Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Psicologi, psichiatri e psicofarmaci
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Medicina, psicologia, salute, protezione e sogni
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mar Feb 20, 2018 11:37 pm    Oggetto: Ads

Top
Muhammad Jahid al-Balarmi
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 28/10/11 22:18
Messaggi: 101
Residenza: Sicilia ________ Madhhab: Hanafi

MessaggioInviato: Sab Mag 26, 2012 2:06 am    Oggetto: Rispondi citando

Assalam Alaykum wa Rahmatullah wa Barakatuh

allora, qui c'è un fratello che chiede aiuto e noi dobbiamo dare aiuto. L'aiuto arriva per volontà di Allah, Unico e Solo, Lui è il Guaritore e l'unica medicina e supplicarlo. Noi possiamo consigliare e il consiglio che ci compete è il meglio per il nostro fratello. Quindi se di salute si parla, non possiamo di certo accostare "salute" a "psicofarmaci".

Gli psicofarmaci e tutti i farmaci della categoria, sono stati ideati per accrescere il profitto a case farmaceutiche che scrupolosamente si adoperano alla ricerca di nuove malattie, sindromi, disturbi ecc. per consegnare pillole e sottrarre la salute, la quale svendono a campionatura per infami commerci e frodi che ammontano a miliardi di miliardi ricavati dalla sofferenza della gente.

nic4 ha scritto:
A differenza di quanto scritto da qualcuno che ne sa meno di zero, gli antidepressivi non ti fanno sembrare uno zombie né ti riducono ad uno straccio vivente (quelli sono gli antipsicotici e/o ansiolitici in dosi massicce), l'unica cosa che fanno è farti sentire meglio. Naturalmente ripeto solo se necessari, controllati da un medico e mai senza la psicoterapia.

La salute mentale è indispensabile per vivere al meglio la Fede e la vita stessa, l'importante è farsi aiutare da qualcuno preparato.
La psicoterapia non ti allontanerà dalla Fede, anzi, te la farà vivere in maniera meravigliosa.
Buona fortuna e non mollare!


Nic4, intanto non essere offensivo. forse non hai chiaro di cosa si tratta. Hai esperienza per dire ciò? Io si e non lo dico per superbia, ma per informarti. Sono stato a contatto per oltre 1 anno con ambienti psichiatrici e psicologici, anche cliniche specializzate. Io ne so uno più di zero e ti confermo che se prendi un simpatico pacchetto di un simpatico antidepressivo (efexor in Italia) addirittura nel foglietto illustrativo è espresso il rischio di suicidio spinto e causato dalla venlafaxina (efexor) dopo l'assunzione. Altro che farti sentire meglio! Tu non sai cosa c'è dietro a certe etichette! E sai quante ne avrei da raccontarti? Gli antidepressivi che ritieni innocui, come quello precedente, smantellano il cervello in breve tempo e sono devastanti quanto gli antipsicotici oltre che fare dipendenza. Non esiste una base, neanche medica, fondata, che si può avvalere di una certezza riguardo cura farmacologica. Sono tutte menzogne.

Sul fatto che non prescrivono se non strettamente necessario. Ora ne so due più di zero e ti dico che la realtà e il totale opposto. Secondo le nuove regole in vigore per la psichiatria è più facile elencare cosa non prevede cure farmacologiche. Avete idea di cosa significa che hanno inserito fra i disturbi da curare (per via farmacologica) il lutto, la dipendenza da caffè,
mancanza di concentrazione, la noia ecc. tutti gli aspetti della quotidianietà stanno diventando patologie da curare secondo questi psicopatici (ideatpori di farmaci ed aziende farmaceutiche).

in italia vi è stato l'incremento di prescrizione di psicofarmaci ai minori del 280%. Li danno solo se necessario? Solo nel 2004 l'80% degli adolescenti che ne hanno ricevuto prescrizione erano catalogati come "nuovi utilizzatori". E ricerca italiana ha dato il risultato che su una campionatura di 600 studenti di terza media, il 25% ha assunto psicofarmaci senza prescrizione; solo senza prescrizione, immaginiamo con tutte le prescrizioni! Gli psicofarmaci li danno come se fossero caramelle!

Che [tue parole]"La psicoterapia non ti allontanerà dalla Fede, anzi, te la farà vivere in maniera meravigliosa", non c'è nulla di vero. E non approfondisco sul tema "associazione". Il credente crede in Allah e non si parla solo di musulmani; chiunque anche cristiano, ebreo o solo ipocritamente professante se crede in Allah si rivolge ad Allah SWT e non ad un essere umano che per di più al 78% ti direbbe "l'idea di Dio è un mezzo per la auto-consolazione/rasserenazione".

Quello che ti racconto viene da dentro una clinica. Paziente x ha smanie ossessivo-compulsive e depressione forte. Psichiatra x (pezzo grosso all'interno) stabilisce un piano di cura. Vale a dire andarealla rinfusa, per tale disturbo si conoscono 6 farmaci, provisamoli tutti finchè uno andrà bene. Esame e terapia o quello che è, il paziente x che ha provato 6 farmaci diversi con rispettivi danni collaterali ed inefficacia viene a conoscenza di allucinazioni uditive, ma lui non ne ha mai avute, però così il medico ha detto, pertanto altri test, altri esami, altri farmaci... Risultato, non lo hanno curato per il primo caso (ovvio, non possono, ma lo hanno ingannato, tipo cavia) però gli hanno trovato un altro disturbo, infondato, che in futuro terrà occupata la sua salute e rempirà le tasche di malvagi che bramano milioni.

Ora apro due parole per porre un esempio: questi sono psicofarmaci/antidepressivi e spazzatura varia. 1) Venlafaxina, che causa comportamenti violenti e tendenza suicida. 2) Luvox, che comporta tendenze alla violenza. 3) Paxil, che causa gravi problemi nello sviluppo fetale durante la gravidanza. 4) Prozac, che causa estreme tendenze suicide ed omicide. 5) Strattera (non antidepressivo, ma serve da informazione) ha di recente comportato tendenze suicidarie a due bambini di 9 e 10 anni, proprio in italia. Nel 2005 c'erano già rapporti segnalanti 130 tentativi di suicidio a causa del farmaco e 20 effettivi. Ho elencato questo farmaco perchè fu proposto anche come antidepressivo. E ne posso elencare una valanga. Sono rimedi che fanno bene?
Ora, è questo che vogliamo consigliare al fratello?

Chiedo scusa al fratello se ci siamo dilungati, ma quello che è stato scritto ha i suoi punti a favore per concretizzare una visione su una, purtroppo facile, possibilità di cadere in situazioni molto spiacevoli a causa di medici. Pertanto spero che in qualche modo siamo d'aiuto.
Concludo così. Da musulmano ti consiglio il meglio e il meglio è solo in Allah. Prega, supplica e chiedi l'allontanamento del tuo male. InshAllah farò du'a per te!
La depressione è un male che può essere serio, ma se sei determinato e non ti lasci sopraffare dal male vedrai che dove c'è buio anche se una luce è piccola, non appena accesa, sembrerà più luminosa di come lo sarebbe stata alla luce. Così si diventa forti, accendendo tante luci e a poco a poco Allah ti illuminerà la via per tirarti su e adorarlo nel modo migliore, senza dubbi, senza cadute. InshAllah!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2100

MessaggioInviato: Sab Mag 26, 2012 2:32 am    Oggetto: Rispondi citando

Penso che sia meglio continuare questa discussione - per chi fosse interessato- in un altro thread, magari chiedendo pure il parere di un mufti, perchè qui non credo proprio che stiamo aiutando il fratello, ma anzi temo che lo stiamo confondendo di più!

E mi scuso per aver aperto tutta questa discussione, mi scuso anche con il fratello Jihad per il messaggio che avevo scritto prima, usando il tono che uso di solito.. però, ora sto cercando di cambiare ;-).. spero che tu non ti sia offeso per il modo in cui l'ho detto!!! Pardon di nuovo!

_________________

"and this too shall pass.."


L'ultima modifica di Starlight il Sab Mag 26, 2012 3:32 am, modificato 2 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato
Muhammad Jahid al-Balarmi
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 28/10/11 22:18
Messaggi: 101
Residenza: Sicilia ________ Madhhab: Hanafi

MessaggioInviato: Sab Mag 26, 2012 2:56 am    Oggetto: Rispondi citando

Si è intervenuti su un argomento in modo brusco ed incauto e in più ne abbiamo fatto crescere questioni. assolutamente vero e chiedo scusa poichè il mio intervento non ha di certo migliorato il contesto. Fatto sta che ho precisato in riguardo ad un consiglio pessimo, avendo certa esperienza, quindi ho ritenuto necessario premunire in caso di mancata conoscenza. il fine era quello di essere d'aiuto, non sollevare polemiche.
Proprio perchè so dell'efficacia di un consiglio su un altro, ho espresso il mio parere in quel modo. nulla per scopo personale.
Mi dispiace per la degenerazione, ma per me che ho visto cose che hanno dell'indicibile è sconcertante tollerare l'incentivo alla psichiatria. ripeto, mi dispiace per la degenerazione, non è luogo.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2100

MessaggioInviato: Sab Mag 26, 2012 3:33 am    Oggetto: Rispondi citando

-Jihad- ha scritto:
Si è intervenuti su un argomento in modo brusco ed incauto e in più ne abbiamo fatto crescere questioni. assolutamente vero e chiedo scusa poichè il mio intervento non ha di certo migliorato il contesto. Fatto sta che ho precisato in riguardo ad un consiglio pessimo, avendo certa esperienza, quindi ho ritenuto necessario premunire in caso di mancata conoscenza. il fine era quello di essere d'aiuto, non sollevare polemiche.
Proprio perchè so dell'efficacia di un consiglio su un altro, ho espresso il mio parere in quel modo. nulla per scopo personale.
Mi dispiace per la degenerazione, ma per me che ho visto cose che hanno dell'indicibile è sconcertante tollerare l'incentivo alla psichiatria. ripeto, mi dispiace per la degenerazione, non è luogo.


Fraello leggi il mio messaggio (rimodificato) sopra!!!

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Muhammad Jahid al-Balarmi
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 28/10/11 22:18
Messaggi: 101
Residenza: Sicilia ________ Madhhab: Hanafi

MessaggioInviato: Sab Mag 26, 2012 11:35 am    Oggetto: Rispondi citando

Assalam Alaykum wa Rahmatullah wa Barakatuh

Letto!
Sorella non devi preoccuparti e chiedermi scusa, ho riconosciuto valide ragioni nel tuo messaggio. Non sono assolutamente offeso, anzi mi ha fatto riflettere.

Allah ci guidi sempre.
Top
Profilo Invia messaggio privato
nic4
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 18/02/12 14:00
Messaggi: 36
Residenza: VENETIA

MessaggioInviato: Dom Mag 27, 2012 8:26 am    Oggetto: Rispondi citando

Ho passato un lungo periodo di depressione acuta. Non vivevo più e avevo perso pure il lavoro.
Grazie ad un anno di psicoterapia cognitiva e il supporto di un antidepressivo (paroxetina) ne sono uscito alla grande, ho ripreso la mia vita, ho un buon lavoro di responsabilità e ho trovato una donna che, se Dio vorrà, diventerà mia moglie. Se non avessi chiesto aiuto probabilmente mi sarei già suicidato.
Parlo quindi con cognizione di causa.

Tutte le teorie esposte contro la psichiatria sono molto simili a quelle contro gli antibiotici, vaccini, ecc.. basta leggere il foglietto illustrativo di un qualsiasi antibiotico per vedere quali effetti devastanti ha e quali, ancor più distruttivi, può avere. Eppure tutti ne fanno uso. Idem per i vaccini. Un bambino su mille si ammala di polio per colpa del vaccino, eppure tutti i bimbi sono vaccinati.

Come me ci sono migliaia di persone che grazie all'aiuto della psicologia e psichiatria sono riuscite a riprendere in mano la loro vita, altre non ci sono riuscite, non c'è dubbio. Ma non si può fare di tutta l'erba un fascio.
Pace
Top
Profilo Invia messaggio privato
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 06/08/10 22:31
Messaggi: 1111

MessaggioInviato: Dom Mag 27, 2012 1:11 pm    Oggetto: Rispondi citando

mm vediamo un po; qualcuno sa dirmi come viene svolta la diagnosi dallo psichiatra?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2100

MessaggioInviato: Dom Mag 27, 2012 2:25 pm    Oggetto: Rispondi citando

baia ha scritto:
mm vediamo un po; qualcuno sa dirmi come viene svolta la diagnosi dallo psichiatra?


in modi diversi a seconda dei pazienti e dei loro sintomi;

es: Tizio soffre d'ansia e di attacchi di panico, ha paura di morire d'infarto perchè sente un forte peso sul petto e fastidio al braccio e al collo (sintomi che in effetti corrispondono ad un infarto).. va dal pronto soccorso, dopo essersi accertato che non si tratta d'infarto e dopo aver fatto un ECG al cuore, questi sintomi continuano a presentarsi spesso.. e lui non sa nemmeno perchè.. allora il medico lo manda dallo psichiatra:

lo psichiatra gli chiede alcune informazioni personali: nome, anni, se fuma, se beve, se si droga.. che lavoro fa, come è l'ambiente in cui vive, da quanto tempo si sente male, etc

poii chiede di vedere el'ecg (se non ce l'hai te lo fa fare).. ti chiede se soffri di qualche malattia in particolare e ti chiede di vedere l'analisi del sangue..

chiede di raccontargli tutti i sintomi (ogni particolare), scrive tutto in un foglio.. ogni cosa che racconti..

poi in base alle informazioni che ha.. decide se il tuo caso è quello di prescriverti farmaci o meno..

Se invece hai problemi di allucinazioni, specie visive o se soffri di epilessia.. prima ti chiede di fare un elettroencefalogramma.. e spesso anche altri controlli tipo elettromiografia (specie se soffri di insonnia) più un altro tipo di esame che non mi ricordo come se chiama.. dopo aver analizzato i tuoi risultati e il tuo caso.. se è il caso ti prescrive dei psicofarmaci..

se non è il caso ti consiglia di andare da un psicologo e basta.. spesso ti consiglia di andare da un psicologo lo stesso, il suo compito non è quello di fare lo psicologo ma solo di valutare se il tuo caso è quello di curarti con dei farmaci o meno..

poi sicuramente ci saranno anche psichiatri che non stanno attenti e se ne fregano dei pazienti.. ma persone così si possono trovare ovunque..
infatti bisogna stare attenti e trovare o farsi consigliare (magari dal tuo medico) un bravo psichiatra..

QUESTO ERA SOLO UN ESEMPIO.. poi sicuramente ogni psichiatra, in base al fatto se è bravo o meno.. ti fa la diagnosi in modo diverso, e in base ai tuoi sintomi e in base a quello che gli racconti.. etc..

comunque,penso che ogni psichiatra, se gli dici di volerti suicidare.. molto probabilmente ti prescrive subito dei psicofarmaci.. è poco ma sicuro.. e ovviamente in più ti mandano da uno psicologo, spesso accompagnato dai tuoi famigliari o genitori.. anche perchè così loro staranno più attenti a te e cercheranno di tenerti sotto controllo per assicurarsi che stai bene o che stai migliorando o che continui a prendere i farmaci..

in caso di problemi con i farmaci .. ti cambiano farmaco, finchè trovano quello addatto a te che non ti crea problemi, alcuni sono fortunati trovano subito il farmaco giusto.. alcuni solo un po' di tempo.. altri non lo trovano mai, e nei casi peggiori.. si suicidano lo stesso!!!

Conosco persone che hanno sofferto di depressione grave (tra cui anche me stessa):

- uno si è curato completamente
- una dice che sta molto meglio e sente che ce la farà
- io sto bene, hamdulilah, spero che starò bene anche in futuro.. insh'allah..
- un'altra persona che soffre di epilessia, grazie ai psicofarmaci.. gli attacchi epilettici ora gli si presentano solo una volta al mese invece che tre o quattro volte al giorno..
- poi purtroppo conosco una persona che nonostante ha passato quasi l'intera vita in clinica a prendere farmaci di tutti i tipi, purtroppo alla fine si è suicidata..

anch'io dovrei schierarmi contro i farmaci come fanno i fratelli, ma non lo faccio.. perchè non tutti stanno peggio.. alcuni sì.. ma alcuni sono fortunati e riescono a curarsi con psico-farmaci.. e basarsi solamente sui casi di suicidio o su quelli a cui hanno fatto male per sconsigliare a tutti quanti di prendere antidepressivi non mi sembra il caso.. anche perchè tanti altri invece stanno bene..

Comunque, con tutto questo discorso non voglio assolutamente abbellire gli antidepressivi agli occhi delle persone.. mi rendono conto che non è giusto, è giusto che uno ce la metti veramente tutta per curarsi senza, ma se alla fine.. dopo anni e anni che ci prova, non ce la fa più..ne vale la pena provarci anche con dei farmaci se l'ultima opzione rimane questa...
ecco perchè dico che comunque non è nemmeno giusto tutto questo odio verso i psichiatri e gli antidepressivi.. ci sono casi e casi.. e poi c'è Dio che quando ti aiuta fa in modo che sia un antidepressivo a farti star meglio o qualcos'altro.. sicuramente non sono solamente gli antridepressivi di per sè a curarti..ci vuole una certa forza di volonotà .. coraggio.. pazienza.. fede in Dio.. persone che ti stanno vicine e che ti sopportano e che ti supportano.. e poi tanta fortuna, come sempre..

e poi mi rendo anche conto che non è il caso, come mi ha fatto notare la sorella, di consigliare a tutti di farsi visitare da uno psichiatra basandosi solamente sulle esperienze personali, senza poi conoscere nemmeno la persona (praticamete come ho fatto io).. ma non è nemmeno il caso di sconsigliarlo!!! ecco perchè dicevo stiamo attenti tutti su queste cose pechè ci sono casi e casi.. e noi non siamo dei medici per valutare se qualcuno deve prendere farmaci o meno..

lo ripeto, ho sbagliato a dare un consiglio del genere.. vi ringrazio pure di avermelo fatto notare.. però vi ripeto anche che secondo me anche coloro che odiano gli psichiatri e gli antidepressivi dovrebbero stare attenti con certi consigli, non lo dco per arroganza, ma come ho già detto.. lo dico soltanto perchè non è sufficiente basarsi su teorie o su casi di suicidio per dire certe cose.. ci vogliono persone preparate, oneste, medici che valutano il tuo caso, etc..

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 06/08/10 22:31
Messaggi: 1111

MessaggioInviato: Dom Mag 27, 2012 4:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

Starlight ha scritto:
baia ha scritto:
mm vediamo un po; qualcuno sa dirmi come viene svolta la diagnosi dallo psichiatra?


in modi diversi a seconda dei pazienti e dei loro sintomi;

es: Tizio soffre d'ansia e di attacchi di panico, ha paura di morire d'infarto perchè sente un forte peso sul petto e fastidio al braccio e al collo (sintomi che in effetti corrispondono ad un infarto).. va dal pronto soccorso, dopo essersi accertato che non si tratta d'infarto e dopo aver fatto un ECG al cuore, questi sintomi continuano a presentarsi spesso.. e lui non sa nemmeno perchè.. allora il medico lo manda dallo psichiatra:

lo psichiatra gli chiede alcune informazioni personali: nome, anni, se fuma, se beve, se si droga.. che lavoro fa, come è l'ambiente in cui vive, da quanto tempo si sente male, etc

poii chiede di vedere el'ecg (se non ce l'hai te lo fa fare).. ti chiede se soffri di qualche malattia in particolare e ti chiede di vedere l'analisi del sangue..

chiede di raccontargli tutti i sintomi (ogni particolare), scrive tutto in un foglio.. ogni cosa che racconti..

poi in base alle informazioni che ha.. decide se il tuo caso è quello di prescriverti farmaci o meno..

Se invece hai problemi di allucinazioni, specie visive o se soffri di epilessia.. prima ti chiede di fare un elettroencefalogramma.. e spesso anche altri controlli tipo elettromiografia (specie se soffri di insonnia) più un altro tipo di esame che non mi ricordo come se chiama.. dopo aver analizzato i tuoi risultati e il tuo caso.. se è il caso ti prescrive dei psicofarmaci..

se non è il caso ti consiglia di andare da un psicologo e basta.. spesso ti consiglia di andare da un psicologo lo stesso, il suo compito non è quello di fare lo psicologo ma solo di valutare se il tuo caso è quello di curarti con dei farmaci o meno..

poi sicuramente ci saranno anche psichiatri che non stanno attenti e se ne fregano dei pazienti.. ma persone così si possono trovare ovunque..
infatti bisogna stare attenti e trovare o farsi consigliare (magari dal tuo medico) un bravo psichiatra..

QUESTO ERA SOLO UN ESEMPIO.. poi sicuramente ogni psichiatra, in base al fatto se è bravo o meno.. ti fa la diagnosi in modo diverso, e in base ai tuoi sintomi e in base a quello che gli racconti.. etc..

comunque,penso che ogni psichiatra, se gli dici di volerti suicidare.. molto probabilmente ti prescrive subito dei psicofarmaci.. è poco ma sicuro..


Jasak Allah Kyran sorella!:)

Quindi stando alle tue parole, la diagnosi di Tizio è una diagnosi piuttosto medica, giusto?

Prima di andare dallo psichiatra Tizio fa numerose analisi : del sangue, ecg,eecg ecc
E fino a qui nulla di male..

Se dagli esami il medico cardiologo di Tizio non trova nulla, allora lo manda dallo psichiatra.
Lo psichiatra analizzando le informazioni di Tizio (il fatto che magari beve troppo, fuma, fa uso di stupefacenti ecc) potrebbe decidere di prescrivere psicofarmaci a Tizio con lo scopo di .. .. .. [che parola possiamo mettere qui??: guarire compltemante e quindi impedire una ricomparsa della malattia o alleviare dolore e attenuare tali sintomi ?)

Wikipedia-per quanto affidabile- dice:
Non si può parlare di un effetto terapeutico comune della psicofarmacologia proprio per la eterogeneità delle molecole, dei disturbi trattati, e della differente risposta dei vari individui (Responder, non responder): alcune patologie si risolvono con una terapia ben condotta, altre croniche e recidivanti (ovvero perduranti nel tempo o che si ripresentano ciclicamente, soprattutto se i trattamenti farmacologici sono discontinuati), il loro effetto è di attenuare almeno i sintomi del disturbo mentale, favorendo una eventuale psicoterapia, o almeno una convivenza con la malattia mentale, nei casi in cui questa renda impossibile al paziente mantenere un lavoro e una vita normali.

Mettiamo caso che i sintomi di Tizio siano dovuti ad un abuso di alcolici; come può uno psicofarmaco curare definitivamente Tizio!? Al massimo come detto prima questi psicofarmaci possono alleviare il dolore e i sintomi di Tizio grazie alla inibizione dovuta ai farmaci; ma se non si interviene a curare Tizio a partire dalla CAUSA quindi dai MOTIVI che spingono Tizio ad alcolizzarsi, servono a ben poco questi farmaci, giusto?

Di fatto, sorella Starlight, anche tu hai detto che quasi sempre lo psichiatra consiglia anche di andare da uno psicologo..

Lo psicologo-materialista è una figura poco sensata nell'Islam in quanto molto spesso contrasta nettamente con la Rivelazione e dunque con la dottrina islamica.

In tutte le fatwa che ho avuto modo di leggere fino adesso nessun sapiente che io conosca ha mai consigliato di andare da uno psicologo, vedi ad esempio;


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Diverso è il caso delle allucinazioni, se il motivo non dipende direttamente da noi(Tizio conduce una vita sana, mangia sano, prega, rispetta la Sunna e la Rivelazione di Allah swt ..), e quindi è una malattia dovuta al malfunzionamento dello stato fisiologico del corpo in questo caso il "curarsi" tramite uso di psicofarmaci penso sia accettabile in quanto è l'unico modo per avere controllo sul proprio corpo (ovviamente dopo avere provato a chiedere qualche shaikh affidabile in materia; alhamdulillah il nostro amato Profeta ci ha indicato moltissimi metodi per poter guarire naturalmente da questo genere di cose facendo sempre affidamento ad Allah swt).

E' lo stesso discorso del mal di testa; solitamente per farci passare il mal di testa usiamo l'aspirina no?
Il mal di testa è una malattia che colpisce lo stato fisiologico del nostro corpo e -almeno per la maggior parte dei casi- non dipende direttamente da noi e dal nostro agire,
Lo stesso discorso vale per le allucinazioni e patologie varie.

Qui si parla di depressione però!
Il caso della DEPRESSIONE è un caso totalmente diverso invece!

Qualcuno sa come avviene la diagnosi di un paziente che dice di essere depresso?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2100

MessaggioInviato: Dom Mag 27, 2012 4:39 pm    Oggetto: Rispondi citando

baia ha scritto:
Starlight ha scritto:
baia ha scritto:
mm vediamo un po; qualcuno sa dirmi come viene svolta la diagnosi dallo psichiatra?


in modi diversi a seconda dei pazienti e dei loro sintomi;

es: Tizio soffre d'ansia e di attacchi di panico, ha paura di morire d'infarto perchè sente un forte peso sul petto e fastidio al braccio e al collo (sintomi che in effetti corrispondono ad un infarto).. va dal pronto soccorso, dopo essersi accertato che non si tratta d'infarto e dopo aver fatto un ECG al cuore, questi sintomi continuano a presentarsi spesso.. e lui non sa nemmeno perchè.. allora il medico lo manda dallo psichiatra:

lo psichiatra gli chiede alcune informazioni personali: nome, anni, se fuma, se beve, se si droga.. che lavoro fa, come è l'ambiente in cui vive, da quanto tempo si sente male, etc

poii chiede di vedere el'ecg (se non ce l'hai te lo fa fare).. ti chiede se soffri di qualche malattia in particolare e ti chiede di vedere l'analisi del sangue..

chiede di raccontargli tutti i sintomi (ogni particolare), scrive tutto in un foglio.. ogni cosa che racconti..

poi in base alle informazioni che ha.. decide se il tuo caso è quello di prescriverti farmaci o meno..

Se invece hai problemi di allucinazioni, specie visive o se soffri di epilessia.. prima ti chiede di fare un elettroencefalogramma.. e spesso anche altri controlli tipo elettromiografia (specie se soffri di insonnia) più un altro tipo di esame che non mi ricordo come se chiama.. dopo aver analizzato i tuoi risultati e il tuo caso.. se è il caso ti prescrive dei psicofarmaci..

se non è il caso ti consiglia di andare da un psicologo e basta.. spesso ti consiglia di andare da un psicologo lo stesso, il suo compito non è quello di fare lo psicologo ma solo di valutare se il tuo caso è quello di curarti con dei farmaci o meno..

poi sicuramente ci saranno anche psichiatri che non stanno attenti e se ne fregano dei pazienti.. ma persone così si possono trovare ovunque..
infatti bisogna stare attenti e trovare o farsi consigliare (magari dal tuo medico) un bravo psichiatra..

QUESTO ERA SOLO UN ESEMPIO.. poi sicuramente ogni psichiatra, in base al fatto se è bravo o meno.. ti fa la diagnosi in modo diverso, e in base ai tuoi sintomi e in base a quello che gli racconti.. etc..

comunque,penso che ogni psichiatra, se gli dici di volerti suicidare.. molto probabilmente ti prescrive subito dei psicofarmaci.. è poco ma sicuro..


Jasak Allah Kyran sorella!:)

Quindi stando alle tue parole, la diagnosi di Tizio è una diagnosi piuttosto medica, giusto?

Prima di andare dallo psichiatra Tizio fa numerose analisi : del sangue, ecg,eecg ecc
E fino a qui nulla di male..

Se dagli esami il medico cardiologo di Tizio non trova nulla, allora lo manda dallo psichiatra.
Lo psichiatra analizzando le informazioni di Tizio (il fatto che magari beve troppo, fuma, fa uso di stupefacenti ecc) potrebbe decidere di prescrivere psicofarmaci a Tizio con lo scopo di .. .. .. [che parola possiamo mettere qui??: guarire compltemante e quindi impedire una ricomparsa della malattia o alleviare dolore e attenuare tali sintomi ?)

Wikipedia-per quanto affidabile- dice:
Non si può parlare di un effetto terapeutico comune della psicofarmacologia proprio per la eterogeneità delle molecole, dei disturbi trattati, e della differente risposta dei vari individui (Responder, non responder): alcune patologie si risolvono con una terapia ben condotta, altre croniche e recidivanti (ovvero perduranti nel tempo o che si ripresentano ciclicamente, soprattutto se i trattamenti farmacologici sono discontinuati), il loro effetto è di attenuare almeno i sintomi del disturbo mentale, favorendo una eventuale psicoterapia, o almeno una convivenza con la malattia mentale, nei casi in cui questa renda impossibile al paziente mantenere un lavoro e una vita normali.

Mettiamo caso che i sintomi di Tizio siano dovuti ad un abuso di alcolici; come può uno psicofarmaco curare definitivamente Tizio!? Al massimo come detto prima questi psicofarmaci possono alleviare il dolore e i sintomi di Tizio grazie alla inibizione dovuta ai farmaci; ma se non si interviene a curare Tizio a partire dalla CAUSA quindi dai MOTIVI che spingono Tizio ad alcolizzarsi, servono a ben poco questi farmaci, giusto?

Di fatto, sorella Starlight, anche tu hai detto che quasi sempre lo psichiatra consiglia anche di andare da uno psicologo..

Lo psicologo-materialista è una figura poco sensata nell'Islam in quanto molto spesso contrasta nettamente con la Rivelazione e dunque con la dottrina islamica.

In tutte le fatwa che ho avuto modo di leggere fino adesso nessun sapiente che io conosca ha mai consigliato di andare da uno psicologo, vedi ad esempio;


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Diverso è il caso delle allucinazioni, se il motivo non dipende direttamente da noi(Tizio conduce una vita sana, mangia sano, prega, rispetta la Sunna e la Rivelazione di Allah swt ..), e quindi è una malattia dovuta al malfunzionamento dello stato fisiologico del corpo in questo caso il "curarsi" tramite uso di psicofarmaci penso sia accettabile in quanto è l'unico modo per avere controllo sul proprio corpo (ovviamente dopo avere provato a chiedere qualche shaikh affidabile in materia; alhamdulillah il nostro amato Profeta <img> ci ha indicato moltissimi metodi per poter guarire naturalmente da questo genere di cose facendo sempre affidamento ad Allah swt).

E' lo stesso discorso del mal di testa; solitamente per farci passare il mal di testa usiamo l'aspirina no?
Il mal di testa è una malattia che colpisce lo stato fisiologico del nostro corpo e -almeno per la maggior parte dei casi- non dipende direttamente da noi e dal nostro agire,
Lo stesso discorso vale per le allucinazioni e patologie varie.

Qui si parla di depressione però!
Il caso della DEPRESSIONE è un caso totalmente diverso invece!

Qualcuno sa come avviene la diagnosi di un paziente che dice di essere depresso?


infatti avevo detto che sicuramente non sono sufficienti i psico-farmaci di per sè, più volte ho ripetuto che sono un aiuto in più.. sicuramente non si può curare se non si conosce la causa della malattia, se sei a conoscenza di tale causa.. insomma nessuno ti costringe di andare da nessun psicologo.. lo psicologo dovrebbe servire, per esempio nel caso di attacchi di panico o cose di questo tipo, per scoprire come mai ti succede.. se non lo sai.. se lo sai, sempre lo stesso discorso, sta a te decidere se farti aiutare dallo psicologo per curarti (cosa che, come avevo già detto nelle pagine prec. anch'io sconsiglio)..o se farti aiutare da qualcun altro..

infatti non me ne intendo di psicologi, personalemente in tutta la mia vita solamente una volta ci sono andata, quando stavo a scuola, giusto per perdere un'ora di lezione :D e infatti mi ero inventata un po' di sintomi di depressione.. all'epoca però stavo bene... cmq ho visto come lavorava..mi sa che anche lei voleva perdere un po' di tempo perchè non faceva altro che dire.. ma è normale, sei un'adolescente bla bla bla..

dopo essere stata male veramente però (per anni), dopo una terapia di psicofarmaci, mi hanno consigliato una terapia cognitiva da uno psicologo.. e mi sono rifiutata apposta perchè non mi fido.. però i psico.farmaci li ho presi e non dico che mi hanno curata i psicofarmaci ma mi hanno aiutata molto..

per quanto riguarda la depressione.. vale lo stesso discorso: se è lieve, sempre i psichiatri, ti dicono che ti puoi facilmente curare tramite uno psicologo, ma se è grave e in genere è grave quando diventa cronica (specie se hai tutto il giorno pensieri di sucidio e sintomi anche fisiologici gravi come vomito, nausea, stanchezza muscolare, perdita di peso o il contrario, mancanza di fame o troppa fame, mancanza di sonno o troppa sonnolenza, etc.. etc) serve un aiuto.. soprattutto se hai una personalità debole e pessimista.. perchè come dicevo ti serviranno per aiutarti.. tutto qui! e tante persone ne hanno bisogno invece..

e anche per la diagnosi della depressione .. in genere, oltre alle cause psicologiche, bisogna vedere anche quelle fisiologiche.. tipo tiroide etc.. io ad esempio soffro pure di tiroidismo..cosa che mi rendeva la depressione ancora più acuta..secondo lo psichiatra ovviamente..

il punto è che non bisogna mai generalizzare il discorso, almeno non sui psicofarmaci.. tutto quello che volevo dire era questo!

prendersela con i psico-farmaci e condannarli così.. non è giusto, va bene non consigliarli ma va anche bene secondo me non sconsigliarli..

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 06/08/10 22:31
Messaggi: 1111

MessaggioInviato: Dom Mag 27, 2012 6:31 pm    Oggetto: Rispondi citando

Nel caso della depressione il discorso è diverso invece!

La diagnosi della depressione si basa geralmente sull'informazione che il paziente da allo psichiatra, non vi sono controlli medici precisi.
Inoltre gli stessi scienziati ammettono che il funzionamento biologico che regola gli stati dell'umore non è ancora chiaro!!
Nel loro studio, scartano e dunque non considerano affatto la dimensione e l'esistenza dell'anima!

Tra i vari sintomi che lo psichiatra considera

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



ritroviamo ad esempio anche:
1)nessuna sensazione di appagamento che deriva dal piacere delle cose materiali
2)il continuo pensare alla morte
3)presenza di temi depressivi e ripetitivi, difficilmente contrastabili con la critica.
ecc

Se teniamo in considerazione la nostra dottrina ci rendiamo immediatamente conto che questi sintomi non sono aspetti negativi che devono essere curati! ma, anzi!

Come ben sai vi sono decine e decine di hadith autentici che sottolineano l'importanza, ad esempio per quanto riguarda il secondo punto, del pensiero della morte!

vedi ad esempio:


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Per il primo punto, il fatto di non essere schiavi delle cose materiali non può essere altro che un bene! Io stesso "lavoro" giorno e notte per raggiungere questo stato che i nostri cari psicologi chiamano sintomo di uno stato depressivo.

Il terzo punto ad esempio è un altro stato positivo; è proprio grazie e tramite quei pensieri che l'uomo si rende conto della realtà in cui si trova..

Allah nel Sacro Corano ci ricorda spesso che questa vita non è nient'altro che illusione, tutto ciò che ci circonda un giorno non ci sarà più, è una realtà questa, non possiamo nasconderci e non pensarci. In verità è davvero fortunato colui che medita su queste cose..

Se gli psicofarmaci servono a farmi sparire questi sintomi, che Allah c protegga da tali strumenti di Shaitan!!

In verità nel ricordo di Allah e nella sottomissione al Suo volere vi è la CURA!
Non per niente la parola "ISLAM" significa sottomissione e anche PACE!
Come riportano i link che ho postato prima:


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Chi non crede in Allah e nel suo messaggero si trova senza soccorso.
Ed è per questo motivo che tali discorsi non possono funzionare per i non-musulmani compreso cristiani ecc (ma solo per i musulmani visto che l'islam non contrasta ne con la ragione ne con la Sunna dei profeti e di Allah swt).
Top
Profilo Invia messaggio privato
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 06/08/10 22:31
Messaggi: 1111

MessaggioInviato: Dom Mag 27, 2012 7:19 pm    Oggetto: Rispondi citando

Starlight ha scritto:
meditare sulla morte o pensare alla morte (e sul fatto che questo mondo è solo illusione) e pensare di suicidarti (o peggio, tentare il suicidio) non è la stessa cosa... sono due cose diverse!

chi ha vissuta veramente un vero stato di depressione, ne sa qualcosa..


concordo con te sorella!
Ed è per questo che è molto importante non soltanto cercare di conoscere la nostra religione, ma anche applicarsi!
Ora che stai studiando e conosci molte più cose di allora sicuramente inchallah sarai in grado di prevenire questi pensieri (che almeno una volta nella vita sono finiti nella testa di tutti, me compreso)

Un credente, sa benissimo che il suicidio è cosa odiata a Dio..e se ama Dio e tiene al suo essere nell'aldilà evita il suicidio!

Si tratta di studio e applicazione e pazienza!
In verità Allah è con chi pazienta!

Non sto cercando di banalizzare il tuo pensiero sorella; sarebbe una domanda da girare al mufti questa inchallah.
Ad esempio possiamo provare a chiedergli in quale caso questi psicofarmaci possono essere utilizzati..

Appena potrà il fratello 'Umar la girerà al mufti inchallah
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2100

MessaggioInviato: Dom Mag 27, 2012 8:16 pm    Oggetto: Rispondi citando

[quote="baia"]
Citazione:
Ed è per questo che è molto importante non soltanto cercare di conoscere la nostra religione, ma anche applicarsi!
Ora che stai studiando e conosci molte più cose di allora sicuramente inchallah sarai in grado di prevenire questi pensieri (che almeno una volta nella vita sono finiti nella testa di tutti, me compreso)


non ho detto di volermi suicidare, era giusto per fare una piccola precisazione..

Citazione:
Non sto cercando di banalizzare il tuo pensiero sorella; sarebbe una domanda da girare al mufti questa inchallah.
Ad esempio possiamo provare a chiedergli in quale caso questi psicofarmaci possono essere utilizzati..


ecco alcune fatwa:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.





Citazione:
Appena potrà il fratello 'Umar la girerà al mufti inchallah

per quanto mi riguarda non c'è nessun bisogno, se invece serve per qualcun altro fate pure..

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 06/08/10 22:31
Messaggi: 1111

MessaggioInviato: Dom Mag 27, 2012 9:25 pm    Oggetto: Rispondi citando

Jasak Allah kyran sorella!

Ho trovato anche questa fatwa:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Fa qualche precisazione in più sulla leicità di tali sostanze che di per se sono "droghe".
E le raccomanda solo in caso di estrema necessità.


The second possible situation is to use it in necessity. A person whose life is in danger can use such medicines, which are forbidden on him to save his life on the following conditions:

There is extreme necessity that ones life is in danger.
Another lawful medicine does not work, or is not available.
It should be certain that the disease would be cured through the medicine.
A person should not enjoy the medicine.
Only the amount, which is necessary, should be used. (Maariful Quran- Ibid)


Ed e' questo il punto importante; quindi si tratta semplicemente di capire se necessario come trattamento o meno.
E purtroppo gli psichiatri che ci sono qui non tengono conto di tutto il discorso anima, Dio.. Di fatto Shiak Haddad consiglia di rivolgersi ad un psicoterapista musulmano.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2100

MessaggioInviato: Dom Mag 27, 2012 9:31 pm    Oggetto: Rispondi citando

baia ha scritto:
Jasak Allah kyran sorella!

Ho trovato anche questa fatwa:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Fa qualche precisazione in più sulla leicità di tali sostanze che di per se sono "droghe".
E le raccomanda solo in caso di estrema necessità.


The second possible situation is to use it in necessity. A person whose life is in danger can use such medicines, which are forbidden on him to save his life on the following conditions:

There is extreme necessity that ones life is in danger.
Another lawful medicine does not work, or is not available.
It should be certain that the disease would be cured through the medicine.
A person should not enjoy the medicine.
Only the amount, which is necessary, should be used. (Maariful Quran- Ibid)


Ed e' questo il punto importante; quindi si tratta semplicemente di capire se necessario come trattamento o meno.
E purtroppo gli psichiatri che ci sono qui non tengono conto di tutto il discorso anima, Dio.. Di fatto Shiak Haddad consiglia di rivolgersi ad un psicoterapista musulmano.


Jazak Allahu Khair,
se infatti leggi tutti i miei post, non ho fatto altro che dire e ripetere e sottolineare, se proprio è necessario..

poi il fatto dello psichiatra musulmano può anche essere un problema..
ma dare senza problemi e senza pensarci realmente e seriamente un messaggio del genere, tipo: non andate dallo psichiatra bla bla bla.. non mi sembrava il caso... non perchè ci tengo che la gente ci vada, ma c'è , nel mondo, chi ne ha veramente bisogno, e se a una persona del genere gli dici una cosa simile... sicuramente non lo aiuti..

comunque, grazie delle precisazioni!
auguro veramente a tutti quanti buona salute e per chi è depresso, gli auguro veramente di curarsi senza farmaci!

wassalam.

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Medicina, psicologia, salute, protezione e sogni Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
Pagina 2 di 4

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 1.652