace che provo leggendo il Corano.
Insomma. Io interpretavo questi segnali: la pace, la gioia nel pregare ecc. come un segno di verità.
INvece questi segnali si concedono a tutti. O quantomeno a molti. E allora non sono più segni di verità.
Per favore rispondetemi senza liquidare la questione.


Salam. Anche io concordo con Mus'ab, ma vorrei aggiungere qualcosa. Allah guida chi vuole secondo le vie più disparate: ci sono atei che diventano cristiani convinti, e poi un giorno di colpo accettano l'Islam perchè si accorgono che manca qualcosa nel loro credo. Tu adesso vedi questa gente credere in altre fedi e si trovano appagate da questa fede, non cercherebbero mai un'altra strada perchè sono a posto così... Se prima non credevano o credevano poco nella religione, ora credono in qualcosa di più, e questo è già un passo verso Dio. Ma se un fedele di un'altra religione studiasse più a fondo la stessa, i suoi principi, la storia di questa religione, i vari aspetti, sicuramente si renderebbe conto che qua e la è presente qualche buchino, manca qualche risposta, o magari c'è qualche incoerenza. Ed ecco che in quel momento il fedele inizia a porsi domande, e l'unica religione che non ha contraddizioni o buchi è l'Islam (a mio parere nell'Islam tutto ha un significato e nulla è dato per scontato), e un giorno magari diverrà musulmano, dopo anni che credeva di essere convinto che la religione in cui credeva era la pura verità. Ricorda che noi non abbiamo la capacità di capire certe cose, come ad esempio non abbiamo la capacità di comprendere il perchè Allah guida le persone in svariati modi. Un esempio: ho letto di una ragazza che era atea, faceva uso di sostanze stupefacenti e abusava dell'alcohol, serate in discoteca e quant'altro. Un giorno, per caso, ha conosciuto un ragazzo musulmano e ha iniziato a farsi delle domande sull'Islam. Oggi indossa il Burqa. Oppure un'altra che è salita su un ascensore e si è accorta che c'era li un ragazzo musulmano che non le ha rivolto nemmeno uno sguardo; lei allora gli ha domandato il perchè, visto che si riteneva una bella ragazza, ma lui le rispose che la sua religione gli imponeva di essere casto. Questa ragazza si convertì dopo essere scesa da quell'ascensore.
Volevo poi dirti che l'islam non è illusione, è la gente che vede ciò in cui crede come unica verità, in quanto non hanno trovato di meglio o perchè per il momento va bene così. Si sentono trasportati da qualcosa da cui prima non lo erano, e questo li fa stare bene. Ma se Allah vuole si accorgeranno della verità. Personalmente non ho mai incontrato nessuno che mi abbia parlato male della religione in cui crede, anzi... Tutti stanno bene, tutti ne sono convinti... E allora, perchè noi sappiamo che l'Islam è quella vera? Apri il Corano, trova un difetto, non c'è! Trova una contraddizione, non c'è! Ci sono risposte al quale l'Islam non risponde? No, ci sono tutte le risposte. Per non parlare poi delle scoperte scientifiche che gli scienziati hanno appena scoperto, ma che nel Corano erano già presenti 1400 anni fa. è su questo che noi tutti dovremmo ragionare, e magari portare all'attenzione di che non crede ancora nell'Islam. E se Allah vorrà li guiderà tutti. Scusami se ho scritto un poema, spero di esserti stata un po' d'aiuto. Salam
Top
Profilo Invia messaggio privato
Simo;
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/03/13 19:14
Messaggi: 1286
Residenza: Sono una sorella

MessaggioInviato: Gio Apr 04, 2013 3:06 pm    Oggetto: Rispondi citando

E non è mica detto che i loro sogni siano fasulli, magari Allah li sta guidando in modo per farli arrivare alla vera religione. Ricordiamoci che non tutti hanno la capacità di interpretare i sogni, e magari loro pensano di vedere una cosa ma in realtà non è così...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Fabb Yusuf Tarenti
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/09/10 02:25
Messaggi: 1422
Residenza: Bologna / Taranto

MessaggioInviato: Gio Apr 04, 2013 5:06 pm    Oggetto: BismiLlāhi arRaḥmāni arRa&#7 Rispondi citando

E' fondamentale per difendere la nostra stessa fede (anzitutto) e anche per il bene di queste persone e dell'umanità intera avere una salda consapevolezza della Verità, dei metodi per ricercarla, custodirla e trasmetterla e in generale delle priorità nella nostra vita.

Quando infatti siamo saldi e tranquilli nella certezza della Verità, del fatto che qualsiasi evento e qualsiasi affermazione appaia in contraddizione con essa non potrà mai contraddirla perché essa è la Verità assoluta; quando capiamo che la nostra fede non deve fondarsi su sogni, immagini, sensazioni ma su prove e argomenti concreti e inaffondabili; quando capiamo che Allāh subḥanaHu wa ta‘ala ha il dominio su ogni cosa e non può avvenire alcunché se non per Suo Decreto; quando capiamo che nessuna parola, immagine, o altra forma di comunicazione ha alcun peso in confronto con la Parola di Allāh, che non può giammai essere relativizzata (o messa in discussione) da alcunché...
Quando capiamo tutto questo e coltiviamo la nostra Fede in šā’ Allāh queste storie non ci intaccheranno.

Le "spiegazioni" di questi eventi sono molteplici, ma già solo il voler cercare una "spiegazione" ha poco senso, quando l'unica reale spiegazione è che Allāh fa' ciò che vuole.
Sappiamo bene, ad esempio, che Allāh oltre che guidare svia chi non merita la Sua Guida (1 "spiegazione"); sappiamo che Allāh ci mette alla prova, e con questi eventi prova le persone interessate e noi stessi che assistiamo e potremmo avere dubbi sulla nostra Fede, chiediamo rifugio ad Allāh da questo (2 "spiegazione"); sappiamo che abbiamo un nemico palese il cui compito è sviarci e che può entrare nei nostri sogni o farci avere visioni e altro, il diavolo, ci rifugiamo in Allāh da lui (3 "spiegazione"); sappiamo ancora che il mondo odierno è immerso nella menzogna e girano innumerevoli storie fasulle, e senza voler accusare nessuno di mentire senza prove, abbiamo già saputo di numerosissime storie inventate da missionari di altre religioni, e, anzi, certi fanno della menzogna l'arma principale della loro propaganda. Con la nostra sensibilità, e con un po' di seria e acuta indagine potremo verificare la veridicità o meno di queste storie (4 "spiegazione").

Devo precisare fino a sgolarmi che quella sopra non è una risposta sapienziale ma solo il tentativo di un umile e ignorante servo di Allāh di fornire dei tentativi di "spiegazione" di certi eventi, sempre senza mai smettere di rimarcare quanto detto sopra: che Allāh fa' ciò che vuole e non sta a noi indagare sulla Sua Saggezza.

_________________
(([49.11] O credenti, non scherniscano alcuni di voi gli altri, ché forse questi sono migliori di loro. E le donne non scherniscano altre donne, ché forse queste sono migliori di loro. Non diffamatevi a vicenda e non datevi nomignoli. Com'è infame l'accusa di iniquità rivolta a chi è credente ! Coloro che non si pentono sono gli iniqui.)) 49:11



(Dio non è un uomo da potersi smentire,
non è un figlio dell'uomo da potersi pentire.
Forse Egli dice e poi non fa?
Promette una cosa che poi non adempie?)

Numeri 23:19 (BIBBIA)


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM Yahoo MSN
Fabb Yusuf Tarenti
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/09/10 02:25
Messaggi: 1422
Residenza: Bologna / Taranto

MessaggioInviato: Gio Apr 04, 2013 5:07 pm    Oggetto: BismiLlāhi arRaḥmāni arRa&#7 Rispondi citando

SubḥānaLlāh! Dimenticavo un'altra "spiegazione", la più bella ed ottimista, e la prima che mi è venuta in mente tra l'altro, ma leggo ora che l'ha già scritta la sorella.

Simo; ha scritto:
E non è mica detto che i loro sogni siano fasulli, magari Allah li sta guidando in modo per farli arrivare alla vera religione. Ricordiamoci che non tutti hanno la capacità di interpretare i sogni, e magari loro pensano di vedere una cosa ma in realtà non è così...

_________________
(([49.11] O credenti, non scherniscano alcuni di voi gli altri, ché forse questi sono migliori di loro. E le donne non scherniscano altre donne, ché forse queste sono migliori di loro. Non diffamatevi a vicenda e non datevi nomignoli. Com'è infame l'accusa di iniquità rivolta a chi è credente ! Coloro che non si pentono sono gli iniqui.)) 49:11



(Dio non è un uomo da potersi smentire,
non è un figlio dell'uomo da potersi pentire.
Forse Egli dice e poi non fa?
Promette una cosa che poi non adempie?)

Numeri 23:19 (BIBBIA)


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM Yahoo MSN
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2738
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Gio Apr 04, 2013 10:59 pm    Oggetto: Rispondi citando

Quoto la sorella e il fratello che hanno risposto.
Rifletti veramente su questo: che Allah il Giusto guida chi vuole e svia chi vuole.
Queste creature sono state sviate da Allah subhawataala (Insh'Allah un giorno troveranno l'Islam, lo speriamo). Egli può aver deciso di sviare alcune sue creature e insieme, per Sua misericordia, può aver deciso di donar loro la pace nel Dunya.
Quella pace che te scorgi nelle loro parole o nei loro sguardi è sempre e comunque un dono di Allah subhana wa taala.
Gli sviati possono vivere una vita infelice e poi andare all'inferno. Ma possono anche per misericordia Divina vivere una vita felice ma, per ragioni che solo Allah subhawataala conosce, essere comunque destinati all'Inferno.
Paperon de Paperoni trova la pace e la gioia navigando nel suo mare di monete d'oro. Il frate francescano può trovare la pace contemplando la croce. Nessuno ha ma detto che sensazioni "positive" debbano necessariamente essere legate alla verità e al giusto.
Allah subhna wa taala, scusatemi se sono esplicita, non toglie l'orgasmo agli adulterini. E spesso coppie non legate dal matrimonio, si amano veramente. Ma ciò non toglie che il problema è che quel piacere, quell'amore, quella pace, quella gioia se legati a qualcosa di sbagliato, non sono-per il solo fatto di essere sensazioni positive- qualcosa di giusto in sè. il Giusto è la verità e, se così si può dire, il sublime è riuscire ad attraccare queste sensazioni positive alla verità. Questo significa trovare la pace nella religione giusta, anche se è assoultamente possibile trovare la pace e vivere momenti di estasi anche praticando religioni 'sbagliate'; provare piacere con la propria/e moglie, anche se il piacere lo si può provare comunque con una che non è la moglie; amare la propria moglie e trovare la felicità nella pratica della verità anche se è possibile trovare la pace anche in dimensioni non vere e non giuste.ecc.
La verità è ciò che è vero. Le sensazioni sono una realtà fluttuante e di per sè stesse non sono nè vere nè false e di certo non sono indice di verità-
Un Musulmano disperato INsh'Allah andrà in Paradiso. Il guru che sulle vette dell'Himalya ha trovato la pace dei sensi se non si converte prima di
morire andrà all'inferno. Le sensazioni belle e positive non sono la carta d'identità della verità. Quindi non dobbiamo lasciarci ammaliare da esse, seppure è facile che esse, in quanto sensazioni, coinvolgano i nostri sensi -.
Quindi ricorda che queste illuminazioni, queste sensazioni di pace ecc. sono doni che Allah subhana wa taala dispensa a chi vuole nel Dunya. Credenti e non credenti. E questo per la Sua grande misericordia.
La sua misericordia è talmente grande che ci confonde, visto che noi creature non possiamo capirne la portata.
Ma INsh'Allahla la prossima volta che incontri un "illuminato" loda Allah subhawataala per avergli donato la felicità in questo mondo. E magari chiedi a Dio di guidarlo sulla retta Via affinchè la felicità lo raggiunga anche nell'altra vita. Non lasciarti turbare sorella.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Sab Apr 06, 2013 9:36 pm    Oggetto: Rispondi citando

Mujahidah Von Sor ha scritto:
Ma possono anche per misericordia Divina vivere una vita felice ma, per ragioni che solo Allah subhawataala conosce, essere comunque destinati all'Inferno.


Questo perché Allah dà ai miscredenti il "premio" delle loro buone azioni in questa vita, mentre nell'altra vita non vi sarà per loro alcuna ricompensa.

Mujahidah Von Sor ha scritto:
Nessuno ha ma detto che sensazioni "positive" debbano necessariamente essere legate alla verità e al giusto.
(...)
Le sensazioni sono una realtà fluttuante e di per sè stesse non sono nè vere nè false e di certo non sono indice di verità-
(...)
Le sensazioni belle e positive non sono la carta d'identità della verità. Quindi non dobbiamo lasciarci ammaliare da esse, seppure è facile che esse, in quanto sensazioni, coinvolgano i nostri sensi -.


Proprio così.

A volte ci si confonde con tutta la questione della "pace interiore" o anche di "fenomeni soprannaturali", "miracoli", etc.

Il fatto che essere pii nella Religione della Verità (l'Islam) a volte possa portare a questo genere di risultati viene confuso col significare che tali "risultati" siano automaticamente "prova" della verità, e quindi ci si confonde se un miscredente da mostra di qualcosa di simile.

Il fatto è che invece tali "fenomeni", "stati" o "condizioni" non sono affatto prova della verità della religione di chi li esegue/prova; e sappiamo bene che esistono magia, stregoneria, illusioni sataniche, etc.

Si veda pure:

Esperienza pre-morte -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Più in particolare, Shaykh Dr. Syed Arshad Sahab aveva spiegato come gli "stati" degli "ascetici" tra i miscredenti siano legati alla loro tazkiyyah an-nafs ed ai loro esercizi (visto che l'ascetismo di per se non è legato ad una religione e si tratta semplicemente di disciplinare il nafs, col risultato di rendere anche la propria psiche più sensibile e quindi rinforzare certi "poteri" psichici latenti che ogni essere umano ha), ma oltre a quello per loro non vi è nulla, ed il percorso del vero e proprio suluk è loro precluso (cosi come è loro preclusa ogni possibilità di salvezza al di fuori dell'Islam).
Al momento purtroppo non riesco a trovare il messaggio preciso; è più o meno una sintesi di ciò che ricordo.

Inoltre, è un po' come dire che un miscredente, oltre ad essere "felice e sereno", può anche condurre una vita sanissima dal punto di vista della dieta, dell'attività sportiva, della salute; avere pochissime malattie e una vita lunga... Ciò sarebbe forse una "prova" della veridicità della sua religione?...

E concludo: noi non preghiamo per "ottenere la pace", per "stare bene", per "raggiungere l'equilibrio psico-fisico".
Non è e non deve essere questa la ragione della nostra obbedienza a Dio, ma solo la Sua obbedienza ed adorazione; altrimenti vorrebbe dire che preghiamo per dei nostri benefici personali ("stare in pace con noi stessi", "rilassarci"), e non per adorare Dio sinceramente.

Ci possono essere persone che non provano alcuno particolare stato di "pace interiore" ma continuano a pregare per amore di Dio e per obbedienza ai Suoi ordini, ed Allah insha'Allah premierà la loro costanza disinteressata.

Mentre altri magari pregano ottenendo dei "benefici" ma finisce che lo facciano solo per quello, in un esercizio egotistico di autocompiacimento, e magari per loro non vi sarà alcuna ricompensa.

Insomma: ottenere la "pace interiore" non è né l'obiettivo da ricercare, né una condizione necessaria: se arriva anche questo, bene alhamdulillah; altrimenti, pazienza!

Lo stesso discorso vale per eventuali "stati" raggiunti durante il dhikr etc.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2738
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Dom Apr 07, 2013 12:07 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Più in particolare, Shaykh Dr. Syed Arshad Sahab aveva spiegato come gli "stati" degli "ascetici" tra i miscredenti siano legati alla loro tazkiyyah an-nafs ed ai loro esercizi (visto che l'ascetismo di per se non è legato ad una religione e si tratta semplicemente di disciplinare il nafs, col risultato di rendere anche la propria psiche più sensibile e quindi rinforzare certi "poteri" psichici latenti che ogni essere umano ha),


JazakAllahu Khairan.
Molto interessante.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Dom Apr 07, 2013 12:18 am    Oggetto: Rispondi citando

Aurangzeb 'Umarzai ha scritto:
Più in particolare, Shaykh Dr. Syed Arshad Sahab aveva spiegato come gli "stati" degli "ascetici" tra i miscredenti siano legati alla loro tazkiyyah an-nafs ed ai loro esercizi (visto che l'ascetismo di per se non è legato ad una religione e si tratta semplicemente di disciplinare il nafs, col risultato di rendere anche la propria psiche più sensibile e quindi rinforzare certi "poteri" psichici latenti che ogni essere umano ha), ma oltre a quello per loro non vi è nulla, ed il percorso del vero e proprio suluk è loro precluso (cosi come è loro preclusa ogni possibilità di salvezza al di fuori dell'Islam).
Al momento purtroppo non riesco a trovare il messaggio preciso; è più o meno una sintesi di ciò che ricordo.


Trovato; era una discussione in questo link:


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Vicious
Matricola
Matricola


Registrato: 09/02/13 01:04
Messaggi: 12

MessaggioInviato: Dom Apr 07, 2013 2:49 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie a tutti. Siete stati molto gentili e le vostre risposte mi hanno fatto capire
Top
Profilo Invia messaggio privato
Simo;
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/03/13 19:14
Messaggi: 1286
Residenza: Sono una sorella

MessaggioInviato: Dom Apr 07, 2013 2:58 pm    Oggetto: Rispondi citando

Vicious ha scritto:
Grazie a tutti. Siete stati molto gentili e le vostre risposte mi hanno fatto capire


Hamdulillah!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Sette, gruppi, correnti e confutazioni Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 7.299