Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

cosa è l'ateismo?
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Rapporti con Altre Religioni e Ideologie, Confutazioni, etc.
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Sab Feb 24, 2018 6:09 pm    Oggetto: Ads

Top
Vine
Bannato
Bannato


Registrato: 09/10/12 11:58
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Lun Ott 15, 2012 9:03 am    Oggetto: Rispondi citando

Starlight ha scritto:
Vedo che non ti vuoi arrendere..

Vine ha scritto:
Mi perdonerete, ma il tempo tiranno mi costringe ad essere telegrafico.

Starlight mi accusa di “non conoscere l’ateismo”.
Starlight, l’ateismo NON è una dottrina, ma una semplice posizione di fronte a certe questioni che molti fra noi assumono.
Tutto qui.


e chi ha detto che è una dottrina? come hai detto tu stesso è filosofia però tu poi cadi nell'errore di confonderlo con la scienza.. con l'astrologia più precisamente


ASTRONOMIA, Starlight, astronomia...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2100

MessaggioInviato: Lun Ott 15, 2012 9:11 am    Oggetto: Rispondi citando

Vine ha scritto:
Starlight ha scritto:
Vedo che non ti vuoi arrendere..

Vine ha scritto:
Mi perdonerete, ma il tempo tiranno mi costringe ad essere telegrafico.

Starlight mi accusa di “non conoscere l’ateismo”.
Starlight, l’ateismo NON è una dottrina, ma una semplice posizione di fronte a certe questioni che molti fra noi assumono.
Tutto qui.


e chi ha detto che è una dottrina? come hai detto tu stesso è filosofia però tu poi cadi nell'errore di confonderlo con la scienza.. con l'astrologia più precisamente


ASTRONOMIA, Starlight, astronomia...


sorry era un lapsus, infatti volevo dire astronomia!

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Vine
Bannato
Bannato


Registrato: 09/10/12 11:58
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Lun Ott 15, 2012 9:15 am    Oggetto: Rispondi citando

Arrendermi? E' una gara?

Comunque, non vedo perchè "arrendermi", dal momento che rispondo solo ad una serie di affermazioni apodittiche, contraddizioni e frasi fatte.

Ora scappo..
Top
Profilo Invia messaggio privato
Vine
Bannato
Bannato


Registrato: 09/10/12 11:58
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Lun Ott 15, 2012 9:20 am    Oggetto: Rispondi citando

Oddio, povero Darwin! :(
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2100

MessaggioInviato: Lun Ott 15, 2012 11:36 am    Oggetto: Rispondi citando

Vine ha scritto:
Oddio, povero Darwin! :(



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Citazione:
Arrendermi? E' una gara?


ovvio che non è una gara, intendevo dire che di solito la gente dopo una serie di ban consecutivi ci rinuncia ma tu continui ad iscriverti, sono curiosa di sapere quanto a lungo durerà la tua permanenza sta volta!

Citazione:

Per tutti questi motivi, rivolgendomi a Karim, che ha aperto questo thread, dico che l’errore peggiore che potrebbe fare parlando con i suoi figli sarebbe quello di rispondere a quanto gli verrà obiettato aprendo il Corano (testo, tra l’altro, interpolato esattamente quanto la Bibbia, con buona pace di qualcuno) e cercare lì le risposte. Se, infatti, una fede viene messa in discussione, che senso ha farsi forti dei precetti di quella stessa fede? Se Tizio non si fida di Caio, che senso ha che Caio garantisca per se stesso per convincere Tizio?

Comunque, un episodio della mia vita potrebbe suggerire l’atteggiamento che, a mio giudizio, potrebbe essere il migliore che Karim dovrebbe tenere. Nel mio primo anno di università, andai a fare visita ad un mio professore del Liceo, un padre gesuita di vasta e profonda dottrina (per chi di voi non lo sapesse, l’”Ordine nero” dei Gesuiti è un “corpo di élite” della Chiesa cattolica romana, i cui membri, selezionatissimi, spiccano per cultura e intelligenza; in passato potentissimo (tanto che il suo Superiore Generale era detto “il Papa Nero”), è stata un’autentica “superpotenza” in fatto di cultura e sapere e oggi continua a mantenere diverse scuole) e gli espressi i miei dubbi in fatto di fede (dubbi di cui lui, ovviamente, si era accorto da un pezzo). Mi rispose più o meno così: “E’ vero: i dogmi, le verità di fede, in quanto tali, io non sono in grado di dimostrarteli come assolutamente veri. Ma poiché “quod si Christus non resurrexit, vana est fides vestra” (da un celebre passo di san Paolo che riassume il fondamento più importante dell'intera religione cristiana: “se Cristo non fosse risorto, vana sarebbe la vostra fede”) e io voglio credere in Cristo e vorrei vivere secondo le Sue regole, se, pur con tutti i miei gravi limiti, nel Suo nome sono mai stato di esempio a qualcuno, anche nel poco, questo mi rassicura della giustezza di ciò in cui credo. E il fatto che tu sia qui, ora, a parlare con me di queste cose” aggiunse guardandomi sornione “mi fa pensare di non avere, comunque, del tutto torto…”.


Ma cerca di essere onesto almeno con te stesso, quanto conosci l'Islam? la teologia islamica? il Qur'an? Per piacere, non confondere il Qur'an con la bibbia e soprattutto l'Islam con il Cristianesimo e ti ricordo nuovamente che nessuno è venuto a cercare consigli in un forum ateo ma in un forum islamico quindi risparmiaceli visto che non ha chiesto nessuno il parere di un ateo.

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/09/12 20:11
Messaggi: 135
Residenza: XXX

MessaggioInviato: Lun Ott 15, 2012 12:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

Assalamu Aleykum
sorella Starlight, lascia perdere... è chiaro che "vine" o comunque si chiami. è una persona che non ha alcuna voglia di confrontarsi, ma solo di ribadire ciò che lui considera come dogmi irrinunciabili e bollando come confuse e irrazionali tutte le opinioni contrarie a tali assiomi.
Ha ragione la sorella Soroboru.. l'ateismo non esiste. Gli "atei" sono in realtà dei pagani che credono negli dei "denaro", "ricchezza", successo", "passioni" e che pensano di essere essei stessi dio e di poter avere in mano la chiave ( di solito identificata con il pensiero ed il metodo scientifico) per la finale comprensione della realtà fenomenologica.
Si sbagliano miseramente. L'implicità falsificabilità di ogni assioma scientifico ( vedi Popper) lo rende sempre perfettibile e mai definitivo.
Solo Allah possiede, ha posseduto e possiederà la conoscenza di tutte le cose, mai gli uomini.
Per quanto riguarda vine, non mi sembra che il suo comportamento sia molto educato... voglio dire, se una persona entra in casa mia e parliamo, poi io decido di farlo uscire dalla porta perché mi insulta e lui rientra dalla finestra per una, due o tre volte... io cosa devo pensare del suo comportamento? Non è un modo per bollare la discussione, ma mi sembra che nel corso del post essa si sia già sviluppata a sufficienza.
Top
Profilo Invia messaggio privato
amatoLlah
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/02/11 12:25
Messaggi: 1067
Residenza: Toscana Madhab: Maliki

MessaggioInviato: Lun Ott 15, 2012 1:25 pm    Oggetto: Rispondi citando

..

_________________
يا حي يا قيوم برحمتك أستغيث أصلح لي شأني كله ولا تكلني إلى نفسي طرفة عين


L'ultima modifica di amatoLlah il Lun Ott 15, 2012 8:50 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2738
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Lun Ott 15, 2012 8:40 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
E anche qui, sulla Terra, cosa c’è di divinamente giusto e santo nel fatto che gli esseri viventi sopravvivano solo a spese di altri esseri viventi, che il più forte sopravviva e il più debole soccomba, che il più adatto resista agli elementi e il meno adatto, solo per essere il meno adatto, scompaia?


La legge Divina che Dio ci ha misericordiosamente donato, ci insegna amore e compassione nei confronti degli uomini e di tutte le creature. Solo negando questa legge ed il suo creatore si innesta quel modus vivendi fondato sulla legge del più forte e sulla sopraffazione dei deboli. Ma questo non è l'unico modello di vita possibile, nè il più "reale", è solo il modo di vivere di chi rifiuta la legge di Allah, e di chi non amando il Creatore non trova nemmeno una ragione per amare le sue creature, e quindi cerrca in tutti modi possibili di affermare se stesso a scapito delle altre creature.
Citazione:

non ha alcun senso chiedersi “perché” (almeno nel modo in cui tu pretenderesti di fare), ma solo “come”, così come non ha alcun senso chiedere di indicare un lato di una tavola rotonda.


No, Vine, sono due domande diverse, ma entrambe legittime (come e perchè).
La scienza ha rinvenuto un modello di spiegazione della realtà, quello causalitisco/meccanicistico, ma da qui a dire che questo è l'unico modello di spiegazione possibile, ce ne passa.
Se io butto un signore dalla finestra, la scienza può solo spiegare il fenomeno in questi termini: il soggetto x ha impresso la forza n sul soggetto y, e la legge di gravità lo ha fatto spiaccicare a terra.
Proprio perchè la scienza rifiuta altri modelli di spiegazione possibile, la scienza non potrà mai capire nè spiegare perchè io ho deciso di buttare quell'uomo dalla finestra nè potrebbe mai fornire una ragione per condannare moralmente il soggetto x. E allora tutto diviene "asettico", non passibile di norma nè di giudizio.

Noi non neghiamo quindi che il mondo fenomenico possa essere descritto scientificamente, nè rifiutiamo a priori questo modello di spiegazione. Anche noi riteniamo vera la spiegazione "scientifica" dell'omicidio commesso da x. E' vero che y ha subito la forza di gravtà e l'impatto con il terreno lo ha fatto spiaccicare. Tuttavia riteniamo che vi sia, accanto a questo modo di spiegare la realtà, anche un altro modo di spiegarla. Un modo che risponde alla domanda "perchè?" e ci fa comprendere in modo più completo la realtà.

Come si era già detto in tanti altri post, nella storia d'Occidente, la scienza è diventata "atea", in quanto per affermarsi ha dovuto innescare una feroce battaglia contro l'oscurantismo della Chiesa. Uno scienziato vissuto nei secoli XVI, XVII,XVIII, aveva poche possibilità di scampare al rogo. QUindi storicamente, (in Occidente) ateismo e scienza sono parole che vengono sempre accostate.
Mentre durante i grandi Califfati Islamici, la scienza veniva promossa e lo scienziato riempito di onori.
Quindi noi non siamo in guerra contro la scienza, nè riteniamo che la scienza possa "sconfiggerci" o minacciare la nostra fede. Anzi.. Il corano ha sempre anticipato tantissme grandi scoperte scientifiche e non c'è nulla in esso che contrasti quanto gli scienziati di volta in volta scoprono.


Citazione:
aprendo il Corano (testo, tra l’altro, interpolato esattamente quanto la Bibbia, con buona pace di qualcuno) e cercare lì le risposte. Se, infatti, una fede viene messa in discussione, che senso ha farsi forti dei precetti di quella stessa fede? Se Tizio non si fida di Caio, che senso ha che Caio garantisca per se stesso per convincere Tizio?


Se x pensa che che il Corano dice il falso non basta dirgli che il Corano dice di se stesso di essere vero perchè tanto non x non ci crede. Questo si. Ma il punto è che non è solo una questione di "credere" e fidarsi o pensare a priori che qualcosa sia vero.
Noi crediamo che Allah Subhana wa taala abbia creato dei ponti tra l'uomo e la fede. Uno di questi ponti è la ragione. Tramite la ragione noi possiamo far capire a X che il Corano dice il vero. Ad esempio. Se X ha piena fiducia nella scienza, noi possiamo leggergli quei passi del Corano che hanno anticipato le scoperte scientifiche, dimostrandogli in questo modo la sua verità. C'è anche chi leggendo per la prima volta il Corano ne reasta abbagliato e non ha bisogno di alcun ponte per credere in esso, perchè ci crede e basta.Mentre chi non ha ricevuto questo dono, ha altri modi (tra cui quelli razionali, appunto) per credere in esso.
Insomma, quello che intendo dire è che il Corano non si limita a dire di se stesso di essere vero, ma lo dimostra.
Altrimenti avresti ragione te.
Spero che questo discorso ti sia chiaro.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2100

MessaggioInviato: Lun Ott 15, 2012 8:49 pm    Oggetto: Rispondi citando

lasciate perdere, non fate come ho sempre fatto io (stupidamente): DON'T FEED THE TROLL.

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
discussing
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 19/11/12 12:20
Messaggi: 1

MessaggioInviato: Mer Nov 21, 2012 1:57 pm    Oggetto: Rispondi citando

Salve a tutti sono nuova.
Secondo me "ateismo e atei" non esistono, credo siano solo delle etichette che affibbiano, erroneamente, delle particolari caratteristiche a chi non è credente.
Esiste invece l'ateo a livello individuale. L'unica sua caratteristica descrivibile è che non crede in nessun tipo di Dio.
Ogni ateo è diverso dall'altro, quindi non ci sono regole, dogmi, gruppi, etnie. Le eventuali associazioni e gruppi di atei penso siano solo delle buffonate di fanatici ed estremisti.

Forse i tuoi figli sono troppo piccoli per rendersi davvero conto della differenza tra aderire ad una religione e non aderire a nessuna religione. Qualsiasi impronta tu dia loro, sceglieranno la loro starda da se' quando saranno adulti.
Top
Profilo Invia messaggio privato
chbraoui
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/02/12 20:38
Messaggi: 417

MessaggioInviato: Mar Dic 11, 2012 5:23 pm    Oggetto: Rispondi citando

discussing ha scritto:
Salve a tutti sono nuova.
Secondo me "ateismo e atei" non esistono, credo siano solo delle etichette che affibbiano, erroneamente, delle particolari caratteristiche a chi non è credente.
Esiste invece l'ateo a livello individuale. L'unica sua caratteristica descrivibile è che non crede in nessun tipo di Dio.
Ogni ateo è diverso dall'altro, quindi non ci sono regole, dogmi, gruppi, etnie. Le eventuali associazioni e gruppi di atei penso siano solo delle buffonate di fanatici ed estremisti.

Forse i tuoi figli sono troppo piccoli per rendersi davvero conto della differenza tra aderire ad una religione e non aderire a nessuna religione. Qualsiasi impronta tu dia loro, sceglieranno la loro starda da se' quando saranno adulti.


Il tuo riagionamento fila se non eravamo stati creati (non c'eravamo), quindi non abbiamo mente pensante.:)
AlhamduLiLlah abbiamo mente, occhi, orecchie, bocche e mani; per potere sentire, discutere, guardare, toccare e discutere per poter capire chi è nella Verità.
Abbiamo bisogno di "etichettare", perchè noi parliamo (AlhamduLiLah), e

Allah ci ha insegnato (surat al Baqara) :

E insegnò a Adamo i Nomi, tutti! Poi presentò quelle [cose] agli angeli, quindi disse: “Ditemi ora i loro nomi, se siete sinceri”

Quindi non fila il tuo ragionamento di eticchetare, tu ironeamente mentre stavi scrivendo stavi "ecchitando" i tuoi stessi concetti.
Poi, hai ragione ci sono i miscredenti e i credenti (cioè quelli che credono in Iddio e quelli che non credono).
Si, uno può fare tutte le scelte che vuole (AlhamduLillah), perchè L'ONNIPOTENTE ci ha dato il libero arbitrio.
Ma per ogni scelta c'è una conseguenza :). Per esempio se io uccido una persona, come conseguenza ho il carcere :P
Quindi per favore, prega il Creatore di Guidarti.
Allahuma hdina

che Iddio mi perdoni se ho detto qualcosa di sbagliato.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2738
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Mar Dic 11, 2012 11:46 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:

Qualsiasi impronta tu dia loro, sceglieranno la loro starda da se' quando saranno adulti.



Innanzitutto ti invito a leggere il bellissimo articolo/post appena sfornato dal fratello Umarzai, intitolato "Sulle Obiezioni all'Educazione Islamica dei Figli" .
Secondo. Sei passato ai rimedi estremi? Ora ti celi dietro ad un'identità femminile?
Hahahha vabbeh se non sei te scusa, ma per me ormai tutti gli atei sono il pluribannato Troll. E nemmeno sono sicura che tu sia ateo/a.
Vabbeh il punto secondo è sfociato nel surreale. Se tu non se lui, ignoralo pure.
Terzo. Detta così sembra quasi una forma di rassegnazionismo. "Tanto poi prendono la strada che pare a loro".

Tu puoi anche trasmettere a tuoi figlio gli insegnamenti di Buddha, Gesù (alaihi Salam), Zoroastro ecc. Ma se non incarni quegli insegnamenti, è chiaro che poi il figlio farà come gli pare e sceglierà una delle tante strade che la vita gli prospetterà.
Ma c'è una forma di educazione che penetra fin delle viscere e non viene più abbandonata. Ed è l'educazione "mimetica". Un figlio impara quello che l'educatore/genitore è, non quello che l'educatore genitore dice.


Il problema di oggi, che poi è il motivo per cui i figli tendono a deviare, sbandare impazzire, fare come vogliono ecc. è che il genitore spesso insegna, senza incarnare pienamente ciò che vuole insegnare:" devi pregare, devi essere bravo buono bello e colto, devi essere paziente, devi studiare".Se non c'è reale aderenza tra ciò che il genitore vuole insegnare e ciò che incarna, i suoi insegnamenti avranno un impatto sul figlio piuttosto blando pertanto egli tenderà a seguire "mimeticamente" dei modelli più forti ed auto-aderenti.
Tanto per fare un esempio: da una madre nevrotica che insegna la calma, il figlio tenderà ad imparare in via mimetica la nervrosi, piuttosto che la calma insegnatagli a parole ma non a fatti. .

Quando invece l'educatore incarna ciò che insegna, i suoi insegnamenti si imprimono come un sigillo e non vengono più abbandonati.
Anche per questo nell'Islam è importante seguire la Sunnah. Seguendo la Sunnah il Musulmano "incarna" l'Islam e quindi trasmette l'Islam anche e soprattutto in forma "mimetica", ovvero la forma di educazione realmente penetrante e duratura.
Ed è una forma di educazione che si innesta immediatamente.Quindi è bene che il genitore dia il "buon esempio" anche quando crede che i suoi figli siano troppo piccoli per capire, perchè in realtà non sono mai troppo piccoli per assorbire ciò che vedono.

Se lo stampo è forte, la forma impressa non sbiadisce. Ergo non è vero "che qualsiasi impronta tu dia loro, sceglieranno la strada da sè".

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Rapporti con Altre Religioni e Ideologie, Confutazioni, etc. Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5
Pagina 5 di 5

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 2.262