Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Riflessione; Integrazione o Assimilazione?
Vai a 1, 2  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Islamofobia: bufale, repressione, terrorismo anti-islamico e propaganda
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Ven Feb 23, 2018 2:40 am    Oggetto: Ads

Top
amatoLlah
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/02/11 12:25
Messaggi: 1067
Residenza: Toscana Madhab: Maliki

MessaggioInviato: Sab Nov 24, 2012 8:24 am    Oggetto: Riflessione; Integrazione o Assimilazione? Rispondi citando


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



che il loro babbo natale abbia la barba e del tutto normale, anzi e un personaggio bravo..quando ce la un Musulmano e subito un terrorista, estremista..!!!

_________________
يا حي يا قيوم برحمتك أستغيث أصلح لي شأني كله ولا تكلني إلى نفسي طرفة عين
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2738
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Sab Nov 24, 2012 10:57 am    Oggetto: Rispondi citando

C'è da dire che questo pregiudizio sulla barba in realtà non colpisce solo i Musulmani ma anche Barboni, Anarchici e Rvoluzionari

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
Hind
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 21/10/10 13:38
Messaggi: 311

MessaggioInviato: Sab Nov 24, 2012 5:34 pm    Oggetto: Re: Riflessione.. Rispondi citando

amatollah ha scritto:

che il loro babbo natale abbia la barba e del tutto normale, anzi e un personaggio bravo..quando ce la un Musulmano e subito un terrorista, estremista..!!!


Sarà pure bravo, ma di bambini - giustamente - terrorizzati davanti ai vari babbi natali nei centri commerciali ne ho visti parecchi!
Reazione che non hanno istintivamente davanti ad un qualsiasi musulmano con la barba.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Mahdi
Bannato
Bannato


Registrato: 12/05/12 15:39
Messaggi: 437

MessaggioInviato: Sab Nov 24, 2012 5:58 pm    Oggetto: Re: Riflessione.. Rispondi citando

Citazione:
che il loro babbo natale abbia la barba e del tutto normale, anzi e un personaggio bravo..quando ce la un Musulmano e subito un terrorista, estremista..!!!
[/quote]

quoto, stesso discorso se è un prete a portare la barba lunga.
Dobbiamo ancora farne tante di strada per arrivare a tolleranza per tutto e tutti.

_________________
Dio swt mi ha dato questa grande opportunità di guadagnarmi il Paradiso, e io attraverso l'Islam ce la metterò tutta.
La Pace e le Benedizioni di ALLAH swt siano su tutti noi.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2100

MessaggioInviato: Sab Nov 24, 2012 6:34 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
quoto, stesso discorso se è un prete a portare la barba lunga.

a me da piccola mi facevano un po' paura i preti ortodossi.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Giuseppe
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 24/09/08 18:19
Messaggi: 198
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Sab Nov 24, 2012 8:26 pm    Oggetto: Rispondi citando

La Pace sia con voi!
L'argomento non è strettamente legato alla religione e allora dico la mia.
Non sono certo io a dire che gesti, oggetti che si indossano, abbigliamento, atteggiamenti, sono tutti segni che l'uomo usa per comunicare. Ora, perché un segno possa essere compreso, è necessario che chi lo vede conosca il codice sottinteso: altrimenti non capisce nulla. Occorre poi tener conto che uno stesso segno può cambioare di siignificato nel tempo e nello spazio. Ora, nel mondo occidentale moderno, la barba non si usa più; chi la porta, di solito la porta molto rasa, corta. Chi la porta lunga, lancia, quindi, un preciso segnale, un messaggio. Nel mondo occidentale moderno, una barba lunga può essere segno di trascuratezza, di una condizione sociale disagiata (gli homeless), può essere segno di identità relòigiosa (i preti ortodossi o certi monaci cattolici), può indicare un elemento del folklore (babbo Natale). In tutti questi casi, però, il codice è conosciuto dal cittadino medio, che capisce il messaggio e non ne ha paura. Per la barba lunga dei musulmani il discorso è un po' diverso. Il codice non è ben conosciuto, trattandosi di qualcosa di ancora poco usuale da noi. Peraltro, il musulmano che porta la barba lunga, è sicuramente identificabile come un musulmano praticante,"integralista" (messo apposta fra virgolette, nel senso che segue integralmente la propria religione. Chi sono i più conosciuti fra i musulmani integralisti, con tanto di barba lunga? Per esempio i talebani afgani che, diversamente da quanto ritenete voi in occidente (e qui non mi interessa discuetre se a torto o a ragione) non sono ben visti perché ritenuti fanatici; oppure i terroristi suicidi che, parimenti, non sono propriamente ben visti. Di qui il facile equivoco in cui si può incorrere: musulmano con bvarba lunga = integralista = terrorista.
Non è necessariamente giusto ma penso che sia questo il meccanismo che scatta in un occidentale nel vedere barbe lunghe non usuali.
Pace a tutti.

_________________
Dal sorgere del sole al suo tramonto sia lodato il nome del Signore (Sal 112,3).
Top
Profilo Invia messaggio privato
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2738
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Sab Nov 24, 2012 10:06 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Non è necessariamente giusto ma penso che sia questo il meccanismo che scatta in un occidentale nel vedere barbe lunghe non usuali.


Salam anche a te.
Hai ragione Giuseppe, probabilmente è questo il meccanismo.

E qui vorrei appunto lanciare un messaggio pro-integralismo e anti-integrazione...!


Ormai sappiamo che l'unico Musulmano socialmente accettato è quello che abbandona tutto quello che lo caratterizza come Musulmano e riduce la sua fede a fatto privato. Al massimo rinuncia alla birra, ma per il resto, alle apparenze è un perfetto Occidentale.--->Prototipo del ridicolo Musulmano integrato con maglietta della Nyc e occhiali neri da pseudo "ganzo".

Il Musulmano che invece non si conforma e preferisce non essere intergrato piuttosto che disintegrare ciò in cui crede, viene visto come un "irriducibile", uno "troppo" Musulmano e quindi probabile terrorista, come giustamente fai notare te.

Il punto è che i ragazzetti Musulmani ben Integrati alimentano questo meccanismo/pregiudizio. Essendosi loro totalmente conformati fanno sembare eccessivamente Musulmani quelli che non si conformano ma che in realtà sono "normalmente" Musulmani, ovvero Musulmani nell'unico modo in cui si può esserlo.
Ovvero: sono proprio i Musulmani che si integrano a fare sembrare dei "disadattati" estremisti quei Musulmani che invece non vogliono rinunciare a seguire il loro credo.

In conclusione vorrei dire basta a queste squallide favolette sull'integrazione.
Integrarsi paradossalmente serve proprio a non favorire l'integrazione.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2738
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Sab Nov 24, 2012 10:19 pm    Oggetto: Rispondi citando

In sintesi: sono le "vie di mezzo" a far sembrare estrema la normalità.

Abbasso la Taqia!

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/09/12 20:11
Messaggi: 135
Residenza: XXX

MessaggioInviato: Sab Nov 24, 2012 10:54 pm    Oggetto: Rispondi citando

Le paure dell'occidente ne mettono a nudo tutti i limiti: una società che pone la razionalità ed il pensiero scientifico a fondamentp della sua presunta "superiorità" sui "barbari", non riesce poi a fare a meno di essere vittima di impulsi totalmente irrazionali, smentendo il suo stesso credo.
La realtà è che l'occidente sa di essere totalmente degenerato nei suoi ideali: l'individuo, lasciato solo a sé stesso, senza un humus di valori condivisi, si trova in realtà vittima di sé stesso e non accetta i limiti della natura umana. Non tollera più di ammalarsi, di soffrire, di morire ( e quindi, di vivere, perché la vita consiste anche e soprattutto di queste esperienze).
L'Islam è l'unica terapia in grado di curare i mali dell'occidente...

sul discorso della normalità sono ancora una volta d'accordo con la sorella Soroboru... fratello 'Umar, credimi, è più facile che il sole si metta a girare intorno alla terra piuttosto che Soroboru rinunci alla filosofia ( anche se la concepisce nel contesto della Aqidah islamica e questo a mio avviso è bellissimo)!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Giuseppe
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 24/09/08 18:19
Messaggi: 198
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Sab Nov 24, 2012 11:42 pm    Oggetto: Rispondi citando

Le cose non sono così semplici. Integrazione ... bisogna intendersi sul significato della parola. Se integrazione significa diventare qualcosa di completamente diverso, rinnegare se stessi, allora no, non mi sta bene. Io sono siciliano e per tanti anni ho vissuto al Nord; non è stato facilissimo. Non ho rinnegato me stesso ma ho cercato di capire gli altri e di farmi capire. Integrazione è questo per me. Non so se ci sono riuscito, ma penso che sia l'unica strada. Anch'io avevo dei pregiudizi e in parte sono venuti meno. E' ovvio che se quando si pensa all'occidente si pensa solo a qualcosa di completamente estraneo da sé, di decadente, immorale ecc., beh certo non è il modo migliore di presentarsi, non è il modo migliore di far sì che un segno abbia un significato invece di un altro. Insomma, un Hamza Piccardo (che peraltro è italiano) dà a certi segni un significato più "amichevole" di quello che possono dare altri agli stessi segni: senza smettere di essere muslim. Spero di essermi spiegato. Per questo dico sempre che è fondamentale cercare reciprocamente di conoscersi: non per diventare altro da sé ma per capirsi, comprendersi, capire le diverse ragioni e motivazioni, rispettarsi: senza necessariamente cambiare e condividere le ragioni dell'altro.
Buona notte.

_________________
Dal sorgere del sole al suo tramonto sia lodato il nome del Signore (Sal 112,3).
Top
Profilo Invia messaggio privato
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2738
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Dom Nov 25, 2012 12:49 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Se integrazione significa diventare qualcosa di completamente diverso, rinnegare se stessi, allora no, non mi sta bene.



A me sembra che dietro all'uso diffuso che si fa oggi di questa parola ci sia un chiaro intento di appianare, annacquare e inibire tutto ciò che non rientra nei ranghi. Credere molto in qualcosa è sinonimo di estremismo. Si può credere, ma credere poco. SI può fare tutto, ma lo si può fare in modo tiepido.
Le associazioni che si occupano di problemi d'integrazione finiscono quasi sempre per creare delle masse di andoridi tiepidi portatori di ideologie sbiadite.
E l'integrazione degenera quasi sempre nella perdita di ogni identità.
A me piace quando i generali di eserciti in guerra si stringono la mano. Mi piace Alessandro Magno che onora le spoglie di Dario di Persia.
Il rispetto nella guerra.
Perchè è inutile far finta che non siamo in guerra.
La Chiesa ci vuole vedere tutti morti. Noi vogliamo che tutti diventino Musulmani. E gli Ebrei pensano che tutti quelli che non sono Ebrei siano esseri impuri e dannati.
Buonanotte anche a te fratello in Adamo =)

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2738
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Dom Nov 25, 2012 12:51 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Le paure dell'occidente ne mettono a nudo tutti i limiti: una società che pone la razionalità ed il pensiero scientifico a fondamentp della sua presunta "superiorità" sui "barbari", non riesce poi a fare a meno di essere vittima di impulsi totalmente irrazionali, smentendo il suo stesso credo.


Quoto.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2100

MessaggioInviato: Dom Nov 25, 2012 1:11 am    Oggetto: Rispondi citando

Giuseppe ha scritto:
Le cose non sono così semplici. Integrazione ... bisogna intendersi sul significato della parola. Se integrazione significa diventare qualcosa di completamente diverso, rinnegare se stessi, allora no, non mi sta bene. Io sono siciliano e per tanti anni ho vissuto al Nord; non è stato facilissimo. Non ho rinnegato me stesso ma ho cercato di capire gli altri e di farmi capire. Integrazione è questo per me. Non so se ci sono riuscito, ma penso che sia l'unica strada. Anch'io avevo dei pregiudizi e in parte sono venuti meno. E' ovvio che se quando si pensa all'occidente si pensa solo a qualcosa di completamente estraneo da sé, di decadente, immorale ecc., beh certo non è il modo migliore di presentarsi, non è il modo migliore di far sì che un segno abbia un significato invece di un altro. Insomma, un Hamza Piccardo (che peraltro è italiano) dà a certi segni un significato più "amichevole" di quello che possono dare altri agli stessi segni: senza smettere di essere muslim. Spero di essermi spiegato. Per questo dico sempre che è fondamentale cercare reciprocamente di conoscersi: non per diventare altro da sé ma per capirsi, comprendersi, capire le diverse ragioni e motivazioni, rispettarsi: senza necessariamente cambiare e condividere le ragioni dell'altro.
Buona notte.


sono d'accordo quando dici che c'è bisogno di conoscerci, anche perchè conoscendoci è più facile mettere da parte i pregiudizi, e se per te questa significa integrazione, sono completamente d'accordo con te.

Ma vedi, non è quello che l'occidente intende per integrazione, anzi non è quello che la società occidentale intende per integrazione.. quelle che si intende per integrazione secondo la società è diventare uguali e identici, lasciando dietro alle spale la nostra vera identità, e fare/mangiare/camminare/credere ecc ecc.. esattamente come la società occidentale, perchè se risulti diverso in una di queste cose allora automaticamente sei uno che non riesce ad integrarsi, e te lo dico anche per esperienza.
La verità è che non glie ne importa niente alla gente di conoscerti, non alla maggior parte, quello che importa a loro è vederti uguale a loro, anche perchè così da una parte si sentono più rassicurati e tranquilli e dall'altra parte superiori perchè visto che secondo loro la loro cultura è più "civile" allora per loro è normale ed è giusto pensare che siamo noi quelli che la dovrebbero acquisire come stile di vita, e quindi in questo senso ci dovremmo integrare.

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
amatoLlah
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/02/11 12:25
Messaggi: 1067
Residenza: Toscana Madhab: Maliki

MessaggioInviato: Dom Nov 25, 2012 8:23 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:

Sarà pure bravo, ma di bambini - giustamente - terrorizzati davanti ai vari babbi natali nei centri commerciali ne ho visti parecchi!
Reazione che non hanno istintivamente davanti ad un qualsiasi musulmano con la barba.

verissimo, le foto una piu forte dell'altra:-))

soroboru ha scritto:
Prototipo del ridicolo Musulmano integrato con maglietta della Nyc e occhiali neri da pseudo "ganzo".



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Citazione:

Ovvero: sono proprio i Musulmani che si integrano a fare sembrare dei "disadattati" estremisti quei Musulmani che invece non vogliono rinunciare a seguire il loro credo.


Citazione:
La verità è che non glie ne importa niente alla gente di conoscerti, non alla maggior parte, quello che importa a loro è vederti uguale a loro, anche perchè così da una parte si sentono più rassicurati e tranquilli e dall'altra parte superiori perchè visto che secondo loro la loro cultura è più "civile" allora per loro è normale ed è giusto pensare che siamo noi quelli che la dovrebbero acquisire come stile di vita, e quindi in questo senso ci dovremmo integrare.



quoto

vorrei anche dire che la stessa cosa vale x il Hijab, ci sono migliaia di suore nel mondo che nessuno gli da fastidio, ma quando si tratta di donne Musulmane, ce sempre "qualcosa" da dire!!! a lasciarsci in Pace come le suore no?!!!

_________________
يا حي يا قيوم برحمتك أستغيث أصلح لي شأني كله ولا تكلني إلى نفسي طرفة عين
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
AbuMuhammad
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 26/03/12 18:44
Messaggi: 943

MessaggioInviato: Dom Nov 25, 2012 5:20 pm    Oggetto: Rispondi citando

Credo che la società Occidentale finto-cristiana sia riassumibile sinteticamente in una sola parola: ipocrisia.
E lo dico con pieno rispetto dei veri cristiani (penso di poter dire con sommo piacere che alcuni li abbiamo tra noi in questo forum).
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Islamofobia: bufale, repressione, terrorismo anti-islamico e propaganda Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 2.293