Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

pena di morte

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Giudizi, sanzioni, corti
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Lun Feb 19, 2018 5:29 pm    Oggetto: Ads

Top
GHAMILA
Affezionato
Affezionato


Registrato: 18/10/09 09:18
Messaggi: 48

MessaggioInviato: Gio Feb 11, 2010 10:49 am    Oggetto: pena di morte Rispondi citando

Salam aleykum a tutti, vorrei avere un chiarimento sulla pena di morte. Quando e' prevista dalla Shari'ah? E come si svolge, cioe' quando si applica e per quali reati. suppongo che non sia uguale in tutti i paesi musulmani. MA piu che altro mi interessa sapere quello che dice il Corano, poi oramai ho capito che ogni paese puo' avere le sue leggi. grazie
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Gio Feb 11, 2010 10:35 pm    Oggetto: Re: pena di morte Rispondi citando

GHAMILA ha scritto:
Salam aleykum a tutti, vorrei avere un chiarimento sulla pena di morte. Quando e' prevista dalla Shari'ah? E come si svolge, cioe' quando si applica e per quali reati.


Nella legge sacra ci sono diversi crimini che possono essere punibili con la pena di morte, con alcune divergenze di opinione tra i sapienti delle diverse scuole tra l'applicazione per questo o quel reato (non sull'esistenza della pena di morte in sé).

Alcuni di essi sono l'omicidio, l'apostasia, l'adulterio, lo stupro, i rapporti omosessuali.

Per ognuno di questi crimini ci sono molte e diverse condizioni affinché la pena possa essere eseguita, a partire dalla presenza di un'autorità islamica che applichi la Legge sacra, e diverse altre condizioni.

Per approfondimenti su ognuno di essi ti invito ad una ricerca nel forum, avendo trattato abbondantemente questo argomento.

GHAMILA ha scritto:
suppongo che non sia uguale in tutti i paesi musulmani.


E questo è un problema serio di questi "paesi musulmani"; qui noi comunque ci occupiamo della Legge Sacra per come è, al di là della mancata o parziale applicazione da parte di questo o quel governante corrotto.

'umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
amin1988
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 27/07/09 20:28
Messaggi: 24

MessaggioInviato: Lun Apr 05, 2010 5:53 pm    Oggetto: Re: pena di morte Rispondi citando

GHAMILA ha scritto:
suppongo che non sia uguale in tutti i paesi musulmani.


Citazione:

E questo è un problema serio di questi "paesi musulmani"; qui noi comunque ci occupiamo della Legge Sacra per come è, al di là della mancata o parziale applicazione da parte di questo o quel governante corrotto.

'umar andrea


walaykom assalam, vorrei solo aggiungere che proprio questi paesi dovrebbero dare esempio di fede, visto che al giorno d'oggi tutti i musulmani sono considerati uguali.
Non si pùo accettare per esempio un paese come Arabia saudita (culla della religione islamica) che adotti pene di morte atroci come la decapitazione davanti alla moschea invocando "allah hu akbar" e sappiamo bene che quella parola si usa per macellare la carne del bestiame e non alle persone.

Scusate del mio piccolo svogo...
Salam
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ibrahim al-Youtubi
Rahimahullah


Registrato: 17/01/10 02:15
Messaggi: 2101
Residenza: la genova che conta

MessaggioInviato: Lun Apr 05, 2010 8:42 pm    Oggetto: Rispondi citando

amin 1988 ha scritto (Non si pùo accettare per esempio un paese come Arabia saudita (culla della religione islamica) che adotti pene di morte atroci come la decapitazione davanti alla moschea invocando "allah hu akbar" e sappiamo bene che quella parola si usa per macellare la carne del bestiame e non alle persone.)))) fratello se l arabia saudita trasgredisce in qualcosa non è attraverso questa cosa,la decapitazione evidentemente è una pena contemplata nella sharia come la lapidazione ecc ecc,perciò prima di tacciare di essere barbara e atroce una cosa contemplata nella sharia,studia.in quanto ai paesi musulmani l utlimo califfato islamico legittimo è stato l emirato dell afghanistan guidato dal amir al muqmineen al mujhaid mullah muhammad umar (hafidullah)....gli altri paesi musulmani esistenti ad ora saudi arabia in primis non adottano la sharia nella sua completezza.....i governanti di questi paesi se non adottano la sharia di Allah nella sua completezza perchè la ritengono superata o inferiore ad altre leggi create dagli uomini diventano kuffar automaticamente,miscredenti
Citazione:

_________________
"la salafia,assieme alla coca cola e all happy meal è il prodotto della globalizazzione capitalistica statunitense"

"la salafia è una multinazionale capitalistica con sede a ryadh e i maggiori azionisti negli stati uniti e israele"

"mc donald ha ronald mc donald come mascotte,la salafia ha al albani e ibn baz......

salafia im lovin it!!"
Top
Profilo Invia messaggio privato
amin1988
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 27/07/09 20:28
Messaggi: 24

MessaggioInviato: Lun Apr 05, 2010 10:36 pm    Oggetto: Rispondi citando

------


L'ultima modifica di amin1988 il Dom Set 14, 2014 10:37 am, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Amatullah Maria
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/07/08 06:48
Messaggi: 1137
Residenza: bologna / modena

MessaggioInviato: Lun Apr 05, 2010 10:42 pm    Oggetto: Rispondi citando


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Citazione:
AsSalamu `alaykum wa RahmatuLlahi wa BarakatuHu

Voglio dare risalto a questa risposta di Mufti Ismail Moosa, che affronta un tema che molto spesso sentiamo nella nostra comunità, riguardo alla "facilità" ed alla "difficoltà" nelle leggi della Shari`ah.

La sorella Ayesha ha riportato al Mufti un discorso di un fratello, che diceva:

"L'Islam non dev'essere "difficile", perchè Allah l'Altissimo non ci ha ordinato ciò che non possiamo fare (e così ascoltare musica, non avere la barba, tenere i pantaloni lunghi al di sotto delle caviglie... tutto ciò andrebbe bene perchè queste cose costituiscono delle "difficoltà" visto che "siamo nel 2010", e "mica possiamo pensare di vivere come ai tempi del Profeta (SallaLlahu alayhi wa sallam)"! E "l'iman è nel mio cuore e questo è tutto ciò che conta".


Mufti Ismail Moosa ha risposto (sottolineature mie):

"Allāh Ta’ālā ha detto:

"يُرِيدُ اللَّهُ بِكُمُ الْيُسْرَ وَلَا يُرِيدُ بِكُمُ الْعُسْرَ"

"Allah vuole ciò che è facile per voi e non desidera ciò che è difficile per voi".

E:

"لا يُكَلِّفُ اللَّهُ نَفْسًا إِلا وُسْعَهَا"

"Allah non impone ad una persona un peso superiore alle sue capacità".

Perciò, Allāh ed il Suo messaggero صلى الله عليه وسلم hanno già scelto ciò che è più facile, migliore e più adatto per noi al momento di stabilire i precetti [della Shari`ah]. Essi hanno avuto estrema cura nel non imporci azioni che sarebbero state difficili per noi. Ci sono numerosi esempi nella Shari`ah che testimoniano che Allāh Ta’ālā ed il Suo nobile Messaggero صلى الله عليه وسلم hanno desiderato solo ciò che è facile per noi: fare masāh sui khuffayin [passaro la mano inumidita su certi tipi calzari che lo permettono, durante il wudu', invece di dover lavare il piede], il qasr nella salāh del viaggiatore [che è accorciata], il permesso per chi è malato di pregare da seduto, etc., sono solo alcuni esempi. E' precisamente per questa ragione che il siwāk [pulire i denti con un "bastoncino"] non è obbligatorio per ogni wudu'. Il Nabi صلي الله عليه وسلم ha detto:

« لولا أن أشق على أمتي لأمرتهم بالسواك عند كل وضوء ». ) رواه البحاري تعليقا - 2/682 - دار ابن كثير ، اليمامة(

"Se non avessi temuto che sarebbe risultato difficile alla mia Ummah, gli avrei comandato di usare il siwāk per ogni Ṣalāh.” (Ṣaḥīḥ al-Bukhāri Ta’līqan 2/682)

Perciò, Allāh Ta’ālā ha già completato la nostra religione ed ha reso obbligatori su di noi i più facili dei comandi. Certamente Egli sapeva ciò che sarebbe stato facile per questa Ummah fino al Giorno del Giudizio. Oggi noi non abbiamo altra alternativa che seguire il Dīn così come è stato rivelato al Nabi صلى الله عليه وسلم. Anzi, oggi dovremmo scegliere ciò che è più vicino al timore di Allah. Ed il Nabi صلى الله عليه وسلم lodò Ibn Sumaiyah (che Allah Ta'ala sia soddisfatto di lui) dicendo:

"ابن سمية ما خير بين أمرين إلا اختار أرشدهما – (أخرجه ابن أبي شيبة في مصنفه- 17/199 المجلس العلمي)

"Ad Ibn Sumayya non viene mai offerta un scelta senza che lui scelga la più vicina al timore di Allah". (Al-Muṣṣannaf di Ibn Abi Shayba 17/199 Al-Majlis al-‘Ilmi)

Una narrazione simile appare in Sunan al-Tirmīdhi ed in Al-Mustadrak dell'Imām Hākim, in cui il Nabi (Sallallahu 'Alayhi Wasallam) lodò 'Ammar (Radiyallahu 'Anhu):

"ما خير عمار من أمرين إلا اختار أرشدهما روها الترمذي و قال قال هذا حديث حسن غريب لا نعرفه إلا من هذا الوجه من حديث عبد العزيز بن سياه وهو شيخ كوفي – (سنن الترمذي 5/668 دار إحياء التراث) ، ورواه الحاكم في مستدركه سكت عنه الذهبي في التلخيص)

"‘Ammār non sceglie tra due cose se non quella più vicina al timore di Allah" (Sunan al-Tirmīdhi ed Al-Mustadrak di Hākim)

[Nota– In alcune copie di Sunan al-Tirmīdhi compare اشدهما ("più difficile") invece di "ارشدهما". Il significato dell'Ḥadīth sarebbe allora: “Quando ad ‘Ammār viene offerta la scelta tra due cose, scegli la più difficile". Tale narrazione appare anche in Sunan al-Kubrā dell'Imām Nasa’i. Perciò, tutte le leggi dell'Islām oggi sono facili, anche se tentiamo di scegliere quella che apparentemente sembra più difficile (anche in tal caso opereremo su ciò che è facile). Non abbiamo oggi alcun diritto di "rendere ancora più facili" le leggi che Allāh ha già reso semplici per noi grazie alla Sua infinita saggezza].



Perciò, non spetta a noi "rendere semplice" ciò che è già è stato reso semplice da Allah l'Altissimo, e soprattutto non abbiamo alcun diritto di accusare di essere "difficile" e "pesante" ciò che invece è eventualmente il nostro nafs (il nostro animo carnale e passionale che ci spinge verso il mondo terreno) viziato ed affamato, a non riuscere ad accettare.

Parafrasando ciò che aveva detto un altro fratello, "la via mediana e moderata è quella alla luce del Corano e della Sunnah, non ciò che i kuffar descrivono come "moderato".

Per certe persone - che si amano definire "musulmani moderati", la via mediana significa tentare di accontantare Allah ed i non-musulmani (ed il loro nafs, aggiungo) allo stesso tempo; ma dal momento che il loro iman li spinge verso i non-musulmani, e dal momento che è impossibile compiacere Allah ed i non-musulmani allo stesso tempo, finiscono per mettersi dalla parte dei kuffar".

Ma soprattutto, il punto è che ciò che ci risulta difficile della Shari`ah, ci risulta tale perchè il nostro nafs è troppo forte ed "indisciplinato", ed il nostro iman troppo debole.

Allora, invece di tentare di cambiare la Shari`ah per adattarla ai nostri desideri (o ai desideri degli altri), dobbiamo lavorare su di noi, approfondire la nostra fede, il nostro rapporto con Allah, così che diventi - se Lui vuole - davvero più "facile" e meno "duro" il seguire la Sua Legge.

Aumentiamo il nostro amore per Allah ed il suo Profeta (Pace e Benedizioni su di lui), "lavoriamo" sulla nostra fede e sulla purificazione dei nostri cuore, e seguire la Legge, se Dio vuole, sarà più "facile", così come comprenderne parte della sua saggezza e giustizia.

Come avevo già scritto, ci sono due strade nei confronti dell'approccio da avere verso la Legge sacra:

-a. Accettarne i precetti, facendo uno sforzo sul proprio nafs (che se Dio vuole verrà ampiamente ricompensato), e purificandosi obbedendo agli ordini di Dio - che è cio che Dio ci chiede, e ciò che significa essere "musulmani".
Ed in tal modo si progredisce spiritualmente, fino ad arrivare eventualmente a capire effettivamente l'assoluta correttezza e verità di ogni singolo precetto della Legge Sacra (non perchè prima si sia stupidi o poco intelligenti, ma perchè non tutto si può comprendere subito, e ci vuole tempo ed esercizio spirituale per arrivare a tale livello, se Dio vuole).

Oppure,

-b. Fermarsi definitivamente nella propria attuale comprensione delle cose, avendo la pretesa che sia la sola corretta e che tutti gli altri abbiano sempre sbagliato, e cercare di cambiare ed "adattare" a sé stessi ciò che della Legge Sacra appare "difficile", che "non piace" o che non si comprende, ed in tal modo si blocca il proprio percorso spirituale e le possibilità di più elevata comprensione.

Tutta la ricchezza risiede nella prima, e ogni rovina nella seconda.

Questo è il Jihad al-nafs, lo sforzo contro la propria anima passionale, ed è in questo che dobbiamo mettere i nostri sforzi (in modo da fare davvero dei "passi in avanti" nel nostro progresso spirituale), non in "riletture", "rielaborazioni dialettiche" e "riforme" della Legge di Allah - in tal modo immobilizzandosi definitivamente nello stato in cui ci si trova nel momento in cui si vuole "adattare" questo o quell'aspetto perchè non ci riesce ad adeguare (ma di questo argomento abbiamo già discusso ampiamente in questo forum, perciò non mi dilungo).

Legge che Allah ci ha dato affinché la seguissimo fedelmente, fino al Giorno del Giudizio.

'umar andrea
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
ni3mi
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 03/12/09 14:09
Messaggi: 67

MessaggioInviato: Mer Apr 14, 2010 5:39 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
in quanto ai paesi musulmani l utlimo califfato islamico legittimo è stato l emirato dell afghanistan guidato dal amir al muqmineen al mujhaid mullah muhammad umar (hafidullah)....

Ti riferisci all'Afghanistan dei talebani? Quello fra il 1996 e il 2001?

_________________
Italiano, agnostico, di background cattolico. Sono qui per capire di più sull'Islam.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ibrahim al-Youtubi
Rahimahullah


Registrato: 17/01/10 02:15
Messaggi: 2101
Residenza: la genova che conta

MessaggioInviato: Gio Apr 15, 2010 12:06 am    Oggetto: Rispondi citando

si mi riferisco a quello

_________________
"la salafia,assieme alla coca cola e all happy meal è il prodotto della globalizazzione capitalistica statunitense"

"la salafia è una multinazionale capitalistica con sede a ryadh e i maggiori azionisti negli stati uniti e israele"

"mc donald ha ronald mc donald come mascotte,la salafia ha al albani e ibn baz......

salafia im lovin it!!"
Top
Profilo Invia messaggio privato
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 15/09/08 07:36
Messaggi: 1095
Residenza: Bologna, Taranto

MessaggioInviato: Gio Apr 15, 2010 7:49 pm    Oggetto: BismiLlahi arRahmani arRahim Rispondi citando

amin1988 ha scritto:

"Si", è vero non ho studiato la sharia, al momento cerco di essere un semplice musulmano che cerca di rispettare le regole di base dell'islam, ma ti faccio una domanda: cosa diresti ad una persona indeciso se convertirsi o meno all'islam, o far conosce quanto di più possibile la nostra fede, racconteresti la sharia ? che sicuramente va rispettata.

No, a meno che non chiede insistentemente, cercherei di partire dalle basi dell'Islam, che sono quelle spirituali ed interiori, ma...
amin1988 ha scritto:

Come giustificheresti la pena di morte nei paesi islamici?

Probabilmente con quella parola espressa in precedenza entro nel peccato, ma essendo cresciuto in italia mi fa abbastanza paura del complesso contenuto in esso.


non certo negando la Verità per compiacere chi ho davanti, altrimenti cosa otterrei?
Semplicemente io più che un peccato farei proprio kufr e a lui direi una bugia poco utile, perché prima o poi la Verità la andrà a leggere.
Soprattutto cadrei nell'errore di credere che sia mio impegno insistere con la gente per farla entrare nell'Islam, mentre non ce n'è assoluto bisogno, è ad Allah che spetta la guida, a noi solo informare e dare il buon esempio, non certo fare missionarismo alterando i fatti.

amin1988 ha scritto:

Comunque non voglio generare polemiche sono qua per imparare e confrontare.
Salam


AlhamduliLlah e questo è lo spirito, wassalam.

_________________
((Poi, quando verrà il grande cataclisma,
il Giorno in cui l'uomo ricorderà in cosa si è impegnato,
e apparirà la Fornace per chi potrà vederla,
colui che si sarà ribellato,
e avrà preferito la vita terrena,
avrà invero la Fornace per rifugio.
E colui che avrà paventato di comparire davanti al suo Signore e avrà preservato l'animo suo dalle passioni,
avrà invero il Giardino per rifugio.))
79:34-41
Top
Profilo Invia messaggio privato AIM Yahoo MSN
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Giudizi, sanzioni, corti Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 4.542