Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dý, "Egli, Allah Ŕ Unico, Allah Ŕ l'Assoluto. Non ha generato, non Ŕ stato generato e nessuno Ŕ eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Ma prima del madhhab cosa viene?

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Principi della Giurisprudenza, Scuole Giuridiche, Sapienti
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mar Dic 12, 2017 2:44 am    Oggetto: Ads

Top
Ayesha
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/08/09 17:36
Messaggi: 297

MessaggioInviato: Ven Ott 30, 2009 6:19 pm    Oggetto: Ma prima del madhhab cosa viene? Rispondi citando

Assalamu alay-kum

vi sembrerÓ una domanda sciocca e mi scuso, ma per scegliere un madhhab dovrei sapere che cosa dicono le scuole e per saperlo dovrei sapere che cos'Ŕ L'Islam e giÓ essere a tutti gli effetti musulmano.

Ecco, io mi chiedo questo, io (il mio Ŕ un esempio, dico io solo perchŔ mister x non mi piace ed anche perchŔ Ŕ vero, io sono constantemente sommersa da informazioni e non ho nessuna persona 'riconosciuta' a cui riferirmi) che sono italiana, che non conosco nessuna persona che mi insegni, come faccio ad avvicinarmi all'Islam, ad imparare correttamente, visto che, come Ŕ stato detto, di sapienti qui in italia non ce ne sono e quindi figure di riferimento non ne esistono?
Potrei prendere un imam (scegliendo a questo punto come mio imam anche Nass o 'Umar Andrea o Talib o anche Maria, insomma..qualcuno che corrisponda alla parola imam, ossia colui che sta davanti - non qualcuno che sia riconosciuto come attendibile)
Posso anche prendere il mio imam della moschea, ma che garanzia ho che mi insegni bene? non conoscerei altri punti di vista se non il suo.
Non so se mi sto spiegando.. In Italia non si studia molto l'Islam ed i musulmani che incontri al 99% delle volte hanno una propria opinione delle cose pi¨ che la visione oggettiva.
E se imparassi da internet chissÓ dove potrei finire, c'Ŕ un mare di informazioni e per uno che cerca di capire da che parte andare c'Ŕ bisogno di esegesi (e il-hamdulillah per questo forum!).
Questo anche perchŔ il mio imam potrebbe essere hanafita e io invece poi studio e vedo che io concordo con il madhhab malikita, oppure il mio imam potrebbe non essere nulla e io poi sceglierei un madhhab che eventualmemte si discosta, per forza di cose, dagli insegnamenti che ho trovato fino a quel momento con il mio imam..

Spero che si capisca qualcosa..Ŕ tardi e venerdi e dovrei prendere un caffŔ :)

Wa s-salam,
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Ven Ott 30, 2009 7:24 pm    Oggetto: Re: Ma prima del madhhab cosa viene? Rispondi citando

Ayesha ha scritto:
Assalamu alay-kum

vi sembrerÓ una domanda sciocca e mi scuso, ma per scegliere un madhhab dovrei sapere che cosa dicono le scuole e per saperlo dovrei sapere che cos'Ŕ L'Islam e giÓ essere a tutti gli effetti musulmano.


Wa `alaykum asSalam wa RahmatuLlahi wa BarakatuHu.

Non Ŕ affatto una domanda sciocca.

Per˛, per "scegliere" un madhhab praticamente l'unica cosa da valutare Ŕ la possibilitÓ di studiare le basi della giurisprudenza secondo esso e di chiedere responsi giuridici secondo esso. E non studiarli tutti per cercare di capire quale sia "il migliore".

I differenti principi giuridici utilizzati dalle diverse scuole sono materia di studio sviluppata nelle madaris nel corso di anni, e questa non Ŕ una conoscenza che Ŕ richiesta al musulmano comune.
Siccome tutti e quattro i madhahib sono soltanto un mezzo per arrivare alla meta comune, non bisogna "scegliere" il "migliore", ma basta sceglierne uno qualsiasi, in base alle possibilitÓ di studiarlo effettivamente e proficuamente (trovando manuali di diritto, sapienti che li spieghino, disponibilitÓ ad avere fatawa, etc.).

Come avevo giÓ scritto in un thread che ti invito a leggere nella sua interezza (sperando possa rispondere ai tuoi quesiti):

Citazione:
Il "nostro" di "scegliere un madhhab" Ŕ un problema abbastanza inedito nella storia della Ummah, credo. Chi nasce da una famiglia musulmana, generalmente segue quello prevalente nel suo paese di nascita, quello della sua famiglia; se ve ne sono presenti diversi, segue quello degli insegnanti da cui studia l'Islam ed i suoi fondamenti. Chi accetta l'Islam in un paese musulmano, non ha il problema di "scegliere un madhhab", semplicemente di fatto segue quello seguito dalle persone da cui impara l'Islam.
Qui in Europa invece dobbiamo stare a parlare di "scegliere" un madhhab perchŔ abbiamo una mole di informazioni tra cui districarci, i musulmani intorno a noi seguono riferimenti diversi, e la confusione inizialmente regna sovrana.
In realtÓ la "scelta" dev'essere abbastanza semplice: bisogna valutare la possibilitÓ di studiare e imparare le fondamente giuridico-dottrinali secondo quel detto madhhab, ed eventualmente la possibilitÓ di richiedere pareri giuridici presso sapienti della stessa scuola. Questo dev'essere il primo criterio di scelta, quindi, se ad esempio l'unica moschea della propria cittÓ offre corsi secondo il madhhab Shafi`i, e ci sono dei sapienti Shafi`i in quella moschea, si segua quello! E cosý via..

[Madhahib -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

]

Si veda anche:
How Does One Choose A School Of Fiqh To Study? - Answered by Shaykh Abdurrahman ibn Yusuf Mangera -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ayesha ha scritto:
Ecco, io mi chiedo questo, io (il mio Ŕ un esempio, dico io solo perchŔ mister x non mi piace ed anche perchŔ Ŕ vero, io sono constantemente sommersa da informazioni e non ho nessuna persona 'riconosciuta' a cui riferirmi) che sono italiana, che non conosco nessuna persona che mi insegni, come faccio ad avvicinarmi all'Islam, ad imparare correttamente, visto che, come Ŕ stato detto, di sapienti qui in italia non ce ne sono e quindi figure di riferimento non ne esistono?


Fai du`a' e chiedi ad Allah di guidarti sulla strada che Egli pi¨ accetta e della quale Ŕ maggiormente soddisfatto.

Da parte nostra, non possiamo che invitarti a condividere i riferimenti che abbiamo fatto nostri, ma chiaramente le scelte sono libere, individuali e responsabili.

Ayesha ha scritto:
In Italia non si studia molto l'Islam ed i musulmani che incontri al 99% delle volte hanno una propria opinione delle cose pi¨ che la visione oggettiva.


Hai ragione: tante parole, e poca conoscenza. :-(

Ayesha ha scritto:
Questo anche perchŔ il mio imam potrebbe essere hanafita e io invece poi studio e vedo che io concordo con il madhhab malikita, oppure il mio imam potrebbe non essere nulla e io poi sceglierei un madhhab che eventualmemte si discosta, per forza di cose, dagli insegnamenti che ho trovato fino a quel momento con il mio imam..


Madhahib -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


;-)

'umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Dom Nov 01, 2009 2:31 pm    Oggetto: Rispondi citando

The Four Madhhabs -
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Ayesha
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/08/09 17:36
Messaggi: 297

MessaggioInviato: Lun Nov 02, 2009 5:12 pm    Oggetto: Rispondi citando

Assalamu alaykum wa rahmatullahi wa barakatu-Hu

Talib ha scritto:
Gentile Ayesha, possa non sorger mai il giorno in cui debba essere l'imam di qualcuno!!!

Non ti preoccupare fratello, la mia preferenza era verso nostra sorella Maria, si sa, quando si Ŕ tra sorelle si impara sempre pi¨ volentieri!! :)

Rientrando nel discorso, che Allah (subhana wa t'ala) ricompensi entrambi per tutte le vostre preziose informazioni, e ne far˛ tesoro quando verrÓ il momento, ma prima della 'scelta' del madhhab che cosa viene? ossia.. quando un musulmano che non ha possibilitÓ di conoscere l'Islam tramite conoscenze di persone o di persone di riferimento anche nella moschea dovrebbe guardare ad un madhhab? Credo che subito subito il mare di informazioni di uno dei madhhab lascerebbe basita qualunque persona, anche la pi¨ volenterosa..no?
Oppure anche il neo neo neo musulmano Ŕ meglio che venga incanalato subito in una delle scuole perchŔ imparare Ŕ facile, correggere quello che hai imparato Ŕ difficile..?

non credo che la risposta sia utile ai fini della salvezza dal fuoco, e per questo mi scuso, Ŕ che Ŕ davvero complicato, ognuno tira acqua al proprio mulino e sembra che ci sia davvero tanta confusione, inchallah sar˛ sempre ben guidata sulla giusta via e una volta di pi¨ apprezzo questo forum!

wa s-salam,
Top
Profilo Invia messaggio privato
delcorsaro
Bannato
Bannato


Registrato: 16/12/07 18:57
Messaggi: 446

MessaggioInviato: Mar Nov 03, 2009 8:27 am    Oggetto: bismilLÓh Rispondi citando

assalamu aleykom

cara sorella

la veritÓ Ŕ che non ci sono sapienti "completi" in giro.

Tanti "imam" qui in italia che fanno i sermoni del venerdi' hanno appena studiato qualche anno in qualche paese mussulmano, poi quando arrivano qui non hanno una nia precisa, un p˛ lavorano e un p˛ seguono la vita della moschea ma alla fine "non sono nŔ carne nŔ pesce...".

La conoscenza sarebbe un dovere. Siamo noi che dovremmo andare verso questa, difficilmente lei ti viene a bussare in casa. La scelta di un madhab, la scelta di un imam, Ŕ come la scelta di una cittÓ, finchŔ non vai e provi a viverci un p˛ non puoi sapere. Puoi immaginare che New York sia fantastica, ma finchŔ non ci vai non potrai sapere. Questa Ŕ la scelta del madhab.

Quello su cui non transigo invece Ŕ il non essere chiari fin da subito nell'avvertire il neo-mussulmano di tutte queste "scuole" e delle differenze che vi possono essere e del fatto che prima o dopo ognuno si trova a dover fare delle scelte chiare o comunque si trova a delle questioni esterne che lo spingono a doverle fare che spesso sono appunto le pressioni di alcuni che ti dicono se fai cosi' sei dei nostri sen˛ non sei dei nostri, se fai cosi' sei mussulmano bravo, sen˛ sei mussulmano non bravo, fino a magari dirti pure non sei mussulmano...

Questa ignoranza Ŕ frutto di mancata responsabilitÓ nel conoscere al propria religione che sarebbe un dovere di ogni credente.

Trovo per esempio che si dovrebbe cercare di tradurre tutto il materiale di base dei 4 madhab perchŔ ognuno abbia almeno le conoscenze base delle leggerissime differenze che possono avere i 4 amdhab ed oggi per es. c'Ŕ molto dell'hanafi e forse del malik ma poco del Shafi e nulla dell'Hanbal che Ŕ quello che seguono in Arabia saudita. Questo giÓ determinerebbe un impegno nostro a far affiorare quei materiali mancanti.

E' noto che tra i fondatori di queste scuole non c'era mai scontro aperto perchŔ le loro conoscenze erano fondate anche su un approccio ad un islam diverso per natura del luogo in cui si era sviluppato perchŔ l'islam oggi giorno di Mecca pu˛ mai essere l'Islam dell' Irak dell'Afghanistan o dell'Europa o della Cina ecc. Ŕ ovvio che no!!!!!!!!!!!!!! Per questo i madhab hanno anche connotazioni in relazione a quel luogo quel periodo storico e quel popolo in cui si svilupparono ed oggi noi dovremmo carpirne il significato per adottare ed adattare come un guanto quello che pi¨ calza,

e che AlLÓh ci guidi bene inchalLÓh.

Assalam aleykom
A.

_________________
Assalamu aleykom wÓ rahmatulLÓh
A.

Subhanaka alLÓhumma wÓ bihamdik ashad¨anLÓ ilahÓ ilLa Anta, astgagfiruka wÓ atub¨ ilehik.
O Signore Lodato testimonio che non c'Ŕ altro Dio che TŔ , a TŔ chiedo perdono e a TŔ ritorno pentito.

AllÓh Taala , dice: Gareggiate nel bene ovunque voi siate, Allah vi riunirÓ tutti. In veritÓ Allah Ŕ Onnipotente.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Mar Nov 03, 2009 8:59 am    Oggetto: Re: bismilLÓh Rispondi citando

delcorsaro ha scritto:
E' noto che tra i fondatori di queste scuole non c'era mai scontro aperto perchŔ le loro conoscenze erano fondate anche su un approccio ad un islam diverso per natura del luogo in cui si era sviluppato perchŔ l'islam oggi giorno di Mecca pu˛ mai essere l'Islam dell' Irak dell'Afghanistan o dell'Europa o della Cina ecc. Ŕ ovvio che no!!!!!!!!!!!!!! Per questo i madhab hanno anche connotazioni in relazione a quel luogo quel periodo storico e quel popolo in cui si svilupparono ed oggi noi dovremmo carpirne il significato per adottare ed adattare come un guanto quello che pi¨ calza,

e che AlLÓh ci guidi bene inchalLÓh.

Assalam aleykom
A.


Wa `alaykum asSalam wa RahmatuLlahi wa BarakatuHu.

Non siamo certo noi a dover adattare le scuole, ma ci hanno giÓ pensato, e ci continuano a pensare giorno dopo giorno, gli `ulama' che in ogni momento e tutt'oggiprovvedono a fornire responsi giuridici rilevanti al contesto, al luogo ed all'epoca in cui vive chi li chiede, avendo ben chiaro (loro, non noi) quando e dove il contesto storico-sociale abbia effettivamente influenzato determinate norme nei testi classici di giurisprudenza (e si tratta comunque di un numero estremamente minuto di questioni).

Questa Ŕ la ragione per cui bisogna riferirsi a sapienti viventi e qualificati, e non semplicemente studiare su dei libri (oltre che sulle questioni basilari, ovviamente), perchŔ la conoscenza passa di bocca in bocca, non di pagina in pagina.

La mistificazione retorica delle "scuole giuridiche immobili ed immobilizzate all'opinione dell'Imam fondatore" Ŕ stata giÓ ampiamente sbugiardata sulle pagine di questo forum, grazie a Dio.

'umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Ayesha
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/08/09 17:36
Messaggi: 297

MessaggioInviato: Gio Nov 05, 2009 1:26 pm    Oggetto: Rispondi citando

Assalamu alay-kum wa rahmatullahi wa barakatu-Hu

Scusate il ritardo nella risposta, ma prima ho voluto leggere bene tutto quanto.
Jazakallah khayr 'Umar Andrea per i link (conoscevo giÓ la differenza teorica tra le quattro scuole veramente, ma grazie per il link online, non fa mai male avere i riferimenti sempre a disposizione di click!)

Citazione:
Molti altri invece, nel momento in cui decidono di entrare nell'Islam, non ancora presente questa necessitÓ, che maturano successivamente (se la maturano...). In questo caso Ŕ normale che, soprattutto all'inizio, si proceda tastoni e si "mescolino" un p˛ le cose, rettificando pian piano gli errori nel progredire con la conoscenza. Ma questo Ŕ piuttosto normale, e anche qui non vedo il problema perchŔ, anche in questo caso, una volta che si arriva a comprendere il ruolo dei madhahhib, semplicemente se ne prende atto e vi si aderisce.


Ecco il punto, centrato in pieno. Siccome mi capita di mescolare un po' le cose perchŔ pi¨ vado avanti pi¨ vedo che quello che so deve essere modificato, ero un po' preoccupata, ma se Ŕ normale mi tranquillizzo anche io. Non conoscendo nessuno con il quale condividere le esperienze (sembra che tutti abbiano parlato con qualcuno o abbiano avuto una persona di riferimento all'inizio - amici, marito, famiglia) non sapevo che fosse considerato normale. Questa tua frase pi¨ quanto ha detto anche 'Umar Andrea sul fare du'a per essere ben guidata mi sembra pi¨ che sufficiente per dissipare ogni dubbio. Che Dio vi ricompensi per la vostra inesauribile pazienza con i miei dubbi sciocchi.

Citazione:
PS: per quanto riguarda l'effettiva validitÓ dei riti compiuti prima di aver presente la necessitÓ del madhhab, non Ŕ necessario mettersi particolari problemi. Quel che conta Ŕ che essi siano validi per almeno un qualsiasi madhhab (e, a meno che non si abbia commesso errori improbabili come il fare una capriola all'indietro prima del sujud, difficilmente questa condizione non Ŕ realizzata ;) e, soprattutto, le azioni precedenti sono considerate valide "by default", in mancanza di una assoluta certezza contraria.


Non mi ero nemmeno posta il problema che non fossero validi. Credo che almeno su questo ci sia esegesi direttamente dal Profeta (sallallahu alayhi wa sallam) e, se non ricordo male, l'unica scuola che esegue i riti di adorazione in maniera veramente differente (e qui mi saprai correggere fratello Talib) sia quella makilita, che non incrocia le braccia perchŔ il fondatore della scuola era stato torturato tanto da rendere impossibile il movimento (scusami, ma ricordo a grosse linee, passami le inesattezze se non sono proprio castronerie!)
Per˛ ora, prima di fare sujood penso al tuo post sul fare la capriola, che Dio ti benedica per questa precisazione, questa la metto tra le preferite con:
non si prende a testate il pavimento surante il sujood per avere il gibollo in fronte
ed il Sublime Corano non Ŕ stato modificato per la fame di una capra (detta da 'Umar Andrea questa se non sbaglio)

:)

Grazie ancora a tutti, come sempre, se posso permettermi Ŕ proprio piacevole potermi confrontare ed imparare da/con voi tutti.

Wa s-salam
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Gio Nov 05, 2009 1:37 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ayesha ha scritto:
se non ricordo male, l'unica scuola che esegue i riti di adorazione in maniera veramente differente (e qui mi saprai correggere fratello Talib) sia quella makilita, che non incrocia le braccia perchŔ il fondatore della scuola era stato torturato tanto da rendere impossibile il movimento (scusami, ma ricordo a grosse linee, passami le inesattezze se non sono proprio castronerie!)


Wa `alaykum asSalam wa RahmatuLlahi wa BarakatuHu gentile sorella.

Questa Ŕ una ridicola menzogna diffusa dai nemici del Madhhab Maliki, che in tal modo vogliono far passare i Malikiti per degli stupidi che seguono "ciecamente" l'Imam Malik invece del Profeta (Pace e Benedizioni su di lui).

In realtÓ, l'opinione malikita sul tenere le braccia lungo i fianchi Ŕ derivata dal loro legittimo ijtihad e da determinate prove dagli ahadith, in base alle quali essi ritengono questa essere la Sunnah, e non Ŕ quindi derivata dall'"imitare" l'Imam Malik (ra), astaghfiruLlah.

Ed a conferma di ci˛, Ŕ il fatto che questa posizione Ŕ espicitamente menzionata nelle opere di Fiqh Malikita, dove Ŕ spiegata alla luce di determinati ahadith, et cetera.

Nessuno crede di fare qualcosa di diverso dalla Sunnah, semplicemente, ognuno segue le sue prove, tutte egualmente legittime; se ci fosse consenso su quale fosse la Sunnah nel posizionare le mani durante la Salah, tutti sarebbero d'accordo, ma non Ŕ cosý, e gli stessi Sahabah (ra) avevano divergenze in merito.

'umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Gio Nov 05, 2009 1:45 pm    Oggetto: Rispondi citando

Talib ha scritto:
Vedo che il buon 'Umar mi ha preceduto :P.


Beh, come si suol dire, repetita juvant! ;-)

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Ayesha
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/08/09 17:36
Messaggi: 297

MessaggioInviato: Gio Nov 05, 2009 2:08 pm    Oggetto: Rispondi citando

CVD! Non mi era mai nemmeno venuto in mente che ci potesse essere tutto sto pasticcio dietro. Ora lo so, e mi correggo, a tentoni...piano piano.. :)

chiedo scusa, non volevo fare caos, mi ricordavo che i malikiti non facessero i riti a braccia conserte, non ci vedevo nulla di male se anche fosse stato per il motivo della tortura, capisco che vengano sempre poste accuse sul perche' e sul percome delle cose.. ma per me non era una conoscenza utile ai fini della salvezza dal fuoco, ma capisco che sia una conoscenza utile per non offendere nessun fratello con la mia ignoranza!!

e pace
Top
Profilo Invia messaggio privato
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 15/09/08 07:36
Messaggi: 1095
Residenza: Bologna, Taranto

MessaggioInviato: Gio Nov 05, 2009 6:59 pm    Oggetto: BismiLlahi arRahmani arRahim Rispondi citando

'Umar Andrea Aurangzeb ha scritto:
Ayesha ha scritto:
se non ricordo male, l'unica scuola che esegue i riti di adorazione in maniera veramente differente (e qui mi saprai correggere fratello Talib) sia quella makilita, che non incrocia le braccia perchŔ il fondatore della scuola era stato torturato tanto da rendere impossibile il movimento (scusami, ma ricordo a grosse linee, passami le inesattezze se non sono proprio castronerie!)


Wa `alaykum asSalam wa RahmatuLlahi wa BarakatuHu gentile sorella.

Questa Ŕ una ridicola menzogna diffusa dai nemici del Madhhab Maliki, che in tal modo vogliono far passare i Malikiti per degli stupidi che seguono "ciecamente" l'Imam Malik invece del Profeta (Pace e Benedizioni su di lui).

In realtÓ, l'opinione malikita sul tenere le braccia lungo i fianchi Ŕ derivata dal loro legittimo ijtihad e da determinate prove dagli ahadith, in base alle quali essi ritengono questa essere la Sunnah, e non Ŕ quindi derivata dall'"imitare" l'Imam Malik (ra), astaghfiruLlah.

Ed a conferma di ci˛, Ŕ il fatto che questa posizione Ŕ espicitamente menzionata nelle opere di Fiqh Malikita, dove Ŕ spiegata alla luce di determinati ahadith, et cetera.

Nessuno crede di fare qualcosa di diverso dalla Sunnah, semplicemente, ognuno segue le sue prove, tutte egualmente legittime; se ci fosse consenso su quale fosse la Sunnah nel posizionare le mani durante la Salah, tutti sarebbero d'accordo, ma non Ŕ cosý, e gli stessi Sahabah (ra) avevano divergenze in merito.

'umar andrea


Addirittura!
Sinceramente ho sentito questa storia innumerevoli volte e non solo da pseudo-salafiti, ma anche da persone piuttosto affidabili che seguono altre madhaab o anche che seguono il madhaab malechita, ma non condividono questa posizione.

Come ha precisato akhi Talib, infatti, questa non Ŕ l'unica posizione del madhaab malechita, nÚ Ŕ considerato un aspetto fondamentale della salat, tantomeno necessario o obbligatorio.

Il fatto che abbia sentito questa storia da fonti che ritengo discretamente affidabili ovviamente non lo rende vero, tutti possono sbagliare.
Era solo per dire che questa voce, che sia fondata o meno, Ŕ molto diffusa, potrebbe essere utile allora pubblicare dei riferimenti che la smentiscono un volta per tutte.

Grazie

_________________
((Poi, quando verrÓ il grande cataclisma,
il Giorno in cui l'uomo ricorderÓ in cosa si Ŕ impegnato,
e apparirÓ la Fornace per chi potrÓ vederla,
colui che si sarÓ ribellato,
e avrÓ preferito la vita terrena,
avrÓ invero la Fornace per rifugio.
E colui che avrÓ paventato di comparire davanti al suo Signore e avrÓ preservato l'animo suo dalle passioni,
avrÓ invero il Giardino per rifugio.))
79:34-41
Top
Profilo Invia messaggio privato AIM Yahoo MSN
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Gio Nov 05, 2009 7:39 pm    Oggetto: Re: BismiLlahi arRahmani arRahim Rispondi citando

Fabb Yusuf Tarenti ha scritto:
Addirittura!
Sinceramente ho sentito questa storia innumerevoli volte e non solo da pseudo-salafiti, ma anche da persone piuttosto affidabili che seguono altre madhaab o anche che seguono il madhaab malechita, ma non condividono questa posizione.

Come ha precisato akhi Talib, infatti, questa non Ŕ l'unica posizione del madhaab malechita, nÚ Ŕ considerato un aspetto fondamentale della salat, tantomeno necessario o obbligatorio.

Il fatto che abbia sentito questa storia da fonti che ritengo discretamente affidabili ovviamente non lo rende vero, tutti possono sbagliare.
Era solo per dire che questa voce, che sia fondata o meno, Ŕ molto diffusa, potrebbe essere utile allora pubblicare dei riferimenti che la smentiscono un volta per tutte.

Grazie


AsSalamu `alaykum wa RahmatuLlahi wa BarakatuHu.

Che questa non sia l'unica posizione del Madhhab Maliki, non significa che sia basata sulla storiella dell'Imam Malik (ra) ferito alle braccia.

Ecco qualche riferimento:

The Maliki Argument for not Clasping the Hands in Salat - By Abdullah bin Hamid Ali -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Qabd or Sadl, Right over Left or Hands at the Sides? - By Abdullah bin Hamid Ali -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



The Vindication of the People of the Maghrib Concerning the Issue of Sadl, Laying the Hands Straight in the Prayer in the Maliki Madhhab -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Position of Hands During Salat according to Maliki School -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



'umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Anonymous
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 06/01/08 15:49
Messaggi: 85

MessaggioInviato: Gio Nov 05, 2009 7:51 pm    Oggetto: Re: BismiLlahi arRahmani arRahim Rispondi citando

Ayesha ha scritto:
se non ricordo male, l'unica scuola che esegue i riti di adorazione in maniera veramente differente (e qui mi saprai correggere fratello Talib) sia quella makilita, che non incrocia le braccia perchŔ il fondatore della scuola era stato torturato tanto da rendere impossibile il movimento (scusami, ma ricordo a grosse linee, passami le inesattezze se non sono proprio castronerie!)




Solo una informazione per capire bene la discussione.
Per incrociare le braccia intendete quando uno recita Al-Fatiha. Giusto?
Quindi alcuni malikiti le tengono ai lati durante la lettura delle sura?
Grazie

Pace a Tutti
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Gio Nov 05, 2009 8:04 pm    Oggetto: Re: BismiLlahi arRahmani arRahim Rispondi citando

zoltran ha scritto:
Ayesha ha scritto:
se non ricordo male, l'unica scuola che esegue i riti di adorazione in maniera veramente differente (e qui mi saprai correggere fratello Talib) sia quella makilita, che non incrocia le braccia perchŔ il fondatore della scuola era stato torturato tanto da rendere impossibile il movimento (scusami, ma ricordo a grosse linee, passami le inesattezze se non sono proprio castronerie!)


Solo una informazione per capire bene la discussione.
Per incrociare le braccia intendete quando uno recita Al-Fatiha. Giusto?
Quindi alcuni malikiti le tengono ai lati durante la lettura delle sura?
Grazie

Pace a Tutti


Esattamente!

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Amatullah Maria
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/07/08 06:48
Messaggi: 1137
Residenza: bologna / modena

MessaggioInviato: Ven Nov 06, 2009 12:27 am    Oggetto: Rispondi citando

Ayesha ha scritto:
Assalamu alaykum wa rahmatullahi wa barakatu-Hu
Non ti preoccupare fratello, la mia preferenza era verso nostra sorella Maria, si sa, quando si Ŕ tra sorelle si impara sempre pi¨ volentieri!! :)
wa s-salam,



eh? Come? Quando? IO?....

No... per caritÓ.... io l'imama non la faccio... se poi sbaglio??? giÓ mi sudano i piedi...... :- )

A parte gli scherzi, sinceramente non mi sembro un buon esempio da seguire.... ma visto che tra un p˛ avremo il tempo di stare un p˛ insieme, inch'Allah, ci faremo una verifica a vicenda, che dici? Come si faceva a scuola, quando si ripeteva con la compagna prima dell'interrogazione!!!! (Quella poi la fanno Talib e Umar)

io per˛ sbircio sul libro....... :- )
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Principi della Giurisprudenza, Scuole Giuridiche, Sapienti Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 4.871