Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

per il fratello Umar (fornicazione)

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Giudizi, sanzioni, corti
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Lun Feb 19, 2018 5:38 pm    Oggetto: Ads

Top
p.muhammad
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 27/12/08 13:57
Messaggi: 171

MessaggioInviato: Lun Mar 16, 2009 8:26 pm    Oggetto: per il fratello Umar (fornicazione) Rispondi citando

Caro fratello,
credevo di essere stato chiaro.
Un uomo vedovo da wikipedia:

"Viene detto vedovanza lo stato in cui si trova un coniuge al momento della morte dell'altro. Questo termine deriva dall'appellativo assunto dal coniuge sopravvissuto, che è appunto quello di vedovo/a. Esso rimane tale finché non convola eventualmente a nuove nozze"

E quindi sembra che vedovo sia l'uomo <<"sposato">> al quale è morta la moglie.

Volevo quindi far intendere che un musulmano che sia stato sposato almeno una volta nella vita,anche se rimane vedovo,la punizione prevista per lui,non è come quella del fornicatore (100 frustate) ma bensì la pena di morte in quanto sposato almeno una volta nella vita.

ecco cosa dice il nostro fratello hamza roberto piccardo:

Buonasera caro fratello,
non vorrei essere troppo invadente,le vorrei chiedere alcuni chiarimenti in merito all’argomento della fornicazione.
Infatti nella prefazione della sura “la luce” ho letto che:


“Se il fornicatore è <<muhsan>>cioè è stato sposato almeno una volta con una donna musulmana, a prescindere da quale sia la sua condizione al momento del fatto,in base alla Sunna dell’inviato(pace e benedizione su di lui) viene applicata la pena di morte mediante lapidazione”


Io personalmente ho interpretato questo passo nel seguente modo:
un musulmano,che sia stato sposato almeno una volta con una donna musulmana, commette fornicazione anche se si trovi nella condizione di divorziato o vedovo,e quindi viene applicata la pena di morte.

E’ cosi che va interpretato?

Le chiedo chiarimenti su ciò, per accrescere il mio bagaglio islamico,che mi servirà a vivere in armonia con il creatore; quindi vorrei precisare che la richiesta di questo chiarimento non nasce da nessun dubbio ne da nessun pregiudizio.
La mia condotta di vita è scevra da ogni ideologia umana ,seguo solo la sublime saggezza del creatore rivelataci nel santo corano

Grazie mille e scusi tanto per il disturbo

Muhammad


Salam Pietro, salam wa rahma,

si è esattamente come hai capito, tuttavia...

1- le condizioni di applicazione della pena sono tali che il Profeta la comminò solo due volte in tutta la sua vita e in due casi di rei confessi...
2- quanto alla comprensione vorrei che leggessi l'appello alla moratoria che si trova nel nostro sito
(... - clip)

Allah sia con te


Hamza Roberto Piccardo




diversa dalla tua risposta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Mar Mar 17, 2009 2:02 am    Oggetto: Rispondi citando

AsSalamu `alaykum wa RahmatuLlahi wa BarakatuHu.

Il testo che ho consultato parla di Ihsan come condizione per l'esecuzione della pena di lapidazione (rajm) dell'adultero, ovvero:

Ihsaan
Rajm comes into effect with the condition of Ihsaan. Ihsaan for the validity of Rajm is a combination of attributes which the Shariah stipulates for the execution of Rajm. In the absence of Ihsaan, the punishment of Rajm will not be applicable. There are seven such attributes as follows:

(1) Aql or sanity. The adulterer must be a sane person.

(2) Buloogh or puberty. The adulterer must be an adult.

(3) Hurriyyat — The adulterer must be a free person, not a slave.

(4) Islam— The adulterer must be a Muslim.

(5) An-Nikaahus Saheeh — The adulterer must have been married in a valid Nikah.

(6) Both husband and wife in the Saheeh Nikah should be of these attributes. In other words, both (i.e. the husband and wife) should be sane, adults, free and Muslims. The presence of these attributes in them both is a condition for the validity of their Ihsaan. When these attributes exist in both of them, they (husband and wife) will be said to be muhsan, i.e. the quality of Ihsaan in each one.

(7) Consummation of the marriage (i.e.sexual intercourse) must have taken place in the Saheeh Nikah posterior to the existence of all the aforementioned six attributes.

If any one of these attributes is lacking in the adulterer, Rajm will not apply since he/she will be lacking in the condition of Ihsaan which is imperative for the Wujoob of Rajm.

Thus, if a married man commits adultery before he consummated his Nikah with sexual intercourse, he will not be a muhsin, hence Rajm cannot be inflicted on him. If a husband or wife had contracted a Faasid Nikah, e.g. only one witness was present, then Rajm cannot be inflicted on any one of them, should they commit adultery, i.e. indulge in sexual relations with another woman/man, even if they had consummated their Faasid Nikah.

Similarly, if one of the spouses is a minor, i.e. has not attained buloogh (puberty), then even if the Nikah is consummated, none of the spouses will be a muhsin. Should even the adult spouse commit adultery, Rajm will not be inflicted.

(Da: "Rajm", a cura di
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



In un altro testo, la definizione di "muhsan" è:

Islâmic law has only prescribed the punishment of stoning to death in one case, and that is when a muhsan has unlawful sexual relations. A muhsan is a free (not a slave), sane and mature man who married a free woman through a marriage which is recognized in Islâmic law and hereafter had [CENSORED] l sexual relations with her. The punishment of stoning to death will be dismissed if any of these conditions are not found.
(da: "Stoning to Death in Islam", di Mawlana AbduLlah Nana)

Come si può vedere, la definizione non è cristallina ai sensi del capire se si intenda "essere sposato al momento in cui avviene la fornicazione/adulterio con un'altra persona" o piuttosto come un "essere stato sposato", ed in altri punti del documento la condizione di muhsin viene spiegata semplicemente come "sposato".

Sono in attesa di chiarimenti da alcuni `ulama', insha'Llah appena ricevo notizie aggiungerò qui in fondo.

'umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Ven Mar 20, 2009 6:25 pm    Oggetto: Rispondi citando

AsSalamu `alaykum wa RahmatuLlahi wa BarakatuHu.

Ho ricevuto la conferma da diversi fratelli, e da "Al-Mawsu`at al-Fiqhiyyah", e dal "Raddul-Muhtar", che la condizione di Ihsan su cui ero in dubbio consiste anche solo nell'"essere stato sposato", non necessariamente nell'essere sposato al momento del fatto.

Quindi sì, per vedovo/a o un divorziato/a, si applica la stessa pena che si applicherebbe se a commettere zina fosse una persona sposata.

JazakaLlahu khayran, vado a correggere l'altra risposta.

'umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Giudizi, sanzioni, corti Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 5.772