Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Vittima di calunnia (?)

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Domande e Risposte
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Sab Feb 24, 2018 8:09 am    Oggetto: Ads

Top
Ràjiyah
Bannato
Bannato


Registrato: 16/07/12 20:28
Messaggi: 459
Residenza: Madhhab___Maliki

MessaggioInviato: Mer Ago 07, 2013 3:57 pm    Oggetto: Vittima di calunnia (?) Rispondi citando

Assalamu 'alaykum wa rahmatullah wa barakatuh

Mio marito ed io abbiamo timore che un kafir abbia intenzione di callunniarci, se già non lo sta facendo.
Personalmente sono già stata vittima di pesanti calunnie divulgate da costui, che hanno influito negativamente sui miei rapporti sociali. Ma non sono la sola...

Si potrebbe quasi dire che il suddetto kafir è un calunniatore di professione, o un bugiardo cronico. E' talmente bravo, che difficilmente le persone si accorgono fin da subito (alcune non ci arrivano mai) che, quello da lui raccontato non ha nessun fondamento veridico.

A turbarci più di tutto, è che queste calunnie vengano associate a noi come musulmani. Non sappiamo quale effetto potrebbero produrre sulla gente e l'immagine che potrebbero farsi di noi.
Siamo già soggetti a comportamenti intolleranti a causa del nostro abbigliamento quotidiano perché mio marito esce sempre con la tunica ovunque va e io vesto con il khima, eppure ci sforziamo in sh'Allah di dare una buona immagine di noi. E mio marito è preoccupato che la sua figura di musulmano che vuole praticare nel suo meglio, sia inquinata da falsità e dicerie infondate e diffure da una persona che ci conosce (purtroppo, anche abbastanza).
Inoltre, vivendo in una cittadina, la voce gira in fretta e la gente mormora.

A peggiorare la situazione, questo kafir è in qualche modo legato alla mia famiglia e talvolta siamo costretti a frequentarlo, sebbene ci sforziamo di evitarlo il più possibile.

A questo punto, vorrei sapere:
Come dovremmo reagire se dovessimo scoprire che i nostri timori sono veri e siamo stati vittima di calunnia? Certamente non possiamo contare sull'inutilissima legge italiana e, in territorio miscredente, neppure sulla Shari'a... quindi che fare?
Certamente Allah Subhana wa Ta'ala è il migliore Alleato, esiste pertanto qualche du'a per invocare la Sua protezione da queste cose?

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Signor nostro, non lasciare che i nostri cuori si perdano dopo che li hai guidati...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mahdi
Bannato
Bannato


Registrato: 12/05/12 15:39
Messaggi: 437

MessaggioInviato: Mer Ago 07, 2013 4:31 pm    Oggetto: Rispondi citando

Salam Sorella, questa persona è Musulmana?
Comunque nel caso che i vostri dubbi si trasformano in prove evidenti, l'unica cosa è affrontarlo e dirgliene 4. Io farei così, poi chiudo tutti i rapporti con lui.

_________________
Dio swt mi ha dato questa grande opportunità di guadagnarmi il Paradiso, e io attraverso l'Islam ce la metterò tutta.
La Pace e le Benedizioni di ALLAH swt siano su tutti noi.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Salaam
Moderatore
Moderatore


Registrato: 25/08/09 14:05
Messaggi: 488
Residenza: Nord-Est Italia Madhhab:Maliki

MessaggioInviato: Ven Ago 09, 2013 6:47 pm    Oggetto: Rispondi citando

Assalamu alaikum wa rahmatullahi wa barakatuh sorella,
leggendo dei problemi con i kuffar dei quali parli nei tuoi posts mi sembra di rivivere quelli che anch'io e la mia famiglia abbiamo passato e con i quali purtroppo stiamo, in parte, ancora "convivendo". Ho conosciuto fratelli che hanno vissuto queste esperienze negative solo per brevi periodi, poi coloro che davano loro problemi si sono dati una regolata ed ora vivono pacificamente. Io e la mia famiglia, invece, viviamo in una situazione simile alla tua da ormai molti anni. Abbiamo sempre cercato di comportarci bene ma senza ottenere alcun risultato: le calunnie e le cattiverie non sono mai cessate. La cosa piu' complicata e' poi il fatto che questa persona sia, come nel tuo caso, un parente, quindi qualcuno che talvolta, per varie circostanze, si e' costretti ad incontrare o addirittura a frequentare nostro malgrado. E' inutile poi ti dica, perche' lo saprai gia', che il disagio ed il malessere che questa persona porta con se' si ripercuote poi sulla serenita' di tutta la famiglia: a causa delle varie malvagita' (sia con parole che con atti concreti) che essa compie nei nostri confronti si diventa tesi, nervosi e ci si arrabbia o si litiga per un nonnulla rischiando di trattare in malo modo anche chi ci sta vicino e ci vuole bene...che poi in fondo e' proprio questo coloro che ci odiano vogliono: crearci disagio e distruggere l'armonia che naturalmente lega (o almeno "dovrebbe") i cuori di tutti noi Musulmani. Con il tempo abbiamo imparato a non rispondere alle cattiverie, nemmeno con le parole, ma ad ignorarle completamente. C'e' stato un periodo nel quale abbiamo tentato un dialogo cercando di spiegare, sempre con le buone maniere, le nostre ragioni e tentando di far ragionare la persona sui suoi errori, ma essa usava le nostre parole per calunniarci ancora di piu', sparlando di noi non solo con la gente del paese ma anche con gli altri parenti. Questo ci ha fatto capire che il silenzio fosse l'arma migliore. Ora in mancanza delle nostre parole non gli resta che usare menzogne (non che prima non lo facesse comunque...) e la gente, poco a poco, si sta rendendo conto di che tipo di "personaggio" in realta' lui sia. E' ovvio che molti sono codardi: davanti a lui fanno gli amiconi ma appena svolta l'angolo ne dicono di ogni. Quindi sorella il consiglio che vi posso dare e' di avere sabr, sabr ed ancora sabr. Ricordatevi che "InnaAllaha ma'as-sabirin" (In verita' Allah e' con coloro che hanno pazienza). Ignorate ed evitate la persona piu' che potete. Comportatevi usando le buone maniere secondo gli insegnamenti del nostro Profeta (sallAllahu 'alayhi wasallam) e non stancatevi mai di chiedere ad Allah il Suo aiuto. Appena ne avrete la possibilita', insha'Allah, approfittate per trasferirvi lontano da questa persona che vi da' problemi. Io e la mia famiglia, per una serie di circostanze, non l'abbiamo potuto fare ma sarebbe stata la soluzione migliore (wa Allahu A'lam), poi se si hanno figli piccoli o ancora non si e' diventati genitori e' ancora piu' facile traslocare anche in un altro Paese. Nella Sura XXXV si legge: "I miscredenti avranno un duro castigo, mentre coloro che credono e compiono il bene avranno il perdono e ricompensa grande ........ Coloro che invece tramano le azioni malvagie, avranno un castigo severo. La loro trama è destinata al fallimento"
La malvagita' di un kafir non avra' mai la meglio su un Credente, tu e tuo marito sarete i VINCITORI, insha'Allah, non dimenticatelo mai.
Che Allah Il Misericordioso faciliti la vostra vita e vi aiuti, ameen.

_________________
“Fear Allah in the way you treat animals...” (Abu Dawood 2/328)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2100

MessaggioInviato: Ven Ago 09, 2013 7:36 pm    Oggetto: Rispondi citando

Non so se è così anche la persona in questione di cui parli, ma di solito le persone che ricorrono alle calunnie, in realtà sono dei gran vigliacchi.. fanno i prepotenti e i tosti quando si tratta di calunniarti dietro alle spalle, ma se provi ad affrontarli, e non dico menarli ma parlare con loro di questo faccia a faccia, quasi quasi se la fanno addosso..

Ovviamente fate dua, chiedete ad Allah di aiutarvi, e secondo me potreste incontrarvi con questa persona e fare due chiacchiere, senza nemmeno arrabbiarvi, ma informarlo in piena tranquillità che è un idiota e che deve farla finita... però è meglio se prima vi assicurate che vi sta calunniando e che avete delle prove, altrimenti sarà la sua parola contro la vostra..

Poi di cosa pensano gli altri non ci pensate proprio, fregatevene.. alla fine c'è brava gente anche tra i kufar, le persone in gamba non ci credono facilmente alle loro calunnie pur sapendo che voi non avete fatto mai nulla di male e che vi siete sempre comportati bene e che questo tizio non ha nessuna prova per accusarvi delle cose che dice.. le persone come lui/lei invece gli crederanno forse, ma che ve ne importa? non puoi piacere sempre a tutti.. ed è un bene non piacere a persone come loro, perchè l'unico modo per stare simpatici a loro è diventare come loro, naudhubilah.

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Dhakir13
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 24/12/12 11:58
Messaggi: 1192

MessaggioInviato: Ven Ago 09, 2013 7:54 pm    Oggetto: Rispondi citando

solo perchè è un parente non vuol dire essere costretti a frequentarlo, le cose che vi separano sono di gran lunga maggiori di quelle che vi legano o sbaglio?

_________________
La ilaha illaLah Muhammad Rasulu Lah
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Ràjiyah
Bannato
Bannato


Registrato: 16/07/12 20:28
Messaggi: 459
Residenza: Madhhab___Maliki

MessaggioInviato: Sab Ago 10, 2013 7:08 pm    Oggetto: Rispondi citando

MAdhi ha scritto:
Salam Sorella, questa persona è Musulmana?
Comunque nel caso che i vostri dubbi si trasformano in prove evidenti, l'unica cosa è affrontarlo e dirgliene 4. Io farei così, poi chiudo tutti i rapporti con lui.


E' miscredente.
Purtroppo nel nostro caso non è così facile. Questa persona ha seri disturbi mentali e non se ne rende conto.

Salaam ha scritto:
leggendo dei problemi con i kuffar dei quali parli nei tuoi posts mi sembra di rivivere quelli che anch'io e la mia famiglia abbiamo passato e con i quali purtroppo stiamo, in parte, ancora "convivendo". Ho conosciuto fratelli che hanno vissuto queste esperienze negative solo per brevi periodi, poi coloro che davano loro problemi si sono dati una regolata ed ora vivono pacificamente. Io e la mia famiglia, invece, viviamo in una situazione simile alla tua da ormai molti anni. Abbiamo sempre cercato di comportarci bene ma senza ottenere alcun risultato: le calunnie e le cattiverie non sono mai cessate. La cosa piu' complicata e' poi il fatto che questa persona sia, come nel tuo caso, un parente, quindi qualcuno che talvolta, per varie circostanze, si e' costretti ad incontrare o addirittura a frequentare nostro malgrado. E' inutile poi ti dica, perche' lo saprai gia', che il disagio ed il malessere che questa persona porta con se' si ripercuote poi sulla serenita' di tutta la famiglia: a causa delle varie malvagita' (sia con parole che con atti concreti) che essa compie nei nostri confronti si diventa tesi, nervosi e ci si arrabbia o si litiga per un nonnulla rischiando di trattare in malo modo anche chi ci sta vicino e ci vuole bene...che poi in fondo e' proprio questo coloro che ci odiano vogliono: crearci disagio e distruggere l'armonia che naturalmente lega (o almeno "dovrebbe") i cuori di tutti noi Musulmani.


Hai ben descritto la situazione.

Salaam ha scritto:
Con il tempo abbiamo imparato a non rispondere alle cattiverie, nemmeno con le parole, ma ad ignorarle completamente. C'e' stato un periodo nel quale abbiamo tentato un dialogo cercando di spiegare, sempre con le buone maniere, le nostre ragioni e tentando di far ragionare la persona sui suoi errori, ma essa usava le nostre parole per calunniarci ancora di piu', sparlando di noi non solo con la gente del paese ma anche con gli altri parenti. Questo ci ha fatto capire che il silenzio fosse l'arma migliore. Ora in mancanza delle nostre parole non gli resta che usare menzogne (non che prima non lo facesse comunque...) e la gente, poco a poco, si sta rendendo conto di che tipo di "personaggio" in realta' lui sia.


Noi abbiamo fatto il contrario, appunto perché questa persona storpia quello che diciamo noi quando non si inventa le cose. Ma ci siamo stufati, specialmente di essere presi in giro e raggirati. Cioè, questo idiota mi ha calunniata con mio marito, poi ha cercato di fare il contrario... è uno che ci gode a mettere zizzagna.

E' una persona malvagia nel suo complesso.
Peggio, è un accanito nemico dell'Islam che agisce come gli ipocriti: finge di essere amico dei musulmani per distoglierli dalla religione attuando sottigliezze. Sta provando a metterci in difficoltà nella religione.

E' un manipolatore. Il problema è che è bravo a fare quel che fa.

Salaam ha scritto:
Quindi sorella il consiglio che vi posso dare e' di avere sabr, sabr ed ancora sabr. Ricordatevi che "InnaAllaha ma'as-sabirin" (In verita' Allah e' con coloro che hanno pazienza). Ignorate ed evitate la persona piu' che potete. Comportatevi usando le buone maniere secondo gli insegnamenti del nostro Profeta (sallAllahu 'alayhi wasallam) e non stancatevi mai di chiedere ad Allah il Suo aiuto. Appena ne avrete la possibilita', insha'Allah, approfittate per trasferirvi lontano da questa persona che vi da' problemi. Io e la mia famiglia, per una serie di circostanze, non l'abbiamo potuto fare ma sarebbe stata la soluzione migliore (wa Allahu A'lam), poi se si hanno figli piccoli o ancora non si e' diventati genitori e' ancora piu' facile traslocare anche in un altro Paese.


SubhanaLlah, ciò che stiamo proprio cercando di fare.

Salaam ha scritto:

Nella Sura XXXV si legge: "I miscredenti avranno un duro castigo, mentre coloro che credono e compiono il bene avranno il perdono e ricompensa grande ........ Coloro che invece tramano le azioni malvagie, avranno un castigo severo. La loro trama è destinata al fallimento"
La malvagita' di un kafir non avra' mai la meglio su un Credente, tu e tuo marito sarete i VINCITORI, insha'Allah, non dimenticatelo mai.
Che Allah Il Misericordioso faciliti la vostra vita e vi aiuti, ameen.


Amin.

Starlight ha scritto:
Non so se è così anche la persona in questione di cui parli, ma di solito le persone che ricorrono alle calunnie, in realtà sono dei gran vigliacchi.. fanno i prepotenti e i tosti quando si tratta di calunniarti dietro alle spalle, ma se provi ad affrontarli, e non dico menarli ma parlare con loro di questo faccia a faccia, quasi quasi se la fanno addosso..


Non è una questione di vigliaccheria... è questione di essere malati di mente. In realtà è semplicemente un fallito e un paranoico che costruisce la sua esistenza sul diffondere il male.

Jihad92 ha scritto:
solo perchè è un parente non vuol dire essere costretti a frequentarlo, le cose che vi separano sono di gran lunga maggiori di quelle che vi legano o sbaglio?


Dipende quanto ti viene "stretto" in parentela. COmunque, come ho detto già, essendo instabile mentalmente, dobbiamo anche usare cautela anche a rompere i rapporti con una persona del genere.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Signor nostro, non lasciare che i nostri cuori si perdano dopo che li hai guidati...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Domande e Risposte Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 1.378