Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

sakineh:l ipocrisia degli assassini per difendere una di lor
Vai a 1, 2  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Islamofobia: bufale, repressione, terrorismo anti-islamico e propaganda
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Gio Feb 22, 2018 10:35 pm    Oggetto: Ads

Top
Ibrahim al-Youtubi
Rahimahullah


Registrato: 17/01/10 02:15
Messaggi: 2101
Residenza: la genova che conta

MessaggioInviato: Mar Set 07, 2010 1:18 pm    Oggetto: sakineh:l ipocrisia degli assassini per difendere una di lor Rispondi citando

salam aleikum,oggi vorrei parlare della vergognosa campagna mediatica,ipocrita e ridicola messa su dai soliti squallidi personaggi del carnascialesco quanto inetto jet set politico europeo a proposito di sakineh una volgare assassina iraniana senza onore che ha barbaramente ucciso suo marito complottando con l amante.il governo rafidita ha deciso di conseguenza di lapidarla.
ora io odio l iran e i rafiditi perciò il mio post non è assolutamente in difesa dell iran.però un paio di riflessioni mi vengono spontanee,come mai anche l arabia saudita applica questa pena (benedetta e giusta) ma nessuno alza la voce,specie fra i commedianti politici?forse che i petroldollari rendono piu accettabile una lapidazione rispetto a un altra?o forse le pietre degli amici degli americani sono piu leggere e di gomma piuma?mah chi lo sa!!!!!!
inoltre esaminiamo chi ha criticato questa pena,a partire dal nostro presidente,giorgio napolitano,vediamo chi è,una persona che viene da una città dove si fanno due cose,la pizza e gli omicidi su commissione,inoltre la stessa italia in questo periodo è scossa da una serie di efferati omicidi di mafia,corruzzione,abusivismo di ogni tipo,scandali ad alto livello.dunque siccome siamo tanto cristiani e umani,vogliamo levarci quella trave dal proprio occhio?o forse sakineh gli sta simpatica perche evoca gli usi e costumi del suo paese?napoli e piu in generale l italia? il secondo personaggio,barroso,parliamo del loro sport nazionale preferito,lo sport che c è in spagna,inseguire una povera bestia tormentandola e infilzandola innumerevoli volte facendola agonizzare per ore e poi morire,una bestia che a mio avviso ha meno colpe di sakineh,parliamo della condizione e storia della spagna,paese passato tranquillamente da una dittatura anarco comunista a una fascista in pochi anni,grazie a una guerra civile che ha visto protagonisti la crema dell europa,nazisti,e stalinisti,da una parte e dall altra,dove si sono disseppellite suore,massacrate migliaia di persone ecc ecc,alla fine grazie a un intervento tutt altro che spagnolo ha prevalso la dittatura di destra che è esistita fino a pochi anni fa.ora la spagna basa la sua economia sulla prostituzione,il turismo a scopo omosessuale,i matrimoni omosessuali,e il traffico di droga,insomma forse è proprio il caso di dirlo,chi non ha peccato scagli la prima pietra!!!! ah ps quasi dimenticavo,come mai nessuno si è mosso quando hanno impiccato un uomo che lottava per la sua religone e la sua terra?mi riferisco ad abdul malik righi,usato finche gli veniva comodo,e poi,tradito e lasciato al suo destino

_________________
"la salafia,assieme alla coca cola e all happy meal è il prodotto della globalizazzione capitalistica statunitense"

"la salafia è una multinazionale capitalistica con sede a ryadh e i maggiori azionisti negli stati uniti e israele"

"mc donald ha ronald mc donald come mascotte,la salafia ha al albani e ibn baz......

salafia im lovin it!!"
Top
Profilo Invia messaggio privato
Jahanzaib
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 14/08/08 20:15
Messaggi: 95

MessaggioInviato: Mar Set 07, 2010 5:32 pm    Oggetto: Rispondi citando

Caro Fratello, è l'ennesimo appiglio per attaccare l'Islam, ogni stagione ha i scandali e ogni scandalo un movente, che se non si è capaci di ragionare un pò gira rigira ricade tutto sull'Islam.

Delle notizie che arrivano in occidente sul mondo orientale e sulla mezzaluna fertile non mi preoccupo neanche, sappiamo già che traducono le cose come vogliono e te le buttano li come vogliono, sentivo addirittura che la foto che gira di questa Sakineh è la foto di una donna morta (lapidata?) 5 anni in fa in Iran o qualche altro paese.

Ma in fondo non è neanche questo il punto, il punto è che c'è surplus di informazioni in giro e se la quantità prevale sulla qualità è normale che si sentano delle castronerie da ogni parte.

E poi quelle persone che scendono in strada per protestare e sentire al tg che il figlio di questa Sakineh chiede aiuto al papa e all'Italia per salvare sua madre sono cose che mi danno il volta stomaco, è sempre la solita favola, aiutateci per favore................................aiutateci a noi disgraziati barbari del terzo mondo, ve lo chiediamo a voi che siete un popolo avanzato, voi che siete civilizzati...................per favore salvate mia madre dalle mani di questi crudeli assassini!!






Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Ibrahim al-Youtubi
Rahimahullah


Registrato: 17/01/10 02:15
Messaggi: 2101
Residenza: la genova che conta

MessaggioInviato: Mar Set 07, 2010 6:48 pm    Oggetto: Rispondi citando

sisisi bravo la società occidentale perfetta,priva di barbarie e difetti che fa da equo giudice e arbitro al resto del barbaro mondo che ha inevitabilmente bisogno di lei,come un bambino che perennemente impara a camminare,se il musulmano è integrato,ascolta musica,fa l imprenditore beve alchool sua figlia fa la showgirl e sua moglie non mette il velo,si fa il sorriso compiaciuto come a vedere il bravo bambino disabile che fa come dicono i genitori e che ce la mette tutta,anche se non sarà mai come noi.se invece va per la sua strada è un barbaro cattivo oppressore ottuso e oscurantista.poi se possibile si esagera anche la realta e si attribuiscono tutti i difetti ed errori che fa (per esempio sfigurare la moglie con l acido)al suo non essere occidentale.insomma speriamo che delfino e il mostro di firenze si convertono all islam,e anke erika e omar,al meno i bembensanti avranno una risposta logica alle stragi che queste persone hanno compiuto e potranno dormire bene e in pace con loro stessi senza piu dubbi che l islam è la religione del male,causa di ogni male.

_________________
"la salafia,assieme alla coca cola e all happy meal è il prodotto della globalizazzione capitalistica statunitense"

"la salafia è una multinazionale capitalistica con sede a ryadh e i maggiori azionisti negli stati uniti e israele"

"mc donald ha ronald mc donald come mascotte,la salafia ha al albani e ibn baz......

salafia im lovin it!!"
Top
Profilo Invia messaggio privato
Jahanzaib
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 14/08/08 20:15
Messaggi: 95

MessaggioInviato: Mar Set 07, 2010 7:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
....speriamo che delfino e il mostro di firenze si convertono all islam,e anke erika e omar..........


ahahahahaahha erika e omar ahahahahaha
mamma mia che robe, ma si, che diano tutte le colpe all'Islam, ci perdono solo loro e la più grande perdita è quella finale. Ormai quando mi capita di sentire discussioni del genere dove qualche fratello o sorella cercano di argomentare e di "difendere" l'Islam li consiglio di lasciar perdere perchè tanto non vale la pena sprecare energie con dei muri di gomma.

Che se poi lasci perdere e fai quello che non vuole discutere/litigare passi per quello che vuole fare il superiore, l'eletto che non deve dare spiegazioni a nessuno. Non sono mai contenti............eh ma questo come lo spiegh......però questo non è giust pero cavolo ma come fat e pensarla cos.....................ahhhhhhhhhhhhhhhhhhh!!!!!!!!!!


A sto punto meglio passare per presuntuosi ma non perdere tempo.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Iubelo
Disattivato
Disattivato


Registrato: 24/12/08 23:19
Messaggi: 248

MessaggioInviato: Mar Set 07, 2010 9:26 pm    Oggetto: Rispondi citando

Jahanzaib ha scritto:
il figlio di questa Sakineh chiede aiuto al papa e all'Italia per salvare sua madre sono cose che mi danno il volta stomaco, è sempre la solita favola, aiutateci per favore................................aiutateci a noi disgraziati barbari del terzo mondo, ve lo chiediamo a voi che siete un popolo avanzato, voi che siete civilizzati...................per favore salvate mia madre dalle mani di questi crudeli assassini!


un figlio disperato perchè sua madre sta per essere lapidata chiede aiuto pubblicamente, e la cosa ti dà il volta stomaco?????
Non ti auguro di trovarti al posto di quel figlio;ma sarei curioso di vedere se il tuo zelo giustizialista sarebbe ancora così infiammato....
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Mer Set 08, 2010 12:37 am    Oggetto: Rispondi citando

Ci sarebbero molte cose da dire, traendo spunto da questa vicenda sulla propaganda mediatica, la guerra (mediatica anch'essa, e non solo) all'Islam, l'ipocrisia del cosiddetto "occidente", etc.

Ritengo fondamentale - prima di procedere a sbracciati (quanto in un certo senso inutili, per via dei "muri di gomma" a cui si rivolgono) tentativi di difesa dell'Islam, dei suoi precetti e delle sue regole - smascherare il punto essenziale di queste "campagne mediatiche", ovvero la suprema mediatizzazione, l'assolutamente sproporzionata attenzione che con accorta regia viene data ad un "caso" tra migliaia, eretto a simbolo dei "diritti umani" (non quelli del marito che lei ha ucciso, evidentemente), ma in realtà simbolo soltanto della grettezza e della meschinità di chi sceglie quali notizie dare e quali non dare in base a bassi calcoli ideologici ed ad evidenti agende politiche.

Quella che viene usata - paradossalmente ma neanche più di tanto - è propria l'ennesima "Sakineh", della cui natura individuale, storia, vita privata in fondo non frega niente a nessuno: quello che interessa, ad imbonitori e mezzobusti televisivi, a politici ignoranti, a giornalisti terroristi, ai fedeli della religione dei "diritti umani", ai Totti ed ai Napolitano, è il suo essere soltanto l'ennesima occasione che qualcuno tra coloro che dirigono i riflettori dei media ha sapientemente scelto di evidenziare - tra migliaia di persone condannate a morte in tutto il mondo - per portare avanti l'incessante guerra all'Islam, per la quale - Sakineh o non Sakineh - gli awliya' ash-Shaytan troveranno sempre qualche spunto finché rimarrà un granello di iman e di Islam nel cuore dei musulmani, che sappiamo bene, non saranno mai soddisfatti di noi finché non abbandoniamo completamente l'Islam e seguiamo le loro vie (che in quest'epoca vengono presentate con altisonanti nomi, quali "democrazia", "diritti umani", "libertà", "progresso", "modernità", "emancipazione femminile" sotto le quali non vi è altro che kufr e batil).

Difatti, come faceva notare un fratello qui sopra, non è nemmeno la vera Sakineh, quella nella "foto di Sakineh" pubblicata da centinaia di giornali in decine di lingue in giro per il mondo.
Come si suol dire, "il diavolo fa le pentole, ma non i coperchi", e così, le menzogne dei media non escono mai senza difetti, segni del Batil che lo rendono evidente come tale, permettendo ai sinceri cercatori della verità di squarciare il velo di menzogne e propaganda.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Ibrahim al-Youtubi
Rahimahullah


Registrato: 17/01/10 02:15
Messaggi: 2101
Residenza: la genova che conta

MessaggioInviato: Mer Set 08, 2010 1:40 am    Oggetto: Rispondi citando

chiaramente l iran dichiarandosi paese musulmano,pur non essendolo si attira addosso un sacco di critiche,resta il fatto che ogni paese che si rispetti sulla faccia della terra,ha la pena di morte.
se noi guardiamo in paesi come l italia,non c è pena di morte e non c è deterrente,paradossalmente personaggi come erika e omar si ritrovano dopo pochi anni scontati in "prigioni" piene di comfort ed extra (vedi corsi universitari,biblioteche,laboratori ecc ecc) ad essere inseriti,tramite corsie preferenziali in posti di lavoro che farebbero gola a tanti disoccupati,giovani e meno giovani che hanno avuto la "sfortuna"di attenersi ad un comportamente non dannoso verso la società che gli circonda.
io non voglio perdere occasione per sottolineare la bellezza della sharia,che con il suo equilibrio,e forza deterrente di certe pene garantisce una certa tutela alla sicurezza e dignità delle persone.
diverse volte mi è capitato di imbattermi in personaggi a dir poco pericolosi i quali non ci avrebbero pensato due volte a tirarmi una coltellata o ammazzarmi di botte del tutto arbitrariamente se non fosse stato per la presenza di qualche mio amico meno rassicurante di me.tanto si sa.al massimo ti fai due giorni di fermo in questura e sei mesi durante i quali non puoi uscire di casa la notte.
inoltre caro iubelo qui non si tratta di fervore giustizionalista. iubelo ha scritto
Citazione:
un figlio disperato perchè sua madre sta per essere lapidata chiede aiuto pubblicamente, e la cosa ti dà il volta stomaco?????
Non ti auguro di trovarti al posto di quel figlio;ma sarei curioso di vedere se il tuo zelo giustizialista sarebbe ancora così infiammato....
sinceramente mia madre non ha mai fatto ammazzare ne mio padre ne nessun altro.e non ci vedrei tutta questa urgenza nel salvarla se l avesse fatto.il profeta Muhammad alay salatu wa salam,disse che se fosse stata sua figlia fatima a rubare,lui non avrebbe esitato a tagliarle la mano,lo stesso umar ibn al khattab fece fustigare uno dei suoi figli,che addirittura mori durante questa punizione,l atteggiamento del credente è qualcosa che va al di la della propria pancia.a partire dalla cose più piccole,per passare a quelle più grandi.una delle differenze fra l iman e il kufr è,dovrebbe essere questa.
piuttosto mi chiedo se quell uomo fosse stato tuo fratello o tuo figlio,ti piacerebbe che la sua carnefice si faccia qualche anno fra biblioteche e corsi universitari a tue spese per poi dopo massimo 16 anni tornare fuori?e sopratutto ti farebbe piacere vederla presentata come una martire,un icona per i diritti umani calpestati,quando la prima a calpestare il diritto alla vita è stata lei?

_________________
"la salafia,assieme alla coca cola e all happy meal è il prodotto della globalizazzione capitalistica statunitense"

"la salafia è una multinazionale capitalistica con sede a ryadh e i maggiori azionisti negli stati uniti e israele"

"mc donald ha ronald mc donald come mascotte,la salafia ha al albani e ibn baz......

salafia im lovin it!!"
Top
Profilo Invia messaggio privato
Iubelo
Disattivato
Disattivato


Registrato: 24/12/08 23:19
Messaggi: 248

MessaggioInviato: Mer Set 08, 2010 10:28 am    Oggetto: Rispondi citando

Io credo nel recupero di un condannato:se viene ucciso,non avrà mai la possibilità di pentirsi sinceramente di ciò che ha fatto e migliorare come persona.La Storia è piena di gente che ha vissuto una vita da criminale e poi,dopo diversi anni di galera,si è pentita SINCERAMENTE ed è cambiata sul serio.Oltretutto,a Sakinh la 'confessione' è stata estorta con la forza;mentre mi sembra che la Sharia richieda la presenza di 4 testimoni oculari(che hanno assistito all'atto sessuale nei minimi dettagli),per lapidare gli adulteri....
Il califfo Umar poi,mi sembra che avesse posto come condizione per l'amputazione della mano dei ladri,il fatto che avessero almeno un mese di provviste alimentari in casa.
Top
Profilo Invia messaggio privato
'Omar
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 29/09/08 19:19
Messaggi: 94
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Mer Set 08, 2010 11:46 am    Oggetto: Rispondi citando

Iubelo ha scritto:
Oltretutto,a Sakinh la 'confessione' è stata estorta con la forza


Ecco l'unico punto della questione degno di discussione. Se questa è la verità è opportuno che tutti, noi musulmani per primi, si adoperino per un giusto processo. Che poi, come ricordi tu stesso, è un concetto proprio del nostro deen.

E' vero ciò che dici, Iubelo, riguardo la necessità di avere la certezza della colpa. Mi piacerebbe sentire che sposi anche la certezza della pena. Stiamo parlando di una donna che è accusata di complicità nell'omicidio di suo marito. Se questo non richiede la pena capitale, non so di cosa stiamo ancora parlando. Anche in considerazione del fatto che non solo in questa vita ci si può pentire.

In conclusione, ciò che riporti di 'Umar è vero, ma va inteso nel senso che non è punibile per ladrocinio chi lo fa per sfamare la propria famiglia, giacchè è responsabilita della ummah in generale e del khalifa in particolare il far sì che non si presenti mai una tale situazione di povertà.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Mer Set 08, 2010 4:36 pm    Oggetto: Rispondi citando

Iubelo ha scritto:
Io credo nel recupero di un condannato:se viene ucciso,non avrà mai la possibilità di pentirsi sinceramente di ciò che ha fatto e migliorare come persona.


In linea teorica, ognuno - come non-musulmano - è libero di credere ciò che vuole; ma come musulmani noi crediamo che la saggezza e la giustizia di Allah e delle leggi che lui ha stabilito (che noi riusciamo a comprenderne la saggezza o meno) siano molto più elevate di qualunque umano concetto di "giustizia".

Bisogna anche tenere conto che l'attuale ordinamento giuridico dei paesi dell'Europa occidentale, oltre a costituire di fatto un unicum nel mondo, è il risultato di determinati assetti politici e socio-economici, alla luce dei quali queste leggi risultano più "opportune" di altre, ma, così come questa situazione è semplicemente il frutto del contesto politico ed economico (ed ideale, in un certo senso) del secondo dopoguerra, anche queste stesse leggi sono suscettibile di cambiamenti a distanza anche di pochi decenni, ivi compresa l'abolizione della pena di morte, tra le altre cose.

Basti pensare - tanto per fare un altro esempio - alla questione della libertà religiosa garantita dalla Costituzione: più di un politico (di fronte all'evidente contraddizione tra questo principio costituzionale da una parte, ed ai sempre più frequenti divieti posti negli ultimi anni alla costruzione di luoghi di culto islamici, ed alle regole islamiche sull'abbigliamento e l'alimentazione) ha fatto notare che all'epoca in cui era stata scritta la Costituzione non c'erano musulmani in Italia, e quindi la libertà religiosa poteva anche essere garantita, ma ora che c'è il "pericolo islamico", tale libertà va' rivista...!

Ecco cosa sono i "sacri principi democratici": null'altro che il frutto di circostanze per le quali qualcosa che in un determinato periodo storico può sembrare più opportuno (e di conseguenza viene presentato come "giusto", "progredito", "moderno", "civile" dall'annesso apparato propagandistico), finisce poi venire gettato via nel giro di qualche decennio (o anno) una volta mutato il contesto politico e presentatesi nuove necessità per la difesa del capitalismo e della ricchezza e del potere dei "potenti".

Ecco cosa sono le "leggi ed i diritti dell'uomo": essi vengono concesse quando non se ne può fare a meno e/o quando non intaccano l'ordine costituito e gli interessi dei potenti; in caso contrario, vengono subito "ritirati".

A riprova, basti vedere ad esempio le violazioni da parte dei paesi occidentali degli stessi regolamenti e leggi che loro stessi hanno imposto ad altri paesi in passato (quando conveniva loro): dall'uso di armamenti proibiti, all'uso della tortura, alla detenzione senza processo e senza diritti, a colpi di stato anti-democratici, ad invasioni in barba ai principi di "sovranità nazionale" ed "antiimperialismo", etc. etc. etc...

Tutto il contrario della Legge Sacra dell'Islam, che è immodificabile fino al Giorno del Giudizio: e nessuna realpolitik, nessun uomo può togliere i diritti garantiti da Dio alle Sue creature.

Iubelo ha scritto:
Il califfo Umar poi,mi sembra che avesse posto come condizione per l'amputazione della mano dei ladri,il fatto che avessero almeno un mese di provviste alimentari in casa.


Sì (e vedi la spiegazione del fratello 'Omar), ma cosa c'entra con questo caso?

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Iubelo
Disattivato
Disattivato


Registrato: 24/12/08 23:19
Messaggi: 248

MessaggioInviato: Mer Set 08, 2010 9:18 pm    Oggetto: Rispondi citando

L'ultimo esempio,quello del califfo Umar,l'avevo messo perchè mi sembra indice di un atteggiamento che cerca di evitare,per quanto possibile,l'applicazione della pena con condizioni che la rendano pressochè inapplicabile(un pò come il discorso dei quattro testimoni che devono avere visto chiaramente l'atto della penetrazione in un rapporto adulterino).Non ho mai sentito di nessuno che abbia provviste di cibo per un mese in casa e nemmeno di qualcuno che compia atti sessuali davanti a 4 persone;e forse lo spirito di chi ha posto queste condizioni era proprio di NON voler applicare la pene hadd.
Top
Profilo Invia messaggio privato
'Omar
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 29/09/08 19:19
Messaggi: 94
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Mer Set 08, 2010 9:53 pm    Oggetto: Rispondi citando

Iubelo, un post interessante ed intellettualmente stimolante. Grazie.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Mer Set 08, 2010 11:23 pm    Oggetto: Rispondi citando

Iubelo ha scritto:
L'ultimo esempio,quello del califfo Umar,l'avevo messo perchè mi sembra indice di un atteggiamento che cerca di evitare,per quanto possibile,l'applicazione della pena


Verissimo, e tale sforzo di evitare il più possibile punizioni e condanne di qualsiasi genere (persino di evitare

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

di dichiarazioni ambigue!) è derivato direttamente dal modello profetico e da ahadith espliciti in tal senso (che mi pare tu stesso abbia riportato in altre occasioni).

Iubelo ha scritto:
con condizioni che la rendano pressochè inapplicabile(un pò come il discorso dei quattro testimoni che devono avere visto chiaramente l'atto della penetrazione in un rapporto adulterino).


O la confessione.
E' vero quello che dici, ma al tempo stesso resta il fatto che - nel caso in cui tutte le (stringentissime) condizioni sono presenti - la pena verrà applicata.

Se poi è vero che in questo caso la confessione di Sakineh sia stata estorta con la forza, siamo di fronte ad una gravissima violazione commessa da parte di un regime non-musulmano, ma la teoria resta quella.

Iubelo ha scritto:
Non ho mai sentito di nessuno che abbia provviste di cibo per un mese in casa e nemmeno di qualcuno che compia atti sessuali davanti a 4 persone;e forse lo spirito di chi ha posto queste condizioni era proprio di NON voler applicare la pene hadd.


Premettendo che - da un punto di vista coerentemente islamico - il legislatore delle pene hudud è Allah stesso, più che di non volerle applicare, diciamo di evitarle il più possibile, come - e l'abbiamo già detto - ribadito dal Profeta stesso, sallallahu `alayhi wa sallam.
Ed è senz'altro vero che certe pene hudud - come quella per l'adulterio/fornicazione - sono di fatto più volte a sottolineare la gravità di tale peccato ed a scoraggiare dal suo compimento, più che a punirne ogni responsabile, alla luce:
-della grande difficoltà che vengano soddisfatte tutte le condizioni per la loro esecuzione,
-dell'enorme importanza che nell'Islam ha il non svelare i propri peccati e dell'invito al pentimento privato nel caso di peccati "privati" (mentre è previsto un pentimento pubblico nel caso di peccati "pubblici"),
etc.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
dexter
Bannato
Bannato


Registrato: 19/08/10 21:26
Messaggi: 9

MessaggioInviato: Dom Set 19, 2010 6:53 pm    Oggetto: Re: sakineh:l ipocrisia degli assassini per difendere una di Rispondi citando

al ghuraba ha scritto:
salam aleikum,oggi vorrei parlare della vergognosa campagna mediatica,ipocrita e ridicola messa su dai soliti squallidi personaggi del carnascialesco quanto inetto jet set politico europeo a proposito di sakineh una volgare assassina iraniana senza onore che ha barbaramente ucciso suo marito complottando con l amante.il governo rafidita ha deciso di conseguenza di lapidarla.
ora io odio l iran e i rafiditi perciò il mio post non è assolutamente in difesa dell iran.però un paio di riflessioni mi vengono spontanee,come mai anche l arabia saudita applica questa pena (benedetta e giusta) (...)


Io non so quanto possa essere una campagna mediatica vergognosa quella su Sakineh. Io non sopporto l'Iran e meno che meno il suo operato! Mi preme, però, far presente che la storia di Sakineh è solo la punta dell'iceberg, il problema è ben diverso e la questione e qundo vengo lapidati anche coloro che chiedeno libertà e democrazia, non credo chiedano troppo! Non ho firmato la petizione perché non è la soluzione de problema. I problemi nel mondo arabo sono ben altri.

Citazione:
il secondo personaggio,barroso,parliamo del loro sport nazionale preferito,lo sport che c è in spagna,inseguire una povera bestia tormentandola e infilzandola innumerevoli volte facendola agonizzare per ore e poi morire,una bestia che a mio avviso ha meno colpe di sakineh,parliamo della condizione e storia della spagna,paese passato tranquillamente da una dittatura anarco comunista a una fascista in pochi anni,grazie a una guerra civile che ha visto protagonisti la crema dell europa,nazisti,e stalinisti,da una parte e dall altra,dove si sono disseppellite suore,massacrate migliaia di persone ecc ecc,alla fine grazie a un intervento tutt altro che spagnolo ha prevalso la dittatura di destra che è esistita fino a pochi anni fa.ora la spagna basa la sua economia sulla prostituzione,il turismo a scopo omosessuale,i matrimoni omosessuali,e il traffico di droga,insomma forse è proprio il caso di dirlo,chi non ha peccato scagli la prima pietra!!!! (...)


Diciamo che Barroso non è spagnolo ma portoghese! ;)
Però una piccola osservazione: i nazisti erano [CENSORED] e camicia con l'islam! :(
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ibrahim al-Youtubi
Rahimahullah


Registrato: 17/01/10 02:15
Messaggi: 2101
Residenza: la genova che conta

MessaggioInviato: Dom Set 19, 2010 7:25 pm    Oggetto: Rispondi citando

ascolta in primis l iran col mondo arabo c entra poco.secondariamente la democrazia è KUFR perke gli uomini non possono scegliersi le leggi,ma solo la legge di Allah può essere applicata,islamicamente parlando è cosi,anche io odio l iran perchè sono sciiti e io odio gli sciiti.evidentemente io li odio perke non sono musulmani e invece tu perke secondo te sono troppo musulmani.terzo barroso è portoghese?non lo sapevo peggio ancora il portogallo,manco sta sugli atlanti ahahahaha,in ogni caso nazisti e islam [CENSORED] e camicia?i musulmani che hanno militato nelle ss o a fianco dei tedeschi erano feccia come erano feccia gli arabi che militarono nell esercito francese o in quello franchista.non ho quasi dubbi che erano dei kuffar.dei murtadeen prezzolati.......però caro mio sento puzza di provocatore.

_________________
"la salafia,assieme alla coca cola e all happy meal è il prodotto della globalizazzione capitalistica statunitense"

"la salafia è una multinazionale capitalistica con sede a ryadh e i maggiori azionisti negli stati uniti e israele"

"mc donald ha ronald mc donald come mascotte,la salafia ha al albani e ibn baz......

salafia im lovin it!!"
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Islamofobia: bufale, repressione, terrorismo anti-islamico e propaganda Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 3.553