Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

salam aleycum, qualcuno può dirmi se questa fatwa è vera?
Vai a 1, 2, 3, 4, 5  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Orientalisti e loro polemiche
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Sab Feb 24, 2018 4:20 pm    Oggetto: Ads

Top
khadija81
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 27/01/13 20:03
Messaggi: 30

MessaggioInviato: Sab Apr 27, 2013 10:32 am    Oggetto: salam aleycum, qualcuno può dirmi se questa fatwa è vera? Rispondi citando


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



vi chiedo di dirmi anche se ci sono effettivamente fonti teologiche che possono effettivamente giustificare la schiavitù e lo stupro.
grazie
Top
Profilo Invia messaggio privato
chbraoui
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/02/12 20:38
Messaggi: 417

MessaggioInviato: Sab Apr 27, 2013 3:50 pm    Oggetto: Rispondi citando

Non mi è nuova la propaganda anti islam ;(

_________________
ASHADUH ANA LA ILAH ILA ALLAH UA ASHADUH ANA MUHAMMAD RASULLULAH
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Mer Mag 01, 2013 10:37 pm    Oggetto: Re: salam aleycum, qualcuno può dirmi se questa fatwa è vera Rispondi citando

khadija81 ha scritto:
http://vaticaninsider.lastampa.it/nel-mondo/dettaglio-articolo/articolo/siria-syria-siria-23834/

vi chiedo di dirmi anche se ci sono effettivamente fonti teologiche che possono effettivamente giustificare la schiavitù e lo stupro.
grazie


Uno dei vari assurdi articoli che stanno girando ultimamente inventandosi presunte fatawa che giustificherebbero stupri, autorizzerebbero matrimoni temporanei, ed altro ancora sempre legato ad argomenti "scabrosi" di natura sessuale in contesto islamico.

Di questa malsana ossessione dei media parla Shaykh Musa Furber in questi articoli:

The Media’s Infatuation With “Gang Rape” Fatwa - Shaykh Musa Furber -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Latest Episode in the “Gang Rape” Fatwa Frenzy - Shaykh Musa Furber -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Fetish for Titillating Fatawa: Tunisia’s “sexual Jihad” - Shaykh Musa Furber -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



"So why is the media creating an erotic fan-fiction fatwa genre? Is it as simple as knowing their markets: that [CENSORED] and violence sell, so Muslim [CENSORED] and violence will sell even better?"

Nello specifico sulla fatwa di cui si parla nell'articolo che citi, segnalo quest'articolo con moltissimi link su altre simili "pseudo-notizie":

The Islamophobes Latest Fantasy Rape Fatwa - Sheila Musaji -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Tutto falso; nessuno è autorizzato ad andare in giro a stuprare donne, di qualsiasi religione siano.

Sulla schiavitù, invece, il discorso è differente, e ne abbiamo già ampiamente parlato in diversi thread su questo forum.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
khadija81
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 27/01/13 20:03
Messaggi: 30

MessaggioInviato: Gio Mag 02, 2013 11:58 am    Oggetto: grazie della risposta... Rispondi citando

infatti poi in questi giorni ho letto molto su quest'argomento ma in un altro post se non sbaglio avevi scritto proprio tu che se si tratta di una schiava o di una moglie non si parla di stupro.
Quindi ciò che voglio capire è: se una donna schiava o moglie si rifiuta di avere un rapporto con il padrone/marito, egli ha il diritto di prenderla con la forza anche se lei si ribella fisicamente? oppure può punirla fisicamente e o in altro modo?
Insomma può costringerla in qualche modo anche se lei proprio non vuole?
Direi che è un punto fondamentale per la dignità della persona perchè se una schiava ha la scelta in quanto prigioniera di essere la concubina del suo padrone o chiedere di riscattarsi in un modo che non implichi per forza i rapporti sessuali con lui è un conto, se invece è cmq costretta ad avere rapporti con lui questo si chiama stupro comunque.
Stesso discorso per la moglie che si presume in quel caso abbia scelto di sposare quel marito, ma che non vuole un rapporto con lui in un determinato momento perchè magari è arrabbiata per qualcosa. Ok che gli angeli la malediranno tutta la notte e se la vedrà lei con Iddio se ha fatto un torto al marito, ma questi può costringerla con la forza? A me sembra che nessun hadith anche il più debole dica una cosa del genere, o sbaglio? Puoi chiarirmi per favore questo dubbio.
Grazie
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Ven Mag 03, 2013 12:54 am    Oggetto: Re: grazie della risposta... Rispondi citando

khadija81 ha scritto:
infatti poi in questi giorni ho letto molto su quest'argomento ma in un altro post se non sbaglio avevi scritto proprio tu che se si tratta di una schiava o di una moglie non si parla di stupro.


Con questo si intende che visto che è un suo diritto avere rapporti con la propria moglie o schiava, non si può parlare di "stupro" né considerare illecito o punibile con lapidazione o fustigazione un tale rapporto, visto che le propri moglie e schiavi sono lecite ad una persone.

Ciò non significa che si possa arrecare del danno fisico alla propria moglie, ferirla, etc.

khadija81 ha scritto:
Quindi ciò che voglio capire è: se una donna schiava o moglie si rifiuta di avere un rapporto con il padrone/marito, egli ha il diritto di prenderla con la forza anche se lei si ribella fisicamente? oppure può punirla fisicamente e o in altro modo?
Insomma può costringerla in qualche modo anche se lei proprio non vuole?


Non conosco i dettagli.
Non ho mai letto che sia ammessa la violenza vera e propria constringendo la moglie ad un rapporto al punto da arrecarle dei danni fisici.
Ad esempio nelle lezioni sul matrimonio del corso tenuto a Bologna qualche giorno fa si menzionava la possibilità per il marito di recarsi dal Qadi (giudice islamico) nel caso in cui la propria moglie non gli conceda i suo diritti in materia di rapporti sessuali - e non si è parlato invece di esercitare violenza su di lei. Presumo dunque che il discorso sia:
-il marito ha diritto di avere rapporti con la propria moglie (e viceversa).
-se la propria moglie si rifiuta senza un motivo valido, compie un peccato (e viceversa).
-il marito ha diritto di recarsi da un Qadi per richiedere che tale suo diritto gli venga concesso. Non so come ciò poi avvenga nel dettaglio.

Questo per quanto rigurda la Legge; lo spirito della Legge (che non la contrasta mai) è poi quello tale per cui una coppia non si focalizza unicamente sulla matematica dei diritti e doveri che spettano all'uno ed all'altro, ma si viene incontro con comprensione ed amore.

khadija81 ha scritto:
Direi che è un punto fondamentale per la dignità della persona perchè se una schiava ha la scelta in quanto prigioniera di essere la concubina del suo padrone o chiedere di riscattarsi in un modo che non implichi per forza i rapporti sessuali con lui è un conto, se invece è cmq costretta ad avere rapporti con lui questo si chiama stupro comunque.


E' "costretta" nel senso che è un diritto del suo padrone e non ha scelta in esso; ciò non significa necessariamente che possa esservi costretta con la forza (semplicemente non lo so).
Ha diritto di chiedere il riscatto come pure di essere liberata "gratuitamente", ma questa è una scelta che ricade in fin dei conti sul suo padrone.

Il fatto poi che tu ponga altri ideali sulla Legge Sacra e sia pronta a permetterti di criticare e parlare male di anche un solo dei suoi precetti è uno dei punti estremamente problematici per il tuo "iman".

khadija81 ha scritto:
Stesso discorso per la moglie che si presume in quel caso abbia scelto di sposare quel marito, ma che non vuole un rapporto con lui in un determinato momento perchè magari è arrabbiata per qualcosa. Ok che gli angeli la malediranno tutta la notte e se la vedrà lei con Iddio se ha fatto un torto al marito, ma questi può costringerla con la forza?


Non mi risulta che ciò sia possibile e come già detto prima mi pare che l'iter in tal caso sia differente; anche perché sennò non si direbbe che gli angeli la maledicono tutta la notte; si direbbe che i mariti possono prenderle con la forza e tutto sarebbe così "risolto", ma non ho mai sentito qualcosa del genere; anzi, diverse delle fatawa che cito più avanti negano espressamente tale possibilità di costringerla con la forza.
E Allah sa meglio.

Allego qualche link sull'argomento:

Can a Wife Refuse her Husband's Call to Bed - Mufti Muhammad Ibn Adam al-Kawthari -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Is there such a thing as rape in marriage between husband and wife? - Mufti Ebrahim Desai -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



I have heard of the Islamic ruling concerning slave women and concubines. I have heard that slave owners may have sexual intercourse with their female slaves, without marrying them - Mufti Ebrahim Desai -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Sex with slaves and women's rights - Shaykh Gibril F Haddad -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



I recently came across an email from a Christian referring to a hadith... - Mufti Faizal Riza -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2100

MessaggioInviato: Dom Ago 11, 2013 6:29 am    Oggetto: Rispondi citando

Mi sono imbattuta in questo link in cui si spiega per bene la questione della leicità e dei rapporti sessuali con le schiave e le condizioni, e pensavo che potrebbe essere utile, alla sorella khadija81, leggere anche questo:
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Aurengzeb 'Umarzai ha scritto:
Ciò non significa che si possa arrecare del danno fisico alla propria moglie, ferirla, etc.


Sì, però lo stupro praticamente consiste proprio in questo, anche perchè in che altro modo uno può costringere la propria moglie se non ferendola, arrecandole danni fisici ecc? L'unico modo consiste proprio in questo, quindi non capisco perchè persino i mufti quando devono rispondere anzichè dare una risposta diretta e precisa del tipo: no! lo stupro non è ammissibile, invece ci girano intorno dicendo che non esiste lo stupro in un matrimonio.. beh se consideriamo che invece lo stupro avviene proprio così con danni, ecc.. allora esiste, e se esiste merita una risposta e un giudizio.

Dunque se per stupro intendiamo questo, costringere una persona ad un rapporto sessuale arrecondole danni di tutti i tipi, e se consideriamo che questo modo nell'islam è vietato sia all'interno di un matrimonio sia fuori, allora la risposta dovrebbe essere precisa, diretta, immediata: no, un marito non ha il diritto di stuprare la propria moglie, e basta.

Eppure spesso questo non avviene quando uno deve rispondere a questa domanda, e sinceramente non capisco perchè? perchè è così difficile capire che sì esiste lo stupro anche all'interno di un matrimonio, e se prendiamo in considerazione alcuni hadith come questo: "Not one of you should fall upon his wife like an animal; but let there first be a messenger between you." "And what is that messenger?" they asked, and he replied: "Kisses and words." (Daylami)
allora chiaramente dovrebbe essere vietato, a maggior ragione se ciò comporta danni e violenza fisica e psicologica ecc.. ma lo stupro come già detto avviene così infatti e consiste proprio in questo, altrimenti non è stupro.. no?

Forse sono io che non capisco e mi sfugge qualcosa, ma come si può parlare di stupro senza considerare che c'entra con la violenza e danni, e come si può quindi negare l'esistenza dello stupro anche all'interno del matrimonio?

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
khadija81
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 27/01/13 20:03
Messaggi: 30

MessaggioInviato: Dom Ago 11, 2013 11:57 am    Oggetto: salam aleycum Rispondi citando

grazie mille sorella.
La tua risposta è stata molto esauriente e il link che hai postato è davvero molto chiaro.
Che Allah ti ricompensi.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Fratello
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 06/08/13 22:42
Messaggi: 74
Residenza: Il mio Nome Tu hai Letto Ma non usi L'Intelletto se in Antico non l'hai detto!

MessaggioInviato: Dom Ago 11, 2013 4:40 pm    Oggetto: Rispondi citando

Per cio' che riguarda la moglie e il diritto del marito,
Allah, Gloria a Lui L'Altissimo, non lascia possibilità ad equivoci
e il Suo Inviato (Pace e Benedizioni su di Lui) interrogato,
chiarisce al meglio cosa intenda L'Altissimo con "battetele",
in riferimento alle donne insubordinate,
ma purtroppo....

Sura IV An-Nisâ' (Le Donne)

34. Gli uomini sono preposti alle donne,
a causa della preferenza che Allah concede agli uni rispetto alle altre
e perché spendono [per esse] i loro beni.
Le [donne] virtuose sono le devote,
che proteggono nel segreto quello che Allah ha preservato.
Ammonite quelle di cui temete l'insubordinazione,
lasciatele sole nei loro letti, battetele*.
Se poi vi obbediscono, non fate più nulla contro di esse.
Allah è Altissimo, Grande.


Nota su:
*[“battetele”: interrogato in merito a questa forma di punizione maritale,
l’Inviato di Allah (pace e benedizioni su di lui) l'ha sconsigliata con fermezza
e in caso estremo, l'ha permessa a condizione di risparmiare il volto
e che i colpi vengano inferti con un fazzoletto
o con il siwâk (il bastoncino che si usa per la pulizia dei denti)]
.

In merito alla schiavitù:
Di cosa parla questa fatwa emessa da Yasir al-Ajlawni,
uno sheikh salafita di origine giordana residente a Damasco?
io ho gli occhi e capisco quel che leggo e il senso di quello che
è Scritto a chiare lettere,
Per cio' che riguarda la schiavitù e le leggi su di essa,
non possiamo non considerare il contesto storico e culturale
a cui si riferiscono, oggi siamo nel 2013,
crediamo di essere maggiormente evoluti e di schiavitù
non si dovrebbe più parlare, ma a mio avviso, siamo più involuti
rispetto ai tempi dell’Inviato di Allah (pace e benedizioni su di lui),
e all'involuzione spirituale hanno accompagnato per mano nei corso dei millenni,
gran parte dell'umanità, sviandola sempre con la lingua e la menzogna,
(perchè i demoni cercano di salire, per spiare le Volontà dell'Altissimo,
per poi sviare gli uomini con la menzogna)
,
mettendoci gli uni contro gli altri.
Quando il Corano fu rivelato, la schiavitù era ampliamente praticata in tutto il Mondo Arabo,
quindi,sarebbe stato inattuabile e pregiudizievole mettere un divieto immediato
al commercio degli schiavi, costringendoli tutti nella povertà.
Io vedo invero, che Il Corano utilizza un approccio psicologico migliore
per conquistare i cuori delle persone,
nella lotta contro la schiavitù e ogni forma di discriminazione,
ponendo un forte accento sulla dignità umana e l’uguaglianza
e di incoraggiare la liberazione degli schiavi:

“Non gli abbiamo indicato le due vie?
Dovrebbe scegliere la via difficile. Qual è la via difficile?
La liberazione degli schiavi.” [90:10-13]


“La giustizia non sta nel girare i vostri volti verso l’est o l’ovest.
I giusti sono coloro che credono in Allah,nell’Ultimo Giorno,negli Angeli,nel Libro e nei profeti;
e danno i soldi,allegramente,ai parenti,agli orfani,ai bisognosi,al viaggiatore,ai mendicanti
e per liberare gli schiavi.” [2:177]


L’unico metodo menzionato nel Corano per ottenere i prigionieri
(più correttamente denominati “prigionieri di guerra”,non “schiavi”)
è durante la guerra, dopo il quale devono essere liberati o riscattati.
Tenerli non è un’opzione:

“Pertanto,se incontrate coloro che negano la verità(in guerra),
fateli prigionieri fino a quando li avrete sconfitti,quindi legateli strettamente.
Poi,liberateli per grazia o riscatto, finché la guerra non stabilisca le sue oneri.
Questo è stato il volere di Allah,
se avesse voluto certamente avrebbe guadagnato Egli stesso la vittoria contro di loro,
ma ha voluto mettere alla prova alcuni di voi con gli altri.
E a coloro che vengono uccisi per la causa di Allah,
non lascerà che le loro azioni vengano sprecate.” [47:4]


Da notare la preferenza nel prendere prigionieri piuttosto che uccidere il nemico in guerra.

Come si può chiaramente vedere,prendendo in considerazione tutti i versetti summenzionati del Corano,
essi comanderebbero ad una riduzione graduale del numero di schiavi abolendo,alla fine,la schiavitù, e non quello che cercano di inculcare le menti sviate.

Questo io Leggo e null'altro!!!

Prego e Imploro Allah, Il Compassionevole, Il Misericordioso, L'Altissimo, L'Unico, L'Onnipotente, che acconsenta nel liberarci:
il cuore dal rancore che ci acceca;
gli occhi dal velo che usando la lingua ci rende nemici gli uni degli altri;
e la mente, dal jinn che ci svia quotidianamente nelle scelte.

_________________
Bi-smi llāhi Ar-Rahmāni Ar-Rahīm

Quando incontrano i credenti, dicono:"Crediamo";
ma quando sono soli con i loro demoni, dicono:
"Invero siamo dei vostri;
non facciamo che burlarci di loro ".
Top
Profilo Invia messaggio privato
chbraoui
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/02/12 20:38
Messaggi: 417

MessaggioInviato: Dom Ago 11, 2013 5:13 pm    Oggetto: Rispondi citando

Fratello, potresti cambiare i colori giallo e turchese con altri colori, perchè non riesco a leggere ;)

_________________
ASHADUH ANA LA ILAH ILA ALLAH UA ASHADUH ANA MUHAMMAD RASULLULAH
Top
Profilo Invia messaggio privato
Fratello
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 06/08/13 22:42
Messaggi: 74
Residenza: Il mio Nome Tu hai Letto Ma non usi L'Intelletto se in Antico non l'hai detto!

MessaggioInviato: Dom Ago 11, 2013 5:40 pm    Oggetto: Rispondi citando

chbraoui ha scritto:
Fratello, potresti cambiare i colori giallo e turchese con altri colori, perchè non riesco a leggere ;)


salute chbraoui
certo se solo mi spieghi come si fa a modificare i post inviati non riesco

grazie

_________________
Bi-smi llāhi Ar-Rahmāni Ar-Rahīm

Quando incontrano i credenti, dicono:"Crediamo";
ma quando sono soli con i loro demoni, dicono:
"Invero siamo dei vostri;
non facciamo che burlarci di loro ".
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2100

MessaggioInviato: Dom Ago 11, 2013 5:44 pm    Oggetto: Rispondi citando

Fratello ha scritto:
chbraoui ha scritto:
Fratello, potresti cambiare i colori giallo e turchese con altri colori, perchè non riesco a leggere ;)


salute chbraoui
certo se solo mi spieghi come si fa a modificare i post inviati non riesco

grazie


(:D)

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2100

MessaggioInviato: Dom Ago 11, 2013 5:50 pm    Oggetto: Re: salam aleycum Rispondi citando

khadija81 ha scritto:
grazie mille sorella.
La tua risposta è stata molto esauriente e il link che hai postato è davvero molto chiaro.
Che Allah ti ricompensi.

La mia più che risposta in realtà era veramente una domanda perché non capisco sul serio perché si dice che non si può parlare di stupro anche all'interno di un matrimonio..
Ma sono contenta che il link ti sia stato utile :)

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Fratello
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 06/08/13 22:42
Messaggi: 74
Residenza: Il mio Nome Tu hai Letto Ma non usi L'Intelletto se in Antico non l'hai detto!

MessaggioInviato: Dom Ago 11, 2013 6:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

Fratello ha scritto:
Per cio' che riguarda la moglie e il diritto del marito,
Allah, Gloria a Lui L'Altissimo, non lascia possibilità ad equivoci
e il Suo Inviato (Pace e Benedizioni su di Lui) interrogato,
chiarisce al meglio cosa intenda L'Altissimo con "battetele",
in riferimento alle donne insubordinate,
ma purtroppo....

Sura IV An-Nisâ' (Le Donne)

34. Gli uomini sono preposti alle donne,
a causa della preferenza che Allah concede agli uni rispetto alle altre
e perché spendono [per esse] i loro beni.
Le [donne] virtuose sono le devote,
che proteggono nel segreto quello che Allah ha preservato.
Ammonite quelle di cui temete l'insubordinazione,
lasciatele sole nei loro letti, battetele*.
Se poi vi obbediscono, non fate più nulla contro di esse.
Allah è Altissimo, Grande.


Nota su:
*[“battetele”: interrogato in merito a questa forma di punizione maritale,
l’Inviato di Allah (pace e benedizioni su di lui) l'ha sconsigliata con fermezza
e in caso estremo, l'ha permessa a condizione di risparmiare il volto
e che i colpi vengano inferti con un fazzoletto
o con il siwâk (il bastoncino che si usa per la pulizia dei denti)]
.

In merito alla schiavitù:
Di cosa parla questa fatwa emessa da Yasir al-Ajlawni,
uno sheikh salafita di origine giordana residente a Damasco?
io ho gli occhi e capisco quel che leggo e il senso di quello che
è Scritto a chiare lettere,
Per cio' che riguarda la schiavitù e le leggi su di essa,
non possiamo non considerare il contesto storico e culturale
a cui si riferiscono, oggi siamo nel 2013,
crediamo di essere maggiormente evoluti e di schiavitù
non si dovrebbe più parlare, ma a mio avviso, siamo più involuti
rispetto ai tempi dell’Inviato di Allah (pace e benedizioni su di lui),
e all'involuzione spirituale hanno accompagnato per mano nei corso dei millenni,
gran parte dell'umanità, sviandola sempre con la lingua e la menzogna,
(perchè i demoni cercano di salire, per spiare le Volontà dell'Altissimo,
per poi sviare gli uomini con la menzogna)
,
mettendoci gli uni contro gli altri.
Quando il Corano fu rivelato, la schiavitù era ampliamente praticata in tutto il Mondo Arabo,
quindi,sarebbe stato inattuabile e pregiudizievole mettere un divieto immediato
al commercio degli schiavi, costringendoli tutti nella povertà.
Io vedo invero, che Il Corano utilizza un approccio psicologico migliore
per conquistare i cuori delle persone,
nella lotta contro la schiavitù e ogni forma di discriminazione,
ponendo un forte accento sulla dignità umana e l’uguaglianza
e di incoraggiare la liberazione degli schiavi:

“Non gli abbiamo indicato le due vie?
Dovrebbe scegliere la via difficile. Qual è la via difficile?
La liberazione degli schiavi.” [90:10-13]


“La giustizia non sta nel girare i vostri volti verso l’est o l’ovest.
I giusti sono coloro che credono in Allah,nell’Ultimo Giorno,negli Angeli,nel Libro e nei profeti;
e danno i soldi,allegramente,ai parenti,agli orfani,ai bisognosi,al viaggiatore,ai mendicanti
e per liberare gli schiavi.” [2:177]


L’unico metodo menzionato nel Corano per ottenere i prigionieri
(più correttamente denominati “prigionieri di guerra”,non “schiavi”)
è durante la guerra, dopo il quale devono essere liberati o riscattati.
Tenerli non è un’opzione:

“Pertanto,se incontrate coloro che negano la verità(in guerra),
fateli prigionieri fino a quando li avrete sconfitti,quindi legateli strettamente.
Poi,liberateli per grazia o riscatto, finché la guerra non stabilisca le sue oneri.
Questo è stato il volere di Allah,
se avesse voluto certamente avrebbe guadagnato Egli stesso la vittoria contro di loro,
ma ha voluto mettere alla prova alcuni di voi con gli altri.
E a coloro che vengono uccisi per la causa di Allah,
non lascerà che le loro azioni vengano sprecate.” [47:4]


Da notare la preferenza nel prendere prigionieri piuttosto che uccidere il nemico in guerra.

Come si può chiaramente vedere,prendendo in considerazione tutti i versetti summenzionati del Corano,
essi comanderebbero ad una riduzione graduale del numero di schiavi abolendo,alla fine,la schiavitù, e non quello che cercano di inculcare le menti sviate.

Questo io Leggo e null'altro!!!

Prego e Imploro Allah, Il Compassionevole, Il Misericordioso, L'Altissimo, L'Unico, L'Onnipotente, che acconsenta nel liberarci:
il cuore dal rancore che ci acceca;
gli occhi dal velo che usando la lingua ci rende nemici gli uni degli altri;
e la mente, dal jinn che ci svia quotidianamente nelle scelte.

Spero ora sia leggibile, grazie fratello, con questa tua richiesta
mi hai fatto comprendere che col tema standard che usa lo sfondo bianco
o comunque chiaro, se uso i colori chiari si vedono male,
io uso il thema del forum Guild Wars, che ha lo sfondo con colori caldi quindi il giallo sta bene,
il thema l'ho modificato dalle opzioni del mio profilo non considerando gli altri tipi di visualizzazione,
grazie per l'appunto non li usero più i colori chiari per evidenziare.

_________________
Bi-smi llāhi Ar-Rahmāni Ar-Rahīm

Quando incontrano i credenti, dicono:"Crediamo";
ma quando sono soli con i loro demoni, dicono:
"Invero siamo dei vostri;
non facciamo che burlarci di loro ".
Top
Profilo Invia messaggio privato
chbraoui
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/02/12 20:38
Messaggi: 417

MessaggioInviato: Dom Ago 11, 2013 6:12 pm    Oggetto: Rispondi citando

Mi dispiace solo per la sorella che facendo così perde un punto nella sua causa " tastinomodificA". XD

_________________
ASHADUH ANA LA ILAH ILA ALLAH UA ASHADUH ANA MUHAMMAD RASULLULAH
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2100

MessaggioInviato: Dom Ago 11, 2013 7:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

scusate l'off topic: ma Fratello, come fai a non convertirti se sei così convinto dell'islam? cosa aspetti?

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Orientalisti e loro polemiche Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2, 3, 4, 5  Successivo
Pagina 1 di 5

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 5.312