Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Corano, Torah, Vangeli. Manipolazione.
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Rapporti con Altre Religioni e Ideologie, Confutazioni, etc.
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Sab Feb 24, 2018 4:25 pm    Oggetto: Ads

Top
nic4
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 18/02/12 14:00
Messaggi: 36
Residenza: VENETIA

MessaggioInviato: Gio Apr 19, 2012 6:28 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Poi, che negli anni di sviluppo ed evoluzione della comunita' musulmana non ci siano stati "ipocriti" tra le fila musulmane questo e' discutibile anche da parte nostra,


Appunto, è cio' che è successo al Cristianesimo, in quanto nessun testo sacro, Corano compreso, è chiaro ma ha bisogno di interpretazioni (che sempre differiscono l'una dall'altra.......)
Citazione:

Nel Corano, Allah swt quando si riferisce alla Tawrat e l'Injil non si riferisce alla Torah o ai Vangeli che abbiamo oggi in nostro possesso.


La Torah e i Vangeli che abbiamo in nostro possesso sono gli stessi che c'erano al tempo di Muhammad (PSDL). Quello che affermo è verificabile storicamente in quanto la Torah scritta più antica risale a circa 3000 anni fa e Vangeli al 3 secolo dopo Cristo a massimo.
Citazione:

Alif Lam Mim. [1] Allah: There is no god but He, the Alive, the All-Sustaining. [2] He has revealed to you the Book with the truth confirming what has been before it, and sent down the Torah and Injil [Whenever the Holy Qur'an speaks of the 'Torah and the Injil' it refers to the original books revealed to the prophets Moses and Jesus (A.S). This should not, therefore, be confused, with the present Old and New testaments.] (the Evangile) earlier to give guidance to mankind, and sent down the Furqan (the Criterion of right and wrong). Surely, those who have rejected the verses of Allah, for them there is severe punishment. And Allah is Mighty, Lord of Retribution.


L'aggiunta tra parentesi quadre è cio' che pensa il mufti, è quindi un'interpretazione a meno che il Corano stesso non affermi la manipolazione delle Scritture.
Citazione:

Rabbini ammettono la verità dell'Islam
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Il concetto bellissimo di Islam lo ammetto anch'io che sono Cristiano, la sottomissione a Dio. E come il rabbi credo che anche il Corano sia un testo ispirato

Citazione:

Bibbia?di passaggio in passaggio, gli errori ci sono stati..
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Nello Yemen sono stati ritrovati antichissimi manoscritti coranici da cui un certo prof. Zaid (musulmano) ha dedotto che anche il Corano ha subito una evoluzione nella sua stesura, con modifiche e aggiunte. Cio' naturalmente ha scatenato un putiferio tra gli ortodossi e ad oggi gli studi sul manoscritto sono stati fermati e proibiti, in quanto potrebbero "cambiare le carte in tavola". Cio' fa pensare..

Citazione:
Ma il Qur'an è uno solo.


Pur essendo uno ha dato vita a molte interpretazioni, esattamente come la Bibbia e la Torah.

Citazione:
E, a riguardo Torah, tu hai affermato di crede che sia "una tradizione nata in seno alla Tradizione Cattolica".


Attenzione, c'è stato un fraintendimento. Grosso anche :)
Nessun dubbio che la Torah sia antichissima e di origine ebraica! Cio' che nato in seno alla Tradizione della Chiesa è la Bibbia che non è la Torah! Ne contiene alcune parti, altre non riconosciute dagli ebrei stessi (i deuterocanonici) i Vangeli, le lettere Paoline e gli Atti; questo insieme di libri si chiama Bibbia ed è stato, perdonatemi il termine, "assemblato" in seno alla Chiesa.
Citazione:

E ancora: qual'è il destino di tutti coloro che hanno avuto la "sfortuna" di morire prima della nascita e "sacrificio" (secondo la vostra dottrina) di Gesù (Pace su di lui?..


I giusti ci sono sempre stati e sempre ci saranno. Dio scruta il cuore degli uomini e saprà cosa fare. Non spetta a noi giudicare.

i
Citazione:
diozie sulle differenze tra "il Dio tiranno dei profeti biblici ed il Dio d'amore del cristianesimo"


Appunto sono idiozie di chi non conosce il Cristianesimo. E' lo stesso Dio.



Citazione:
P.S.: Non so per quale motivo tu abbia invocato la pace sul Profeta Muhammad, ma spero davvero che questa tua azione sia per te un mezzo che ti attiri la misericordia divina, e che Dio ti possa dunque guidare all'Islam.


La invoco per rispetto a tutti i musulmani che leggono il forum e perché nutro profondo rispetto per il Profeta e per il Corano, a cui credo oltre alla Torah e ai Vangeli.
Top
Profilo Invia messaggio privato
AbuMuhammad
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 26/03/12 18:44
Messaggi: 943

MessaggioInviato: Gio Apr 19, 2012 9:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

..


L'ultima modifica di AbuMuhammad il Sab Giu 07, 2014 6:55 am, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
AbuMuhammad
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 26/03/12 18:44
Messaggi: 943

MessaggioInviato: Gio Apr 19, 2012 9:58 pm    Oggetto: Rispondi citando

..


L'ultima modifica di AbuMuhammad il Sab Giu 07, 2014 6:52 am, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 06/08/10 22:31
Messaggi: 1111

MessaggioInviato: Gio Apr 19, 2012 11:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

Machallah!

Balzefon, ti ha già risposto il fratello 'Umar, hai abbastanza materiale su cui lavorare ora..

Balzefon ha scritto:
Non ci mettiamo a fare questi giochetti da ateo, per favore. Come lui afferma che i Vangeli sono privi di manipolazione tu affermi che sono stati manipolati. Quindi l'onere della prova spetta a tutti e a nessuno. Anche tu devi dimostrare ciò che affermi: dimostrami che i 4 Vangeli canonici sono stati manipolati a differenza del Corano. Anche perchè non ho sentito neanche una prova, se non quella che esistono persone che hanno scritto altri testi con una persona in comune, problema che è solo loro, non mio ne del Testo Originale. (e come se non si potesse fare anche con l'Islam)


L'onere della prova aspetta a chi afferma per primo una determinata cosa.

In questo caso tu dici che i Vangeli sono Parola ispirata allora devi dimostrarmi in qualche maniera che sono davvero ispirati da Dio se no evita pure la fatica di proferire tale frase che senza argomentazioni non ha nessun significato!

E' come se ti dicessi Dumbo esiste per davvero, ora confutami questa affermazione..
E' assurdooo!!

Subhanallah! proprio ora che sto rispondendo a questo post ho notato che l'ultima discussione su sunniforum tratta proprio questo concetto!!

Beh ti incollo anche la risposta del fratello già che ci sono:

What an absurd statement. The presumption in any legal case is innocence until proven guilty. Something is expected to NOT have happened by default unless proven otherwise. If your faulty logic were to be applied in real life, we can make up any random story about anything, claim it as fact, and ask others to disprove it. I can say that your ancestors were aliens. Now disprove this claim.

Evidence facilitates the establishment of fact. It hasn't been established that Jesus died on the cross because there is no credible evidence for it.
Abdulwahhab


E' una discussione piacevole se ti interessa è questa :

I Don't Understand How Muslims Can Reject Jesus as God and Died on the Cross
[visto come sono andate le cose hanno proposto un altro titolo:
I Don't Understand How Christians Can accept Jesus as God and How can they believe in an illogical theory of dying on the Cross for the sins of others]


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




nic4 ha scritto:
Citazione:
Poi, che negli anni di sviluppo ed evoluzione della comunita' musulmana non ci siano stati "ipocriti" tra le fila musulmane questo e' discutibile anche da parte nostra,
------------------------------------------------------------------------------
Appunto, è cio' che è successo al Cristianesimo, in quanto nessun testo sacro, Corano compreso, è chiaro ma ha bisogno di interpretazioni (che sempre differiscono l'una dall'altra.......)


Ma deve essere chiarita a questo punto la metodologia sulla quale si basa lo studio e l'interpretazione del Corano.
Un interpretazione che non nasce assolutamente da una libera iniziativa di un gruppo (vedi come per il Cristianesimo i vari concili..) ma nasce dalla stessa volontà di Allah swt che ha fatto del Profeta un Corano "vivente":

L'Imam Awza'iy (rahimahuLlahu ta`ala) riporta quanto segue da Imam Makhul (rahimahuLlahu ta`ala) riguardo lo statuto della Sunnah:

انها تقضي عليه و تبين المراد منه

"La Sunnah determina e spiega il significato del Qur'an".

L'Imam Shatibi (rahimahuLlahu ta`ala) nel suo "al-Muwafaqat" reitera la stessa idea con queste parole:

فكانت السنة بمترلة التفسير و الشرح لمعاني الكتاب
[الموافقات]

"Perciò la Sunnah è l'esegesi e la spiegazione del Nobile Qur'an"

A Sayyidah `A'ysha (radiyaLlahu ta`ala `anha) una volta fu chiesto di parlare del carattere del Nabi (sallallahu `alayhi wa sallam), ed ella rispose dicendo: "Non reciti il Qur'an"?
Stava indicando il fatto che il Nabi (sallallahu `alayhi wa sallam) era un "Qur'an vivente". Ciò implica inoltre che seguendo la Sunnah del Nabi (sallallahu `alayhi wa sallam), si sta di fatto seguendo il Nobile Qur'an. Una volta giunti a tale deduzione, di cos'altro abbiamo bisogno per comprendere l'importanza della Sunnah?

Tramite lo studio della Sunnah gli 'Ulama hanno compreso il significato dei versetti del Sacro Corano:

L'Imam Awza'iy (rahimahuLlahu ta`ala) scrive:

كان الوحي يترل على رسول الله صلى اله عليه و سلم و يحضره جبريل بالسنة التي تفسر ذالك

"Quando il Nobile Qur'an [il Wahy] scendeva sul Nabi, sallallahu `alayhi wa sallam, Jibril (`alayhi assalatu wassalam) portava gli Ahadith ad esso relativi, che sarebbero serviti come spiegazione del Nobile Qur'an".

Ciò è menzionato nel seguente versetto:

وَمَا يَنْطِقُ عَنِ الْهَوَى
إِنْ هُوَ إِلاَّ وَحْي ٌ يُوحَى

"e neppure parla d'impulso:
non è che una Rivelazione ispirata" - Sacro Qur'an, Surah an-Najm, 3-4.


..e ha fatto dei Compagni (che Allah sia soddisfatto di tutti loro) del Profeta testimoni viventi:

The fact is that the verses of the Qur'an are of two kinds. Firstly, there are the verses that offer general good counsel, relate lesson-oriented events and introduce subjects dealing with taking of warning and acting on sound advice. Examples of this are the mortality of the world, the accounts of Paradise and Hell, the discourses likely to create the fear of God and the concern for the Hereafter, and other very simple realities of life. Verses of this kind are undoubtedly easy and anyone who knows the Arabic language can benefit from their good counsel by understanding them.
It is in relation to teachings of this kind that, in the verse cited above, it was said that 'We have made them easy' . Hence, the word (for the sake of good counsel) in the verse itself is pointing out towards this meaning.
Contrary to this, the other kind consists of verses which include injunctions, laws, articles of faith and intellectual subjects.
Understanding verses of this kind as they should be rightfully understood and deducing and formulating injunctions and rulings from them can not be done by just any person unless one has the insight and pe rmeating reach into the Islamic areas of knowledge.
This is why the noble Companions, whose mother-tongue was Arabic and they did not have to go any where to get trained into understanding Arabic, used to spend long periods of time in learning the Qur'an from the Holy Prophet sallallahu. `Allamah al-Suyuti has reported from Imam Abu `Abd al-Rahman Sulami that the Companions, who formally learned the Qur'an from the Holy Prophet such as Sayyidna `Uthman ibn `Affan and `Abdullah ibn Mas`ud and others, have told us that, after having learnt ten verses of the Qur'an from the Holy Prophet , they would not proceed on to the next verses until such time that they had covered all that was intellectually and practically involved in the light of these verses. They used to say:

"Fata`allamna-l-Qur'ana wa-l-`ilma wa-l-`amala jamy`a(n)"
"We have learnt the Qur'an, knowledge and action all in one".
(al-Itqan 2/176)

Hadrat Mufti Shafi` Usmani (rahimahullah)


L'interpretazione del Corano dunque, si basa direttamente sui fatti e detti (ahadith) del nostro Profeta che sono stati raccolti, confrontati e studiati con estrema cura non soltanto per quanto riguarda il contenuto ma preoccupandosi anche dell'aspetto legato alla trasmissione e alla critica dei trasmettitori.

Tutto questo come sai, non è mai avvenuto per il Cristianesimo; visto che di fatto non sappiamo nemmeno chi ha scritto i vangeli, come si sono tramandati, su quale base siano stati interpretati in quel modo ecc

Citazione:
nel corano, Allah swt quando si riferisce alla Tawrat e l'Injil non si riferisce alla Torah o ai Vangeli che abbiamo oggi in nostro possesso.
------------------------------------------------------------------------------------------
La Torah e i Vangeli che abbiamo in nostro possesso sono gli stessi che c'erano al tempo di Muhammad (PSDL). Quello che affermo è verificabile storicamente in quanto la Torah scritta più antica risale a circa 3000 anni fa e Vangeli al 3 secolo dopo Cristo a massimo.


Is The Bible In Our Hands The Same As During The Time Of Muhammad(P)?


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Citazione:
L'aggiunta tra parentesi quadre è cio' che pensa il mufti, è quindi un'interpretazione a meno che il Corano stesso non affermi la manipolazione delle Scritture.


Si è il chiarimento dato dal mufti sul significato del verso; un chiarimento non suo personale che ha dato svegliandosi cosi, un bel giorno di primavera..
Come t ho già detto prima, vi è una chiara metodologia di studio e esegesi del Corano.
In molti punti Allah si riferisce alla gente della scrittura dicendoci esplicitamente che essi oltre a non ascoltare ed obbedire alla parola di Allah, la manipolavano giocando sulle piccole sottigliezze [ se qualche fratello si ricorda quale sia il verso in cui Allah swt mostra chiaramente come gli ebrei spesso giocavano sul significato delle parole, lo posti pure inchallah]

Citazione:
Citazione:
Ma il Qur'an è uno solo.
---------------------------------------------------------------------------------------

Pur essendo uno ha dato vita a molte interpretazioni, esattamente come la Bibbia e la Torah.


Lo stesso Profeta ci aveva avvertito a riguardo; ci ha detto che entro l'arrivo delL'Ora l'islam si sarebbe diviso in numerose sette,e ognuna delle quali pretenderà di essere quella giusta, ma solo una si salverà mentre le altre non saranno accettate da Allah swt.

Le diverse interpretazione che sono nate in seno all'islam, non sono interpretazioni che si basano su di una metodologia corretta, alcune di queste addirittura pongono la persona stessa al di fuori dell'Islam.
Ti invito a leggere gli argomenti trattati nella sezione "Correnti e Confutazioni" ed eventualmente a fare domande.

Citazione:
Citazione:

E ancora: qual'è il destino di tutti coloro che hanno avuto la "sfortuna" di morire prima della nascita e "sacrificio" (secondo la vostra dottrina) di Gesù (Pace su di lui?..


I giusti ci sono sempre stati e sempre ci saranno. Dio scruta il cuore degli uomini e saprà cosa fare. Non spetta a noi giudicare.

esatto, il fratello voleva solo fare notare come questo grande "sacrificio" in fin dei conti non era poi necessario visto che come tu stesso ammetti: "Dio scruta il cuore degli uomini e saprà cosa fare.."
Da ricordare che Paolo su questa concezione pone le fondamenta del Cristianesimo come lui stesso ammette nei suoi scritti..

Citazione:
Il concetto bellissimo di Islam lo ammetto anch'io che sono Cristiano, la sottomissione a Dio. E come il rabbi credo che anche il Corano sia un testo ispirato


Citazione:
La invoco per rispetto a tutti i musulmani che leggono il forum e perché nutro profondo rispetto per il Profeta e per il Corano, a cui credo oltre alla Torah e ai Vangeli.


Subhanallah! E che aspetti nic4? che aspetti a fare la tua testimonianza di fede?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Ven Apr 20, 2012 8:11 am    Oggetto: Rispondi citando

baalzefon ha scritto:
Tralascio la questione della trasmissione mnemonica perchè è noiosa. Veniva adoperata in tutti i paesi mediorientali. Giocare a chi lo faceva meglio è come giocare a chi ce l'ha più lungo.


Per favore utilizza un linguaggio più consono.

baalzefon ha scritto:
Per i cristiani, i vangeli sono il "compimento" dell'Antico Testamento. Gesù diceva:
Citazione:
17Non crediate che io sia venuto ad abolire la Legge o i Profeti; non sono venuto ad abolire, ma a dare pieno compimento. (Mt 5)

E Gesù Cristo è proprio quel Messia che aspettavano gli ebrei nella Torah e che ha riassunto e completato tutti i messaggi precedenti... (per dirla alla 'Umar Mujaddidi)

Quindi senza la Torah, i profeti passati ecc Gesù non avrebbe senso di esistere. E' un percorso.

Ora al di là che l'Islam ha un solo testo rivelato da Muḥammad e che non è mai stato cambiato.
Non ha subito un percorso?


In questo senso possiamo allora dire che ha "seguito un percorso", ma non nel significato di cercarne le tracce in senso storiografico, come se si trattasse di una "creazione umana" o di una "elaborazione" "inventata" da qualcuno sulla base di elementi presi qua e là.
Semmai, "percorso" nel senso che il Profeta Muhammad (Pace e Benedizioni su di lui) è l'ultimo di una serie di Profeti, il compimento di questo ciclo profetico che continuava sin dai tempi di Adamo (Pace su di lui). Non dunque nel senso che qualcuno avrebbe arraffazzonato elementi qua e là..

baalzefon ha scritto:
Mi spiego meglio e correggetemi se sbaglio: se Muḥammad è il Messia


No, non è il Profeta Muhammad (Pace e Benedizioni su di lui)! Gesù Cristo (Pace su di lui) è il Messia:

The Prophet I`sa (Jesus, peace be upon him) - Comparative Analysis from an Islamic, Christian & Qadiani perspective - Maulana Rashid Ahmed Ali Seth -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



In particolare:


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



baalzefon ha scritto:
non è forse il Messia che aspettavano gli ebrei nella Torah?


Gesù (Pace su di lui) è il Messia.
Il Profeta Muhammad (Pace e Benedizioni su di lui) è il Sigillo della Profezia.

baalzefon ha scritto:
Se il Corano parla di Gesù, il Corano non ha fatto un percorso partendo dalla Torah, passando per Gesù e completandosi in Muḥammad?


Il Corano non è un "testo storico" che ha "pescato" qua e là in altre "opere letterarie".
Questo semmai è ciò che potresti pensare se fossi ateo.
Il Corano è la Parola di Dio, e anche i Libri precedenti furono Sue Rivelazioni.

baalzefon ha scritto:
E allora cosa cambia tra il percorso del Cristianesimo e quello dell'Islam? Occhio non sto parlando delle modifiche, dei falsi profeti, ecc ecc ecc. Parlo di questo: accusate il Cristianesimo di essersi formato in un tempo molto lungo.
Citazione:
Da quando scusa? Dall'ultimo concilio ecumenico? O da quello prima, o prima ancora? Quante modifiche dottrinali sono state fatte nel corso degli anni, secoli, in seno alla religione cattolica? Quanti concilii e bolle papali ci sono voluti affinche' quella cattolica diventasse il credo cristiano predominante?
Ma che senso ha? Che cosa cambierebbe se il Cattolicesimo si fosse formato durante il 1°, il 2° o l'ultimo concilio ecumenico, quando parte da molto lontano (la Torah). E anche se non si fosse ultimato, cosa cambierebbe? I profeti antichi, Mosè, Isaia, Geremia, valgono di meno di quelli posteriori?


Ora ho capito: hai completamente frainteso anche questo punto.

La nostra accusa nei confronti del cristianesimo non è quella di "essersi formato in un tempo molto lungo" (ovvero, come tu dici, partendo già dalla Torah). Se fosse così, allora come dici giustamente, dovremmo rivolgere quest'accusa a noi stessi, visto che il Qur'an è ancora successivo, ed è stato l'ultimo Libro rivelato.

No, la nostra accusa non è questa. Semmai, la nostra accusa è che la dottrina cristiana contemporanea è stata elaborata molto tempo dopo Gesù (Pace su di lui), ed è differente da quella da lui predicata. E' questo il senso di "formato in tempo lungo".
Una dottrina non si deve "formare" nel tempo dopo ed a prescindere da quanto predicato dal relativo profeta. Essa dev'essere quella predicata dal profeta, non qualcosa di elaborato successivamente, dopo di lui, e contrastando il suo messaggio.
E questa è la differenza tra la dottrina islamica (la dottrina, il credo, non la Legge), che è quella di Mosè, di Gesù, di Muhammad, e di tutti gli altri Profeti (Pace su tutti loro) -a partire dal credere nell'assoluta Unicità di Dio- senza alcuna modifica, da una parte; e la dottrina cristiana, che non è quella di Mosè, né di Gesù, né di Muhammad, né di alcun altro tra i Profeti (Pace su tutti loro).

Infatti, i Profeti credevano nell'assoluta Unicità di Dio, non in "Gesù-Dio". Nemmeno Gesù credeva di essere in Dio, ed è innocente di tale eresia:

وَإِذْ قَالَ اللَّهُ يَا عِيسَى ابْنَ مَرْيَمَ أَأَنتَ قُلْتَ لِلنَّاسِ اتَّخِذُونِي وَأُمِّيَ إِلَهَيْنِ مِنْ دُونِ اللَّهِ قَالَ سُبْحَانَكَ مَا يَكُونُ لِي أَنْ أَقُولَ مَا لَيْسَ لِي بِحَقّ ٍ إِنْ كُنتُ قُلْتُه ُُ فَقَدْ عَلِمْتَه ُُ تَعْلَمُ مَا فِي نَفْسِي وَلاَ أَعْلَمُ مَا فِي نَفْسِكَ إِنَّكَ أَنْتَ عَلاَّمُ الْغُيُوبِ
مَا قُلْتُ لَهُمْ إِلاَّ مَا أَمَرْتَنِي بِهِ~ِ أَنِ اعْبُدُوا اللَّهَ رَبِّي وَرَبَّكُمْ وَكُنتُ عَلَيْهِمْ شَهِيدا ً مَا دُمْتُ فِيهِمْ فَلَمَّا تَوَفَّيْتَنِي كُنتَ أَنْتَ الرَّقِيبَ عَلَيْهِمْ وَأَنْتَ عَلَى كُلِّ شَيْء ٍ شَهِيد ٌ


"E quando Allah dirà: « O Gesù figlio di Maria, hai forse detto alla gente: " Prendete me e mia madre come due divinità all'infuori di Allah?" », risponderà: «Gloria a Te! Come potrei dire ciò di cui non ho il diritto? Se lo avessi detto, Tu certamente lo sapresti, ché Tu conosci quello che c'è in me e io non conosco quello che c'è in Te. In verità sei il Supremo conoscitore dell'inconoscibile.
Ho detto loro solo quello che Tu mi avevi ordinato di dire: "Adorate Allah, mio Signore e vostro Signore". Fui testimone di loro finché rimasi presso di loro; da quando mi hai elevato [a Te], Tu sei rimasto a sorvegliarli. Tu sei testimone di tutte le cose
" - Sacro Qur'an, V, 116-7.

E quindi, tutti i Profeti erano Musulmani (sottomessi a Dio ed alla Sua religione, e credenti nella Sua unicità).

baalzefon ha scritto:
Se l'Islam parte anchesso da Abramo e dalla Torah e ha subito un percorso conclusosi in Muḥammad, vale accusarlo di essersi formato in un tempo così lungo?


Dovrebbe a questo punto essere chiaro che la nostra accusa non riguarda la successione cronologia dei diversi Profeti e Messaggeri, bensì la vicinanza o lontananza delle religioni contemporanee (cristianesimo, ebraismo, etc.) all'effettivo messaggio trasmesso e predicato dai Profeti.

baalzefon ha scritto:
E allora perchè criticare solo il Cattolicesimo di aver modificato la dottrina nei secoli?


Perchè il cristianesimo storico ha modificato la dottrina nei secoli. Non nei secoli da Abramo a Gesù (Pace su di entrambi), bensì nei secoli (o negli anni) da Gesù (Pace su di lui) in poi.

baalzefon ha scritto:
Non l'ha fatto anche l'Islam? Non è cambiata la dottrina da Abramo a Muḥammad?


No e no.
Abramo e Muhammad (Pace e benedizioni su di entrambi) credevano entrambi nell'Unico Dio.
Non credevano in "Gesù-Dio".
Nemmeno Gesù credeva in "Gesù-Dio".
I cristiani credono in "Gesù-Dio".
Ergo, i cristiani hanno cambiato la dottrina dei Profeti.
Mentre i Musulmani seguono la dottrina dei Profeti.


P.S.: Un link che dovrebbe chiarire ulteriormente ciò che invece avevi frainteso a riguardo del senso in cui il Qur'an "conterrebbe" i Libri precedenti:

Ma`ariful Qur'an, Vol.3 - Surah Al-Mâ'idah, 5: Verses 44-50 - The Qur'an: Custodian of Torah and Injil - Mufti Shafi` Usmani -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Ven Apr 20, 2012 9:29 am    Oggetto: Rispondi citando

nic4 ha scritto:
Appunto, è cio' che è successo al Cristianesimo, in quanto nessun testo sacro, Corano compreso, è chiaro ma ha bisogno di interpretazioni (che sempre differiscono l'una dall'altra.......)


Ma non è il caso di dare l'idea di relativismi interpretativi assoluti nel caso del Qur'an; al contrario, la dottrina islamica è molto chiara e non c'è alcuna dottrina che sia stata introdotta senza basi solide dal Qur'an e dalla Sunnah.

L'utente "Astaroth" aveva praticamente già detto tutto ciò che state dicendo voi, e gli avevo risposto in questo post:


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Nonostante avessi già rimandato a quel thread, stiamo ripetendo per l'ennesima volta sempre le stesse cose.

nic4 ha scritto:
L'aggiunta tra parentesi quadre è cio' che pensa il mufti, è quindi un'interpretazione a meno che il Corano stesso non affermi la manipolazione delle Scritture.


Pare tu non sia familiare con le scienze del tafsir (esegesi del Qur'an). Esse non riguardano "ciò che pensa il Mufti"; vedi:

L'Interpretazione del Corano -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



La Necessità di Evitare Interpretazioni Personali sul Qur'an -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Inoltre, in questo caso specifico il Qur'an stesso (II, 79) afferma la manipolazione delle scritture precedenti, come già affrontato in altri thread.

Anzi, persino la Bibbia stessa afferma la corruzione della Torah:

"Come potete dire: Noi siamo saggi,
la legge del Signore è con noi?
A menzogna l'ha ridotta
la penna menzognera degli scribi!
"
[Geremia, VIII, 8]

nic4 ha scritto:
Nello Yemen sono stati ritrovati antichissimi manoscritti coranici da cui un certo prof. Zaid (musulmano) ha dedotto che anche il Corano ha subito una evoluzione nella sua stesura, con modifiche e aggiunte. Cio' naturalmente ha scatenato un putiferio tra gli ortodossi e ad oggi gli studi sul manoscritto sono stati fermati e proibiti, in quanto potrebbero "cambiare le carte in tavola". Cio' fa pensare..


:-) Ancora con queste notizie sensazionalistiche "in *** (nome di paese Musulmano, possibilmente arabo) sono stati ritrovati antichissimo manoscritti coranici che il Prof. ***** (tipico nome arabo Musulmano, ma solo uno ed irrintracciabile/inverificabile; un po' come dire "il Prof. Mario")..

Argomento già discusso in dettaglio qui:

La Preservazione del Qur'an - Mufti Muhammad Taqi Usmani -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Qur'anic Studies -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



nic4 ha scritto:
Citazione:
Ma il Qur'an è uno solo.


Pur essendo uno ha dato vita a molte interpretazioni, esattamente come la Bibbia e la Torah.


A ridaje..
Di quali "molte interpretazioni" stai parlando?
Ci sono forse Musulmani che credono nella "trinità", od altre aberrazioni? La dottrina islamica è una, ed è saldamente basata (punto per punto) sul Qur'an ed agli Ahadith.

nic4 ha scritto:
Citazione:
E ancora: qual'è il destino di tutti coloro che hanno avuto la "sfortuna" di morire prima della nascita e "sacrificio" (secondo la vostra dottrina) di Gesù (Pace su di lui?..


I giusti ci sono sempre stati e sempre ci saranno. Dio scruta il cuore degli uomini e saprà cosa fare. Non spetta a noi giudicare.


E dopo il relativismo interpretativo, pure il relativismo dottrinale.
Ciò che affermi è falso, anche per la stessa dottrina cristiana, che non è quella che affermi. Al contrario, il cristianesimo crede che i "giusti" che vissero prima di Gesù (Profeti compresi) si trovassero all'inferno/limbo, e furono "salvati" soltanto da Gesù.

Oltretutto, è il massimo dell'ipocrisia affermare "non spetta a noi giudicare", se affermi di credere in Dio e Dio stesso ha affermato chiaramente quali sono i suoi criteri per ottenere il Paradiso.

Dio ci ha dato dei Libri e delle rivelazioni nelle quali ci ha detto chiaramente cosa dobbiamo fare e da cosa dobbiamo astenerci, e quali sono i criteri per poter sperare di ottenere la salvezza ed andare in Paradiso. Non ha alcun senso (nemmeno dal punto di vista logico) dire di credere in Dio e poi dire che la Sua parola, le Sue promesse e le Sue minacce "non siano importanti" ed ignorare il fatto che Egli abbia già "anticipato" quali saranno i criteri in base ai quali avrà luogo il Suo giudizio.

Non ha alcun senso, a meno che non si sia decisi di seguire i propri desideri e condurre la propria vita "come ti pare", coltivando però al tempo stesso l'illusione di potersi salvare pur sapendo di agire in aperta violazione ai comandi di Dio. E questa si chiama pura illusione.

Se vado da un avvocato e gli chiedo "cosa succede se rapino un supermercato" lui mi risponde citando la pena prevista dall'ordinamento italiano, non mi dice "ci penserà il giudice, non spetta a noi giudicare".
Se ti dicesse così, non ti consiglierei proprio di prendertelo come avvocato.

nic4 ha scritto:
Il concetto bellissimo di Islam lo ammetto anch'io che sono Cristiano, la sottomissione a Dio. E come il rabbi credo che anche il Corano sia un testo ispirato

(...)

La invoco per rispetto a tutti i musulmani che leggono il forum e perché nutro profondo rispetto per il Profeta e per il Corano, a cui credo oltre alla Torah e ai Vangeli.


Questa è un ottima notizia!
Ma allora come puoi definirti cristiano, se Dio stesso, nel Libro nel quale affermi di credere, di ordina di chiamarci "Musulmani" (oltre a chiarire e confutare gli errori dottrinali dei cristiani), oltre che di non credere nella "trinità", o che Gesù (Pace su di lui) fosse il "figlio di Dio", etc.?

Vedi:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Ven Apr 20, 2012 9:51 am    Oggetto: Rispondi citando

baia ha scritto:
In molti punti Allah si riferisce alla gente della scrittura dicendoci esplicitamente che essi oltre a non ascoltare ed obbedire alla parola di Allah, la manipolavano giocando sulle piccole sottigliezze [ se qualche fratello si ricorda quale sia il verso in cui Allah swt mostra chiaramente come gli ebrei spesso giocavano sul significato delle parole, lo posti pure inchallah]


يَا أَيُّهَا الرَّسُولُ لاَ يَحْزُنْكَ الَّذِينَ يُسَارِعُونَ فِي الْكُفْرِ مِنَ الَّذِينَ قَالُوا آمَنَّا بِأَفْوَاهِهِمْ وَلَمْ تُؤْمِنْ قُلُوبُهُمْ وَمِنَ الَّذِينَ هَادُوا سَمَّاعُونَ لِلْكَذِبِ سَمَّاعُونَ لِقَوْم ٍ آخَرِينَ لَمْ يَأْتُوكَ يُحَرِّفُونَ الْكَلِمَ مِنْ بَعْدِ مَوَاضِعِه ِِ يَقُولُونَ إِنْ أُوتِيتُمْ هَذَا فَخُذُوه ُُ وَإِنْ لَمْ تُؤْتَوْهُ فَاحْذَرُوا وَمَنْ يُرِدِ اللَّهُ فِتْنَتَه ُُ فَلَنْ تَمْلِكَ لَه ُُ مِنَ اللَّهِ شَيْئاً أُوْلَائِكَ الَّذِينَ لَمْ يُرِدِ اللَّهُ أَنْ يُطَهِّرَ قُلُوبَهُمْ لَهُمْ فِي الدُّنْيَا خِزْي ٌ وَلَهُمْ فِي الآخِرَةِ عَذَابٌ عَظِيم ٌ

"O Messenger, those who race towards disbelief should not be a cause of grief for you - those who say with their mouths, "We believe," while their hearts do not believe, as well as those who happen to be Jews. They are listeners of the lie, listeners for other people who did not come to you. They displace the words after their having been properly placed. They say, "If you are given this, take it, and if you are not given this, then avoid." And the one whom Allah wills to put to trial, for him you shall never be able to do anything against Allah. They are the ones whose hearts Allah did not intend to purify. For them there is humiliation in this world. And for them there is a great punishment in the Hereafter".

"O Messaggero, non ti affliggere per quelli che ricadono nella miscredenza dopo che le loro bocche hanno detto: «Noi crediamo», mentre i loro cuori non credevano affatto, e neppure a causa dei giudei che ascoltano solo per calunniare, che ascoltano per altri che non sono mai venuti da te; stravolgono il senso delle parole e dicono: «Se vi è dato questo, accettatelo; altrimenti siate diffidenti! » . Se Allah vuole che un uomo cada nella tentazione, tu non puoi fare niente contro Allah [per proteggerlo]. Essi sono coloro i cui cuori non ha voluto purificare, avranno l'ignominia in questa vita e un castigo immenso nell'altra". - Sacro Qur'an, V, 41.

Tafsir:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

e pagine successive.

E già che ci sono inserisco anche un versetto che parla della manipolazione della Torah:

فَوَيْل ٌ لِلَّذِينَ يَكْتُبُونَ الْكِتَابَ بِأَيْدِيهِمْ ثُمَّ يَقُولُونَ هَذَا مِنْ عِنْدِ اللَّهِ لِيَشْتَرُوا بِه ِِ ثَمَنا ً قَلِيلا ً فَوَيْل ٌ لَهُمْ مِمَّا كَتَبَتْ أَيْدِيهِمْ وَوَيْل ٌ لَهُمْ مِمَّا يَكْسِبُونَ

"So, woe to those who write the Book with their hands and then say, "This is from Allah", so that they may gain a small price out of it. Then, woe to them for what their hands have written, and woe to them for what they earn.".

"Guai a coloro che scrivono il Libro con le loro mani e poi dicono: "Questo proviene da Allah"e lo barattano per un vil prezzo! Guai a loro per quello che le loro mani hanno scritto, e per quello che hanno ottenuto in cambio." - Sacro Qur'an, II, 79

Tafsir:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
nic4
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 18/02/12 14:00
Messaggi: 36
Residenza: VENETIA

MessaggioInviato: Ven Apr 20, 2012 12:28 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
:-) Ancora con queste notizie sensazionalistiche "in *** (nome di paese Musulmano, possibilmente arabo) sono stati ritrovati antichissimo manoscritti coranici che il Prof. ***** (tipico nome arabo Musulmano, ma solo uno ed irrintracciabile/inverificabile; un po' come dire "il Prof. Mario").


Non la trovo sensazionalistica, la questione del Corano Yemenita, anzi.

Citazione:
Pare tu non sia familiare con le scienze del tafsir (esegesi del Qur'an). Esse non riguardano "ciò che pensa il Mufti"; vedi:

L'Interpretazione del Corano -
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



La Necessità di Evitare Interpretazioni Personali sul Qur'an -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



grazie dei link. Cmq già il fatto che subito dopo il Profeta ci siano state divergenze tra chi sosteneva il califfato o la linea "di sangue" la dice lunga sulle interpretazioni e tradizioni che vengono da un'unica fonte. Non ditemi che l'Islam dell'Arabia Saudita è quello predicato da Muhammad (PSDL) o che sia uguale a quello afghano o ancor più simile a cio' che esprimono le varie Tariqe Sufi.

Citazione:
dopo il relativismo interpretativo, pure il relativismo dottrinale.
Ciò che affermi è falso, anche per la stessa dottrina cristiana, che non è quella che affermi. Al contrario, il cristianesimo crede che i "giusti" che vissero prima di Gesù (Profeti compresi) si trovassero all'inferno/limbo, e furono "salvati" soltanto da Gesù.

Ma allora come puoi definirti cristiano, se Dio stesso, nel Libro nel quale affermi di credere, di ordina di chiamarci "Musulmani" (oltre a chiarire e confutare gli errori dottrinali dei cristiani), oltre che di non credere nella "trinità", o che Gesù (Pace su di lui) fosse il "figlio di Dio", etc.?


Infatti non mi definisco :). Non pendo dalle parole di nessun papa o da nessun iman quando cio' vada contro la mia coscienza e contro la libertà dell'individuo (Vedi ad esempio la discussione su come dovrebbe essere trattato un ateo per la Sharia, alcuni metodi di ostracismo descritti sono simili a quelli dei TDG per costringere un membro a ridiventare parte del gruppo..)Sono non-ortodosso in questo senso. Ho pregato con un amico musulmano nella moschea di Omar a Bethlehem e il salat di mezzogiorno (non ricordo il nome) alla cupola della Roccia a Jerusalem, senza alcun problema, anzi a volte preferirei le moschee a certe Messe. Schierarmi con alcuni mi porterebbe sicuramente a essere CONTRO qualcun altro e cio' non voglio che accada, tanto meno in nome di Dio. Le dottrine Sufi, Ibn ata Allah ad esempio, mi hanno condotto fin qui e mi han fatto "conoscere" e interessarmi dell'Islam.
Rimango in ricerca e spero che Dio mi aiuti.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Ven Apr 20, 2012 5:10 pm    Oggetto: Rispondi citando

nic4 ha scritto:
Non la trovo sensazionalistica, la questione del Corano Yemenita, anzi.


Ti rendi conto che - per come l'hai riportata - è una non-notizia? Non viene fornito alcun dettaglio né alcun nome verificabile del "professore" autore della sensazionale scoperta.

E' un po' come se ti dicessi: "Ma come, non hai sentito dalle sensazionale scoperta fatta dal "Professor Marco", a qualche centinaio di km da casa tua, di un presunto tuo diario personale?"..

Come abbiamo già detto molte volte, assieme al testo del Sacro Qur'an, ne è stata trasmessa, generazione dopo generazione, la recitazione e la pronuncia di ogni lettera, le circostanze di rivelazione, il commentario.
Se ci fosse qualche "versetto mancante" o "aggiunto" nel testo, ne avremmo notizia in qualcun'altra delle narrazioni o delle opere che hanno a che fare con la recitazione, le circostanze di rivelazione, il commentario, etc.

Quello di cui non vi rendete conto è che il Qur'an non è semplicemente un testo trascritto nel deserto da scribacchini nell'arco di millequattrocento anni (e dunque soggetto ad una moltitudine di "errori di trascrizioni", etc.); bensì, è un testo circondato sin dall'inizio dalla massima cura per preservarlo, ed accompagnato da decine di scienze, oltre che da una formidabile scienza degli ahadith che ha conservano decine, centinaia di migliaia di ahadith che coprono l'intera vita del Profeta e della sua comunità, con una rigorosissima scienza degli ahadith che fa invidia al più preciso metodo scientifico.
Non è che scavando in qualche deserto dall'oggi al domani può spuntare una qualche "copia alternativa".

E dei diversi manoscritti antichi ritrovati negli anni, si occupa proprio il sito che ho già linkato almeno tre volte in questa discussione (ma a questo punto mi viene da pensare che i link li considerate degli accessori per abbellire e dare colore ai post, non dei rimandi!):

The Qur'anic Manuscript -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



nic4 ha scritto:
grazie dei link. Cmq già il fatto che subito dopo il Profeta ci siano state divergenze tra chi sosteneva il califfato o la linea "di sangue" la dice lunga sulle interpretazioni e tradizioni che vengono da un'unica fonte.


La dice lunga su cosa? Non vedi che non c'entra nulla con la dottrina?
Tanto più che le divergenze tra "califfato e linea di sangue", come la metti tu, sorsero in realtà diversi decenni dopo la morte del Profeta , nell'ambito di contesti molto "pratici".

nic4 ha scritto:
Non ditemi che l'Islam dell'Arabia Saudita è quello predicato da Muhammad (PSDL) o che sia uguale a quello afghano o ancor più simile a cio' che esprimono le varie Tariqe Sufi.


Spero davvero che tu non te la prenda a male, ma hai una visione molto "orientalistica", manualistica e stereotipata del mondo islamico.
Correnti, sette, gruppi, tutto molto enciclopedico quanto distante; distante dall'esperienza quanto dalla realtà.
Non vorrei causarti uno shock, ma la "Tariqe Sufi" sono la spina dorsale dell'"Islam afghano" così come dei Taliban. Ed allo stesso modo anche il "fondatore" ideologico dell'"Arabia Saudita" ha studiato molto tempo con uno Shaykh Sufi.
La realtà è molto differente dalla rappresentazioni manualistiche, te lo assicuro.
Ma tutte queste cose per ora puoi (e dovresti) metterle da parte, perché generano solo confusione.

nic4 ha scritto:

Infatti non mi definisco :).


nic4 ha scritto:
Salam aleikum,

sono nic4, sono cattolico ma comunque sempre in ricerca.


Ma in effetti al di là di questo dettaglio hai ragione, sono io che non mi ricordavo bene del tuo messaggio di presentazioni e leggendo i tuoi post in questi thread ti ho inserito nella casella "cattolico".

Ad ogni modo, non è mera questione di "etichette" o "formalità"; sempre per la serie i-link-li-metto-per-bellezza, faccio copia-incolla dal thread al quale mi ero permesso di rimandarti prima:

"non è semplicemente questione di nomi ed etichette: sebbene Dio stesso nel Qur'an ci abbia (ci=coloro che hanno creduto nella rivelazione) chiamato Musulmani, al di là del nome, è questione di dottrina, e la dottrina islamica (ovvero, ciò in cui bisogna credere per essere Musulmani) non è una mera "forma esteriore"; bensì, è l'essenza necessaria per ottenere la salvezza nell'altra vita.

"Identificarci" nel Din (religione e sistema di vita) dell'Islam è proprio ciò che Dio ci ha ordinato, e ciò a cui tutti i Profeti (al di là delle differenze nelle specifiche Leggi Sacre e nelle prescrizioni) ci hanno chiamato; così come, inoltre, sconfiggere i desideri del proprio se e la propria indole (in ciò che va' contro gli ordini di Dio) è l'essenza dell'Islam, che consiste nella sottomissione del nostro volere, desideri, indole e passioni, al volere ed ai comandi di Dio l'Altissimo: in ciò è la nostra natura di servi di Dio, e di Musulmani, ovvero di "sottomessi" a Lui.

E per la stessa anelazione a Dio, Lui stesso ha stabilito gli specifici modi e metodi in cui essa va' "incanalata", proibendoci inoltre di introdurre innovazioni o modifiche ad esse, e perché mai dovremmo?
Se desideriamo adorare Dio e sottometterci a Lui, e Lui stesso ci ha informato chiaramente sul modo in cui dobbiamo adorarLo, perché mai (e con che "coraggio") potremmo mai ignorare le sue prescrizioni, ed affermare che ciò che Lui stesso ci ha detto non sarebbe importante?..
".
[

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

]

nic4 ha scritto:
Non pendo dalle parole di nessun papa o da nessun iman quando cio' vada contro la mia coscienza e contro la libertà dell'individuo


E allora come fa ad interessarti il sufismo? :-) Come avrai letto, esso riguarda l'annichilimento dei propri desideri e passioni individuali e la sottomissione integrale a Dio: è questa la purificazione spirituale.
Non il pretendere di giudicare e sottomettere la verità ai nostri canoni individuali.

nic4 ha scritto:
Schierarmi con alcuni mi porterebbe sicuramente a essere CONTRO qualcun altro e cio' non voglio che accada, tanto meno in nome di Dio.


Non è questione di schierarsi, è questione di ammettere.
O Dio è uno ed unico e Muhammad (Pace e Benedizioni su di lui) è il Suo Profeta (ed è così); o si crede che Gesù sia "Dio".

Altrimenti, è come avere in mano un libretto di istruzioni per una macchina straordinaria dalla quale "dipende" la propria vita, riconoscere che tale libretto è stato scritto proprio dal produttore ed è assolutamente autentico e privo di qualunque manipolazione. Ma poi, appena prima di iniziare a costruire questa macchina straordinaria, o di montarci sopra, riporlo su uno scaffale, e dire che "non vuoi schierarti" per decidere una volta per tutte se essa vada costruita/guidata in un modo o nell'altra, e che invece ti lascerai guidare dal tuo "istinto", "coscienza" e "libertà".

Tu hai avuto in mano in Qur'an (o meglio la traduzione dei suoi significati), riconosci che esso è la Parola di Dio, rivelata al Sigillo dei Profeti, il Profeta prescelto, Sayyidana Muhammad (Pace e Benedizioni su di lui), credi in Dio e riconosci che Egli è il tuo Signore e Creatore, hai letto la Sua Parola... Ma poi vorresti decidere di non dargli retta, e "fare di testa tua", dopo che Lui ti ha detto - in quello che riconosci essere un suo messaggio autentico - che la tua salvezza dipende dalla tua sottomissione a Lui (non a qualche prete o imam)?
Proprio non riesco a capire.

nic4 ha scritto:
Le dottrine Sufi, Ibn ata Allah ad esempio, mi hanno condotto fin qui e mi han fatto "conoscere" e interessarmi dell'Islam.
Rimango in ricerca e spero che Dio mi aiuti.


Ottimo!
Continua a chiedere a Dio di guidarti sulla Retta Via, e per favore non offenderti per le nostre discussioni concitate, insha'Allah (se Dio vuole) un giorno capirai perché per noi tutto ciò è così importante.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
baalzefon
Bannato
Bannato


Registrato: 14/04/12 11:42
Messaggi: 41

MessaggioInviato: Sab Apr 21, 2012 10:15 am    Oggetto: Rispondi citando

Mus'ab macchè offesa? Scherziamo? nessuna offessa nessun problema. E' l'argomento della discussione che sembra partire con un certo astio. Perchè è la natura dell'argomento. Ma ti posso assicurare che da parte tua non ho sentito nessun tipo di offesa.
Stesso vale dalla mia parte, non sto offendendo nessuno. Se il tuo credo prevede che il Cristianesimo sia falsificato, non mi sento certo offeso o cercherò di farti cambiare idea, sarebbe troppo stupido, ma rimango curioso del perchè. Altrimenti non sarei qui.

Tornando al "percorso".

'Umar Mujaddidi ha scritto:

In questo senso possiamo allora dire che ha "seguito un percorso", ma non nel significato di cercarne le tracce in senso storiografico, come se si trattasse di una "creazione umana" o di una "elaborazione" "inventata" da qualcuno sulla base di elementi presi qua e là.
Semmai, "percorso" nel senso che il Profeta Muhammad (Pace e Benedizioni su di lui) è l'ultimo di una serie di Profeti, il compimento di questo ciclo profetico che continuava sin dai tempi di Adamo (Pace su di lui). Non dunque nel senso che qualcuno avrebbe arraffazzonato elementi qua e là..

--------------------------------------------------------------------------------------

La nostra accusa nei confronti del cristianesimo non è quella di "essersi formato in un tempo molto lungo" (ovvero, come tu dici, partendo già dalla Torah). Se fosse così, allora come dici giustamente, dovremmo rivolgere quest'accusa a noi stessi, visto che il Qur'an è ancora successivo, ed è stato l'ultimo Libro rivelato.

No, la nostra accusa non è questa. Semmai, la nostra accusa è che la dottrina cristiana contemporanea è stata elaborata molto tempo dopo Gesù (Pace su di lui), ed è differente da quella da lui predicata. E' questo il senso di "formato in tempo lungo".
Una dottrina non si deve "formare" nel tempo dopo ed a prescindere da quanto predicato dal relativo profeta. Essa dev'essere quella predicata dal profeta, non qualcosa di elaborato successivamente, dopo di lui, e contrastando il suo messaggio.
E questa è la differenza tra la dottrina islamica (la dottrina, il credo, non la Legge), che è quella di Mosè, di Gesù, di Muhammad, e di tutti gli altri Profeti (Pace su tutti loro) -a partire dal credere nell'assoluta Unicità di Dio- senza alcuna modifica, da una parte; e la dottrina cristiana, che non è quella di Mosè, né di Gesù, né di Muhammad, né di alcun altro tra i Profeti (Pace su tutti loro).


Ed ora ho capito anche io: il "percorso" c'è stato anche per l'Islam, cosa abbastanza scontata, da Abramo fino a Muhammad. Il problema del Cristianesimo è che la dottrina si è formata molto tempo dopo Gesù, a differenza di quella Islamica che è stata fissata da Muhammad col Corano.
Dove nonostante le varie scuole giuridiche islamiche la dottrina rimane sempre quella. Giusto? (Basta spiegarsi, ricordate che io non ho le stesse vostre basi culturali, come voi non avete le mie. Quello che magari per voi è scontato, per me non lo è, o non è neanche presente nel mio bagaglio culturale).

Infatti detta così, ha molto più senso e se riponete fede in questo tanto di cappello, la fede non si tocca ne mi sento di dirvi niente in proposito.

Chiusa questa parentesi si torna al problema del Libro.
I Vangeli (canonici) che noi abbiamo ora sono gli stessi che hanno scritto le prime comunità cristiane. Le prove in questione, almeno quelle archeologiche (quindi prive di filosofie) sono queste:

    Il Papiro 7Q5, ritrovato tra i manoscritti del Mar Morto delle grotte di Qumran, 50 d.C (e con certezza assoluta non posteriore al 68 d.C)
    Papiro Rylands, 125 d.C.
    Papiro Bodmer II, non oltre il 150 d.C
    Bodmer XIV, XV, 200 d. C.
    Chester Beatty II, 175-225 d.C


Il primo di questi scritto a 20 anni dalla morte di Gesù Cristo, quindi ci tengo a precisare, con una buona parte di testimoni oculari ancora in vita (ci tengo a precisarlo perchè siamo pieni di conferme dei fatti ma non abbiamo neanche una smentita, e con i testimoni oculari in vita, la storia di un uomo risorto non sarebbe durata neanche un pomeriggio). Il testo contenuto in questi papiri, specialmente quello del Papiro Bodmer II (perchè è uno dei più completi) è lo stesso, identico, che noi troviamo nei Codici Maggiori del IV-V Sec.

    Codice Vaticano
    Codice Sinaitico
    Codice Alessandrino


Che si possono controllare anche on-line. Il cui testo è identico al testo dell'edizione della Cei 2008 (che è la Bibbia che ho a casa e che ho comprato l'anno scorso). Alla luce di ciò, dottrine a parte, sette a parte, Chiesa Cattolica a parte. Il testo che noi troviamo in libreria è lo stesso delle prime comunità cristiane e quello in uso durante la vita di Muḥammad.

L'unica cosa da precisare è che al tempo di Muḥammad si pensava che la Bibbia più antica erano i Codici del IV sec. Come nell'800 si pensava che la Bibbia più antica esistente fosse di origine medioevale.

I Vangeli inoltre non sono il Corano. Il Corano ha uno stile più "regolamentativo", i Vangeli si limitano a raccontare pezzi di vita e discorsi di Gesù Cristo. Che spesso e volentieri devono essere soggetti ad interpretazione, ed a questo servivano i concili ecumenici: venivano definiti argomenti controversi di fede e indicati orientamenti generali di morale.
Personalmente non ci trovo nulla di strano in questo. Se la religione è l'evoluzione di un percorso, è giusto che si evolva, cercando di protendere il più possibile verso la verità.
Ma logicamente sono questioni teologiche, che possono essere accettate o no.

Fatto sta che il Vangelo che noi cattolici studiamo è lo stesso scritto dalle prime comunità sotto la guida degli apostoli. E su questo non ci piove, è storia.
Anche qui può cambiare l'interpretazione di qualche setta che pretende di imporre la propria versione o traduzione, ma rimane un problema loro perchè il testo originale rimane comunque uguale ai primi scritti. E non è neanche così complicato da reperire.

Qui per esempio c'è il Codex Sinaiticus completo (scansioni non testo riscritto).

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



I Vangeli quindi non è stati altera per 2 interi millenni.

Per quanto riguarda la Torah ebraica bisognerebbe chiedere a qualche ebreo, perchè io non sono preparatissimo in merito. Quello che so è che i Rotoli del Mar Morto hanno una datazione che parte dal III secolo a.C. Non è molto rispetto alle datazioni dei Vangeli che hanno una vicinanza impressionante, ma per la storia che ha avuto, la composizione, ecc penso sia già un buon punto.

Anche qui (

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

qui on line (scansioni non testo riscritto)) il testo rimane quello che oggi si trova in ogni Torah. E conoscendo come sono gli ebrei, dubito fortemente che si mettano a cambiare il testo. :)

Del Corano esiste qualche documentazione simile?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Sab Apr 21, 2012 2:54 pm    Oggetto: Rispondi citando

baalzefon ha scritto:
Ed ora ho capito anche io: il "percorso" c'è stato anche per l'Islam, cosa abbastanza scontata, da Abramo fino a Muhammad. Il problema del Cristianesimo è che la dottrina si è formata molto tempo dopo Gesù, a differenza di quella Islamica che è stata fissata da Muhammad col Corano.
Dove nonostante le varie scuole giuridiche islamiche la dottrina rimane sempre quella. Giusto?


Esattamente.

baalzefon ha scritto:
(Basta spiegarsi, ricordate che io non ho le stesse vostre basi culturali, come voi non avete le mie. Quello che magari per voi è scontato, per me non lo è, o non è neanche presente nel mio bagaglio culturale).


Beh, veramente sei tu che sei partito in quarta! :-)

baalzefon ha scritto:
Chiusa questa parentesi si torna al problema del Libro.
I Vangeli (canonici) che noi abbiamo ora sono gli stessi che hanno scritto le prime comunità cristiane. Le prove in questione, almeno quelle archeologiche (quindi prive di filosofie) sono queste:


Anche ammesso che siano stati perfettamente preservati (cosa sulla quale molti stessi studiosi cattolici non concordano), il fatto è che i "vangeli canonici" non sono l'Injil.
L'Injil è la parola di Dio rivelata al Profeta Gesù (Pace su di lui).
I "vangeli canonici" non sono presentati nemmeno dagli stessi cristiani come parola di Dio né come il messaggio che Gesù (Pace su di lui) ha ricevuto da lui).
Non sono un "equivalente" della Torah o del Qur'an.
Bensì, sono una raccolta di "detti e fatti" di Gesù (Pace su di lui), una cronaca, "paragonabile" per materiale agli "Ahadith" del Profeta Muhammad (Pace e Benedizioni su di lui), ma senza alcuna scienza delle catene di trasmissione che invece è verifica essenziale dell'autenticità degli ahadith del Profeta Muhammad (Pace e Benedizioni su di lui).

baalzefon ha scritto:
Il cui testo è identico al testo dell'edizione della Cei 2008 (che è la Bibbia che ho a casa e che ho comprato l'anno scorso). Alla luce di ciò, dottrine a parte, sette a parte, Chiesa Cattolica a parte. Il testo che noi troviamo in libreria è lo stesso delle prime comunità cristiane e quello in uso durante la vita di Muḥammad.

L'unica cosa da precisare è che al tempo di Muḥammad si pensava che la Bibbia più antica erano i Codici del IV sec. Come nell'800 si pensava che la Bibbia più antica esistente fosse di origine medioevale.


Non stai confondendo la Torah con i "vangeli canonici"?

baalzefon ha scritto:
I Vangeli inoltre non sono il Corano. Il Corano ha uno stile più "regolamentativo", i Vangeli si limitano a raccontare pezzi di vita e discorsi di Gesù Cristo. Che spesso e volentieri devono essere soggetti ad interpretazione, ed a questo servivano i concili ecumenici: venivano definiti argomenti controversi di fede e indicati orientamenti generali di morale.
Personalmente non ci trovo nulla di strano in questo. Se la religione è l'evoluzione di un percorso, è giusto che si evolva, cercando di protendere il più possibile verso la verità.


E la verità non dovrebbe essere semplicemente quella rivelata da Dio ai Profeti, piuttosto che qualcosa cui arrivare con concili ecumenici?
E' in ciò che sta l'importanza della trasmissione fedele della Parola di Dio.

baalzefon ha scritto:
Del Corano esiste qualche documentazione simile?


Un libro sulla compilazione e la trasmissione del Qur'an -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Examining the Qur'an -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



La Preservazione del Qur’an - Mufti Muhammad Taqi Usmani -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
baalzefon
Bannato
Bannato


Registrato: 14/04/12 11:42
Messaggi: 41

MessaggioInviato: Sab Apr 21, 2012 9:51 pm    Oggetto: Rispondi citando

'Umar Mujaddidi ha scritto:

Anche ammesso che siano stati perfettamente preservati (cosa sulla quale molti stessi studiosi cattolici non concordano), il fatto è che i "vangeli canonici" non sono l'Injil.
L'Injil è la parola di Dio rivelata al Profeta Gesù (Pace su di lui).
I "vangeli canonici" non sono presentati nemmeno dagli stessi cristiani come parola di Dio né come il messaggio che Gesù (Pace su di lui) ha ricevuto da lui).
Non sono un "equivalente" della Torah o del Qur'an.
Bensì, sono una raccolta di "detti e fatti" di Gesù (Pace su di lui), una cronaca, "paragonabile" per materiale agli "Ahadith" del Profeta Muhammad (Pace e Benedizioni su di lui), ma senza alcuna scienza delle catene di trasmissione che invece è verifica essenziale dell'autenticità degli ahadith del Profeta Muhammad (Pace e Benedizioni su di lui).


Possono anche non concordare, ma non dovrebbero concordare sul 99,9% delle opere antiche, visto che i Vangeli sono un opera estremamente più documentata di tutte le opere latine e greche per esempio. :)
Ad ogni modo per noi i Vangeli, come la Torah, sono scritti su ispirazione divina, non dettati.
Citazione:
« Ma i profeti Aggeo e Zaccaria figlio di Iddo si rivolsero ai Giudei che erano in Giuda e a Gerusalemme, profetando in nome del Dio d'Israele, che li ispirava [lett. che era su loro]. » (Esdra 5,1)
« Quanto agli anziani dei Giudei, essi continuarono a costruire e fecero progressi con l'incoraggiamento delle parole ispirate [lett. con la profezia del] del profeta Aggeo e di Zaccaria figlio di Iddo. Portarono a compimento la costruzione secondo il comando del Dio d'Israele e secondo il decreto di Ciro, di Dario e di Artaserse re di Persia. » (Esdra 6,14)
« Il mio Dio mi ispirò [lett. pose nel mio cuore] di radunare i notabili, i magistrati e il popolo, per farne il censimento. Trovai il registro genealogico di quelli che erano tornati dall'esilio la prima volta e vi trovai scritto quanto segue. » (Neemia 7,5)
« Ma certo essa è un soffio nell'uomo; l' ispirazione [lett. neshamà, soffio] dell'Onnipotente lo fa intelligente. » (Giobbe 32,8)
« Guai a voi, figli ribelli - oracolo del Signore - che fate progetti da me non suggeriti, vi legate con alleanze che io non ho ispirate [lett. che non sono da me] così da aggiungere peccato a peccato. » (Isaia 30,1)
« Io gli ispirerò sentimenti di pietà per voi [lett. e porrò per voi misericordie], così egli avrà compassione di voi e vi lascerà dimorare nel vostro paese. » (Geremia 42,12)

Citazione:
« Tu però rimani saldo in quello che hai imparato e di cui sei convinto, sapendo da chi l'hai appreso e che fin dall'infanzia conosci le sacre Scritture: queste possono istruirti per la salvezza, che si ottiene per mezzo della fede in Cristo Gesù. Tutta la Scrittura infatti è ispirata da Dio [lett. θεόπνευστος theopneustòs, "Dio-soffiata"] e utile per insegnare, convincere, correggere e formare alla giustizia, perché l'uomo di Dio sia completo e ben preparato per ogni opera buona. » (2 Timoteo 3,14-16)

Ed è stato Gesù a dire agli apostoli di predicare il Vangelo
Citazione:
E disse loro: "Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo a ogni creatura. (Mc 16,15)

Ma questi sono argomenti di fede, ben poco verificabili storicamente :) ma se ne vuoi parlare a scopo informativo, fammi tutte le domande che vuoi. Per quel poco che so cercherò di risponderti


'Umar Mujaddidi ha scritto:
]
Non stai confondendo la Torah con i "vangeli canonici"?


No no, della Torah ne so molto poco, anche perchè gli ebrei sono restii a dare informazioni.

'Umar Mujaddidi ha scritto:
E la verità non dovrebbe essere semplicemente quella rivelata da Dio ai Profeti, piuttosto che qualcosa cui arrivare con concili ecumenici?
E' in ciò che sta l'importanza della trasmissione fedele della Parola di Dio.


Ma infatti la verità è quella rivelata da Dio ai Profeti. Nel nostro credo (che riassume tutta la dottrina) diciamo: Credo nello Spirito Santo,
che è Signore e dà la vita,
e procede dal Padre [e dal Figlio],
e con il Padre e il Figlio è adorato e glorificato,
e ha parlato per mezzo dei profeti
I concili vari servono solo per mettere i puntini sulle "i" sulle varie questioni teologiche. Una sorta di aiuto alla comprensione.

Citazione:
Il concilio ecumenico è una riunione solenne di tutti i vescovi della cristianità per definire argomenti controversi di fede o indicare orientamenti generali di morale.


Ma il testo in ogni caso rimane sempre uno, che è quello originale, che ci arriva fin dai 30 anni dopo la morte di Gesù Cristo. Nessuno l'ha cambiato durante i concili. E' una prova il fatto che il testo attualmente in edicola è lo stesso dei papiri che ti ho citato.

Grazie dei link, gli darò uno sguardo appena avrò un minuto libero.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 06/08/10 22:31
Messaggi: 1111

MessaggioInviato: Dom Apr 22, 2012 2:05 am    Oggetto: Rispondi citando

Tutti i codici e papiri che hai presentato riportano gravi problemi; ad esempio quello che tu continui a citare come Codice Sinaiticus manca di pezzi e alcuni versi considerati spuri:

Salient Features

Matthew 16:2 f. is omitted, Mark ends at 16:8, Luke 22:43 f. was marked as spurious by the first corrector, but these signs were canceled by the third corrector. John 5:4 and the Pericope de adultera are omitted. The doxology of Romans comes after 16:23 verse 24 being omitted. Hebrews follow immediately after II Thessalonians.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Basta guardare i link Baalzefon.. basta guardare quelli..

Hai fallito nella tua dimostrazione!

Pace su chi segue la retta Guida
Top
Profilo Invia messaggio privato
nic4
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 18/02/12 14:00
Messaggi: 36
Residenza: VENETIA

MessaggioInviato: Dom Apr 22, 2012 5:36 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
:-) Ancora con queste notizie sensazionalistiche "in *** (nome di paese Musulmano, possibilmente arabo) sono stati ritrovati antichissimo manoscritti coranici che il Prof. ***** (tipico nome arabo Musulmano, ma solo uno ed irrintracciabile/inverificabile; un po' come dire "il Prof. Mario")..


Scusate. Sono stato generico perché presumevo che voi, essendo musulmani, conosceste il caso del Corano Yemenita di Sana'a. Basta fare qualche ricerca in web.. un link da cui partire

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

(paragrafo "I dubbi del Corano")

Citazione:
A ridaje..
Di quali "molte interpretazioni" stai parlando?
Ci sono forse Musulmani che credono nella "trinità", od altre aberrazioni? La dottrina islamica è una, ed è saldamente basata (punto per punto) sul Qur'an ed agli Ahadith.



Sciiti e sunniti credono forse allo stesso modo? Pregano allo stesso modo? L'intercessione degli imam o il mahdi ad esempio..


Citazione:

Non vorrei causarti uno shock, ma la "Tariqe Sufi" sono la spina dorsale dell'"Islam afghano" così come dei Taliban. Ed allo stesso modo anche il "fondatore" ideologico dell'"Arabia Saudita" ha studiato molto tempo con uno Shaykh Sufi.


Non lo sapevo. Trovo pero' molto distanti dal sufismo e dalla spiritualità le decapitazioni, le lapidazioni e la politica dei talebani. Almeno per quanto ne ho letto io..

Citazione:

in quello che riconosci essere un suo messaggio autentico


Lo riconosco autentico assieme alla Torah e al Vangelo.
Credo pero' che tutti i testi sacri contengano degli errori dovuti all'imperfezione umana.

Citazione:

per favore non offenderti per le nostre discussioni concitate


Figurati. Grazie invece!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Dom Apr 22, 2012 11:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

baalzefon ha scritto:
'Umar Mujaddidi ha scritto:

Anche ammesso che siano stati perfettamente preservati (cosa sulla quale molti stessi studiosi cattolici non concordano), il fatto è che i "vangeli canonici" non sono l'Injil.
L'Injil è la parola di Dio rivelata al Profeta Gesù (Pace su di lui).
I "vangeli canonici" non sono presentati nemmeno dagli stessi cristiani come parola di Dio né come il messaggio che Gesù (Pace su di lui) ha ricevuto da lui).
Non sono un "equivalente" della Torah o del Qur'an.
Bensì, sono una raccolta di "detti e fatti" di Gesù (Pace su di lui), una cronaca, "paragonabile" per materiale agli "Ahadith" del Profeta Muhammad (Pace e Benedizioni su di lui), ma senza alcuna scienza delle catene di trasmissione che invece è verifica essenziale dell'autenticità degli ahadith del Profeta Muhammad (Pace e Benedizioni su di lui).


Possono anche non concordare, ma non dovrebbero concordare sul 99,9% delle opere antiche, visto che i Vangeli sono un opera estremamente più documentata di tutte le opere latine e greche per esempio. :)


Forse non ci capiamo; ho appena detto che il punto saliente non è la conservazione buona o meno dei "vangeli canonici", bensì la non-identità di essi con l'Injil di cui parla il Qur'an.
Che è ciò di cui si parlava dall'inizio del thread.

baalzefon ha scritto:
Nel nostro credo (che riassume tutta la dottrina) diciamo: Credo nello Spirito Santo,
che è Signore e dà la vita,
e procede dal Padre [e dal Figlio],
e con il Padre e il Figlio è adorato e glorificato,
e ha parlato per mezzo dei profeti


E testimonio che le vostre dottrine sono vostre invenzioni, delle quali Gesù (Pace su di lui) e tutti gli altri Profeti sono innocenti.


nic4 ha scritto:
Scusate. Sono stato generico perché presumevo che voi, essendo musulmani, conosceste il caso del Corano Yemenita di Sana'a. Basta fare qualche ricerca in web.. un link da cui partire
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

(paragrafo "I dubbi del Corano")


Teorie ed ipotesi prive di basi da parte di un orientalista.
Gli
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

nel corso dei secoli hanno inventato decine di teorie ed ipotesi contrastanti per cercare di "giustificare" l'esistenza dell'Islam partendo da un presupposto (per loro) incrollabile, ovverosia che l'Islam non sia la verità.

The Qur'anic Manuscripts -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



nic4 ha scritto:
Sciiti e sunniti credono forse allo stesso modo? Pregano allo stesso modo? L'intercessione degli imam o il mahdi ad esempio..


Non stiamo parlando dei gruppi nati nel corso dei secoli e distaccatisi dall'Islam per aver aggiunto ed inventato teorie che contrastano chiaramente con le fonti; tu stesso ne hai elencati diversi (o forse mi confondo con baalzefon) qualche post fa.

nic4 ha scritto:
Non lo sapevo. Trovo pero' molto distanti dal sufismo e dalla spiritualità le decapitazioni, le lapidazioni e la politica dei talebani. Almeno per quanto ne ho letto io..


1. Ci sono moltissime menzogne che circolano sui Taliban.
2. "Spiritualità" non significa ballare al ritmo di qualche musica ipnotica o qualche diluita teoria di sapore new-age; nell'Islam è strettamente legata alla Legge Sacra (Shari`ah), la quale a sua volta contempla pure, in certi casi "decapitazioni, lapidazioni", e certamente anche "politica". Shaykh Ibn `Ata' Allah era un Musulmano ortodosso. (
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

).

Continua la tua ricerca, ma soprattutto, chiedi a Dio di guidarti; insha'Allah (se Dio vuole) le cose ti appariranno più chiaramente.

nic4 ha scritto:
Lo riconosco autentico assieme alla Torah e al Vangelo.
Credo pero' che tutti i testi sacri contengano degli errori dovuti all'imperfezione umana.


Questa tua credenza è in contrasto con quanto Dio stesso afferma nel Sacro Qur'an, ovverosia la sua promessi di preservare il Suo Libro.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



L'ultima modifica di Sufi Aqa il Gio Apr 26, 2012 6:02 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Rapporti con Altre Religioni e Ideologie, Confutazioni, etc. Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
Pagina 2 di 4

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 1.885