Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Per le donne Cristiane: alcuni passi della Bibbia
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Rapporti con Altre Religioni e Ideologie, Confutazioni, etc.
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Sab Feb 24, 2018 6:14 pm    Oggetto: Ads

Top
amatoLlah
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/02/11 12:25
Messaggi: 1067
Residenza: Toscana Madhab: Maliki

MessaggioInviato: Mar Ago 14, 2012 5:32 am    Oggetto: Rispondi citando

a chi non "digerisce" il matrimonio del nostro amatissimo Profeta con la Madre dei Credenti Aisha RadiyaLlaho anha, li chiedo di andare a cercare su internet la storia di Lina Medina..
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________
يا حي يا قيوم برحمتك أستغيث أصلح لي شأني كله ولا تكلني إلى نفسي طرفة عين
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Yuki
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 06/07/12 20:26
Messaggi: 275

MessaggioInviato: Mar Ago 14, 2012 9:03 am    Oggetto: Rispondi citando

fratelli e sorelle ( sopratutto con sorella Soroboru ) ho riflettuto la notte e mi sono disciplinata e non farò polemica come questa perchè non era di mia intenzione offendere nè di essere blasfema.


intendo tornare nell'Ummah e ho ripetuto Shadahah nuovamente e ho cercato la preghiera del perdono e ho recitato Al-Istighfaar , era valida ?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Mar Ago 14, 2012 9:49 am    Oggetto: Rispondi citando

Yuki ha scritto:
fratelli e sorelle ( sopratutto con sorella Soroboru ) ho riflettuto la notte e mi sono disciplinata e non farò polemica come questa perchè non era di mia intenzione offendere nè di essere blasfema.


intendo tornare nell'Ummah e ho ripetuto Shadahah nuovamente e ho cercato la preghiera del perdono e ho recitato Al-Istighfaar , era valida ?


Masha'Allah, Allahu akbar.

Ottimo esempio di comportamento e reazione dopo un errore.

Insha'Allah tutto il nostro Istighfar sincero ed il "rinnovo" del nostro iman con la Shahadah è sempre valido...

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2738
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Mar Ago 14, 2012 10:45 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
fratelli e sorelle ( sopratutto con sorella Soroboru ) ho riflettuto la notte e mi sono disciplinata e non farò polemica come questa perchè non era di mia intenzione offendere nè di essere blasfema.


intendo tornare nell'Ummah e ho ripetuto Shadahah nuovamente e ho cercato la preghiera del perdono e ho recitato Al-Istighfaar , era valida ?

:)

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
Giuseppe
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 24/09/08 18:19
Messaggi: 198
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Mar Ago 14, 2012 10:54 am    Oggetto: Rispondi citando

[quote="soroboru"]
Citazione:
Il Dio dell'Antico Testamento, che ordinava di punire con la lapidazione i fornicatori, è lo stesso Dio del nuovo testamento. Oppure il vostro DIo si è scisso e non è piu' lo stesso che puniva con la lapidazione la fornicazione????

La Pace sia con te! Come ho scritto prima, è indubbiamente lo stesso, perché Dio è UNO.

Citazione:
Il vostro stesso Dio nell'Antico Testamento aveva ordinato questa pratica come punizione per la fornicazione.
Pertanto, caro Giuseppe, visto che non ammetti e ti sembra contraddittorio che Dio accetti la lapidazione, sappi, che tante tante persone prima di Gesu' sono state lapidate
per volontà dello stesso Dio in cui credi, che poi per qualche motivo avrebbe cambiato idea.


Come ti ho detto, noi crediamo in una rivelazione progressiva, definita una volta per tutte da Gesù. Allora, gli Ebrei ammettevano anche il divorzio, ma Gesù ha chiarito che l'uomo non può separare ciò che Dio ha unito (Mc 10,2 ss.).

Citazione:
Inoltre voi onorate l'oggetto sul quale secondo voi Gesu' ha subito i piu' atroci dolori e le piu' atroci sofferenze, la croce. Cosa che se fosse vero che Gesu' è morto sulla croce, detesterebbe e non vorrebbe mai piu' sentire parlare della croce. Siete molto piu' sanguinari. Noi quanto meno dopo aver lapidato una persona non ci mettiamo ad adorare i sassi con i quali è morta!!!!


Mi dispiace che ti sia offesa, perché non volevo essere polemico, stavo solo precisando il punto di vista cristiano. I cristiani, comunque, non adorano un pezzo di legno (ti prego, evita queste parole, sarebbe come se mmi rivolgessi alla Pietra Nera definedola una pietruzza), adorano Gesù in Croce, il Crocifisso.

La Pace sia con te!

_________________
Dal sorgere del sole al suo tramonto sia lodato il nome del Signore (Sal 112,3).
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Mar Ago 14, 2012 11:55 am    Oggetto: Rispondi citando

Giuseppe ha scritto:
Citazione:
Il vostro stesso Dio nell'Antico Testamento aveva ordinato questa pratica come punizione per la fornicazione.
Pertanto, caro Giuseppe, visto che non ammetti e ti sembra contraddittorio che Dio accetti la lapidazione, sappi, che tante tante persone prima di Gesu' sono state lapidate
per volontà dello stesso Dio in cui credi, che poi per qualche motivo avrebbe cambiato idea.


Come ti ho detto, noi crediamo in una rivelazione progressiva, definita una volta per tutte da Gesù. Allora, gli Ebrei ammettevano anche il divorzio, ma Gesù ha chiarito che l'uomo non può separare ciò che Dio ha unito (Mc 10,2 ss.).


Sì, questo l'abbiamo capito (anche se non ha alcuna base nella Bibbia: tra i profeti precedenti c'era stato un cambiamento all'insegna di questa "rivelazione progressiva", o tutto il progresso si è avuto interamente con Gesù (Pace su di lui)?), però il fatto è che se anche credi in una rivelazione progressiva per quanto le leggi, al massimo puoi ritenere (da cristiano) la legge finale data a Gesù.

Quello che è assolutamente illogico è definire "inaccettabile" elementi della Legge Sacra islamica che sono presenti anche nelle Leggi dei Profeti precedenti, che entrambi concordiamo essere rivelate da Dio.
Anche se secondo te "imperfette", sono sempre Leggi rivelate da Dio: come puoi dunque definirle inaccettabili o vedere una contraddizione che ne dimostrerebbe l'origine non divina?:

"E sì, pure io vedo come contraddizione che un Dio Misericordioso ammetta (rectius, voglia) la lapidazione".
[Giuseppe -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

]

Le cose sono tre:
-O ritieni che Dio non ammette né vuole la lapidazione, e dunque neghi il Libro in cui anche voi dovreste credere (la bibbia/Torah), che la sancisce chiaramente come precetto della Legge data ai Profeti precedenti.
Ed in questo caso rinnegheresti la tua religione.

-O c'è effettivamente una "contraddizione" e Dio sarebbe "cambiato" diventando da "crudele" (chiediamo rifugio in Dio) a "Misericordioso" - e ciò è chiaramente impossibile perché Dio non "cambia" i Suoi Attributi in base alle epoche.
Ed in questo caso rinnegheresti la tua religione.

-O non c'è alcuna contraddizione e Dio ammette e vuole la lapidazione (seppure magari non nella Legge Sacra data a Gesù).
E in questo caso non rinnegheresti la tua religione, ma non potresti avere alcun problema teologico/morale nei confronti della lapidazione presente nella Legge Sacra dell'Islam.

A te la scelta! :-)

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2738
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Mar Ago 14, 2012 11:56 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
a Pace sia con te! Come ho scritto prima, è indubbiamente lo stesso, perché Dio è UNO.


Si ma visto che ti sembrava inammissibile che Dio potesse concepire una pena come la lapidazione, devi ammettere che non è poi cosi' inammissibile.
Citazione:

Come ti ho detto, noi crediamo in una rivelazione progressiva, definita una volta per tutte da Gesù. Allora, gli Ebrei ammettevano anche il divorzio, ma Gesù ha chiarito che l'uomo non può separare ciò che Dio ha unito (Mc 10,2 ss.).


Comunque anche noi crediamo in una rivelazione progressiva.
Infatti secondo l'lslam, con la rivelazione vetero-testamentaria si è manifestata la Legge, in seguito con la rivelazione neo-testamentaria, lo spirito della legge, il cuore pulsante che ha vivificato la legge Mosaica.
E infine con il Profeta Muhammad (sallallahu alahi wa sallam) si è manifestato il messaggio completo, ovvero Legge e Spirito della Legge, Forma e Contenuto, Corpo e Anima.

L'uomo non può vivere nè di sola Legge, nè di solo spirito. La perfezione è nell'unione di questi elementi e l'unione di questi elementi è appunto la rivelazione Coranica.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Mar Ago 14, 2012 11:59 am    Oggetto: Rispondi citando

soroboru ha scritto:
Comunque anche noi crediamo in una rivelazione progressiva.
Infatti secondo l'lslam, con la rivelazione vetero-testamentaria si è manifestata la Legge, in seguito con la rivelazione neo-testamentaria, lo spirito della legge, il cuore pulsante che ha vivificato la legge Mosaica.
E infine con il Profeta Muhammad (sallallahu alahi wa sallam) si è manifestato il messaggio completo, ovvero Legge e Spirito della Legge, Forma e Contenuto, Corpo e Anima.


Non sono sicuro di quanto sia corretta questa ricostruzione.
Trovo sia molto più cauto dire che anche le altre Leggi, nelle loro rispettive proporzioni, erano diciamo "complete" di entrambi gli aspetti, per come erano state originariamente rivelate. S
ono stati poi gli eccessi degli uomini a "spingere" - tra gli ebrei - la Legge di Sayyidina Mosè (Pace su di lui) verso il mero "legalismo senza spirito", e - tra i cristiani - a trasformare il messaggio di Gesù in antinomismo.
In questo modo non si rischia di tacciare di "imperfezione"/"errori"/"mancanze" gli autentici messaggi dati agli altri Profeti (Pace su tutti loro), né tanto meno loro stessi.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Pao
Matricola
Matricola


Registrato: 04/08/12 17:21
Messaggi: 17

MessaggioInviato: Mar Ago 14, 2012 12:08 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Inoltre voi onorate l'oggetto sul quale secondo voi Gesu' ha subito i piu' atroci dolori e le piu' atroci sofferenze, la croce. Cosa che se fosse vero che Gesu' è morto sulla croce, detesterebbe e non vorrebbe mai piu' sentire parlare della croce. Siete molto piu' sanguinari. Noi quanto meno dopo aver lapidato una persona non ci mettiamo ad adorare i sassi con i quali è morta!!!!


Perchè parli di ciò che non conosci in maniera tanto offensiva? Mi è sembrato che Giuseppe non condivida la lapidazione ma che non ti abbia chiamata "sanguinaria".Le motivazioni nel venerare tale simbolo ci sono,più della Croce è ciò che è successo ad essere venerato e chi è stato sacrificato e per quale ragione.se Gesù non avesse voluto un ricordo simile,non avrebbe chiesto esplicitamente di ricordare il suo sacrificio durante ogni eucarestia con la sua carne ed il suo sangue.Puoi non condividere quello che dico ma ci sono modi e modi di esprimersi

_________________
"Sii sempre il meglio di ciò che sei" M.L.King
Top
Profilo Invia messaggio privato
Giuseppe
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 24/09/08 18:19
Messaggi: 198
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Mar Ago 14, 2012 12:25 pm    Oggetto: Rispondi citando

Umar ha scritto:
"Le cose sono tre:
-O ritieni che Dio non ammette né vuole la lapidazione, e dunque neghi il Libro in cui anche voi dovreste credere (la bibbia/Torah), che la sancisce chiaramente come precetto della Legge data ai Profeti precedenti.
Ed in questo caso rinnegheresti la tua religione.

-O c'è effettivamente una "contraddizione" e Dio sarebbe "cambiato" diventando da "crudele" (chiediamo rifugio in Dio) a "Misericordioso" - e ciò è chiaramente impossibile perché Dio non "cambia" i Suoi Attributi in base alle epoche.
Ed in questo caso rinnegheresti la tua religione.

-O non c'è alcuna contraddizione e Dio ammette e vuole la lapidazione (seppure magari non nella Legge Sacra data a Gesù).
E in questo caso non rinnegheresti la tua religione, ma non potresti avere alcun problema teologico/morale nei confronti della lapidazione presente nella Legge Sacra dell'Islam".

Caro Umar, dal mio punto di vista nessuna contraddizione. Dio, ovviamernte non cambia, non c'è un Dio vendicativo e uno Misericordioso, Dio è UNO. Io, altrettanto ovviamente, non riconosco nessuna altra Legge Sacra se non quella della Bibbia, come definita da Gesù. E Gesù completa la Rivelazione, la porta a compimento. Ho detto che noi crediamo in una rivelazione progressiva: per noi vuol dire che è stata graduale, che non tutto è stato svelato subito ma per tappe, tenendo conto della capacità di comprensione degli uomini.
Per questo Gesù spesso parla dicendo:"E' scritto... (e cita l'AT), ma io vi dico (e spiega, definisce, arricchisce di significato quanto era già scritto)". Senza rinnegare nulla e senza che nulla prima fosse sbagliato, dando una chiave di lettura più ampia.
Mi spiego con un esempio: quando andavo a scuola e mi insegnavano l'aritmetica, per spiegare le sottrazioni facevano mettere sopra le cifre un "accento" per ricordare che la cifra aveva prestato la decina e i riporti venivano scritti, in piccolo, accanto, per ricordarli. Alle medie, questo sistema ovviamente non si usava più, i calcoli e i riporti si facevano mentalmente. Orbene, ciò significa che quanto studiato prima era sbagliato? Certo no. Era inutile? Nemmeno, perché a cinque anni avrei avuto difficoltà a calcolare a mente. Era un insegnamento giusto ed utile per quel periodo, completato, da grande, dai nuovi insegnamenti sul calcolo.
Spero di essere stato chiaro
Ora vi saluto, arrivederci a dopo la festività di domani.
la Pace sia con voi!

_________________
Dal sorgere del sole al suo tramonto sia lodato il nome del Signore (Sal 112,3).
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Mar Ago 14, 2012 12:49 pm    Oggetto: Rispondi citando

Giuseppe ha scritto:
Caro Umar, dal mio punto di vista nessuna contraddizione. Dio, ovviamernte non cambia, non c'è un Dio vendicativo e uno Misericordioso, Dio è UNO. Io, altrettanto ovviamente, non riconosco nessuna altra Legge Sacra se non quella della Bibbia, come definita da Gesù.


Non ne riconosci alcun'altra per te, ma non riconosci che nelle altre Leggi vi fossero quei precetti?

E allora come puoi ritenere una "contraddizione che un Dio Misericordioso ammetta (rectius, voglia) la lapidazione", se essa è presente nello stesso Libro in cui tu credi?...

Giuseppe ha scritto:
E Gesù completa la Rivelazione, la porta a compimento. Ho detto che noi crediamo in una rivelazione progressiva: per noi vuol dire che è stata graduale, che non tutto è stato svelato subito ma per tappe, tenendo conto della capacità di comprensione degli uomini.
Per questo Gesù spesso parla dicendo:"E' scritto... (e cita l'AT), ma io vi dico (e spiega, definisce, arricchisce di significato quanto era già scritto)". Senza rinnegare nulla e senza che nulla prima fosse sbagliato, dando una chiave di lettura più ampia.
Mi spiego con un esempio: quando andavo a scuola e mi insegnavano l'aritmetica, per spiegare le sottrazioni facevano mettere sopra le cifre un "accento" per ricordare che la cifra aveva prestato la decina e i riporti venivano scritti, in piccolo, accanto, per ricordarli. Alle medie, questo sistema ovviamente non si usava più, i calcoli e i riporti si facevano mentalmente. Orbene, ciò significa che quanto studiato prima era sbagliato? Certo no. Era inutile? Nemmeno, perché a cinque anni avrei avuto difficoltà a calcolare a mente. Era un insegnamento giusto ed utile per quel periodo, completato, da grande, dai nuovi insegnamenti sul calcolo.


Tutto questo volendo lo si potrebbe - a meno livello di logica - applicare se il cristianesimo fosse rivolto unicamente al popolo di Israele. Tutto il discorso sulla rivelazione successiva, con i vari Profeti che hanno continuato per secoli a predicare allo stesso popolo per "preparare il terreno", e tale popolo (il popolo di Israele) che tramanda generazione dopo generazione gli insegnamenti dei Profeti precedenti, accumulando dunque questa presunta "rivelazione progressiva"...

...Ma come si può applicare tutto questo a qualsiasi altro popolo?
I missionari che hanno raggiunto popoli mai raggiunti prima dal messaggio dei Profeti del popolo d'Israele, a che cosa sarebbero stati preparati, se non hanno frequentato né le "elementari" né le "medie" del tuo esempio, e si trovano di fronte solo il presunto "messaggio finale" di Gesù, talmente "complesso" da comprendere da aver richiesto -secondo tale teoria- millenni di "preparazione" e "rivelazioni progressive" in modo da preparare il terreno. Ma senza che qualsiasi altro popolo oltre al popolo d'Israele abbia potuto beneficiarne.

E quindi, anche qui, si possono considerare diverse opzioni, volendo partire dai presupposti di tale teoria:

-O tutti gli altri popoli oltre alle genti di Israele non possono essere in grado di accettare il messaggio di Gesù, perché non sono stati preparati da questa "rivelazione successiva", e quindi il messaggio di Gesù (Pace su di lui) è rivolto sono al popolo d'Israele.

-O anche gli altri popoli sono in grado di accettare il messaggio di Gesù (Pace su di lui) nonostante non siano passati attraverso questi millenni di "rivelazione successiva", e dunque tale rivelazione progressiva non era affatto necessaria, ed allora sarebbe stato puramente "crudele" esporre i credenti del popolo d'Israele a pene e punizioni "inutili" visto che non serviva preparare ad alcunché e che qualsiasi altro popolo viene ritenuto in grado di poter accettare il messaggio di Gesù (Pace su di lui) anche senza tutto ciò.

Senza contare che più che "rivelazione progressiva", il concetto di trinità è semplicemente completamente contrapposto al Monoteismo biblico. Non è un arricchimento, è una totale contraddizione.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2738
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Mar Ago 14, 2012 12:50 pm    Oggetto: Rispondi citando

Pao ha scritto:

Perchè parli di ciò che non conosci in maniera tanto offensiva? Mi è sembrato che Giuseppe non condivida la lapidazione ma che non ti abbia chiamata "sanguinaria".Le motivazioni nel venerare tale simbolo ci sono,più della Croce è ciò che è successo ad essere venerato e chi è stato sacrificato e per quale ragione.se Gesù non avesse voluto un ricordo simile,non avrebbe chiesto esplicitamente di ricordare il suo sacrificio durante ogni eucarestia con la sua carne ed il suo sangue.Puoi non condividere quello che dico ma ci sono modi e modi di esprimersi

Era in risposta a questo:
Citazione:
E sì, pure io vedo come contraddizione che un Dio Misericordioso ammetta (rectius, voglia) la lapidazione. Per un musulmano sarà diverso, è un pilastro della sua credenza, per me è contraddittorio e contraddittorie sono le spiegazioni che si possono dare.
.
Per me dire che la mia religione presenta contraddizioni o dire che la vostra è sanguinaria, è ugualmente "offensivo". Pertanto tono su tono..

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2738
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Mer Ago 15, 2012 2:41 pm    Oggetto: Rispondi citando

'Umar Waziristani ha scritto:
soroboru ha scritto:
Comunque anche noi crediamo in una rivelazione progressiva.
Infatti secondo l'lslam, con la rivelazione vetero-testamentaria si è manifestata la Legge, in seguito con la rivelazione neo-testamentaria, lo spirito della legge, il cuore pulsante che ha vivificato la legge Mosaica.
E infine con il Profeta Muhammad (sallallahu alahi wa sallam) si è manifestato il messaggio completo, ovvero Legge e Spirito della Legge, Forma e Contenuto, Corpo e Anima.


Non sono sicuro di quanto sia corretta questa ricostruzione.
Trovo sia molto più cauto dire che anche le altre Leggi, nelle loro rispettive proporzioni, erano diciamo "complete" di entrambi gli aspetti, per come erano state originariamente rivelate. S
ono stati poi gli eccessi degli uomini a "spingere" - tra gli ebrei - la Legge di Sayyidina Mosè (Pace su di lui) verso il mero "legalismo senza spirito", e - tra i cristiani - a trasformare il messaggio di Gesù in antinomismo.
In questo modo non si rischia di tacciare di "imperfezione"/"errori"/"mancanze" gli autentici messaggi dati agli altri Profeti (Pace su tutti loro), né tanto meno loro stessi.


Fratello Umar.. una cosa non mi è molto chiara..
Se i messaggi originari erano completi, e non vi è un progresso nelle varie rivelazioni, basterebbe trovare l'originale di quei testi e poi sarebbe possibile salvarsi anche da Cristiani o Ebrei, visto che dici che le loro Leggi erano complete e prive di mancanze..

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Mer Ago 15, 2012 3:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

soroboru ha scritto:
Fratello Umar.. una cosa non mi è molto chiara..
Se i messaggi originari erano completi, e non vi è un progresso nelle varie rivelazioni, basterebbe trovare l'originale di quei testi e poi sarebbe possibile salvarsi anche da Cristiani o Ebrei, visto che dici che le loro Leggi erano complete e prive di mancanze..


Questo ragionamento pone più problemi ancora (oltre a mancare di basi nelle fonti islamiche). Perché se invece presupponi che le Leggi degli altri Profeti non fossero "complete" (ed intendo "complete" non nel senso di finali e definitive, quanto relativamente a quanto stabilito per la loro epoca da Dio e prive di "difetti" e mancanze), e se leghi la salvezza alla "completezza" di una Legge Sacra, allora non si sarebbero potuti salvare nemmeno loro al tempo dei loro Profeti, visto che le loro Leggi non erano "complete" e ciò lo consideri una condizione essenziale per salvarsi!!.. E ciò è chiaramente errato.

Invece:

-Le Leggi che Dio ha dato, così come i Messaggi che Dio ha dato ai Profeti, sono sempre stati "completi" ed adatti all'epoca ed al popolo a cui sono stati specificamente rivelati (e la Legge data al Profeta Muhammad è invece pure finale, definitiva, ed adatta a tutti i popoli e a tutte le epoche a venire a partire dal momento della sua rivelazione), così come chiaro e completo è sempre stato il Messaggio del Tawhid. Sono stati poi i seguaci dei vari Profeti precedenti (`alayhim assalam), a cambiare, modificare questi messaggi, aggiungere e sottrarre ad essi, confondere il messaggio del Tawhid, e, nel caso rispettivamente di ebrei e cristiani, a virare o verso il mero legalismo formalista o verso l'antinomismo pseudo-spirituale.

-La salvezza non è qualcosa di insito in sé, come una proprietà automatica, in qualcosa. E' legata al decreto stabilito da Allah. E Dio ha deciso che le precedenti Rivelazioni fossero abrogate in favore della rivelazione finale data al Profeta Muhammad .

Mi viene in mente l'esempio l'abrogazione dei versetti del Qur'an. Noi continuiamo a leggere e recitare i versetti abrogati, perfettamente conservati. Ma il loro "valore giuridico" è stato abrogato. Anche se li abbiamo sotto i nostri occhi, non significa che possiamo "applicarli" a discapito dei versetti successivi che li hanno abrogati nello stesso Qur'an - ed il Qur'an, a differenza degli altri Libri precedenti - è stato interamente e correttamente conservato!

Potremmo dire che un discorso simile si possa fare anche per le Leggi sacre precedenti. Dio ad ogni modo le ha abrogate. Se anche si trovasse la Torah o l'Injil autentico, bisognerebbe comunque accettare il Profeta Muhammad come Profeta definitivo, e seguire la Sua Legge sacra, per potersi salvare.

Perché Dio ha legato la salvezza all'accettazione del Profeta che di volta in volta ha inviato, ed all'obbedienza alla sua legge. Così come per gli ebrei al tempo di Gesù (`alayhi assalam) era necessario accettare Gesù come Profeta di Dio per potersi salvare, e chi non lo ha accettato era un kafir destinato al Nar, anche se pretendeva di "seguire Sayyidina Musa (`alayhi assalam)". Ed allo stesso modo oggi è necessario accettare il messaggio del Profeta Muhammad , anche se tale messaggio domani arrivasse in un qualche villaggio nascosto che sia in qualche modo riuscito a preservare le copie autentiche della Torah e dell'Injil: anche tale popolazione dovrebbe - per potersi salvare - accettare l'Islam e la Shari`ah del Profeta Muhammad .

Ricordiamo quando il Profeta ha detto che se Sayyidina Musa (Mosè, `alayhi assalam) fosse stato vivo durante la sua epoca, non avrebbe avuto altra scelta che seguire il Profeta Muhammad .
Se applicassimo il tuo ragionamento, avremmo invece pensato che Sayyidina Musa (Mosè, `alayhi assalam) avrebbe potuto stabilire la sua "comunità tradizionale" e seguire la sua Legge; invece no, ed il Profeta Muhammad ha chiarito ciò.
O un altro esempio è il fatto che Sayyidina Isa (Gesù) (`alayhi assalam), quando tornerà sulla terra, seguirà ed applicherà e governerà secondo la Shari`ah data al Profeta Muhammad . Non dirà "ok cristiani, noi e la nostra "forma tradizionale" ci mettiamo da parte e facciamo le cose per conto nostro...".

Etc...

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2738
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Mer Ago 15, 2012 3:59 pm    Oggetto: Rispondi citando

'Umar Waziristani ha scritto:
soroboru ha scritto:
Fratello Umar.. una cosa non mi è molto chiara..
Se i messaggi originari erano completi, e non vi è un progresso nelle varie rivelazioni, basterebbe trovare l'originale di quei testi e poi sarebbe possibile salvarsi anche da Cristiani o Ebrei, visto che dici che le loro Leggi erano complete e prive di mancanze..


Questo ragionamento pone più problemi ancora (oltre a mancare di basi nelle fonti islamiche). Perché se invece presupponi che le Leggi degli altri Profeti non fossero "complete" (ed intendo "complete" non nel senso di finali e definitive, quanto relativamente a quanto stabilito per la loro epoca da Dio e prive di "difetti" e mancanze), e se leghi la salvezza alla "completezza" di una Legge Sacra, allora non si sarebbero potuti salvare nemmeno loro al tempo dei loro Profeti, visto che le loro Leggi non erano "complete" e ciò lo consideri una condizione essenziale per salvarsi!!.. E ciò è chiaramente errato.


Beh, io invece supponevo che fossero complete in se stesse ma non in assoluto. Come una casa. I messaggi successivi hanno aggiunto piani alla casa, fino a completarla definitivamente con la rivelazione Muhammadiana. Però anche prima di ciò era possibile vivere nella casa, e la casa è in sé è completa pur non essendo definitva.
Nel caso degli Ebrei, era possibile vivere e salvarsi tramite la sola Legge. E infatti ciò perchè non dovrebbe essere qualcosa di in sé completo? Tu stesso ad esempio avevi detto che nel fare una preghiera non sentita vi è comunque un servilismo assoluto nei confronti di Allah che può essere pure superiore rispetto al pregare perchè si provano sensazioni “mistiche” (qualcosa del genere avevi detto). La totale sottomissione alla Legge di Allah pur se priva di amore e “pathos” è in sé qualcosa di completo, seppur non perfetto. Cosi' come vivere di solo spirito, come un monaco in una caverna, che quindi in un certo senso è libero dalle imposizioni shariatiche (non nel senso che lui può permettersi di infrangerle, ma perchè si è talmente staccato dal mondo, che non c'è praticamente nessuno ambito della sua vita, sulla quale sia possibile applicare la Legge ) è un modo di vivere in sé completo ma non perfetto.
Quindi in teoria è possiiile salvaguardare l'idea che ci sia un progresso nelle rivleazioni senza sminuire o accusare di incompletezza le precedenti rivelazioni-

Poi è chiaro che alla luce dell'ultima rivelazione non ha senso scegliere una rivelazione completa ma non perfetta, a scapito di una rivelazione completa ed insieme perfetta. Ma questo ovviamente valo solo se si viene a conoscere l'esistenza di questa rivelazione insieme completa e perfetta.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Rapporti con Altre Religioni e Ideologie, Confutazioni, etc. Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo
Pagina 4 di 5

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.722