Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Sobrietà vs Salafiyya - Lo Spauracchio "Wahhabita"

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Sette, gruppi, correnti e confutazioni
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Ven Feb 23, 2018 8:51 pm    Oggetto: Ads

Top
Anonymous
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 06/01/08 15:49
Messaggi: 85

MessaggioInviato: Mar Giu 08, 2010 6:03 am    Oggetto: Sobrietà vs Salafiyya - Lo Spauracchio "Wahhabita" Rispondi citando

Salam Alaykum.
ahimè bizzarro ma non condivido più quanto ho scritto in questo thread.
Mi spiace


L'ultima modifica di Anonymous il Ven Lug 23, 2010 5:46 pm, modificato 2 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Gio Giu 10, 2010 1:12 am    Oggetto: Re: Sobrietà vs Salafiyya Rispondi citando

Wa `alaykum assalam wa rahmatullahi wa barakatuhu fratello.

Sono completamente d'accordo masha'Allah; approfitto del tuo messaggio per qualche nota...

zoltran ha scritto:
Salam Alaykum.
Riflettevo su alcune discussioni avvenute recentemente. Inshallah, penso che alla fine un errore comune, anche mio, è quello di confondere la ricerca di sobrietà, medietas latina, da parte di molti fratelli, ad esempio su argomenti come Mawlid o Istighata, con il wahabismo-salafismo tout court.


Avevo scritto in un altro post:

"Certi settori riprendono la dicotomia del pensiero europeo (ovvio, visto che sono influenzati dall'imperialismo culturale occidentale), per cui riprendono una divisione tra "conservatori letteralisti formalisti", e "modernisti liberali", divisione che effettivamente e tristemente si trova in diversi paesi islamici.

Il problema è questa sorta di dicotomia creatasi nelle coscienze di molti, per cui o si è degli "estremisti-letteralisti-legati solo alla forma ed all'esteriore", o degli "spirituali-riformisti-moderni-e-moderati".

Il vero Islam, l'Islam tradizionale, quello del Profeta (Pace e Benedizioni su di lui), dei suoi Compagni (Iddio sia soddisfatto di tutti loro), degli `ulama' e degli awliya', non e' ne' l'uno, ne' l'altro.

Ma entrambi questi due estremi ("letteralisti formalisti" e "modernisti liberali") non riuscendo a comprendere che l'Islam tradizionale e' la via di mezzo tra loro, continueranno a vederlo come una proiezione dell'altro estremo.
Ergo, i modernisti (e gli pseudo-sufi deviati) chiameranno "letteralismo formalista" quello che e' l'Islam tradizionale, ed i "letteralisti formalisti" lo considereranno una "deviazione".

Insha'Allah, siamo soddisfatti dell'essere accusati di essere "wahhabiti" da modernisti e pseudo-sufi, e di essere accusati di essere dei "soofee" dagli pseudo-salafiti, e le loro accuse non sono che conferma - insha'Allah - della correttezza della via mediana.

Al di la' delle etichette, cerchiamo solo di tenerci stretti all'Islam tradizionale, quello del Profeta (Pace e Benedizioni su di lui), dei suoi Compagni (Iddio sia soddisfatto di tutti loro), degli `ulama' e degli awliya' di questa Ummah, che riunisce la più profonda, vera ed autentica spiritualità, con l'adesione stretta e sapiente alla Legge Sacra ed all'ortodossia
".

E' alla luce di ciò, direi, che certi "estremisti" vedono in chi segue questa via mediana (e rifugge perciò dalle loro innovazioni ed estremismi), non dei "moderati", ma automaticamente li equiparano all'altro estremo opposto.

zoltran ha scritto:
Credo che sia possibile criticare determinati argomenti da un'angolazione sunnita che non per forza di cose deve essere identificata con quella salafi.


Soprattutto quando certe "critiche" non solo hanno solide basi dottrinali e giurisprudenziali, ma sono state poste anche da molti altri sapienti classici. Ma certi ambienti usano "salafita" e "wahhabita" come un'etichetta offensiva per delegittimare ogni critica.

Un esempio rappresentativo di tale fenomeno è l'uso del termine "wahhabita" nel subcontinente indiano, dove chiunque critichi certe pratiche innovative viene automaticamente etichettato come "wahhabita", anche se fa parte della stessa Tariqah. :-)

Tale utilizzo è stato fomentato, inizialmente, proprio dai colonialisti inglesi, che hanno sparso nelle loro colonie vari resoconti diffamatori sulla "wahhabiyyah"; in seguito i loro agenti formali e informali, coscientemente o meno, hanno continuato la loro opera, al punto che tutt'oggi il termine "wahhabita" viene utilizzato dai media per indicare, in fondo, qualsiasi musulmano che si voglia impegnare a praticare l'Islam correttamente, seguire la Sunnah e non annacquare o riformare la Legge Sacra o a svendere l'Islam per compiacere i kuffar.

Citazione:
Il rischio è quello di creare una vera e propria caccia alle streghe antisalafi basata sulla identificazione automatica sufismo=ortodossia per cui chiunque sia legato ad una confraternita ha la giusta ottica spirituale, grazie all'iniziazione, per capire cosa sia e cosa non sia ahl sunnah wal jamat.


Esatto, per certe persone basta avere "l'ijazah", ed ogni parola è "verità rivelata"... Ottica che scade nell'autoreferenzialismo più totale ed è causa di quell'atteggiamento accondiscendente per cui "se non sei d'accordo con me è perchè non sei arrivato al mio elevatissimo livello spirituale; se ci fossi arrivato, saresti d'accordo con me e vedresti che ho ragione". :-)

E' anche per questo che la Shari`ah è così importante nell'Islam (e parimenti nella Tariqah), per non permettere al primo buffone batinita di spacciare i suoi desideri e le sue personali teorie individuali per "verità rivelata": il riferimento restano sempre il Quran e la Sunnah, dallo stadio più basso del peggior peccatore musulmano, a quello del wali più elevato, tutti vi si devono parimenti attenere.

Citazione:
Eppure ci sono molto confraternite spesso influenzate o da un certo spirito acquariano o sono da una esterofilia totalizzante(Ad es: "L'ortodossia sunnita è quella particolare tradizione di quel particolare paese"). In entrambi i casi si fa di alcune questioni, non sto
parlando dell'aqida, dei punti fondamentali su cui bisogna essere d'accordo sennò si cade nel wahabismo in automatico. Ma si ignora che sui medesimi punti c'è dissenso tra gli stessi ulema fin da prima che esistesse il wahabismo.


Già, e diventa anche un po' ridicolo quando di rituali innovatori diffusi solo in certe limitate zone del mondo islamico si fanno "bandiere" e "pilastri" di Ahl as-Sunnah.

Utile confrontare questo atteggiamento con quanto ha detto Khalid Baig nel suo "Sunnah and Bid`ah":

"La Bid`ah è come moneta falsa che cerca di togliere dalla circolazione quella vera. Dall'aspetto ha la parvenza di una virtuosa azione religiosa, ma si trova al di fuori della Shari`ah, così come le sue origini, che in un gran numero di casi possono essere rintracciate in influenze non-Islamiche provenienti da comunità circostanti con cui le comunità Musulmane vennero storicamente a contatto.
Da qui derivano i segnali rivelatori che la separano dalla Sunnah: Primo, le bid`ah variano normalmente da regione a regione – e nel tempo – rivelando la loro origine locale, non-Islamica. Ciò a differenza delle genuine pratiche religiose che mantengono ovunque la stessa forma: non importa da dove viene, un seguace -ad esempio- del Fiqh [giurisprudenza] Hanafita eseguirà la Salah esattamente nello stesso modo, fino al minimo dettaglio, come quando sollevare il dito indice [durante il Tashahhud]. Al contrario, le pratiche di bid`ah che contornano il matrimonio e la morte nel Subcontinente Indo-Pakistano sono diverse da quelle che hanno luogo in Arabia o in Africa.
"

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Mer Giu 16, 2010 2:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

Un buon esempio del discorso fatto dal fratello Zoltran, è quello offertoci dalle accuse rivolte a Shah Isma`il Shahid (ra), che certi settori accusano di essere un "wahhabita" per il solo fatto di attaccare frontalmente innovazioni (bid`ah) e credenze sbagliate che sconfinano nello shirk, innovazioni e credenze che sono il marchio di fabbrica di quegli stessi settori.

Inutile dire che in realtà, parecchie sono le differenze che intercorrono tra i "wahhabiti" ed al-`Alim, al-Muhaddith, al-Mujahid, as-Sufi, Shah Isma`il Shahid (ra), così come ben dimostrato in questo articolo:

Shattering the Wahhabi Myths surrounding Shah Isma‘il Shahid - By Saad Khan -
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Anonymous
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 06/01/08 15:49
Messaggi: 85

MessaggioInviato: Gio Giu 17, 2010 12:16 am    Oggetto: Rispondi citando

Salam Alaykum.
ahimè bizzarro ma non condivido più quanto ho scritto in questo thread.
Mi spiace


L'ultima modifica di Anonymous il Ven Lug 23, 2010 5:52 pm, modificato 2 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 15/09/08 07:36
Messaggi: 1095
Residenza: Bologna, Taranto

MessaggioInviato: Gio Giu 17, 2010 12:55 am    Oggetto: BismiLlahi arRahmani arRahim Rispondi citando

zoltran ha scritto:
Salam Alaykum


Wa 'alaykum asSalaam wa rahmatUllahi wa barakatuHu

zoltran ha scritto:

Inoltre i "wahabiti" attuali impoveriscono qulunque argomento che toccano e affrontano determinati problemi (ad esempio shirk e bida) come elefanti in una cristalleria.


Di quali fratelli che vengono etichettati come wahhabiti parli? A seconda di chi usi questo termine esso puó essere appioppato a praticamente qualsiasi musulmano al mondo!
Poi é molto ingiusto dire questo anche riguardo coloro che seguono in maniera dichiarata e diretta lo Shaykh 'abdel Wahhab, rahimUllah.
Da quel poco che so i suoi testi non erano affatto azzardati o estremisti, ma era l'ignoranza contro cui inveiva ad essere estrema.
Poi non ne prendo le difese perché non mi compete wa Allahu A'lam.

zoltran ha scritto:

Ma per questo motivo dobbiamo etichettare i fratelli e le sorelle che studiano cosa sia shirk e cosa sia bida (e al tempo stesso cosa non sia shirk o bida ) come dei "wahabiti"?
Per me no. Sarebbe ingiusto nei loro confronti !!
Inoltre detto fuori dai denti inutile litigare tra di noi che siamo pochi e isolati geograficamente su questioni estremamente teoriche quando poi incontrandosi dal vivo ci accorgiamo che pregare assieme vale molto più che impuntarsi.
Salam Alaykum


Piú che essere ingiusto nei loro confronti é ingiusto nei confronti della veritá e significa dare la vittoria ai deviati che marciano con le loro orrende bid'at accusando di essere un wahhabita chiunque osi contestargli la loro ignoranza e perdizione.

_________________
((Poi, quando verrà il grande cataclisma,
il Giorno in cui l'uomo ricorderà in cosa si è impegnato,
e apparirà la Fornace per chi potrà vederla,
colui che si sarà ribellato,
e avrà preferito la vita terrena,
avrà invero la Fornace per rifugio.
E colui che avrà paventato di comparire davanti al suo Signore e avrà preservato l'animo suo dalle passioni,
avrà invero il Giardino per rifugio.))
79:34-41
Top
Profilo Invia messaggio privato AIM Yahoo MSN
Al-Nur
Bannato
Bannato


Registrato: 19/04/08 11:20
Messaggi: 149
Residenza: Asso (CO)

MessaggioInviato: Gio Giu 17, 2010 3:28 pm    Oggetto: Rispondi citando

Assalamu alaikum wa rahmatullah!!1

Finalmente un discorso intelligente, dopo anni di lotte contro chiunque osasse tirare fuori la parola Wahhabita o Salafiyya.

Effettivamente questo modo di comportarsi ha dato luogo a molte adesioni alla Ad-Dawatus-Salafiyya, perchè numerosi fratelli cominciavano a studiare la Dawa Salafita con un pregiudizio fondato su allucinanti leggende metropolitane e poi si ritrovavano davanti, sì qualche argomento deviato ma niente di quello che gli era stato raccontato.

Mi ricordo che una volta (quando ero ancora nella Tariqa Naqshbandi Haqqani) provai a mettere in discussione alcuni metodi e pratiche della Tariqa perchè effettivamente non avevano nessuna corrispondenza con la Sunnah e nel Corano c'erano enormi forzature pe aestrapolare tali principi, morale della Favola? la discussiuone è durata giusto 5min prima di essere cacciato e etichettato come Wahhabita.

Adesso wahhabita non è più colui che aderisce in tutto o in buona parte a una certa aqidah, ma è uno Shayatin venuto a portare fitna nella comunità.

ricorderò sempre la faccia enigmatica di un mio fratello che disse: Come è possibile che i guardiani della Mecca e Medina siano dei Satanisti?

_________________
Allahumma Anta Rabbi, la ilaha illa Anta, khalaqtani, wa ana abduka, wa ana ala ahdika wa wa'dika mastata'tu, a'uthu bika min sharri ma sanatu, abu'u laka bini'matika alayya, wa abu'u bithambi faghfirli, fa'innahu la yaghfiru ath-thunuba illa Anta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Anonymous
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 06/01/08 15:49
Messaggi: 85

MessaggioInviato: Ven Giu 18, 2010 11:40 am    Oggetto: Re: BismiLlahi arRahmani arRahim Rispondi citando

Salam Alaykum.
ahimè bizzarro ma non condivido più quanto ho scritto in questo thread.
Mi spiace


L'ultima modifica di Anonymous il Ven Lug 23, 2010 5:52 pm, modificato 3 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 15/09/08 07:36
Messaggi: 1095
Residenza: Bologna, Taranto

MessaggioInviato: Ven Giu 18, 2010 9:43 pm    Oggetto: Re: BismiLlahi arRahmani arRahim Rispondi citando

zoltran ha scritto:

Personalmente ritengo che i testi dello Shaykh Abdul Wahab siano estremisti o azzardati, ma al tempo stesso penso che i problemi che solleva non siano nuovi nella storia dell'Islam. Si insomma è una questione di come presenti le tue riflessioni non sull'argomento in sè e per sè. Anche se Inshallah prima o poi voglio leggere il suo Kitab at Tahwid (credo che si chiami così).


Wa 'alaykum asSalaamu wa rahmatUllahi wa barakatuHu,

caro fratello mi pare che cogli nel segno quando dici che i problemi di cui parlava lo Shaykh, rahimUllah, non sono nuovi, e che qualche forma di "estremismo" e partigianeria siano molto comuni tra quasi tutti gli 'Ulema di ogni epoca.

Permettimi peró di fare come minimo un sorriso davanti alla tua ultima affermazione. Come pensi di poter giudicare con tanta certezza ció che nemmeno hai letto? Io sinceramente esito ad esprimere giudizi netti e sono convinto di saperne pochissimo in quanto 1 ho letto una traduzione non so quanto esatta 2 non si tratta di un testo facile ed io ho una formazione islamica elementare.
Ci vorrebbe davvero un po' piú di sobrietá nei giudizi almeno da parte di noi umili "profani" insha'Allah.

_________________
((Poi, quando verrà il grande cataclisma,
il Giorno in cui l'uomo ricorderà in cosa si è impegnato,
e apparirà la Fornace per chi potrà vederla,
colui che si sarà ribellato,
e avrà preferito la vita terrena,
avrà invero la Fornace per rifugio.
E colui che avrà paventato di comparire davanti al suo Signore e avrà preservato l'animo suo dalle passioni,
avrà invero il Giardino per rifugio.))
79:34-41
Top
Profilo Invia messaggio privato AIM Yahoo MSN
Anonymous
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 06/01/08 15:49
Messaggi: 85

MessaggioInviato: Sab Giu 19, 2010 12:04 am    Oggetto: Re: BismiLlahi arRahmani arRahim Rispondi citando

Salam Alaykum.
ahimè bizzarro ma non condivido più quanto ho scritto in questo thread.
Mi spiace


L'ultima modifica di Anonymous il Ven Lug 23, 2010 5:47 pm, modificato 2 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ibrahim al-Youtubi
Rahimahullah


Registrato: 17/01/10 02:15
Messaggi: 2101
Residenza: la genova che conta

MessaggioInviato: Sab Giu 19, 2010 2:36 pm    Oggetto: Rispondi citando

io ho letto seppur occasionalmente e in maniera spezzettata una specie di tafsir del libro tradotto.devo dire che primo,non ha niente di riconducibile alla salafya moderna,del tipo attacco ai madhaib o al tasawuff (quello giusto).secondo penso che per il 99 per cento vi siano scritte cose corrette,e credo sia una lettura edificante per molte persone che devono formarsi ancora una certa conoscenza sulle basi dell islam.tuttosommato ho notato un capitolo,un pò ambiguo riguardo il tawassul dove si associa pericolosamente la parola morto a rasulullah.ma li non so fin dove sia frutto della fantasia dello shaykh di palazzo che ha scritto la sua spiegazione di kitabu tawhid o di shaykh ibn abdul wahab rahimullah,mashallah,fratello yusuf,molto fair play

_________________
"la salafia,assieme alla coca cola e all happy meal è il prodotto della globalizazzione capitalistica statunitense"

"la salafia è una multinazionale capitalistica con sede a ryadh e i maggiori azionisti negli stati uniti e israele"

"mc donald ha ronald mc donald come mascotte,la salafia ha al albani e ibn baz......

salafia im lovin it!!"
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Dom Giu 20, 2010 1:02 am    Oggetto: Rispondi citando

zoltran ha scritto:
Ma per questo motivo dobbiamo etichettare i fratelli e le sorelle che studiano cosa sia shirk e cosa sia bida (e al tempo stesso cosa non sia shirk o bida ) come dei "wahabiti"?
Per me no. Sarebbe ingiusto nei loro confronti !!


Oltre al fatto che è lo stesso Allah ed il Suo Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam) a metterci in guardia contro shirk e bid`ah!!!

Mentre per questi "estremisti anti-wahhabiti" sembra che shirk e bid`ah in pratica non esistano: qualunque pratica o teoria gli si porti ad esempio, trovano il modo di giustificarla come "bid`ah hasanah" o di trovarvi qualche strampalata interpretazione tentando di celarne la natura di shirk.

Ma se niente è più bid`ah, allora come mai il Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam) ci ha raccomandato con così tanta forza di allontanarcene? Di cosa parlava allora? Sono domande retoriche, sia chiaro...

Leggiamo queste parole:

اتبعوا ولاتبتدعوا وافقوا ولاتخالفوا اطيعوا ولاتعصوا اخلصوا ولاتشركوا وحدوا الحق عزوجل و عن بابه فلاتبرحوا سلوه ولاتسئلوا غيره ستعينوا به ولاتستعينوا بغيره توكلوا عليه ولاتتوكلوا علي غيره.

"Follow [the Quran and Sunnah] and do not innovate [bidah]. Remain in conformity and do not disagree. Remain obedient and not disobedient. Be sincere and do not commit shirk. Declare Allah Most High to be one, do not leave His door. Ask Him and do not ask anyone apart from Him. Seek aid from Him [istianah] and do not seek aid from anyone apart from Him. Rely on Him and do not rely on anyone apart from Him."
[Fath al-Rabbani, majlis #50 p.313]

لاتسئل الخلق شئياً فانهم عجزة فقراء لايملكون لانفسهم ولالغيرهم ضراً ولا نفعا

"Do not ask the creation for anything, for they are powerless and in need. They do not possess for themselves and nor for anyone apart from them any harm or benefit."
[Fath al-Rabbani, majlis # 50 p.343]

"Scommetto" che se facessimo leggere queste parole a qualche "sufetto" (come un fratello ha definito questi estremisti pseudo-sufi), partirebbe in quarta a condannare tali dichiarazioni come il "parto di qualche wahhabita", quando in realtà sono le parole di uno dei più grandi awliya' della storia: Shaykh Abdul Qadir al-Jilani, che dà il nome alla più diffusa Tariqah del Tasawwuf!

zoltran ha scritto:
Per "wahabiti" attuali intendo i fratelli e le sorelle che negano in toto il tasawwuf o i madhab o l'intercessione. Mi sembrano delle esagerazioni.


Chiaramente è così: sono delle esagerazioni.

Difendere la memoria storica di certi `ulama' del passato non significa sostenere automaticamente chi al giorno d'oggi pretende di rappresentarne l'eredità (soprattutto considerando diverse differenze sostanziali nelle posizioni), né significa arrivare per reazione all'altro estremo, che al giorno d'oggi è rappresentato dai vari gruppi di cosiddetti "salafiti".

Come ha detto Shaykh Hamza Yusuf:
"Se i Wahhabiti pensano che sei un Sufi, ed i Sufi pensano che sei un Wahhabita, allora sei da qualche parte sulla giusta direzione". :-)

zoltran ha scritto:
Questo è un bel esempio. Non siamo, come esseri umani, dei vasi da riempire. Se ci installano il sospetto e il disprezzo verso un gruppo poi è chiaro che si cerco di investigare su questo gruppo.


Anche di questo abbiano il cattivo esempio opposto da parte dell'altro estremo: non si contano gli esempi in cui "mettono in guardia" - al punto di arrivare al terrorismo psicologico - da Tizio o Caio, pericolosissimi "sufi" / "ash`ariti" / "taqliditi", membri di qualche "gruppo deviato".

Al punto che una delle prime cose che vengono puntualmente dette al neo-convertito che capita in ambienti "salafiti" è proprio di "stare attento" ai "sooofeee"...

Così come a chi capita in certi ambienti pseudo-sufi è tutto un mettere in guarda dai "wahhabiti".

Alhamdulillah, thumma alhamdulillah che guida chi vuole alla via mediana ed alla moderazione basata sulla vera conoscenza, e fa poi di queste persone uno strumento per la diffusione della corretta comprensione del Din: chiediamo ad Allah di farci seguire fedelmente tali `ulama' al-Haqq, e di proteggerci dalle sedizioni dei deviati e delle nostre passioni, amin.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 15/09/08 07:36
Messaggi: 1095
Residenza: Bologna, Taranto

MessaggioInviato: Dom Giu 20, 2010 2:54 am    Oggetto: Rispondi citando

'Umar Andrea Aurangzeb ha scritto:

Alhamdulillah, thumma alhamdulillah che guida chi vuole alla via mediana ed alla moderazione basata sulla vera conoscenza, e fa poi di queste persone uno strumento per la diffusione della corretta comprensione del Din: chiediamo ad Allah di farci seguire fedelmente tali `ulama' al-Haqq, e di proteggerci dalle sedizioni dei deviati e delle nostre passioni, amin.


Amiiiin!

_________________
((Poi, quando verrà il grande cataclisma,
il Giorno in cui l'uomo ricorderà in cosa si è impegnato,
e apparirà la Fornace per chi potrà vederla,
colui che si sarà ribellato,
e avrà preferito la vita terrena,
avrà invero la Fornace per rifugio.
E colui che avrà paventato di comparire davanti al suo Signore e avrà preservato l'animo suo dalle passioni,
avrà invero il Giardino per rifugio.))
79:34-41
Top
Profilo Invia messaggio privato AIM Yahoo MSN
Anonymous
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 06/01/08 15:49
Messaggi: 85

MessaggioInviato: Lun Giu 21, 2010 11:46 am    Oggetto: Rispondi citando

Salam Alaykum.
ahimè bizzarro ma non condivido più quanto ho scritto in questo thread.
Mi spiace
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Sette, gruppi, correnti e confutazioni Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 4.35