Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Gesù e il Corano
Vai a Precedente  1, 2, 3  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Rapporti con Altre Religioni e Ideologie, Confutazioni, etc.
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Dom Feb 18, 2018 3:18 am    Oggetto: Ads

Top
Uncino
Bannato
Bannato


Registrato: 09/09/09 21:38
Messaggi: 248

MessaggioInviato: Lun Set 22, 2014 9:56 pm    Oggetto: Rispondi citando

Von Sor ha scritto:
La domanda è completamente decontestualizzata quindi poco comprensibile.
L'unica cosa che posso dire senza sfociare nell'astrattismo filosofico è che noi adoriamo solo Dio. Non adoriamo il Corano. Mentre i Cristiani adorano Gesù.
Quindi personalmente non scorgo parallelismi

Eh, appunto... essa era specificatamente rivolta al modo in cui i cristiani intendono Dio e non al come lo vedono i musulmani.
Perdonami Sor, mi pare poco logico avere una sezione "interconfessionale" e poi dichiarare fuori contesto una domanda posta in tali termini.

Ammesso che ti sia possibile, pensa a cosa è per te il Santo Corano, leggi il passo di Giovanniche ti ho riportato e dimmi se non trovi un palese parallelismo.
Non voglio fare un'esegesi qui, ciò sarebbe sì fuori contesto, ma Cristo sta dicendo (di sè stesso):
- Io Sono il mezzo che porterà alla Salvezza.
- Io Sono l'unico modo di apprendere la Verità del Creato.
- Io Sono la testimonianza di ciò che è realmente la Vita.
- Nessuno potrà accedere a Dio se non seguendomi.

Sor, la domanda di MuhammadPietro non è "i cristiani hanno ragione o hanno torto" ma chiedeva solo riguardo ad una similitudine nel modo di intendere le due figure.
E la risposta è sì, loro trovano in Cristo lo stesso fondamento che voi riconoscete al Corano.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Alberto Pento
Bannato
Bannato


Registrato: 24/01/15 18:01
Messaggi: 11

MessaggioInviato: Sab Gen 24, 2015 9:27 pm    Oggetto: Rispondi citando

Gesù sta al Vangelo per i cristiani, come Maometto sta al Corano per i mussulmani. Sono due testi ritenuti sacri dai rispettivi fedeli.
Io che sono un credente senza religione e senza testi sacri, preferisco ascoltare la parola di Dio o Allah nel silenzio della preghiera senza parole e nel battito del cuore di tutti gli uomini.
Lo sapevate che nell'antica Mesopotamia sumerica vi era una città di nome Umma
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

? Pensate quanto antiche sono le radici de l'Umma mussulmana.

Salam, shalom, salve, saludi!


L'ultima modifica di Alberto Pento il Sab Gen 24, 2015 9:30 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Alberto Pento
Bannato
Bannato


Registrato: 24/01/15 18:01
Messaggi: 11

MessaggioInviato: Sab Gen 24, 2015 9:28 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ho sbagliato tasto, mi scuso.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2738
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Sab Gen 24, 2015 11:14 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Gesù sta al Vangelo per i cristiani, come Maometto sta al Corano per i mussulmani. Sono due testi ritenuti sacri dai rispettivi fedeli.
.
Di fatto si perchè secondo noi Gesù e Muhammad (su di loro la pace) sono dei Profeti che hanno portato all'umanità il messaggio Divino.
Ma ora come ora i Cristiani idolatrano Gesù mentre noi non idolatriamo nè Gesù nè Muhammad ( su di loro la pace).

Citazione:
Io che sono un credente senza religione e senza testi sacri, preferisco ascoltare la parola di Dio o Allah nel silenzio della preghiera senza parole e nel battito del cuore di tutti gli uomini.

Liberissimo ma magari questo è quello che vuoi tu e non quello che Dio vuole da te..

Citazione:
Pensate quanto antiche sono le radici de l'Umma mussulmana.
Ehm.. Ummah è una parola araba che significa comunità.
Non so quale sia il nome sumero originario di quella città, ma può semplicemente essere che il nome Umma sia stato dato a quella città durante il dominio arabo.
E comunque il fatto che si chiami così non vuol dire molto. Sarebbe un pò come dire che le aquile sono originarie della città abruzzese L'Aquila...
Caso mai potresti (un pò arbitrariamente visto che non penso tu sia nè un filologo nè un archeologo) pensare che il termine arabo Umma abbia origine da un termine sumero analogo, ma è un'affermazione priva di basi, dato che non conosci il nome originario di quella città ma solo il nome attuale, e in ogni caso l'esistenza di termini identici in lingue diverse non è affatto rara.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
Alberto Pento
Bannato
Bannato


Registrato: 24/01/15 18:01
Messaggi: 11

MessaggioInviato: Dom Gen 25, 2015 12:16 am    Oggetto: Rispondi citando

Ho proprio la passione delle lingue umane e non ha importanza che abbia o non abbia il titolo accademico di "filologo", io dico la mia poi ognuno ne fa l'uso che ritiene. Le lingue umane sono tutte legate e originano da un filone comune antico quanto l'uomo. Ho postato questa associazione linguistica per puro amor di curiosità. Se qualcuno la trova interessante e degna e mi ringrazia sono contento se no pasienza.
Altre voci connesse (forse Umma è citata nelle antiche iscrizioni Mesopotamiche accadico-sumere):
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Gentile Von Sor
ascolto anche la voce degli uomini, di tutti gli uomini, compreso quella di Cristo e di Maometto però preferisco ascoltare la voce del Padre Celeste nel silenzio più silenzioso che mi parla anche nella mia lingua veneta poiché il Creatore dell'Universo ha creato miriadi di uomini tutti diversi e con tante leggittime lingue che Lui parla senza preferenza alcuna. Provo orrore per tutti i totalitarismi e per tutti gli assolutismi. A me la dinamite fraccassa le orecchie e non mi suona tanto bene preferisco il rumore dello scorrere dell'acqua da una fonte.
Anche una parola, un libro, un profeta, un imperatore, una reliquia, una pietra, un pezzo di legno, un vitello d'oro, un'immagine possono diventare idoli ed esigere il loro prezzo di sangue.

Salam, shalom, salve, saludi!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2738
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Dom Gen 25, 2015 2:06 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
. A me la dinamite fraccassa le orecchie e non mi suona tanto bene preferisco il rumore dello scorrere dell'acqua da una fonte.

Se ti riferisci alla mia frase...! Guarda che non sono una dinamitarda. E' la frase di unl film che si chiama "giù la testa" che vuole far capire come spesso nell'uomo i mezzi si trasformino in fini..

Citazione:
Anche una parola, un libro, un profeta, un imperatore, una reliquia, una pietra, un pezzo di legno, un vitello d'oro, un'immagine possono diventare idoli ed esigere il loro prezzo di sangue.

Per questo nel Corano più e più volte si fa menzione di quanto sia grave l'idolatria, uno dei peccati più gravi in assoluto. Noi adoriamo solo Dio.

Per il resto ti ho solo fatto notare che la Ummah Islamica è la Comunità Islamica ed è semplicemente la comunità di tutti coloro che credono nell'islam a prescindere da nazionalità, etnia, provenienza, origine ecc. Quindi la Ummah islamica non deriva da una città sumera. Caso mai il termine.

Per il resto quella voce di wikipedia la hai inserita tu stesso...
Vai ad ascoltare lo scorrere dei ruscelli che è meglio, anzichè continuare a trollarci.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
othman
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 15/01/14 18:47
Messaggi: 700

MessaggioInviato: Dom Gen 25, 2015 7:21 am    Oggetto: Gesù e il Corano Rispondi citando

La parola umma e la traslitterazione della parola in italiano, ma se noi andassimo a leggere quella parola in sumero, magari il suono cambia notevolmente. E poi la lingua sumera non ha niente a che fare con la lingue latine, spesso nelle lingue che appartengono ad altri ceppi linguistici ci sono lettere che noi non abbiamo nel nostro alfabeto, quindi si tende ad utilizzare lettere,il cui suono si avvicina a quello originale. Ad esempio in arabo ci sono alcune lettere che gli italiano non hanno, quindi si tende ad utilizzare delle lettere nostre per avvicinarsi al suono naturale.
perche mai dovremmo adorare un albero, un pezzo di legno? Quando non ti nuoce e non ti reca nessun beneficio? Solo Allah, Colui che ci ha creato deve essere adorato .
Top
Profilo Invia messaggio privato
othman
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 15/01/14 18:47
Messaggi: 700

MessaggioInviato: Dom Gen 25, 2015 7:31 am    Oggetto: Gesù e il Corano Rispondi citando

Sura credenti versetto: 91. Allah non Si è preso figlio alcuno e non esiste alcun dio al Suo fianco; ché altrimenti ogni dio se ne sarebbe andato con ciò che ha creato e ognuno [di loro] avrebbe cercato di prevalere sugli altri. Gloria ad Allah, ben oltre quello che affermano!
Top
Profilo Invia messaggio privato
othman
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 15/01/14 18:47
Messaggi: 700

MessaggioInviato: Dom Gen 25, 2015 7:34 am    Oggetto: Gesù e il Corano Rispondi citando

Sura fumo

1. Hâ', Mîm.

2. Per il Libro esplicito.

3. Lo abbiamo fatto scendere in una notte benedetta*, - in verità siamo Noi ad ammonire –

*[“una notte benedetta”: secondo lo stesso Corano (II, 185) la prima discesa del Libro avvenne nel mese di Ramadan, il nono del calendario musulmano. La tradizione islamica precisa trattarsi di una delle ultime cinque notti dispari del mese, tradizionalmente la ventisettesima (vedi anche sura XCVII)]

4. durante la quale è stabilito ogni saggio decreto,

5. decreto che emana da Noi. Siamo Noi ad inviare [i messaggeri],

6. [segno della] misericordia del tuo Signore: Egli è audiente, sapiente,

7. il Signore dei cieli, della terra e di quel che vi è frammezzo.Se solo ne foste convinti!

8. Non c'è dio all'infuori di Lui, Colui Che dà la vita e dà la morte, il vostro Signore e il Signore dei vostri più lontani antenati.

9. Ma quella gente invece dubita e scherza!

10. Ebbene, aspetta il Giorno in cui il cielo recherà un fumo ben visibile*,

*[Il fumo è uno dei segni che precederanno il Giorno del Giudizio]

11. che avvolgerà gli uomini. Ecco un castigo doloroso!

12. [Diranno]: “Signore, allontana da noi il castigo, perché [ora] crediamo”.

13. Da dove viene questa loro coscienza? Già giunse loro un messaggero esplicito,

14. e gli voltarono le spalle dicendo: “È un neofita invasato”.

15. Se, per un istante, allontanassimo il castigo da voi, certamente sareste recidivi.

16. Il Giorno in cui li afferreremo con implacabile stretta, Ci vendicheremo.

17. Prima di loro mettemmo alla prova il popolo di Faraone, quando giunse loro un nobilissimo messaggero

18. [che disse]: “Datemi i servi di Allah! Io sono per voi un messaggero affidabile!

19. Non siate insolenti nei confronti di Allah! In verità vengo a voi con evidente autorità.

20. Mi rifugio in Colui Che è mio Signore e vostro Signore, affinché voi non mi lapidiate.

21. Se non volete credere in me, almeno non siatemi ostili”.

22. Invocò poi il suo Signore: “In verità sono un popolo di malvagi”.

23. [Disse il Signore]: “Fai viaggiare di notte i Miei servi: sarete inseguiti.

24. Lascerai il mare aperto: sarà un'armata di annegati”.

25. Quanti giardini e sorgenti abbandonarono,

26. e campi, e comode residenze,

27. e il benessere di cui si deliziavano!

28. Così fu: demmo tutto ciò in eredità ad altro popolo.

29. Non li piansero né il cielo né la terra* e non fu concessa loro dilazione alcuna.

*[Una tradizione riferisce che per ogni credente ci sono due varchi nel cielo, uno per far salire le sue buone azioni fino al cospetto di Allah (gloria a Lui l'Altissimo) e l'altra per far scendere il suo pane quotidiano. Quando egli muore, questi due varchi lo compiangono e lo rimpiange la terra, nel punto in cui era solito prosternarsi per adorare il suo Signore]

30. Salvammo i Figli di Israele dall'umiliante tormento,

31. da Faraone che era tiranno e prevaricatore.

32. Con conoscenza di causa ne facemmo degli eletti tra le creature.

33. Demmo loro segni che contenevano una prova palese.

34. Ora questi dicono*:

*[“questi dicono”: i pagani della Mecca]

35. “Non avremo altro che la prima morte e non saremo risuscitati.

36. Fate risorgere i nostri avi, se siete veritieri”.

37. Son essi migliori, o il popolo di Tubba* o coloro che li precedettero? Li annientammo perché in verità erano malvagi.

*[“popolo di Tubba”: sono chiamati così alcuni antichi re dello Yemen appartenenti alla tribù degli Himyar]

38. Non creammo i cieli e la terra e quel che vi sta frammezzo per gioco,

39. non li creammo che secondo verità. Ma la maggior parte di loro non lo sa.

40. Invero il Giorno del Verdetto è fissato per tutti quanti,

41. il Giorno in cui nessun alleato darà rifugio al suo alleato in alcunché e non saranno soccorsi,

42. eccetto chi avrà la misericordia di Allah. In verità Egli è l'Eccelso, il Misericordioso.

43. In verità l'albero di Zaqqûm*,

*[Vedi XVII, 60 e la nota, XXXVII, 62 e la nota e LVI, 52]

44. è il cibo del peccatore.

45. Ribollirà nel [suo] ventre come metallo liquefatto,

46. come bolle l'acqua bollente.

47. “Afferratelo e trascinatelo nel fondo della Fornace

48. e gli si versi sul capo il castigo dell'acqua bollente.

49. Gusta [questo]: sei forse tu l'eccelso, il nobile?”

50. Ecco quello di cui dubitavate!

51. I timorati avranno asilo sicuro,

52. tra giardini e sorgenti.

53. Saranno vestiti di seta e broccato e staranno gli uni di fronte agli altri.

54. Sarà così e daremo loro in spose fanciulle dai grandi occhi.

55. Colà chiederanno senza timore ogni tipo di frutto.

56. E non proveranno altra morte oltre a quella prima morte [terrena]. [Allah] li ha preservati dal tormento della Fornace,

57. per grazia del tuo Signore: questa è la più grande beatitudine.

58. Abbiamo reso facile questo [Corano], nel tuo idioma, affinché riflettano.

59. Aspetta dunque, ché anche loro aspettano.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Alberto Pento
Bannato
Bannato


Registrato: 24/01/15 18:01
Messaggi: 11

MessaggioInviato: Dom Gen 25, 2015 8:56 am    Oggetto: Rispondi citando

Gentile Von Sor

I troll si nascondono io invece mi sono presentato per quello che sono con nome e cognome, dichiarando come la penso e anche le mie intenzioni: la piega che sta prendendo la nostra conversazione è già una parte della risposta che state dando al mio interrogativo palesato nel presentarmi.

Io non vi dico di non credere a quello che credete.
Io dico soltanto quello che credo e non credo io che sono un essere umano come voi, come Mosè, Cristo e Maometto. Io credo in Dio o Allah e credo che nella creazione Egli si sia rivelato e si riveli al creato e alle creature.
Per me Dio o Allah si rivela a tutte le creature e perciò a tutti gli uomini e ha incominciato a rivelarsi all’uomo fin da quando lo ha creato. Non credo che le religioni rivelate, Ebraismo, Cristianesimo, Islam siano le vere religioni, però credo alla storia e riconosco negli atti dei loro fondatori o ispiratori il bene e il male che ne deriva per l’umanità e il bene e il male che producono i loro fedeli (vi ricordo anche che il cristianesimo non è nato in Europa o in occidente ma in Medio Oriente). Gran parte dell’etica che si trova nella Bibbia, nei Vangeli e nel Corano preesisteva e faceva e fa parte dell’eperienza umana universale.
Non credo che Cristo sia Dio o Allah, come non credo che Maometto abbia avuto una rivelazione privilegiata e speciale da Dio o Allah anche se riconosco che anche loro hanno dato un contributo.

Non credo nemmeno che gli ebrei siano un popolo eletto o speciale se non come tutti gli altri popoli della terra.

Non credo che Dio o Allah abbia delle prefrenze linguistiche e che la sua parola per essere valida debba confinarsi in una qualsiasi lingua poiché per me la lingua di Dio o Allah si manifesta o esprime sia nel silenzio sia in tutte le lingue umane, perciò non credo che le lingue latina e araba siano le lingue sacre e le altre no ma credo che tutte le lingue umane siano sacre, se poi i cristiani vogliono credere che il latino sia una lingua sacra e il mussulmani che l’arabo sia altrettanto sacra e che tutte le altre non lo siano, liberi e padroni ma anch’io sono libero e padrone di non crederlo e di credere che tutte le lingue umane siano sacre.

Se i credenti islamici e cristiani considerano i non credenti o infedeli e chi non crede più come esseri inferiori o peccatori o blasfemi, da convertire alla “retta via e alla vera religione” magari indegni di rispetto e forse da maltrattare beh io non sono d’accordo perché per me i credenti e i non credenti nelle religione rivelate hanno la stessa dignità e debbono tutti rispettare gli altri e la loro diversità.
Io credente in Dio o Allah e non credente nelle religioni rivelate potrei altrettanto considerare i credenti come dei bestemmiatori perché credono stoltamente che Dio o Allah sia loro proprietà come fosse una cosa o un animale e che la parola di Dio o Allah sia quella e soltanto quella del loro libro sacro.

Infine non credo che Dio o Allah si possa offendere per qualche parola o qualche vignetta dell’uomo, credo che la vita umana sia un dono di Dio o Allah e che valga immensamente di più di una parola o di un disegno caricaturale; credo che soltanto Dio o Allah possa togliere la vita e che nella sua onnipotenza non abbia bisogno che un uomo prenda le sue difese contro un altro uomo e che caso mai spetta a Lui e soltanto a Lui castigare o punire. Dio o Allah consente all’uomo di togliere la vita a un altro uomo soltanto per salvare la propria se aggredito.

Io mangio carne di porco come tutta la gente autoctona europea, da migliaia e migliaia di anni, forse centinaia di migliaia o milioni di anni, forse fin da quando eravamo tutti africani e noi la riteniamo carne buona e non impura come ritenete voi mussulmani e come lo ritengono anche gli ebrei.
Per noi il porco non è un animale impuro e infetto perché noi non lo abbiamo mai utilizzato come una specie “capro espiatorio” su cui trasferire o scaricare tutti i nostri peccati, le malattie, la malasorte e le disgrazie come è stato fatto nell’area mesopotamica e ben evidenziato nei vangeli cristiani nell’episodio di quando Jesù incontra l’indemoniato e scaccia i demoni trasferendoli nei maiali che si trovavano in quel momento nelle vicinanze; un po’ come in Arabia un tempo si faceva con i Cammelli nei periodi di pestilenza, che venivano portati per i quartieri della città affinchè prendessero su di sé la peste e che poi venivano strangolati in un luogo sacro e tutti credevano di essersi così liberati dal male.


Anche i cristiani si irritano quando parlo loro come parlo a voi. Se poi non gradite che io scambi e scriva la mia parola qui dentro con voi basta dirmelo: noi non gradiamo e non troviamo utile conversare con chi non crede e non vuole credere in quello che crediamo noi.

Mi scuso per l'irritazione e il fastidio che le mie parole vi provocano ma non posso tacere.


Salam, shalom, salve, saludi!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2738
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Dom Gen 25, 2015 2:42 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Gran parte dell’etica che si trova nella Bibbia, nei Vangeli e nel Corano preesisteva e faceva e fa parte dell’eperienza umana universale.
Ah si? Come lo sai, sei vissuto in tempi pre-Biblici? Interessante.

Per il resto l'eitca dell'Arabia pre-islamica è stata completamente rivoluzionata dall'avvento dell'Islam.
Pratiche quali l'infanticidio per timore di povertà, l'abbandono o esposizione di figli malati o deboli o di figlie femmine ecc. era una pratica diffusa nell'Arabia pre-islamica (anche nell'Antica Roma). L'Islam proibì tutto questo.
L'islam riscattò completamente la condizione femminile. Le donne infatti non godevano di alcun diritto prima dell'avvento dell'Islam.
L'Islam migliorò radicalmente la condizione degli schiavi, favorendone la liberazione (cosa all'epoca imnpensabile in Occidente) e invitando i padroni a trattarli con rispetto . In alcuni detti si parla di come alcuni califfi fossero completamente indistinguibili dai loro schiavi, dal momento che li trattavano come trattavano loro stessi(così come il Corano invita a fare). Miglirò la condizione degli orfani, fece dell'elemosina nei confronti dei poveri un dovere di ogni musulmani ecc. ecc.



Citazione:
Io non vi dico di non credere a quello che credete

Nemmeno noi ti abbiamo detto che devi credere nella nostra religione.
«Non c'è costrizione nella religione, La retta via ben si distingue dall'errore…», (Corano, 2:256)

Citazione:
Anche i cristiani si irritano quando parlo loro come parlo a voi. Se poi non gradite che io scambi e scriva la mia parola qui dentro con voi basta dirmelo: noi non gradiamo e non troviamo utile conversare con chi non crede e non vuole credere in quello che crediamo noi.


Mi sembra che tu sia iscritto per farci leggere una voce che hai scritto tu stesso su wikipedia.
Nessuno si è irritato. Ti ho solo fatto notare che era scorretto dire che la "Ummah islamica" ha origine dalla città di Umma.. Caso mai il termine Ma non essendo filologa non lo so.

Citazione:

Mi scuso per l'irritazione e il fastidio che le mie parole vi provocano ma non posso tacere.

Le tue parole non provocano alcun fastidio. Nulla di nuovo sotto il sole.


Per il resto ciò che credi o non credi, ciò che mangi o non mangi ecc. non è affar nostro. Se non credi nell'Islam, liberissmo, nessuno ti costringe.
Solo che questo è un forum di informazioni sull'Islam.
Quindi se hai delle informazioni da chiedere sull'Islam, bene. ALtrimenti quello in cui credi o non credi tu non è pertinente alle tematiche trattate in questo Forum.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
othman
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 15/01/14 18:47
Messaggi: 700

MessaggioInviato: Dom Gen 25, 2015 3:06 pm    Oggetto: Gesù e il Corano Rispondi citando

Risposta molto soddisfacente sorella Von Sor.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Alberto Pento
Bannato
Bannato


Registrato: 24/01/15 18:01
Messaggi: 11

MessaggioInviato: Dom Gen 25, 2015 4:03 pm    Oggetto: Rispondi citando

Gentile Von Sor

Scusami per queste precisazioni:

-La voce Umma su wikipedia non l’ho scritta io, quello che è mio è soltanto l’elenco delle parole da associarvi, messo nella pagina di discussione per essere sottoposto alla comunità per la verifica. Poi credendo di farvi piacere ho messo il link, non certo per farmi bello o darmi arie che non ne ho bisogno.


-Sull’etica molto di quanto innovato da Maometto in area arabica esisteva già nella Bibbia e nei Vangeli, oltre che nel Zoroastrismo, anche nei codici degli antichi re mesopotamici come Hammurabi e altri oltre che nella morale dell’antico Egitto e delle aree indiane e cinesi. Sicuramente nelle comunità ebraiche e cristiane della Mecca e di Medina preislamiche non si praticava l'infanticidio.

-Parte della retta via del Corano può non essere la retta via per gli altri credenti e per i non credenti.

-Questo filone non tratta dell’Islam ma dei: Rapporti con Altre Religioni e Ideologie, Confutazioni, etc.
Nel mio intervento ho assunto la rappresentanza dei non credenti o di altri credenti dando loro la mia voce e comunque anche la mia voce come voce di un’uomo è importante … un uomo o gli altri uomini non sono soltanto polvere da calpestare. Sono importanti anche gli usi e i costumi delle comunità umane dei paesi dove si emigra o ci si trasferisce, da conoscere e da rispettare.

-A me interessa conoscere quanta persecuzione, quanta sofferenza e quanto sangue hanno dovuto patire Maometto e i suoi seguaci o discepoli o fedeli prima di reagire violentemente e conquistare con le armi l’Arabia cacciando, sterminando o convertendo a forza i non credenti, i politeisti, gli altri credenti, gli ebrei e i cristiani.
Poiché la giustizia affinchè sia giusta necessita di proporzionalità pressappoco come la preistorica legge dell’occhio per occhio e del dente per dente o del taglione. E poi male non farebbe misurarsi anche con l'etica del perdono (in parte etica cristiana o di Cristo e dei vangeli, anche se i cristiani divenuti potere statale romano, per secoli, hanno perso parte della loro buona cristianità).

Per esempio:
I Sumeri preferivano risarcire la vittima piuttosto che sottoporre il reo a mutilazioni o altre pene che non avrebbero dato alcun beneficio alla vittima, se non la soddisfazione della vendetta.
Il ladro era condannato a pagare il doppio di quanto aveva rubato.
L'autore di un furto in un frutteto era punito al pagamento di 10 sicli d'argento. Se veniva trovato a tagliare un albero la pena saliva a 30 sicli.
Se un uomo era trovato di giorno in mezzo alle messi veniva condannato a pagare 10 sicli. Di notte la pena diventava la morte.
Se un funzionario pubblico veniva in possesso di uno schiavo, di un asino o di un bue perduti, non li restituiva subito e li tratteneva presso di sé per oltre un mese veniva accusato di furto.



Salam, shalom, salve, saludi!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2738
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Dom Gen 25, 2015 4:46 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
-Sull’etica molto di quanto innovato da Maometto in area arabica esisteva già nella Bibbia e nei Vangeli, oltre che nel Zoroastrismo, anche nei codici degli antichi re mesopotamici come Hammurabi e altri oltre che nella morale dell’antico Egitto e delle aree indiane e cinesi.

Certo che molto di quato innovato dal Profeta Muhammad sallallahu alahi wa sallam esiste già nella Bibbia e nei Vangeli.
Provengono dallo stesso Dio.
Nel Corano è chiaramente scritto che
Citazione:
ogni popolo
ha avuto un Profeta. Di alcuni di questi Profeti (come Abramo, Mosè, Gesù e molti altri) conosciamo il nome, di altri no. Ma Dio non ha lasciato alcun popolo senza inviargli un messaggero, quindi quella che tu chiami etica umana universale è semplicemente l'etica Divina rivelata ai vari popoli.
Citazione:


-Parte della retta via del Corano può non essere la retta via per gli altri credenti e per i non credenti.


Prima dici che l'Etica esposta dal Corano è semplicemente un'etica universale pre-esistente al Corano e poi dici che può non essere la retta via per tutti. ..
Tu sei libero di avere una tua etica personle, ma chiaramente noi Musulmani riteniamo che la retta via sia quella delineata da Dio nella sua ultima rivelazione all'umanità. E ovvio che noi la pensiamo così ed è ovvio che tu, non essendo Musulmano, non la pensi così. E' talmente ovvio che non ha senso parlarne.

Citazione:
Questo filone non tratta dell’Islam ma dei: Rapporti con Altre Religioni e Ideologie, Confutazioni, etc.
Nel mio intervento ho assunto la rappresentanza dei non credenti o di altri credenti dando loro la mia voce e comunque anche la mia voce come voce di un’uomo è importante … un uomo o gli altri uomini non sono soltanto polvere da calpestare.

Questa sezione è volta a chiarire i rapporti dell'Islam (quindi tratta l'Islam) con le altre religioni.
Libero di fare tutte le domande che vuoi
Citazione:

e conquistare con le armi l’Arabia cacciando, sterminando o convertendo a forza i non credenti, i politesti, gli altri credenti, gli ebrei e i cristiani.

Mi sai che non ti sei mai letto un manuale di storia dell'impero Islamico.
Su questo Forum ne abbiamo parlato migliaia di volte.
Abu Bakr, primo califfo dell'Islam ,durante una delle sue conquiste disse ai suoi uomini:
" Nel deserto siriaco troverete monaci che si sono confinati in celle; non li importunate, poichè essi si sono auto-confinati per amore di Dio".

Da un altro post che avevo scritto:

"Il secondo Califfo Umar si occupò di regolare i rapporti tra lo Stato Islamico e la gente del Libro (Cristiani, Ebrei, Zoroastriani) con il cosiddetto Patto di Omar: "Questo è il patto che il servo di Dio, ʿOmar, Comandante dei credenti, diede alla gente del Libro. Egli diede loro sicurezza per loro stessi, il loro denaro, le loro chiese, le loro croci, i loro malati e i sani, e per tutta la comunità; che le loro chiese non siano occupate né distrutte e che niente manchi nelle loro proprietà in tutto o in parte, né nelle loro croci, né niente del loro denaro, e non vengano obbligati a lasciare la loro religione e che nessuno di essi sia maltrattato "

e sempre il Califfo Umar disse: "Se anche nella lontana Babilonia un mulo si dovesse rompere una gamba a causa delle strade in cattive condizioni, il giorno del Giudizio il mio Creatore mi chiederà perchè io, in qualità di sovrano, non abbia tenuto in ordine le strade del mio Paese"

Potrei citarti altri migliaia di esempi di operato giusto, e clemente dei sovrani islamici cosiddetti "ben guidati"

Leggiti un qualche libro sulle crociate e ti renderai conto di come, quando Gerusalemme finiva nelle mani dei Calffi Musulmani, tutti godevano di rispetto, tolleranza e diritto di culto. Quando la conquistavano i Cristiani i Musulmani e gli Ebrei venivano sterminati.
O studiati le persecuzioni degli Ebrei in età moderna. Vedrai che l'unico luogo dove potevano andare a rifugiarsi quando tutta l'Europa Cristiana (a partire dalla Spagna Cattolica) li perseguitava ed espelleva, era l'Impero Ottomano.
Nella Spagna Islamica questa unione di fedi e culture oltre a produrre grande stabilità e prosperità produsse notevoli frutti in campo artistico, filosofico, matematico ecc.

Inoltre L'islam vieta l'imposizione forzata della fede, anche perchè Dio non accetterebbe mai una fede del genere, estorata con la forza e proclamata solo per timore.

Citazione:
E poi male no farebbe misurarsi anche con l'etica del perdono

Il Corano invita sempre i musulmani a preferire la via del perdono.

Chi è in buona fede ed interessato alla conosenza dovrebbe sempre imparare a distinguere ciò che la gente fa in nome di una determinata religione e ciò che quella stessa religione professa.
Sarebbe impensabile screditare le parole di Gesù, solo perchè la Chiesa "vendeva le indulgenze" o l'inquisizione massacrava le streghe e non solo. Idem bisogna iniziare a fare con l'Islam.. Conoscere il suo vero messaggio di Luce anzichè limitarsi a giudicarlo in base al comportamento dei sedicenti musulmani.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
Alberto Pento
Bannato
Bannato


Registrato: 24/01/15 18:01
Messaggi: 11

MessaggioInviato: Dom Gen 25, 2015 5:10 pm    Oggetto: Rispondi citando

Gentile Von Sor

finchè eri intenta a rispondere al mio post io già lo stavo correggendo.
Se vuoi puoi aggiornare le tue risposte.
Nei secoli tristi gli ebrei hanno trovato rifugio anche nella mia terra veneta e Venezia gli proteggeva.

Mi chiedo come mai nei paesi cosidetti islamici vi sono così pochi ebrei e cristiani a parte l'Egitto e mi chiedo anche perché in una parte di questi paesi islamici non vi sono ebrei e la minoranza cristiana è perseguitata e le chiese cristiane vengono bruciate (vedasi per esempio Egitto e Nigeria).
Mi chiedo anche perché in tutti i paesi non islamici dove si trovano minoranze islamiche si hanno violenti conflitti religiosi a parte gli USA.
Possibile che sia soltanto colpa dei cristiani, degli ebrei e dei non islamici in generale?

Mi ricordo Adel Smith quando ha buttato il crocifisso dalla finestra, se i cristiani avessero fatto come i mussulmani per le vignette satiriche cosa sarebbe capitato?

Sono domande che non possiamo non porci.

Salam, shalom, salve, saludi!


L'ultima modifica di Alberto Pento il Dom Gen 25, 2015 5:30 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Rapporti con Altre Religioni e Ideologie, Confutazioni, etc. Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3  Successivo
Pagina 2 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.371