Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

su Gesù
Vai a Precedente  1, 2
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> I Profeti (Pace su tutti loro)
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mar Feb 20, 2018 3:25 pm    Oggetto: Ads

Top
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Mar Apr 07, 2009 8:16 pm    Oggetto: Rispondi citando

Toscano ha scritto:
I vari commenti, oltre ad essere un po' discostanti tra di loro, aggiungono molto a quella che è la verità (o vero la rivelazione presente nella sura 4, vers.156-158 ). Quello che mi chiedo è questo: i commenti sono verità come lo stesso Corano, o sono solo il semplice frutto della "fantasia" (siate gentili, passatemi il termine) degli autorevoli commentatori?


Nè l'uno né l'altro. I commenti in questo caso raccolgono narrazioni che aggiungono informazioni ai dati della rivelazione; spesso si tratta di ahadith profetici che , altre volte si tratta di narrazioni raccolte dagli storici, spesso sono "isra'iliyyat", ovvero narrazioni da fonti ebraiche, riguardo alle quali il Profeta Muhammad (Pace e Benedizioni su di lui) ha detto: "Non accreditate come veritieri gli appartenenti alla Gente del Libro e non trattateli neppure da bugiardi. Dite: "Noi crediamo in Allah e in quello che Lui ha fatto scendere su di noi..".

In un'appendice alla traduzione italiana dei significati del Nobile Corano a sua cura, Hamza Piccardo scrive:

Hamza Piccardo in un'appendice ha scritto:
L'utilizzazione delle fonti non islamiche nel commento del Corano

In merito al ricorso a fonti ebraiche (isra'ilyyat), il dr. Hussein Dhahabi, eminente professore dell'Università dell'Azhar al Cairo ha scritto: "Il Corano è perfettamente d'accordo con la Torah su una quantità di argomenti e in particolare sulla storia dei Profeti e delle comunità tradizionali precedenti. Il Corano inoltre contiene alcuni temi riferiti dai Vangeli, come la storia della nascita di Gesù, figlio di Maria (Pace su di loro) e dei suoi miracoli. Tuttavia, il Corano segue un metodo diverso da quello della Torah e dei Vangeli: il Corano infatti, non analizza i particolari dei problemi e non affronta la storia in tutti i suoi aspetti, ma cita solo quello che è più importante. Siccome le intelligenze hanno sempre una naturale tendenza a volere circoscrivere un problema e ad approfondirlo, i Compagni del Profeta (Pace e Benedizioni su di lui e che Allah sia soddisfatto di tutti loro) - si sono rivolti alla gente del Libro relativamente ai temi storici (qisas) che il Corano non esponeva in tutti i loro aspetti. Interrogarono in proposito 'Abd Allah ibn Salam e Ka'b ibn al-Ahbar e altri dotti di origine cristiana o ebrea".
Il dr. Dhahabi ricorda poi due tradizioni che guidarono i Compagni nella loro ricerca, volta ad attingere dalla gente del Libro spiegazioni che erano loro utili per la migliore comprensione del Corano. Il Profeta (Pace e Benedizioni su di lui) disse: "Non accreditate come veritieri gli appartenenti alla Gente del Libro e non trattateli neppure da bugiardi. Dite: "Noi crediamo in Allah e in quello che Lui ha fatto scendere su di noi.."; e disse: "Di quelllo che vi ho trasmesso, tramandate a vostra volta fosse anche un solo versetto e riferite quello che vi dicono i Figli di Israele, non c'è alcun male in questo...".


Toscano ha scritto:
Nel caso fossero pura verità, ovvero l'esatta narrazione di quanto avvenne realmente, rimango smarrito e desidererei avere una chiarificazione, perché io pensavo che, oltre al Corano e alle azioni del Profeta, null'altro era certo. Nel caso fossero cose soggette ad errore umano, mi chiedo come si possa accettarle, rischiando di dire cose che potrebbero andare contro la Verità.

L'altra curiosità è questa:

Proprio stamani, mentre facevo una ricerca, ho trovato questo hadith dove si parla di Gesù che sembra contraddire i commenti:

Narrò 'Abd Allah:

Mi vedo ancora davanti il Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - che raccontava questo:
«Uno dei profeti venne percosso dal suo popolo e sparse sangue. Se lo asciugò dalla faccia e disse:"Signore, perdonali, non sanno quello che fanno"».

al-Buhārī, libro LX,[i] i profeti


Dov'è la contraddizione?

Non vedo alcun riferimento ad una presunta "morte" di Gesù (Pace su di lui), ma semplicemente a delle percosse e ad una fuoriuscita di sangue, che possono essere avvenute in qualsiasi momento della sua vita, per mano di coloro tra il suo popolo che rigettarono il suo messaggio e non credettero in lui.

E Iddio è il più sapiente.

'umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Mar Apr 14, 2009 5:06 pm    Oggetto: Rispondi citando

Mi è capitato di leggere un post a riguardo dei commentari, e ho ritenuto interessante aggiungere le risposte date dal fratello "Abdulwahhab" a riguardo - traduco in italiano:

"Sono chiamate "Isra'iliyyaat", i cui riferimenti vengono in genere dall'Antico Testamento, e che vengono utilizzate nei tafasir [commentari] ma nessuna regola viene derivata da esse. Sono accettate come completamente veritiere solamente quando concordano con quanto menzionato nel Corano e negli ahadith, e vengono invece rifiutate se sono lo contraddicono. Sè nè confermano né contraddicono [quanto menzionato nel Corano e negli ahadith] sono semplicemente usate nello stesso modo in cui si utilizzano altri documenti storici, ovvero, si tiene conto che possano essere vere o false, come praticamente qualsiasi altro resoconto storico che non possa venire completamente verificato.

(...)

I tafasir sono fondamentalmente spiegazioni dei versetti; le "Isra'iliyyat" consentono ai mufassirin [esegeti, commentatori] di offrire un contesto più ampio alle storie [menzionate] nel Corano
"
[Di: Abdulwahhab, da
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

e
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

]

'umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
delcorsaro
Bannato
Bannato


Registrato: 16/12/07 18:57
Messaggi: 446

MessaggioInviato: Mer Apr 15, 2009 10:44 am    Oggetto: bismilLàh Rispondi citando

assalama

riporto materiale interessante inchalLàh:

La Storia dei Profeti

Mamdouh AbdEl-Kawi Dello Russo

Gesù (Isa)

“In verità o Maria, Allah ti ha prescelta; ti ha purificata e prescelta fra tutte le donne del mondo”.

(Sura III, V. 42)

E il segno è stato Gesù (pace su di lui) suo figlio, nato per volontà dell’Altissimo,

un Messaggero, né Dio, né figlio di Dio, un Profeta.

“…un segno per le genti e una Misericordia da parte Nostra”.

(Sura XIX, V. 21)

“E Maria, figlia di Imràn, che conservò la sua verginità; insufflammo in lei del Nostro Spirito. Attestò la veridicità delle Parole del suo Signore e dei Suoi Libri e fu una delle devote”.

(Sura LXVI , V. 12)

Muhammad Inviato di Allah disse che Maria, insieme a Fàtima, Khadìja e Asia (la sposa del Faraone che salvò Mosè dal Nilo) è una delle signore del Paradiso.

Maria si allontanò dalla famiglia, in un luogo ad oriente. Le fu inviato l’Arcangelo Gabriele da Allah, con sembianze di uomo.

Disse Maria “Mi rifugio contro di te presso il Compassionevole, se sei di lui timorato!”. Rispose: “Non sono altro che un messaggero del tuo Signore, per darti un figlio puro”. Disse: “Come potrei avere un figlio, che mai un uomo mi ha toccata e non sono certo una libertina?”. Rispose: “E’ così. Il tuo Signore ha detto: ‘ciò è facile per Me… Faremo di lui un segno per le genti e una misericordia da parte Nostra: E’ cosa stabilita’.”

(Sura XIX, V.18/21)

Lo concepì. Quando il momento del parto si avvicinò, Maria ricevette da Allah questa comunicazione: “Lascia questa città, perché uccideranno tuo figlio”. Con la guida dell’Arcangelo Gabriele lasciò la città santa. In un villaggio della Siria ebbe le doglie. I dolori del parto la spinsero ad andare presso il tronco di una palma, disperata fu confortata dalla voce di un angelo o di Gesù stesso:

“Fu chiamata da sotto: ‘Non ti affliggere, che certo il tuo Signore ha posto un ruscello ai tuoi piedi; scuoti il tronco della palma: lascerà cadere su di te datteri freschi e maturi. Mangia, bevi e rinfrancati. Se poi incontrerai qualcuno, dì: Ho fatto un voto al Compassionevole e oggi non parlerò a nessuno’.”

(Sura XIX , V. 24/26)

Si recarono in Egitto e poi a Damasco. Portò con sé il suo bambino, quando tornò dai genitori, che, allarmati di ciò le dissero che aveva commesso un grande peccato allora Maria indicò il bambino, come se i suoi genitori dovessero parlare con il bambino, e come poteva un bimbo nella culla parlare?

Ma Gesù disse: “In verità sono un servo di Allah. Mi ha dato la Scrittura e ha fatto di me un Profeta. Mi ha benedetto ovunque sia e mi ha imposto l’orazione e la decima finchè avrò vita, e la bontà verso colei che mi ha generato. Non mi ha fatto né violento né miserabile. Pace su di me il giorno in cui sono nato, il giorno in cui morrò e il Giorno in cui sarò resuscitato a nuova vita”.

(Sura XIX, V. 30/33)

“Dalla culla (Gesù) parlerà alle genti e nella sua età adulta sarà tra gli uomini devoti”.

(Sura III, V. 46)

E’ mai esistito un figlio senza padre? Si, ed anche senza madre. Adamo non ebbe né padre, né madre, Eva (nata da una costola di Adamo) non ebbe madre, così Gesù non ebbe padre.

“Dicono: ‘Allah Si è preso un figlio’. Avete detto qualcosa di mostruoso. Manca poco che si spacchino i cieli, si apra la terra e cadano a pezzi le montagne, perché attribuiscono un figlio al Compassionevole. Non si addice al Compassionevole prenderSi un figlio”.

(Sura XIX, V. 88/92)

Gesù crebbe ed Allah inviò il Vangelo. Durante la sua missione Gesù predicò l’unità di Allah, e l’arrivo di un grande Profeta dopo di lui, “Il Sigillo dei profeti”.

“E quando Gesù figlio di Maria disse: ‘O Figli di Israele, io sono veramente un Messaggero di Allah a voi inviato, per confermare la Torah che mi ha preceduto, e per annunciarvi un Messaggero che verrà dopo di me, il cui nome sarà Ahmad’.”

(Sura LXI, V. 6)

Gesù, con l’aiuto di Allah, guarì i lebbrosi e i ciechi, resuscitava i morti. Nonostante questi prodigi, gli ebrei non credevano che Gesù fosse un Profeta.

“E Allah gli insegnerà il Libro e la saggezza, la Torah e il Vangelo. E ne farà un messaggero per i figli di Israele che dirà loro: ‘In verità vi reco un segno da parte del vostro Signore. Plasmo per voi un simulacro di uccello nella creta e poi vi soffio sopra e, con il permesso di Allah, diventa un uccello. E per volontà di Allah, guarisco il cieco nato e il lebbroso, e resuscito il morto. E vi informo di quel che mangiate e di quel che accumulate nelle vostre case. Certamente in ciò vi è un segno se siete credenti’.”

(Sura III, V. 48-49)

“Quando gli apostoli dissero: ‘O Gesù, figlio di Maria, è possibile che il tuo Signore faccia scendere su di noi dal cielo una tavola imbandita?’, disse lui: ‘Temete Allah se siete credenti’. Dissero: ‘Vogliamo mangiare da essa. Così i nostri cuori saranno rassicurati, sapremo che tu hai detto la verità e ne saremo testimoni’. Gesù figlio di Maria disse: ‘O Allah nostro Signore, fa scendere su di noi, dal cielo, una tavola imbandita che sia una festa per noi, per il primo di noi come per l’ultimo e un segno da parte Tua. Provvedi a noi, Tu che sei il migliore dei sostentatori’. Allah disse: ‘La farò scendere su di voi, e chiunque di voi, dopo di ciò, sarà miscredente, lo castigherò con un tormento che non infliggerò a nessun’altra creatura!’.”

(Sura V, V. 112/115)

Si stava avvicinando il momento per Gesù di lasciare questo mondo e lo comunicò ai suoi discepoli, che gli chiesero: “In avvenire apparirà un Profeta più eccellente di te?”. Egli rispose: “Si, un Profeta illetterato, della provincia di Tahama, della tribù di Qoraish”. Si riferiva al Messaggero Inviato di Allah (Muhammad).

Gli ebrei volevano uccidere Gesù, e il dodicesimo apostolo Yuda (Giuda Iscariota) aiutandoli lo tradì. Ma grazie a Dio, colui che fu crocifisso fu proprio Giuda, al posto di Gesù:

“Sono Giuda; sono io che vi ho indicato Gesù, che gli angeli hanno trasportato in cielo, legandomi al suo posto!”. Non gli credettero, e lo misero in croce.

Secondo Ibn Abbàs invece le cose sono andate diversamente:

“Prima che Allah fece salire Gesù in cielo, Gesù andò dai suoi compagni, erano 12 persone. Gesù entrò da una porta e i suoi capelli erano bagnati e disse:

‘C’è qualcuno tra voi che mi tradirà e che sarà miscredente dopo aver creduto in me. Chi di voi vuole sostituirmi e prendere le mie sembianze? Sarà con me in Paradiso, vicino a me’. Il più giovane si alzò e Gesù disse: ‘No, tu sei giovane, siediti’. Poi Gesù ripetè la domanda, il giovane si rialzò la seconda volta, e Gesù disse di nuovo: ‘No, siediti’, e ripetè la domanda la terza volta, il giovane rispose: ‘Io, io!’ e Gesù disse: ‘Si, va bene’. Così Allah cambiò la faccia del giovane in quella di Gesù, e il Profeta Gesù salì in cielo.

Arrivarono gli ebrei e presero il ragazzo, lo uccisero e lo crocifissero. Tra i 12 compagni di Gesù c’era un miscredente traditore. I 12 compagni si divisero in tre gruppi, il primo disse riferendosi a Gesù: ‘C’è Dio tra noi’, il secondo disse: ‘Gesù è figlio di Dio’ e il terzo era il gruppo di musulmani che seguirono la verità".

“E dissero: ‘Abbiamo ucciso il Messia Gesù figlio di Maria, il Messaggero di Allah!’. Invece non l’hanno né ucciso né crocefisso, ma così parve loro: Coloro che sono in discordia a questo proposito, restano nel dubbio: non hanno altra scienza e non seguono altro che la congettura. Per certo non lo hanno ucciso ma Allah lo ha elevato fino a Sé. Allah è eccelso, saggio. Non vi è alcuno della Gente della Scrittura che non crederà in lui prima di morire. Nel Giorno della Resurrezione testimonierà contro di loro’.”

(Sura IV, V. 157/159)

Sappiamo con certezza che Gesù non è salito in croce e non è morto, è stato crocifisso al posto suo Giuda il traditore (secondo la prima versione), oppure il più giovane dei compagni del Messia, che si è sacrificato offrendosi al posto suo.

Il traditore invece è un altro, e la versione di Ibn Abbàs non svela il suo nome.

I 12 apostoli divisi in tre gruppi spiega tutto : i primi due hanno riscritto il Vangelo, creandone diverse versioni, il terzo invece ha seguito la verità.

Gesù quindi salì in cielo senza essere morto,

e tornerà prima del Giorno del Giudizio (alla fine dei tempi) per uccidere l’Anticristo, scendendo a Damasco spezzerà la croce

ed ucciderà il maiale.

Ed arriverà il Mahdi “il ben guidato” per liberare l’umanità dal “dominio dell’uomo sull’uomo”, e si chiamerà come il Profeta Muhammad.

E chiederanno a Gesù di fare l’imàm ma lui rifiuterà.

Trascorsi 45 anni della discesa del Messia,

che nel frattempo si sarà sposato ed avrà avuto dei figli

(ma Allah ne sa di più), il Cristo morirà

e la sua salma verrà sepolta a Medina

vicino alla tomba del Profeta Muhammad,

insieme al quale risorgerà nel giorno della Resurrezione.

E quando Allah dirà: “O Gesù figlio di Maria, hai forse detto alla gente: ‘Prendete me e mia madre come due divinità all’infuori di Allah?’, risponderà: ‘Gloria a Te! Come potrei dire ciò di cui non ho il diritto? Se lo avessi detto, Tu certamente lo sapresti, che Tu conosci quello che c’è in me e io non conosco quello che c’è in Te. In verità sei il Supremo conoscitori dell’inconoscibile. Ho detto loro solo quello che Tu mi avevi ordinato di dire: Adorate Allah, mio Signore e vostro Signore. Fui testimone di loro finché rimasi presso di loro; da quando mi hai elevato a Te, Tu sei rimasto a sorvegliarli. Tu sei testimone di tutte le cose. Se li punisci, in verità sono servi Tuoi; se li perdoni, in verità Tu sei l’Eccelso, il Saggio’.”

(Sura V, V. 116/118)

Il Profeta Muhammad ha detto che Gesù era di colorito tra il rosso e il bianco, e aveva i capelli lisci, come se l’acqua gocciolasse dai suoi capelli, ma se non erano umidi, questi cadevano ricci sulle sue spalle.

Assalamu aleykom,
A.

O Signore Lodato testimonio che non c'è altro Dio che Tè , a Tè chiedo perdono e a Tè ritorno pentito.
Subhanaka alLàhumma wà bihamdik ashadùanLà ilahà ilLa Anta, astgagfiruka wà atubù ilehik.
_________________

_________________
Assalamu aleykom wà rahmatulLàh
A.

Subhanaka alLàhumma wà bihamdik ashadùanLà ilahà ilLa Anta, astgagfiruka wà atubù ilehik.
O Signore Lodato testimonio che non c'è altro Dio che Tè , a Tè chiedo perdono e a Tè ritorno pentito.

Allàh Taala , dice: Gareggiate nel bene ovunque voi siate, Allah vi riunirà tutti. In verità Allah è Onnipotente.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> I Profeti (Pace su tutti loro) Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 7.528