Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Yemen: le bambine vengono sposate con uomini adulti

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Islamofobia: bufale, repressione, terrorismo anti-islamico e propaganda
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Sab Feb 24, 2018 4:14 pm    Oggetto: Ads

Top
Kitty
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 23/08/10 13:31
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Mer Ago 25, 2010 12:34 pm    Oggetto: Yemen: le bambine vengono sposate con uomini adulti Rispondi citando

(... - link-spazzatura eliminati dall'amministrazione)

Perché queste cose avvengono nel mondo Islam? Perché nonostante si dice che questa religione sia pacifica succedono queste cose? Come mai non fate niente per impedire questi teribili atti proprio nei vostri paesi?

_________________
Come mai è sempre merito di Dio quando succede qualcosa di bello?
Top
Profilo Invia messaggio privato Yahoo
Ibrahim al-Youtubi
Rahimahullah


Registrato: 17/01/10 02:15
Messaggi: 2101
Residenza: la genova che conta

MessaggioInviato: Mer Ago 25, 2010 2:13 pm    Oggetto: Rispondi citando

nell islam il contratto di matrimonio è permesso anche con bambine che non sono ancora mature,però si può consumare,cioè avere rapposrti sessuali soltanto quando lei ha raggiunto la pubertà,non ha importanza se la raggiunge a 8 anni piuttosto che a 20,noi per maturità intendiamo esclusivamente l inizio del ciclo mestruale,poi tieni conto che in paesi molto caldi come la penisola arabica,o anche il sud americale bambine in genere sono molto piu precoci delle loro coetanee europee o nordamericane.perciò a noi queste notizie sembrano strane.ma se ci pensi le maggiori eta anagrafiche sono parametri del tutto arbitrari e non corrispondenti alla realtà,e portano ad assurdi fenomeni,come quello del rischio di andare in prigione ad un uomo che ha consumato un rapporto sessuale con una 14 enne ma che di fatto è una donna fatta e finita,mentre se paradossalmente una a 18 anni non ha raggiunto la maturità seussuale non succede niente.l islam è una religione che tiene conto della natura degli esseri umani in quanto individui,e non alle tendenze a considerare maggiorenne o minorenne una persona in base a un età anagrafica.tuttavia se questa bambina non aveva raggiunto la puberta e lui ha avuto dei rapporti sessuali con lei.questo islamicamente non è lecito.e Allah sa meglio.

_________________
"la salafia,assieme alla coca cola e all happy meal è il prodotto della globalizazzione capitalistica statunitense"

"la salafia è una multinazionale capitalistica con sede a ryadh e i maggiori azionisti negli stati uniti e israele"

"mc donald ha ronald mc donald come mascotte,la salafia ha al albani e ibn baz......

salafia im lovin it!!"
Top
Profilo Invia messaggio privato
IbnAraby74
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 28/07/09 17:13
Messaggi: 226
Residenza: Padova

MessaggioInviato: Mer Ago 25, 2010 2:37 pm    Oggetto: Rispondi citando

Buongiorno Kitty,
sei una nuova utente e spero che capirai profondamente la mia risposta.
Innanzitutto leggendo il primo articolo mi viene in mente una bufala, intanto perché si potrebbe benissimo trattare nella foto di una bambina con il nonno o con uno zio.
Ma l'articolo con una tecnica semplicissima titola "sposa bambina".
Cosicché il lettore pensa che un dato oggettivo la foto sarà necessariamente commentata da un dato oggettivo l'informazione.
Per quanto alcuni fenomeni del genere persistano nei paesi islamici non sono così frequenti come si pensa.
Seconda cosa.
L'esordio dell'articolo si apre con una interrogativa retorica.
"potrà esistere un islam progressista, misericordioso, rispettoso dei diritti umani?"
Dal momento che l'apertura di un articolo non comincia con una frase normale del tipo.
Ci è giunta notizia che etc... etc...
Valutiamo etc... etc...
Io dubito dell'autenticità dell'articolo.
Perché l'interrogativa retorica semanticamente introduce un'arringa in tribunale o una apologia.
Di cosa ci si chiederà?
Ovviamente dell'occidente che è il soggetto dell'apologia che è tanto più efficace quanto viene operata tramite il contrasto con qualche cosa che viene percepito o valutato non evoluto sulla base di un criterio che viene sussunto come assoluto.

Il titolo della rivista è emblematico dell'ideologia di cui si fa portavoce.
Secondo il Corriere della Sera è l'organo ufficiale di stampa degli islamofobi in Italia il vice direttore era Magdi Cristiano Allam che non si sa bene come ha fatto la sua boutade mediatica per mostrare al mondo di essere un vero cristiano pro-Israele.
Buon per lui l'Islam non ha bisogno di questo genere di persone.
Non lo leggo neanche e non per le notizie in se ma per i commenti che spesso sono campati in aria senza alcuna cognizione di ciò che si critica e con il solo scopo di fare campagna ideologica.

Ci chiedi come mai non impediamo queste cose.
Io sono italiana, con residenza in Italia e con problematiche serie legate al vissuto e alla negazione di diversi diritti dei musulmani in Italia e italiani che sono moltissimi.
Non ho alcun potere sullo Yemen e non sono nessuno qua e ancora meno in Yemen.
Pensi che qualcuno possa in Yemen essere interessato in qualche modo alla mia opinione o all'opinione di qualcuno di noi?
L'unico che al limite potrebbe emanare una fatwa e avere un minimo di risonanza potrebbe essere il nostro Mufti comunque appoggiato da un Mufti dello Yemen.
Perché come recita un vecchio proverbio di grande saggezza: "I panni sporchi si lavano in famiglia."

Una questione sulla quale ti chiedo di riflettere è questa.
E sono sincera e Allah mi è testimone.
Non ho mai conosciuto musulmano convertito o altro o paese islamico più o meno "politicamente discutibile o deviato" che si sia intromesso negli affari di altri paesi estranei al suo a meno che non fosse stato direttamente chiamato in causa o in aiuto da altri paesi.
Soprattutto, nonostante le Weltanschaungen decisamente diverse e opposte in alcuni settori del vivere, non ha mai messo bocca sui modi o quantomeno non la fa in maniera mediatica o seguendo le modalità retoriche di una guerra mediatica.
Perché allora l'Occidente e gli occidentali di arrogano il diritto di mettere il naso sempre e comunque in questioni delle quali non solo sono falsamente o peggio ambiguamente informanti, ma pure imponendo come metro di giudizio il loro unico e insindacabile applicando le categorie di progresso e di evoluzione in maniera arbitraria e inappropriata ad ambiti dell'esistenza che è fuorviante interpretare in tal modo?

E poi con quale certezza si dice che noi non facciamo niente.
Ciascuna delle persone che più assiduamente frequenta questo ma anche altri Forum cerca educando i propri figli al meglio, o essendo una rahma lil°alamin, attributo del nostro amato Profeta (salla Allahu °alaihi wa sallam)
che vuol dire misericordia dei mondi, ciascuno di noi ripeto cerca di fare del bene senza sbandierarlo ai 4 venti in rispetto al principio del Corano e della Sunnah di non vantarsi per il bene compiuto.
E ripeto non abbiamo bisogno di pubblicità ma non riteniamo giusto venire accusati di mancanze o di cose che vengono fatte a titolo personale e che vengono presentate con quel po' di pregiudizio che pregiudica sempre la reale comprensione del fenomeno.

_________________
A colui che non ha compassione per gli uomini Allah non darà la sua compassione.
(Bukhary & Muslim)
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
IbnAraby74
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 28/07/09 17:13
Messaggi: 226
Residenza: Padova

MessaggioInviato: Mer Ago 25, 2010 2:45 pm    Oggetto: Rispondi citando

Il fratello Ghuraba ha risposto bene ad una questione che implicitamente ho cercato di dire forse dilungandomi troppo.
Si usa un solo metro di valutazione escludendo gli altri senza comprenderne le ragioni o le motivazioni.
E comunque anche se oggi più difficilmente che qualche secolo fa non si comprendono le scelte di famiglie di fare sposare le ragazze adolescenti bisognerebbe di tanto intanto provare a comprendere l'altro senza pregiudizi e senza giudizi affrettati o dettati solo dalla nostra esperienza o da qualche articolo di giornale.

_________________
A colui che non ha compassione per gli uomini Allah non darà la sua compassione.
(Bukhary & Muslim)
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Mer Ago 25, 2010 7:11 pm    Oggetto: Rispondi citando

Tutte questioni già ampiamente discusse su questo forum.

Come avevo già scritto in un altro post:

"I rapporti sessuali nell'Islam sono leciti solamente nella cornice di un contratto matrimoniale (non essendoci più servi al giorno d'oggi non prendiamo in considerazione questa categoria), tra due persone sessualmente mature.

Se il contratto matrimoniale è firmato prima della maturità di uno dei due sposi, si deve aspettare la sua pubertà per poter avere dei rapporti.
".

A questo è seguito la domanda: perchè la pubertà, come riferimento, e non il raggiungimento dei "18 anni"?

Risposta:

"Un minimo di antropologia e sociologia, no?

L'età dei 14/16/18 anni per contrarre matrimonio è stata fissata negli Stati nazione europei alla luce di determinate e specifiche condizioni (una delle quali la "creazione" culturale del concetto di "infanzia" e soprattutto di "adolescenza" come età intermedia tra infanzia ed età adulta).

La Legge Sacra è stata rivelato non solo per il mondo "occidentale moderno" che abbiamo sotto gli occhi: altre realtà esistono e sono esistite per secoli, in cui i giovani si sposa(va)no appena raggiunta la povertà, erano decisamente più maturi degli adolescenti di oggi (andavano in guerra, conducevano spedizioni, lavoravano, mantenevano famiglie, et cetera), e soprattutto, non c'erano legislazioni statali moderne che stabilissero fasce di età rigide.

Siccome la Legge Sacra risponde ai potenziali bisogni di tutta l'umanità, stabilisce l'età del matrimonio non al raggiungimento di età (in alcune società non facilmente calcolabile, tra l'altro), ma alla fase chiara, empirica ed evidente della pubertà.

Allo stesso modo, gli orari della preghiera non sono in riferimento alle "24 ore" - il che sarebbe stato semplicemente impossibile da calcolare per la vasta maggioranza della popolazione in tutte le società pre-moderne - ma alle fasi del sole: chiare, empiriche ed evidenti.

Anche in questo vi è un segno dell'infinita saggezza di Dio e della Sua Legge.

Per secoli e nella stragrande maggioranza delle società non è esistito alcun concetto di "18 anni", semplicemente di persona matura e responsabile, e persona (sessualmente) immatura.

Al tempo stesso, questo è un "limite minimo", ovvero l'"età" minima in cui ci si può sposare, non in cui ci si deve sposare, perciò, evidentemente, se in una società -come quella attuale- è considerato anormale sposarsi prima dei "18 anni", non c'è alcun problema ad aspettare questa età per sposarsi.

Pretendere di valutare la Legge Sacra - che si rivolge a tutte le culture e tutte le società - sui metri di un'unica società (quella occidentale moderna), è un innegabile manifestazione di etnocentrismo.
"
[
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

]

Nota finale: se vuoi farti un'idea obiettiva sull'Islam, i giornali sono l'ultimo posto da cui trarre le tue informazioni.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
arby90
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 05/11/10 03:14
Messaggi: 33

MessaggioInviato: Lun Dic 20, 2010 10:50 pm    Oggetto: Rispondi citando

ogni occasione è buona per i mass media per attacare l islam,ormai si sa è diventato il nemico pubblico
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Islamofobia: bufale, repressione, terrorismo anti-islamico e propaganda Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 6.215