Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Ciò che i Salaf hanno detto sugli Sciiti

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Sette, gruppi, correnti e confutazioni
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Sab Feb 24, 2018 10:15 am    Oggetto: Ads

Top
Ibrahim al-Youtubi
Rahimahullah


Registrato: 17/01/10 02:15
Messaggi: 2101
Residenza: la genova che conta

MessaggioInviato: Gio Mar 11, 2010 12:24 am    Oggetto: Ciò che i Salaf hanno detto sugli Sciiti Rispondi citando

Imam Bukhari declared: I dont see any difference between praying Salah behind a Jahmi or a (Shia) Rafidhi and a Christian or a Jew. They (Jahmis/Rafidhis) are not to be greeted, nor are they to be visited, nor are they to be married, nor is their testimony to be accepted, nor are their sacrifices to be eaten. (Khalq Afaalul-Ibaad, p.14)

Imaam Abu Hanifah
It was reported that often Abu Haneefah used to repeat the following statement about the Shi`ites, "Whoever doubts whether they are disbelievers has himself committed disbelief."

Imaam al-Shaafi`e
On one occasion al-Shaafi`i said concerning the Shi`ites, "I have not seen among the heretics a people more famous for falsehood than the Raafidite Shi`ites." [Ibn Taymeeyah, Minhaaj as-Sunnah an-Nabawiyyah, 1/39] On another occasion he said, "Narrate knowledge from everyone you meet except the Raafidite Shi`ites, because they invent Hadeeths and adopt them as part of their religion." [Ibid, p. 38]

Imaam Maalik
Once Maalik was asked about them and he replied, "Do not speak to them nor narrate from them, for surely they are liars." [Minhaaj as-Sunnah, 1/37] During a class of Imaam Maalik, it was mentioned that the Raafidite Shi`ites curse the Sahaabah. In reply, he quoted the Quranic verse, "Muhammad is the Messenger of Allah and those with him are harsh with the disbelievers and gentle among themselves. So that the disbelievers may become enraged with them." He then said, "Whoever becomes enraged when the Sahaabah are mentioned is one about whom the verse speaks." [Tafseeer al-Qurtubee, Soorah al-Fath; Editors note: That is, anyone who is enraged by the mention of the Sahaabah is a dsibeliever, because the verse says, "the disbelievers may become enraged with them (Sahaabah).

_________________
"la salafia,assieme alla coca cola e all happy meal è il prodotto della globalizazzione capitalistica statunitense"

"la salafia è una multinazionale capitalistica con sede a ryadh e i maggiori azionisti negli stati uniti e israele"

"mc donald ha ronald mc donald come mascotte,la salafia ha al albani e ibn baz......

salafia im lovin it!!"
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Gio Mar 11, 2010 1:28 am    Oggetto: Rispondi citando

Jazaka Allahu khayran.

Si veda anche questa ottima raccolta di pareri di `ulama' di Ahl as-Sunnah di tutti i tempi (dai Salaf al giorno d'oggi) sul kufr dei rafiditi:

Sunni View on Shias - Rawafid - Twelvers -
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



'umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
ibrahim sulemain
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/04/15 17:53
Messaggi: 148

MessaggioInviato: Dom Mag 03, 2015 6:01 pm    Oggetto: Rispondi citando

Salam aleikum
Scusate la domanda fratelli , io ci credo che i rafiditi siano miscredenti ma perchè questa setta è riuscita a resistere nel corso dei secoli? Non potevano essere dhimmi, perchè vivono ancora in così grande numero in Dar al-islam?
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Mar Mag 05, 2015 7:27 pm    Oggetto: Rispondi citando

ibrahim sulemain ha scritto:
Salam aleikum
Scusate la domanda fratelli , io ci credo che i rafiditi siano miscredenti ma perchè questa setta è riuscita a resistere nel corso dei secoli?


Wa`alaykum assalam warahmatullahi wabarakatuh,

Beh, così come altri gruppi di zanadiq sulla cui miscredenza non vi è dubbio, il fatto che siano in qualche modo riusciti a sopravvivere nel corso dei secoli non deve far pensare che ciò sia dovuto ad un loro essere "accettati - come invece vogliono fare alcuni che adducono ciò a presunta prova della loro "legittimità" da un punto di vista islamico.

Precisiamo innanzitutto che anche diversi tipi di miscredenti - ad alcune condizioni - possono convivere assieme ai Musulmani in un governo islamico, e sono loro riconosciuti un gran numero di diritti e di libertà, assieme ovviamente a doveri e responsabilità.

Una delle eccezioni a tale possibilità è quella rappresentata da quei gruppi che si dichiarano "Musulmani" senza in realtà esserlo: non essendo loro né Musulmani, né seguaci di religioni "protette" (quali invece sono ebrei, cristiani, e, secondo alcuni giuristi, anche indù, buddhisti, etc.), la loro condizione è differente.

Venendo ora al punto,

ibrahim sulemain ha scritto:
Non potevano essere dhimmi, perchè vivono ancora in così grande numero in Dar al-islam?


Alcune considerazioni:

A parte che la storia (dopo i Khulafa' Rashidin, radiyallahu `anhum) non è né prova né giustificazione (sennò finiremmo col giustificare tutto e il contrario di tutto col pretesto che questo o quel sultano abbiano autorizzato o praticato questa o quell'azione)..
Il fatto è che la maggior parte di questi gruppi sono sopravvissuti sotto dei governi islamici non per esplicita accettazione delle loro dottrine o del loro "diritto" a vivere sotto un governo islamico, quanto per un misto di:

-1. La "fluidità" del potere nei territori "pre-moderni". Prima della diffusione della forma accentratrice di "Stato" moderno e degli strumenti tecnologici di cui oggi si può avvalere, generalmente le persone soggette ad un determinato governo vivevano in condizioni di maggiore libertà ed autonomia dalle strutture del governo, che decentrava molte sue funzioni ai governatori delle varie province e regioni; essi stessi, inoltre, non sempre avevano un completo ed assoluto controllo di ogni singolo metro quadrato del loro territorio, né interferivano eccessivamente negli affari privati delle varie comunità, tribù, gruppi etnici, gruppi religiosi, etc.
Alla luce di questo, è più facile capire come siano potute preservarsi tali comunità: in molti vive(va)no difatti isolati dalle maggiori città e vie di comunicazione, in fortezze e montagne inaccessibili (tratto comune di drusi, alawiti, yazidi, etc.), in luoghi impervi e difficili da raggiungere (come ad esempio i Drusi sul Monte dei Drusi (jabal al-druz), gli aleviti turchi in villaggi e montagne anatoliche, etc. etc.), formando comunità chiuse e sospettose dell'esterno - difatti, aleviti e drusi praticano una rigida endogamia e addirittura nemmeno ammettono la possibilità per qualcuno esterno alla loro comunità di convertirsi alla loro religione; caratteristica pure degli yaziditi..
..E dando filo da torcere ai governanti locali quando questi provavano a sottometterli alla loro autorità (e ci sono stati molti tentativi al riguardo, vedi ad esempio la (giustissima) "persecuzione" ottomana degli alawiti (che siano sotto il Sultano Salim I o quelle contro i Kizilbash, etc.), o quelle contro i bektashi (apertamente banditi col supporto di fatawa di `Ulama' e dei Mashaykh Sufi), etc..

-2. La taqiyyah. Per i vari gruppi di sciiti rafiditi, la taqiyyah è uno dei pilastri della loro religione, "

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

". Considerando la menzogna un'azione virtuosa, essi erano soliti celare la loro vera identità e le loro vere dottrine, facendosi passare per normali Musulmani o per sciiti "moderati" - approfittandosi anche del fatto che l'ethos islamico è lontano da pruriti inquisitori.
Basti pensare - ad esempio - che le vere dottrine degli sciiti alawiti/nusayriti sono diventate "dominio pubblico" solo nel Novecento quando un ricercatore orientalista riuscì a mettere le mani su alcuni dei loro libri; altrimenti mica andavano in giro a esprimere le loro dottrine di kufr, ben consci che per i i zanadiq non c'è posto in un governo islamico.

-3. Gli editti. Diversi editti e fatawa emesse dai governi islamici nel corso della storia mostrano chiaramente il trattamento riservato a queste sette estremiste di deviati pseudo-"Musulmani"; ad esempio:

"The first religious statement on the Qizilbāshes was probably issued under Bayezid II within the first years of the 16th century,[25] but the oldest preserved fatwa is the one belonging to Hamza Saru Görez (d. 1512), an Ottoman Mufti of Bayezid II's reign:

""Ey Müslümanlar bilin ve haberdar olun ki, reisleri Erdebiloğlu İsmail olan Kızılbaş topluluğu, Peygamberimizin şeriatını, sünnetini, İslam dinini, din ilmini, iyiyi ve doğruyu beyan eden Kuran'ı küçük gördüler. Yüce Tanrı'nın yasakladığı günahlara helal gözü ile baktılar. Kutsal Kuran'ı, öteki din kitaplarını tahkir ettiler ve onları ateşe atarak yaktılar. Hatta kendi melun reislerini Tanrı yerine koyup ona secde ettiler. Hazreti Ebu Bekir'e, Hazreti Ömer'e söğüp, onların halifeliklerini inkar ettiler. Peygamberimizin karısı Ayşe anamıza iftira ettiler ve sövdüler. Peygamberimizin şeriatını ve İslam dinini ortadan kaldırmayı düşündüler. Onların burada bahsedilen ve bunlara benzeyen öteki kötü sözleri ve hareketleri benim ve öteki bütün İslam dininin alimleri tarafından açıkça bilinmektedir. Bu nedenlerden ötürü şeriat hükmünün ve kitaplarımızın verdiği haklarla, bu topluluğun kafirler ve dinsizler topluluğu olduğuna dair fetva verdik. Onlara sempati gösteren, batıl dinlerini kabul eden ve yardımcı olanlar da kafir ve dinsizdirler. Bu gibi kimselerin topluluğunu dağıtmak bütün Müslümanlar'ın vazifesidir. Bu arada, Müslümanlar'dan ölen kutsal şehitlerin yeri cenneti ala'dır. O kafirlerden ölenler ise, hakir olup cehennemin dibinde yer tutacaklardır. Bu topluluğun durumu kafirlerin (kitap sahibi Hristiyan ve Yahudiler'in) halinden daha kötüdür. Bu topluluğun kestiği veya gerek şahinle gerek ok ile gerekse köpek ile avladığı hayvanlar murdardır. Onların gerek kendi aralarında gerekse başka topluluklarla yaptıkları evlenmeler muteber değildir. Bunlara miras bırakılmaz. Sadece İslam'ın Sultanı'nın, onlara ait kasaba varsa, o kasabanın bütün insanlarını öldürüp mallarını, miraslarını, evlatlarını alma hakkı vardır. Ancak bu mallar İslam'ın Gazileri arasında taksim edilmelidir. Bu toplamadan sonra onların tövbe ve nedametlerine inanmamalı ve hepsi öldürülmelidir. Hatta bu şehirde onlardan olduğu bilinen veya onlarla birlik olduğu tesbit edilen kimse öldürülmelidir. Bu türlü topluluk hem kafir ve imansız hem de kötülük yapan kimselerdir. Bu iki sebepten onların öldürülmesi vacibdir. Dine yardım edenlere Allah yardım eder, Müslümana kötülük yapanlara Allah da kötülük eder"".

O Muslims, know and be aware that the Qizilbāsh people, whose leader is Ismail son of Ardabil has looked down on our Prophet's laws (Sharia), his custom (sunna), the religion of Islam, the religious science and the Qur'an, which tells us what is right and wrong. They have regarded the prohibitions of the Great God as being allowed. They have offended the Holy Qur'an and burned it by throwing it into the fire. They have even seen their own damned leader as God and prostrated to him. They have cursed and denied the caliphate of the noble Abu Bakr and Umar. They have slandered and cursed the Prophet's wife, our mother Aisha. They intend to eradicate the Prophet's laws (Sharia) and the religion of Islam. Their other bad statements and behavior similar to what is mentioned here, is known clearly by both me and the rest of the Islamic scholars. We have therefore in accordance with the rules of the religious law (Sharia) and the rights provided in our books, issued a statement (fatwa) towards this population as being infidel and pagan. It is any Muslims duty to destroy such a population. The holy martyr Muslims who die in this connection are will achieve the highest paradise (Jannat ul-Ala). The infidels who die, will become contemptible and end up in a place in the deepest hell. The condition of this population is worse than the unbelievers (Christian and Jews). The animals that these people butcher or hunt down are impure (murdar), whether it is by falconry, bow or dog. The marriages they make among each other or with other populations are not valid. They have no right to inheritance. If they live in a village, only the Sultan of Islam, has the right to take over their properties and values and their children by slaughtering all the villagers. These values can only be divided between soldiers of Islam. After this collection, one should not listen to their repentances and regrets, but kill all of them. If it is known that there are any one of them or anyone who supports them here in this town, these must be killed. This kind of population is both incredulous and pagan and at the same time harmful. For these two reasons, it is necessary (vajib) to kill them. God helps those who help the religion and harms those who do harm to a Muslim
".

Fonte (e vedi pure):

Ottoman Persecution of Alevis -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



-4. I governi sciiti. Non tutte le zone tradizionalmente parte del "Dar al-Islam" sono sempre state sotto il controllo dei Musulmani; purtroppo, alcune zone ci sono state strappate dai rafiditi, che vi hanno così potuto esercitare il loro controllo, con esiti catastrofici per i Musulmani.
Basti l'esempio più rappresentativo, quello della Persia/Iran: sebbene oggigiorno l'associazione tra Iran e "sciismo" sembri quasi scontata, in realtà il controllo sciita della Persia è molto recente; da un altro thread:

"Prima della relativamente recente conversione forzata della Persia sunnita alla religione sciita, la Persia/Iran era non semplicemente un paese Musulmano sunnita, bensì uno dei maggiori centri (assieme al più vasto Khurasan, che comprende buona parte dell'odierno Afghanistan e di altri paesi dell'Asia Centrale, come Uzbekistan, Turkmenistan, etc.) della civiltà islamica:

La Persia è stata per circa un millennio una terra musulmana sunnita, abitata da persiani sunniti (in maggioranza di scuola Hanafi e Shafi`i), e con una minoranza molto esigua di sciiti.

E' solo all'inizio del 1500 (era cristiana) che la
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

si convertì alla religione sciita ed acquisì il controllo sui territori di tutta la Persia, dichiarando lo sciismo religione di Stato e convertendo a forza allo sciismo la popolazione sunnita (al prezzo di spaventosi massacri ai danni di gente comune ed `ulama'), che fino a quel momento costituiva la gran maggioranza della popolazione persiana (e delle numerose altre etnie presenti in Persia/Iran - si pensi che nell'odierno Iran, solo il 51% della popolazione è di etnia persiana).

Si veda pure:

Safavid conversion of Iran to Shia Islam -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

".
[Da: Il Contributo della Persia alla Civiltà Islamica Sunnita -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

]

Dopo aver convertito a forza allo sciismo (o massacrato) l'intera popolazione sunnita sotto il loro controllo, l'Iran safavide è diventato ovviamente un rifugio eccezionale per gli sciiti, dal quale hanno disseminato predicatori, eserciti, aiuti militari a vari gruppi sciiti in tutto il mondo islamico, etc., contribuendo a rafforzarli.

-5. La corruzione/lassismo di alcuni governanti (si pensi a tanti tra gli imperatori Mughal), per i quali l'ortodossia islamica non era esattamente in cima alle loro priorità..

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
ibrahim sulemain
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/04/15 17:53
Messaggi: 148

MessaggioInviato: Mar Mag 05, 2015 9:24 pm    Oggetto: Rispondi citando

Wa`alaykum assalam warahmatullahi wabarakatuh, 


Grazie per la risposta dettagliata. Ma l'unico modo che avrebbero per salvarsi è rinunciare alla loro fede(scusa le troppe domande)?
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Mer Mag 06, 2015 10:30 pm    Oggetto: Rispondi citando

ibrahim sulemain ha scritto:
Wa`alaykum assalam warahmatullahi wabarakatuh, 

Grazie per la risposta dettagliata. Ma l'unico modo che avrebbero per salvarsi è rinunciare alla loro fede(scusa le troppe domande)?


Se intendi per salvarsi nell'altra vita, ovviamente sì (ed accettare l'Islam).

Se intendi in questa vita, penso di sì (o magari, andare altrove!), ma sono questioni avanzate di fiqh su cui non posso pronunciarmi con certezza; Allahu a`lam!

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
ibrahim sulemain
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/04/15 17:53
Messaggi: 148

MessaggioInviato: Mer Mag 06, 2015 11:21 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie per le risposte e perdona le troppe domande.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2738
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Sab Mag 23, 2015 8:37 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Se intendi in questa vita, penso di sì (


Beh allora te credo che praticano/avano la Taqiiah.
Oltretutto anche il Corano dice che in caso di pericolo di vita è lecito nascondere la propria fede..

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
Dhakir13
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 24/12/12 11:58
Messaggi: 1192

MessaggioInviato: Dom Mag 24, 2015 1:32 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Oltretutto anche il Corano dice


sarebbe piu giusto dire "Allah nel corano dice..."

_________________
La ilaha illaLah Muhammad Rasulu Lah
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Hosh dar Dam
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 12/07/07 04:20
Messaggi: 652
Residenza: 27, Totano Road

MessaggioInviato: Lun Mag 25, 2015 9:25 pm    Oggetto: Rispondi citando

Von Sor ha scritto:
Citazione:
Se intendi in questa vita, penso di sì (


Beh allora te credo che praticano/avano la Taqiiah.
Oltretutto anche il Corano dice che in caso di pericolo di vita è lecito nascondere la propria fede..


Loro vanno ben oltre:

"PROMUOVONO INGANNO E MENZOGNE (TAQIYYAH)

Gli Sciiti credono anche nella “taqiyyah“, cioè nel nascondere le proprie dottrine ed esprimere opinioni contrarie a quanto uno crede realmente. Essi ritengono ciò obbligatorio ed altamente lodevole.

‎و التقية واجبة لا يجوز رفعها الي ان يخرج القائم- فمن تركها قبل خروجه

فقد خرج عن دين الله و خالف الله ورسوله والائمة (رسالة اعتقادية 472 طبع

سر كودا(

“E la taqiyyah è obbligatoria. Non è permesso eliminarla finché apparirà il “Qa’im” (Imam). Chiunque l’abbandoni prima della sua apparizione ha lasciato la religione di Allah e si è opposto ad Allah, ai Suoi Messaggeri ed agli Imam” (Risalah I`tiqadiyyah 471 Sarkodah).

‎ان تسعة أعشار الدين في التقية و لا دين لمن لا تقية له (الكافي ج2 ص

217، دار الكتب الإسلامية، طهران(

“In verità la taqiyyah è nove decimi del Din. Non vi è Din per colui che non pratica la taqiyyah“. (Al-Kafi 2/217, Dar al-Kutub al-Islamiyyah, Tehran).

‎قال أبو عبد الله عليه السلام سمعت أبي يقول لا والله ما على وجه الأرض شي‏ٌء احب الي من التقية يا حبيب إنه من كانت له تقية رفعه الله يا حبيب من لم تكن له تقية وضعه الله.

“Abu Abdullah ha detto: “Sentii mio padre dire: Per Allah, non c’è nulla sulla faccia di questa terra più caro ad Allah della taqiyyah. Oh mio caro, chiunque pratica la taqiyyah, Allah lo esalterà. Oh mio caro, chiunque abbandona la taqiyyah, Allah lo disonorerà“. (ibid.)
".
[
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

(Mufti Ismail Moosa)]

Inoltre, c'è ben poco di "comprensibile", quando il ricorrere ad inganno e menzogne è per nascondere dottrine deviate ed abominevoli..

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



یک زمانہ صحبت با اولیاء
بہتر از صد سالہ طاعت بے ریا
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Sette, gruppi, correnti e confutazioni Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 2.872