Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

domanda: Gesù (as) figlio puro, significato?
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Rapporti con Altre Religioni e Ideologie, Confutazioni, etc.
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mer Gen 24, 2018 11:31 am    Oggetto: Ads

Top
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Mer Ott 10, 2012 9:19 pm    Oggetto: Rispondi citando

Micael_Selassie ha scritto:
Comunque mi sorge un quesito: se l'Islam è ritenuto l'unica religione in grado di condurre alla salvezza per chi ha avuto occasione di conoscerlo e accettarlo, per qual ragione la vostra Legge Sacra considera lecito il matrimonio tra un musulmano e una giudea/cristiana?


Beh, dov'è la contraddizione? O il nesso tra matrimonio e l'altra vita?
Un uomo potrebbe essere un munafiq (ipocrita, ovverosia una persona che finga di essere Musulmano ma dentro di sé non crede) ed essere sposato con una donna Musulmana che non sospetta di nulla; nell'aldilà il primo sarà nel livello più profondo dell'inferno, la seconda in Paradiso se Dio vuole, ma il loro matrimonio in questa vita sarà stato comunque valido perché lui appariva Musulmano ed era tale per la Legge Sacra.
Questo non c'entra molto ma è per dire che destino nell'aldilà e matrimonio sono due questioni separate.

Le donne degli Ahl al-Kitab sono lecite da sposare (così come è la carne macellata da ebrei e cristiani, se macellata secondo certe condizioni) non perché anch'esse possano salvarsi senza aver accettato l'Islam (sennò ciò vorrebbe dire che sono solo le donne cristiane ed ebree a salvarsi, e non i loro uomini?!), bensì perché sono - tra tutti i miscredenti - quelle relativamente più vicine ai Musulmani, perché condividono con noi il credere in Dio, negli angeli, nel giorno del giudizio, ed in almeno alcuni dei Profeti di Dio (Pace su tutti loro) e dei Suoi Libri.
Ed essendo le più vicine ai Musulmani, dovrebbe pure esserci la speranza che anche loro accettino l'Islam dopo averlo conosciuto da vicino; se poi non lo accetteranno, comunque l'educazione dei figli sarà responsabilità del padre..

Micael_Selassie ha scritto:
ma al di là di tutto perchè un musulmano dovrebbe unirsi a una donna condannata all'inferno?


Come abbiamo visto prima, "condannato all'inferno" è un'espressione "ambigua" che può dare adito a fraintendimenti. Se da una parte Dio certamente già sa ed ha decretato chi andrà in Paradiso e chi all'inferno, noi in questo mondo non sappiamo ancora chi di noi andrà in Paradiso e chi no (intendo individualmente, perchè per quanto riguarda le "categorie" come "Musulmani", "miscredenti", etc. Dio già ce l'ha detto chiaramente quali siano i criteri).
E quindi il mio vicino di casa non-Musulmano potrebbe accettare l'Islam una settimana prima di morire, pentendosi sinceramente di un'intera vita di miscredenza, ed andare "dritto in Paradiso", ed un amico Musulmano che magari non ha mai dato sufficiente importanza alla sua religione o è stato arrogante etc. potrebbe venire privato della sua fede un mese prima di morire e finire all'inferno per sempre.

Quindi quando noi vediamo un non-Musulmano accanto a noi non pensiamo "ecco, questo sporco miscredente è certamente condannato all'inferno"; semmai pensiamo che "se non accetta l'Islam non avrà modo di salvarsi, per cui cerchiamo di fare il possibile per cercare di convincerlo". E allo stesso modo una persona conosciuta come "Musulmano" in questa vita potrebbe venir privato della fede e non accedere mai in paradiso.

L'Islam non è un privilegio di nascita, come fosse una casta, nè la miscredenza è una "maledizione" irrecuperabile (per lo meno non per quanto noi possiamo vedere; Dio certamente sa (ed ha decretato) chi si salverà e chi no!). Tutto è "in divenire", finché siamo in questa vita.

Micael_Selassie ha scritto:
penso che il rapporto di coppia potrebbe essere una occasione per fare dawah


Esattamente!

Micael_Selassie ha scritto:
Sposarsi con una persona destinata all'inferno (perchè se vivi tutti i giorni con in casa un marito muslim sincero e praticante/penitente non puoi certo dire ad Allah "non ho avuto occasione di conoscere bene l'Islam") non è una possibile fonte di sofferenza per un credente, se lei non si converte?


Certo che lo è, così come lo è vedere i nostri genitori/parenti/fratelli/sorelle/cugini/zii non-Musulmani e sapere che se non accettano l'Islam non potranno salvarsi.

Ma dovremmo forse cambiare la dottrina che Dio ha rivelato chiaramente nel Suo ultimo Libro solo per "addolcirci la pillola" e non soffrire?..

Invece grazie a Dio, il nostro Creatore ci ha inviato decine di migliaia di Profeti per informarci su cosa dobbiamo fare/non fare, accettare/rifiutare per ottenere la salvezza, e sapendolo noi stessi, proprio in questo modo abbiamo la possibilità di cercare di aiutare altre persone ad ottenere la salvezza nell'altra vita, per la Misericordia di Dio.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Micael_Selassie
Matricola
Matricola


Registrato: 29/09/12 13:54
Messaggi: 15
Residenza: Legnano (MI)

MessaggioInviato: Dom Ott 14, 2012 10:55 am    Oggetto: Rispondi citando

'Umar Waziristani ha scritto:
essendo le più vicine ai Musulmani, dovrebbe pure esserci la speranza che anche loro accettino l'Islam dopo averlo conosciuto da vicino; se poi non lo accetteranno, comunque l'educazione dei figli sarà responsabilità del padre..


in effetti è piuttosto ragionevole, grazie della risposta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Rapporti con Altre Religioni e Ideologie, Confutazioni, etc. Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6
Pagina 6 di 6

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 8.32