Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

AIUTATEMI!!!
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Famiglia, matrimonio, genitori, figli e rapporti tra i generi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mar Set 26, 2017 2:15 am    Oggetto: Ads

Top
delcorsaro
Bannato
Bannato


Registrato: 16/12/07 19:57
Messaggi: 446

MessaggioInviato: Sab Lug 04, 2009 8:47 pm    Oggetto: bismilLàh ta Ala Rispondi citando

assalama
cara Bianca queste parole sono chiare che hai detto tu?
Le riporto:
"Vi ringrazio per l'attenzione dedicatami.
Sicuramente insieme all'uomo che amo(che è sciita-non lo avevo precisato-), mi metterò alla ricerca."

Perchè se tuo marito è shiita questo forum non è quello giusto...questo è un forum espliciatamente sunnita da statuto e quindi come tale và rispettato e non facilmente troverai qualcuno che sia shiita per discutere e nello stesso tmepo no ti sò dire se l'amministrazione sia d'accordo nel avere molti post su tematiche prettamente sciite. Null'altro in più, che AlLàh ta Ala vi guidi nel bene e nella sua misericordia con la sua mano.

AstagfirulLàh
Assalama
A.

_________________
Assalamu aleykom wà rahmatulLàh
A.

Subhanaka alLàhumma wà bihamdik ashadùanLà ilahà ilLa Anta, astgagfiruka wà atubù ilehik.
O Signore Lodato testimonio che non c'è altro Dio che Tè , a Tè chiedo perdono e a Tè ritorno pentito.

Allàh Taala , dice: Gareggiate nel bene ovunque voi siate, Allah vi riunirà tutti. In verità Allah è Onnipotente.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
rana
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 12/01/09 08:36
Messaggi: 140
Residenza: egitto

MessaggioInviato: Sab Lug 04, 2009 10:20 pm    Oggetto: assalamu alicum Rispondi citando

sorella bianca, sei sicura che lui e' sciita?

io sono egiziana e secondo quello che so tutti gli egiziani sono sunniti

correggetemi se ho sbagliato :-)


Che Allah ci guidi tutti sulla via giusta!
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
bianca
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 24/06/09 01:53
Messaggi: 30

MessaggioInviato: Dom Lug 05, 2009 6:42 pm    Oggetto: Rispondi citando

Salam,
devo doverosamente chiedervi scusa...
Ho parlato con lui e ha ragione rana...lui è sunnita...
Perdonatemi e vi chiedo di essere comprensivi con me. E'da poco tempo che mi sono avvicinate a questa religione per cui, per me, è tutto nuovo, sono termini sconosciuti, difficili da ricordare e tali che faccio ancora molta confusone... Sto imparando..e voi di questo forum (insieme all'uomo che amo) mi siete di grande aiuto!
Vi ringrazio e vi chiedo ancora scusa per la confusione...
Spero che la mia situazione, comunque vada, abbia gli sviluppi più giusti per tutti...
Salam.
Bianca.
Top
Profilo Invia messaggio privato
bianca
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 24/06/09 01:53
Messaggi: 30

MessaggioInviato: Lun Lug 06, 2009 3:44 pm    Oggetto: Rispondi citando

Salam Ana,
mi sa che hai capito male o io non mi sono espressa bene!
Non è facile per iscritto raccontarsi facendo attenzione a concentrare in un messaggio quello che vorresti dire!..
Quanto a quel foglio, non ne conoscvo nemmeno l'esistenza, me lo ha acennato lui...So benissimo che non è un foglio a risolvere tutto, infatti scrivo qui per saperne di più!
Non sono mai stata sposata e la relazione precedente di cui ho scritto, era un fidanzamento!
Non mi sono "infilata" volutamente in questa storia ma è successo e adesso cerco di affrontare la situazione nella maniera più corretta...
Quando ho conosciuto questo ragazzo, la sua storia era già complicata per i motivi che ho già esposto.. Si ritrova sposato con una bambina per scelta della sua famiglia ( le motivazioni sono svariate..) e adesso che ama me, è molto combattuo fra ciò che prova e ciò che deve!
Ti assicuro che non ho mai portato le lentine rosa e non ho mai sognato il principe azzurro ma sono una persona concreta e razionale (infatti non mi conosci)...
Comunque ti ringrazio per il tuo intervento e sono pronta a ricevere altri messaggi..sicuramente ne capirò sempre di più...
Salam. Bianca.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 22:20
Messaggi: 14963
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Mar Lug 07, 2009 1:39 pm    Oggetto: Rispondi citando

Benvenuta gentile Bianca,

Ricapitoliamo la situazione, questa persona è sposata nel suo paese d'origine, ma vorrebbe sposarti per rendere lecito davanti a Dio il vostro rapporto, giusto?

Allora, senza che egli debba abbandonare la prima moglie e la figlia, perchè non contempla semplicemente di sposare anche te, con un matrimonio solamente religioso (nikah) che abbia valore solo di fronte a Dio, e nessuna ripercussione ai sensi della legge italiana?

In tal modo non c'è bisogno di avvocati, di documenti, di divorziare una moglie madre di una bambina (e senza che nessuna di loro abbia alcuna colpa), di dubbi che voglia solo avere i documenti italiani, di matrimoni strani e dubbiosi.... etc.

Mi sembra la soluzione più semplice, comoda, giusta nei confronti di tutte le parti interessate, ed adatta alle vostre esigenze.

Fermo restando che avendo due mogli, questa persona sarebbe obbligata a dividere il tempo, le risorse economiche, i doni, gli spazi, in maniera assolutamente eguale tra le due mogli; eventualmente facendo venire in Italia la sua prima moglie, in modo da poter gestire meglio la situazione e non privarla dei suoi diritti; che qui mi sembra quella che sta subendo di più, e senza alcuna colpa.

Pace su chi segue la Retta Guida,

'umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Ana
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 30/04/09 19:49
Messaggi: 98

MessaggioInviato: Mar Lug 07, 2009 4:42 pm    Oggetto: Rispondi citando

bianca ha scritto:
Salam Ana,
mi sa che hai capito male o io non mi sono espressa bene!
Non è facile per iscritto raccontarsi facendo attenzione a concentrare in un messaggio quello che vorresti dire!..
Quanto a quel foglio, non ne conoscvo nemmeno l'esistenza, me lo ha acennato lui...So benissimo che non è un foglio a risolvere tutto, infatti scrivo qui per saperne di più!
Non sono mai stata sposata e la relazione precedente di cui ho scritto, era un fidanzamento!
Non mi sono "infilata" volutamente in questa storia ma è successo e adesso cerco di affrontare la situazione nella maniera più corretta...
Quando ho conosciuto questo ragazzo, la sua storia era già complicata per i motivi che ho già esposto.. Si ritrova sposato con una bambina per scelta della sua famiglia ( le motivazioni sono svariate..) e adesso che ama me, è molto combattuo fra ciò che prova e ciò che deve!
Ti assicuro che non ho mai portato le lentine rosa e non ho mai sognato il principe azzurro ma sono una persona concreta e razionale (infatti non mi conosci)...
Comunque ti ringrazio per il tuo intervento e sono pronta a ricevere altri messaggi..sicuramente ne capirò sempre di più...
Salam. Bianca.


Cara Bianca, io non conosco te né le altre persone coinvolte né i dettagli della situazione stessa, sugli aspetti religiosi non ti posso aiutare e in verità neanche per il resto, non sono certo io a poterti dire cosa fare o cosa è meglio per te, il consiglio era semplicemente di riflettere più lucidamente possibile e cercare di capire chi sei tu e cosa vuoi veramente e chi è lui e cosa vuole e se ha capito chi sei tu e cosa vuoi (detto così sembra un giro di parole, spero che si capisca), visto che di solito quando si è innamorati - e dalle tue parole si vede che lo sei - si tende a vedere gli aspetti positivi, ma non era riferito in particolare a te, e se lo stai già facendo meglio. Il matrimonio precedente l'ho dedotto erroneamente io per il fatto dei 13 anni e che mi sembrava in relazione a quanto raccontavi dopo, sorry. Poi non ti volevo dire che ti sei cercata apposta questa situazione, ma che ne sei coinvolta, pur non essendo tu la portatrice di situazione “confusa”. E' apprezzabile la tua volontà di informarti, di saperne di più, ed è tua la decisione, ma non sarebbe meglio che la sua situazione con la moglie e la famiglia la chiarisse lui visto che il problema è precedente a te? Se non vi foste conosciuti che avrebbe fatto? Probabilmente cerca in te la spinta o l'aiuto per cambiare una situazione che già gli pesava, però così tu assumi il ruolo di causa delle decisioni che prenderà, agli occhi degli altri lo farà per te. Io credo alla tua buona fede quando dici di preoccuparti per la sua famiglia, ma non spetta a te, sei nella posizione meno indicata per farlo, potete avere le migliori intenzioni ma non sempre esiste la soluzione che non lascia scontento nessuno, a volte bisogna fare delle scelte e rinunziare a qualcosa. Tu dici che “si è ritrovato sposato”, e tendi a presentarlo come la vittima di un complesso di situazioni, che non conosco, ma cosa vuol dire ritrovarsi sposati, ci avrà messo anche del suo o gli hanno puntato una [CENSORED] alla tempia? E se non ha avuto il coraggio di opporsi quando era più facile, lo avrà adesso che è più complicato, e il suo è tutto rispetto per il matrimonio e la famiglia o non ha la forza o la voglia di prendere una decisione sgradita ai suoi parenti o a quelli della moglie? Non sottovalutare la famiglia, è vero che state in Italia ma se formerete anche voi una famiglia come verresti vista e considerata tu, specie nell'eventualità di un matrimonio Urfi, che davvero mi sento di sconsigliarti?
C'è l'ipotesi della “seconda moglie”, ma lì davvero dovresti cercare di capire cosa significhi e se sei nello spirito giusto, è vero che uno non decide di innamorarsi, però le altre cose può e deve deciderle: a parte che bisognerebbe conoscere anche l'opinione della moglie, se veramente pensi di essere in grado di essere serena e di potere stare bene in una tale situazione fallo pure, ma se pensassi di accettarla per amore o spirito di sacrificio o peggio ancora per sensi di colpa, ma non è quello che veramente vuoi o ti può fare stare bene, non accettare un compromesso perchè prima o poi i nodi verrebbero al pettine. E considera pure l'aspetto finanziario e della tutela che non avresti, che pesa pure quello. Buona fortuna.

Citazione:
questa persona sarebbe obbligata a dividere il tempo, le risorse economiche, i doni, gli spazi, in maniera assolutamente eguale tra le due mogli

Non prova le stesse cose per entrambe..è innamorato di me...
Da un parte io che gli dò amore, dedizione, serenità...dall'altra l'amore per la figlia, il senso di colpa verso la famiglia, verso la religione, il tormento e il conflitto contiui!
Questo uomo non ama sua moglie, non hanno alcun tipo di rapporto, nemmeno telefonico (lui torna in Egitto una volta l'anno) non c'è nulla che li accomuni eccetto la bambina arrivata, però, con grandi difficoltà (finch'è lei non si è sottoposta a lunghe cure).
Top
Profilo Invia messaggio privato
ÚÇÆÔÉ
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 16/03/08 14:00
Messaggi: 283
Residenza: varese

MessaggioInviato: Mar Lug 07, 2009 7:58 pm    Oggetto: Rispondi citando

'Umar Andrea ha scritto:
Benvenuta gentile Bianca,

Ricapitoliamo la situazione, questa persona è sposata nel suo paese d'origine, ma vorrebbe sposarti per rendere lecito davanti a Dio il vostro rapporto, giusto?

Allora, senza che egli debba abbandonare la prima moglie e la figlia, perchè non contempla semplicemente di sposare anche te, con un matrimonio solamente religioso (nikah) che abbia valore solo di fronte a Dio, e nessuna ripercussione ai sensi della legge italiana?

In tal modo non c'è bisogno di avvocati, di documenti, di divorziare una moglie madre di una bambina (e senza che nessuna di loro abbia alcuna colpa), di dubbi che voglia solo avere i documenti italiani, di matrimoni strani e dubbiosi.... etc.

Mi sembra la soluzione più semplice, comoda, giusta nei confronti di tutte le parti interessate, ed adatta alle vostre esigenze.



Pace su chi segue la Retta Guida,

'umar andrea


assalamu 3alaikum

CONCORDO CON IL FRATELLO UMAR.

soprattutto in questo punto:

Citazione:
Fermo restando che avendo due mogli, questa persona sarebbe obbligata a dividere il tempo, le risorse economiche, i doni, gli spazi, in maniera assolutamente eguale tra le due mogli; eventualmente facendo venire in Italia la sua prima moglie, in modo da poter gestire meglio la situazione e non privarla dei suoi diritti; che qui mi sembra quella che sta subendo di più, e senza alcuna colpa.


wa assalamu 3alaikum

_________________
“La ilaha illa Allah, Muhammad rasoulu Allah (salla allahu 3alaihi wa sallama)”

“Non esiste vero dio se non Dio (Allah), e Mohammed è il messaggero (Profeta) di Dio.”
Top
Profilo Invia messaggio privato
rana
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 12/01/09 08:36
Messaggi: 140
Residenza: egitto

MessaggioInviato: Mar Lug 07, 2009 8:24 pm    Oggetto: assalamu alicum Rispondi citando

anch'io concordo con il fratello umar

Che Allah ci guidi tutti sulla via giusta!
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
bianca
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 24/06/09 01:53
Messaggi: 30

MessaggioInviato: Mer Lug 08, 2009 1:08 am    Oggetto: Rispondi citando

'Umar Andrea ha scritto:
Benvenuta gentile Bianca,

Ricapitoliamo la situazione, questa persona è sposata nel suo paese d'origine, ma vorrebbe sposarti per rendere lecito davanti a Dio il vostro rapporto, giusto?

Allora, senza che egli debba abbandonare la prima moglie e la figlia, perchè non contempla semplicemente di sposare anche te, con un matrimonio solamente religioso (nikah) che abbia valore solo di fronte a Dio, e nessuna ripercussione ai sensi della legge italiana?

In tal modo non c'è bisogno di avvocati, di documenti, di divorziare una moglie madre di una bambina (e senza che nessuna di loro abbia alcuna colpa), di dubbi che voglia solo avere i documenti italiani, di matrimoni strani e dubbiosi.... etc.

Mi sembra la soluzione più semplice, comoda, giusta nei confronti di tutte le parti interessate, ed adatta alle vostre esigenze.

Fermo restando che avendo due mogli, questa persona sarebbe obbligata a dividere il tempo, le risorse economiche, i doni, gli spazi, in maniera assolutamente eguale tra le due mogli; eventualmente facendo venire in Italia la sua prima moglie, in modo da poter gestire meglio la situazione e non privarla dei suoi diritti; che qui mi sembra quella che sta subendo di più, e senza alcuna colpa.

Pace su chi segue la Retta Guida,

'umar andrea
Top
Profilo Invia messaggio privato
bianca
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 24/06/09 01:53
Messaggi: 30

MessaggioInviato: Mer Lug 08, 2009 1:31 am    Oggetto: Rispondi citando

Gentile Umar Andrea,
ti ringrazio per la tua risposta (che, confesso, aspettavo da un pò)
saggia, concisa e dettagliata!
Spero che dalle delucidazioni che sto per darti, tu possa darmi un ulteriore aiuto...
L'arrivo in Italia della moglie e della figlia è previsto non oltre l'inizio del prossimo anno.
Lui, consapevole della situazione, è convinto che non sarà possibile vivere qui in Italia tutti e tre per lungo tempo perchè buona parte del suo stipendio è destinata a coprire delle spese in Egitto(tralascio particolari..sarebbero troppi).
Poi c'è la moglie che, per alcuni aspetti del suo carattere, non resisterebbe lontano dalla sua famiglia(motivo per cui erano sul punto di divorziare)...
Allora, Umar, ti chiedo: Nel caso in cui la situazione risultasse insostenibile e la convivenza con questa donna impossibile(visti i precedenti in Egitto) quale sarebbe la via d'uscita?
Lui, quando ne parla è preccupato solo della bambina e dice che, in caso di divorzio, gli negherebbero di vederla, privandolo dei diritti di padre...
Allora, alla luce di tutto ciò,(a proposito del matrimonio religioso da te consigliato) come è possibile dividere tutto equamente?
Ti ringrazio anticipatamente per il tuo aiuto e attendo un tuo messaggio!
Salam.
Top
Profilo Invia messaggio privato
bianca
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 24/06/09 01:53
Messaggi: 30

MessaggioInviato: Mer Lug 08, 2009 1:42 am    Oggetto: Rispondi citando

Ana ha scritto:
bianca ha scritto:
Salam Ana,
mi sa che hai capito male o io non mi sono espressa bene!
Non è facile per iscritto raccontarsi facendo attenzione a concentrare in un messaggio quello che vorresti dire!..
Quanto a quel foglio, non ne conoscvo nemmeno l'esistenza, me lo ha acennato lui...So benissimo che non è un foglio a risolvere tutto, infatti scrivo qui per saperne di più!
Non sono mai stata sposata e la relazione precedente di cui ho scritto, era un fidanzamento!
Non mi sono "infilata" volutamente in questa storia ma è successo e adesso cerco di affrontare la situazione nella maniera più corretta...
Quando ho conosciuto questo ragazzo, la sua storia era già complicata per i motivi che ho già esposto.. Si ritrova sposato con una bambina per scelta della sua famiglia ( le motivazioni sono svariate..) e adesso che ama me, è molto combattuo fra ciò che prova e ciò che deve!
Ti assicuro che non ho mai portato le lentine rosa e non ho mai sognato il principe azzurro ma sono una persona concreta e razionale (infatti non mi conosci)...
Comunque ti ringrazio per il tuo intervento e sono pronta a ricevere altri messaggi..sicuramente ne capirò sempre di più...
Salam. Bianca.


Cara Bianca, io non conosco te né le altre persone coinvolte né i dettagli della situazione stessa, sugli aspetti religiosi non ti posso aiutare e in verità neanche per il resto, non sono certo io a poterti dire cosa fare o cosa è meglio per te, il consiglio era semplicemente di riflettere più lucidamente possibile e cercare di capire chi sei tu e cosa vuoi veramente e chi è lui e cosa vuole e se ha capito chi sei tu e cosa vuoi (detto così sembra un giro di parole, spero che si capisca), visto che di solito quando si è innamorati - e dalle tue parole si vede che lo sei - si tende a vedere gli aspetti positivi, ma non era riferito in particolare a te, e se lo stai già facendo meglio. Il matrimonio precedente l'ho dedotto erroneamente io per il fatto dei 13 anni e che mi sembrava in relazione a quanto raccontavi dopo, sorry. Poi non ti volevo dire che ti sei cercata apposta questa situazione, ma che ne sei coinvolta, pur non essendo tu la portatrice di situazione “confusa”. E' apprezzabile la tua volontà di informarti, di saperne di più, ed è tua la decisione, ma non sarebbe meglio che la sua situazione con la moglie e la famiglia la chiarisse lui visto che il problema è precedente a te? Se non vi foste conosciuti che avrebbe fatto? Probabilmente cerca in te la spinta o l'aiuto per cambiare una situazione che già gli pesava, però così tu assumi il ruolo di causa delle decisioni che prenderà, agli occhi degli altri lo farà per te. Io credo alla tua buona fede quando dici di preoccuparti per la sua famiglia, ma non spetta a te, sei nella posizione meno indicata per farlo, potete avere le migliori intenzioni ma non sempre esiste la soluzione che non lascia scontento nessuno, a volte bisogna fare delle scelte e rinunziare a qualcosa. Tu dici che “si è ritrovato sposato”, e tendi a presentarlo come la vittima di un complesso di situazioni, che non conosco, ma cosa vuol dire ritrovarsi sposati, ci avrà messo anche del suo o gli hanno puntato una [CENSORED] alla tempia? E se non ha avuto il coraggio di opporsi quando era più facile, lo avrà adesso che è più complicato, e il suo è tutto rispetto per il matrimonio e la famiglia o non ha la forza o la voglia di prendere una decisione sgradita ai suoi parenti o a quelli della moglie? Non sottovalutare la famiglia, è vero che state in Italia ma se formerete anche voi una famiglia come verresti vista e considerata tu, specie nell'eventualità di un matrimonio Urfi, che davvero mi sento di sconsigliarti?
C'è l'ipotesi della “seconda moglie”, ma lì davvero dovresti cercare di capire cosa significhi e se sei nello spirito giusto, è vero che uno non decide di innamorarsi, però le altre cose può e deve deciderle: a parte che bisognerebbe conoscere anche l'opinione della moglie, se veramente pensi di essere in grado di essere serena e di potere stare bene in una tale situazione fallo pure, ma se pensassi di accettarla per amore o spirito di sacrificio o peggio ancora per sensi di colpa, ma non è quello che veramente vuoi o ti può fare stare bene, non accettare un compromesso perchè prima o poi i nodi verrebbero al pettine. E considera pure l'aspetto finanziario e della tutela che non avresti, che pesa pure quello. Buona fortuna.

Citazione:
questa persona sarebbe obbligata a dividere il tempo, le risorse economiche, i doni, gli spazi, in maniera assolutamente eguale tra le due mogli

Non prova le stesse cose per entrambe..è innamorato di me...
Da un parte io che gli dò amore, dedizione, serenità...dall'altra l'amore per la figlia, il senso di colpa verso la famiglia, verso la religione, il tormento e il conflitto contiui!
Questo uomo non ama sua moglie, non hanno alcun tipo di rapporto, nemmeno telefonico (lui torna in Egitto una volta l'anno) non c'è nulla che li accomuni eccetto la bambina arrivata, però, con grandi difficoltà (finch'è lei non si è sottoposta a lunghe cure).
Top
Profilo Invia messaggio privato
bianca
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 24/06/09 01:53
Messaggi: 30

MessaggioInviato: Mer Lug 08, 2009 1:56 am    Oggetto: Rispondi citando

Cara Ana,
le tue sono osservazini oggettive e razionali... Ti ringrazio, le ho apprezzate!
Hai ragione nel dire che il problema c'era già con lei e la famiglia di lei...incomprensioni, divergenze, incompatibilità. Problemi che non tocca a
me risolvere! E' anche vero che prma di me questo ragazzo conosceva solo angosce e preoccupazioni...l'unica grande gioia è stata sua figlia..l'unica..
Forse in me cerca l'ascolto, l'appoggio e la comprensione ch non ha mai avuto...Forse cerca la forza di reagire ad una profonda insofferenza...Ma il suo costante pensiero è la figlia...Morirebbe al sol pensiero di non poterla più vedere...
Sarei felce di saperne di più in merito...se qualcuno volesse intervenire!!!
Ancora grazie a tutti per le attenzioni che mi state dedicando...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 22:20
Messaggi: 14963
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Mer Lug 08, 2009 7:25 am    Oggetto: Rispondi citando

Gentile Bianca, come abbiamo precisato in un apposito messaggio di introduzione a questa sezione (chiamato non a caso "Avviso fondamentale, e da leggere prima di postare"),

Citazione:
Avviso importante:

Questa sezione nasce in seguito al grande numero di messaggi riguardanti il matrimonio islamico, i rapporti e l'interazione tra i generi nell'Islam, e tematiche connesse.

Proprio per la ragion d’essere della sezione, e visto che le domande sono quasi sempre le stesse, e le situazioni quasi sempre uguali, invitiamo a leggere tutti gli altri messaggi prima di inserirne uno nuovo, per evitare inutili doppioni e per risparmiarci il dover scrivere sempre le stesse risposte.

Eventuali messaggi in cui si ripetono punti già toccati, domande già fatte o situazioni già descritte, verranno chiusi e l'unica risposta data sarà il link a questo stesso avviso, con l’invito quindi ad andarsi a rileggere tutti gli altri post della sezione.
Se Dio vuole, risponderemo solo riguardo a questioni non ancora affrontate e domande non ancora poste, e solo su questioni di ambito giuridico-dottrinale, non a problemi personali di cuore.

Teniamo a sottolineare che questa sezione non è nata per fungere da “angolo rosa”, da spazio per pettegolezzi; né per consulenze matrimoniali e confessioni amorose. Il nostro scopo è e sarà unicamente quello di trattare questa tematica da un punto di vista prettamente giuridico, con il permesso di Allah SwT.

Proprio perché comprendiamo la delicatezza di certi argomenti, riconosciamo quale è il luogo adatto per parlarne, e quale no; ed un forum su internet non lo è.

P.S.: Questo è un forum sull’Islam (religione).
Ciò significa che non rispondiamo (né ci interessano) né a questioni di natura burocratico-istituzionale (documenti, visti, ambiasciate, permessi e quant’altro), né a quesiti di natura socio-caratterial-culturale ("Reggerà il mio matrimonio con Fulan proveniente dal Fulanistan?", "E‘ Tizio l‘uomo giusto per me?").

Se volete parlare di giurisprudenza o dottrina islamica, siamo qui insha’Llah, se volete parlare di documenti e visti, o della passionalità dell’uomo del Medio Atlante e del Lungo-Tevere, ci sono rispettivamente ambiasciate e fora “etno/nazional/culturali” che fanno al caso vostro.

Per questo motivo confidiamo nel vostro buonsenso e nella vostra comprensione.

Con la speranza di non doverci ripetere troppe volte, e di non dover postare troppe volte il link a questo avviso.


Per cui, più che consigli personali, vogliamo limitarci ad offrire - nel limite delle nostre capacità - qualche chiarimento sul piano strettamente giuridico-religioso.

Veniamo perciò a questo aspetto nelle tue domande:

bianca ha scritto:
Allora, Umar, ti chiedo: Nel caso in cui la situazione risultasse insostenibile e la convivenza con questa donna impossibile(visti i precedenti in Egitto) quale sarebbe la via d'uscita?


Il divorzio è permesso come ultima risorsa, sebbere sia tra le cose lecite la cosa più odiata da Allah. Ma, non di meno, è possibile.
Spetta ai singoli valutare la propria condizione.

bianca ha scritto:
Lui, quando ne parla è preccupato solo della bambina e dice che, in caso di divorzio, gli negherebbero di vederla, privandolo dei diritti di padre...


In caso di divorzio l'affidamento dei figli spetta alla madre, fino alla loro raggiunta maturità.
Al padre spetta il mantenimento, ma ha tutti i diritti di vedere il figlio/a.
Ne abbiamo parlato più in dettaglio qui:

Divorzio: a chi vengono affidati i figli? -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Citazione:
Allora, alla luce di tutto ciò,(a proposito del matrimonio religioso da te consigliato) come è possibile dividere tutto equamente?


Organizzandosi bene: facendo venire la moglie in Italia, invece di abbandonarla in un altro paese senza degnarla di alcuna attenzione, e dandole un'abitazione, delle stesse caratteristiche (dimensioni, etc) di quello che spetta a te.
Al limite, se entrambe siete d'accordo, fosse anche solo una camera ciascuna della quale ognuna di voi sia completamente "padrona".
Per il resto, eguale ripartizione delle risorse economiche, del mantenimento, del tempo speso, etc.

Pace su chi segue la Retta Guida,
'umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
bianca
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 24/06/09 01:53
Messaggi: 30

MessaggioInviato: Mer Lug 08, 2009 10:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

GRAZIE.
Top
Profilo Invia messaggio privato
taziri
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 11/03/09 01:53
Messaggi: 78

MessaggioInviato: Sab Lug 11, 2009 6:32 pm    Oggetto: Rispondi citando

No, scusate, ma stiamo impazzendo?
Qua si sta confondendo ciò che è lecito e ciò che è illecito per noi, in quanto Italia.
Umar qua nn vige la shaaria.
Come ti permetti di consigliare una cosa simile a Bianca che, tra l'altro, nn ne sa nulla di riti, controriti, tradizioni, etc.!
Le state proponendo una soluzione poligamica!
Beh, che il Corano e la Sunna la consentano nn significa che debba esistere anche qui. Inoltre vivere in una condizione poligamica è cosa difficile e una come Bianca, che nn ha tale idea insita in sè faticherebbe ad accettarlo dopo pochissimo, senza contare l'altra moglie come gestirebbe la cosa.
E poi, ti faccio una domanda e gradirei una risposta, ma nn di quelle saccenti che sai dare tu fatte di fatwe, link, etc, una risposta logica:
- DAVANTI ALLO STATO ITALIANO QUESTA DONNA CHE DIRITTI AVREBBE?
Non è la moglie, non è la convivente, non è l'amante. Vive con la moglie reale però, perchè la tipa dall'Egitto verrebbe qui come moglie riconosciuta!
Già esiste la possibiltà che poi, in caso avessero dei figli, lui li prenda e vada via, se non è nemmeno la moglie che reclama?
Ma insomma, dove la stiamo buttando sta ragazza?
E che nessuno cancelli il messaggio, per favore.

Bianca, ascoltami, ti prego. Rifletti.
Non annullare ogni tuo dovuto diritto. Non mettere lui in condizioni di dovere entrare nel dubbio. Lascia a lui la sua vita ed a te la tua.
Credo sia la cosa migliore.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Famiglia, matrimonio, genitori, figli e rapporti tra i generi Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo
Pagina 3 di 6

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 1.023