Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Gli Animali e l'Islam
Vai a 1, 2, 3  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Animali
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mar Feb 20, 2018 9:18 pm    Oggetto: Ads

Top
fonte d'Acero
Matricola
Matricola


Registrato: 12/09/08 15:25
Messaggi: 17

MessaggioInviato: Ven Set 12, 2008 10:46 pm    Oggetto: Gli Animali e l'Islam Rispondi citando

Ciao! :)

...ed eccomi già qui...a porVi la prima domanda, di sicuro per Voi banalissima! :oops:

...se Tutto ciò che esiste è Opera Sacra di Dio...ne deduco che tutte le Creature, in quanto volute da Lui stesso, debbano essere Benedette...Vi chiedo quindi...la proibizione di nutrirsi di carne di maile, perchè considerato animale impuro, questa impurità è da intendersi solo come una 'proibizione alimentare' per la carne di questo animale?...o è proprio una sorta di avversione dell'Islam verso il maiale in quanto tale?...ed è vero o sono solo 'leggende metropolitane'...che l'Islam odia i cani?...mi sembrerebbe oltremodo strano fosse vero tutto ciò...visto che tutto viene da Dio.....
sperando di esser riuscito ad esprimermi il più chiaramente possibile, Vi ringrazio fin d'ora per i Vostri interventi e Vi saluto fraternamente!

_________________
" Amare il Creato è Lodare il Creatore "
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Ven Set 12, 2008 11:16 pm    Oggetto: Re: Gli Animali e l'Islam Rispondi citando

fonte d'Acero ha scritto:
Ciao! :)

...ed eccomi già qui...a porVi la prima domanda, di sicuro per Voi banalissima! :oops:

...se Tutto ciò che esiste è Opera Sacra di Dio...ne deduco che tutte le Creature, in quanto volute da Lui stesso, debbano essere Benedette...Vi chiedo quindi...la proibizione di nutrirsi di carne di maile, perchè considerato animale impuro, questa impurità è da intendersi solo come una 'proibizione alimentare' per la carne di questo animale?...o è proprio una sorta di avversione dell'Islam verso il maiale in quanto tale?...ed è vero o sono solo 'leggende metropolitane'...che l'Islam odia i cani?...mi sembrerebbe oltremodo strano fosse vero tutto ciò...visto che tutto viene da Dio.....
sperando di esser riuscito ad esprimermi il più chiaramente possibile, Vi ringrazio fin d'ora per i Vostri interventi e Vi saluto fraternamente!


Caro Pino,

Non esiste -islamicamente- nessuna avversione per i cani: qualsiasi atto di maltrattamento verso un cane o qualsiasi altra creatura vivente è assolutamente proibito, ed è considerato un peccato; se anche si tratta di necessità, come il difendersi da un animale pericoloso, bisogna evitare il più possibile di farlo soffrire (vedi:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

). Poi ovviamente ci possono essere delle persone ignoranti che maltrattano i cani, ma purtroppo, di ignoranti è pieno il mondo.

Una narrazione profetica ci informa che ad una persona venne garantito il Paradiso solo per aver dato da bere -riempendo una sua scarpa con dell'acqua- ad un cane che stava morendo di fame.
E, al contrario, una donna fu condannata all'inferno per aver murato vivo un gatto finchè non morì di fame e sete.

Alcune narrazioni profetiche che si trovano nelle raccolte tradizionali, che danno l'impressione di essere "contro" i cani, sono in realtà dirette a stabilire un rapporto più equilibrato con quegli animali: ai tempi dell'ignoranza dell'Arabia preislamica (Jahiliyyah), le persone erano solite vivere a stretto contatto con i loro cani, al punto da arrivare a dormire con loro, mangiare negli stessi piatti, etc.
Per questo inizialmente il Profeta Muhammad (Pace e Benedizioni su di lui) diede delle indicazioni volte a por fine a questo eccessivo attaccamento, ad esempio ingiungendo di lavare un certo numero di volte le stoviglie o i vestiti che fossero stati toccati da un cane.
I sapienti delle quattro scuole giuridiche hanno opinioni diverse sull'impurità del cane: per alcuni è impura solo la saliva, per altri non è impuro nè nel corpo né nella saliva, ma bisogna pulirsi perchè il Messaggero di Allah (Pace e Benedizioni su di lui) così ha decretato.

Inoltre, i cani possono legittimamente essere tenuti per la guardia, o per la caccia.

Discorso analogo per il maiale: il fatto che sia proibito cibarsene non significa affatto che sia un animale "maledetto", o che possa venire maltrattato: la crudeltà, l'oppressione e la negazione dei diritti di ogni creatura è un peccato ed è proibita.

E Iddio è il più sapiente!

Pace su chi segue la Retta Guida,
'umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
fonte d'Acero
Matricola
Matricola


Registrato: 12/09/08 15:25
Messaggi: 17

MessaggioInviato: Ven Set 12, 2008 11:36 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Una narrazione profetica ci informa che ad una persona venne garantito il Paradiso solo per aver dato da bere -riempendo una sua scarpa con dell'acqua- ad un cane che stava morendo di fame.
E, al contrario, una donna fu condannata all'inferno per aver murato vivo un gatto finchè non morì di fame e sete.


Grazie!...molto bello quanto riporti!!

per quanto riguarda il concetto di 'impurità'...come si può definire impura una qualsiasi cosa Creata da Dio?

...il discorso sui cani invece non mi è molto chiaro...d'accordo sul fatto di lavarsi e non mangiare nello stesso piatto...ho sentito però (non so se risponda al vero) che il Profeta Muhammad nutriva una particolare predilezione per i gatti e dormiva con loro, se tutto ciò è vero non posso che condividerlo e trovarlo molto bello...perchè quindi questa sorta di 'ingiustizia', a mio personalissimo giudizio, nei confronti dei cani?...che da sempre sono fedeli compagni ed amici dell'uomo?...la cosa stona un po..non trovi/trovate?

un fraterno saluto!

_________________
" Amare il Creato è Lodare il Creatore "
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Sab Set 13, 2008 3:17 am    Oggetto: Rispondi citando

fonte d'Acero ha scritto:
per quanto riguarda il concetto di 'impurità'...come si può definire impura una qualsiasi cosa Creata da Dio?


Attenzione: impurità giuridica, non ontologica o metafisica!
L'impurità è relativa alla determinazione degli stati di purità rituale per la preghiera canonica e gli atti di adorazione.
Considera inoltre che una delle due opinioni tra i Sapienti è che tutti gli animali dopo il Giorno del Giudizio verranno fatti risorgere per avere la loro ricompensa: cani e maiali compresi, evidentemente..

fonte d'Acero ha scritto:
...il discorso sui cani invece non mi è molto chiaro...d'accordo sul fatto di lavarsi e non mangiare nello stesso piatto...ho sentito però (non so se risponda al vero) che il Profeta Muhammad nutriva una particolare predilezione per i gatti e dormiva con loro, se tutto ciò è vero non posso che condividerlo e trovarlo molto bello...perchè quindi questa sorta di 'ingiustizia', a mio personalissimo giudizio, nei confronti dei cani?...che da sempre sono fedeli compagni ed amici dell'uomo?...la cosa stona un po..non trovi/trovate?


Non dev'esserci necessariamente una motivazione razionale: considera le due seguenti citazioni:

"Qualcosa può, superficialmente, sembrare ripugnante, ma una volta che la Shari`a rende qualcosa lecito, doppiamo accettarlo come lecito, che si conformi al nostro gusto o meno; che ne comprendiamo l'implicita saggezza o meno. E' necessario per un Musulmano conoscere le leggi della Shari`a, ma non è necessario approfondire ogni singolo precetto allo scopo di trovarne l'implicita saggeza, perchè la conoscenza della saggezza di alcuni dei precetti potrebbere essere oltre la sua limitata comprensione.
Allah Ta`ala ha detto nel Sacro Corano: "Wa ma utitum min al-`ilm illa qalilan", che significa, più o meno, che " Vi è stata data una porzione limitata di conoscenza - (E non vi è stata data di conoscenza se non un poco)". Perciò, se una persona non riesce a comprendere la saggezza intrinseca di qualche legge della Shari`a, egli non può imputare il suo fallimento ad un difetto della Shari`a (Allah non voglia), ma al contrario, è una mancanza della sua propria percezione e di comprensione, perchè nessuna legge della Shari`a è in contrasto con la saggezza
"

Mufti Muhammad Ibn Adam al-Kawthari


"Se ti dico di sollevare un peso di due tonnellate.. tu mi diresti "non sono in grado di farlo".
Se ti dico di comprare un articolo da un milione di dollari... mi diresti "il mio portafoglio non se lo può permettere".
Se ti dico di leggere una riga di testo scritto in caratteri piccoli su un muro ad una distanza di cento metri... mi diresti "i miei occhi non sono capaci di leggerla".

E allora perchè ti è così difficile capire che alcune questioni di Allah sono tali che la tua mente non è in grado di comprenderle? Perchè puoi accettare l'inadeguatezza di tutte le altre cose ma non della tua mente?"
.

Mufti Mehmood Saheb

E Iddio è il più sapiente!

'umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
fonte d'Acero
Matricola
Matricola


Registrato: 12/09/08 15:25
Messaggi: 17

MessaggioInviato: Sab Set 13, 2008 7:34 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
"Qualcosa può, superficialmente, sembrare ripugnante, ma una volta che la Shari`a rende qualcosa lecito, doppiamo accettarlo come lecito, che si conformi al nostro gusto o meno; che ne comprendiamo l'implicita saggezza o meno. E' necessario per un Musulmano conoscere le leggi della Shari`a, ma non è necessario approfondire ogni singolo precetto allo scopo di trovarne l'implicita saggeza, perchè la conoscenza della saggezza di alcuni dei precetti potrebbere essere oltre la sua limitata comprensione.
Allah Ta`ala ha detto nel Sacro Corano: "Wa ma utitum min al-`ilm illa qalilan", che significa, più o meno, che " Vi è stata data una porzione limitata di conoscenza - (E non vi è stata data di conoscenza se non un poco)". Perciò, se una persona non riesce a comprendere la saggezza intrinseca di qualche legge della Shari`a, egli non può imputare il suo fallimento ad un difetto della Shari`a (Allah non voglia), ma al contrario, è una mancanza della sua propria percezione e di comprensione, perchè nessuna legge della Shari`a è in contrasto con la saggezza"

Mufti Muhammad Ibn Adam al-Kawthari


"Se ti dico di sollevare un peso di due tonnellate.. tu mi diresti "non sono in grado di farlo".
Se ti dico di comprare un articolo da un milione di dollari... mi diresti "il mio portafoglio non se lo può permettere".
Se ti dico di leggere una riga di testo scritto in caratteri piccoli su un muro ad una distanza di cento metri... mi diresti "i miei occhi non sono capaci di leggerla".

E allora perchè ti è così difficile capire che alcune questioni di Allah sono tali che la tua mente non è in grado di comprenderle? Perchè puoi accettare l'inadeguatezza di tutte le altre cose ma non della tua mente?".

Mufti Mehmood Saheb


Le citazioni che riporti sono indubbiamente logiche e saggie, ma per citare scherzosamente una frase di un vecchio 'spaghetti-western': "era l'unica risposta che potevi dare, amico!"... :D
...per accettare cose che si scontrano con la mia sensibilità mi occorrerebbe la Fede, che purtroppo a me manca, anzi molto spesso sono portato a pensare che il Creatore non esista e sia solo un illusione inventata dall'uomo per darsi una speranza e per esorcizzare la nostra amara consapevolezza della morte; il mio percorso verso Dio devo per forza affrontarlo con la ragione, pur sapendo che molto di Dio può risultare imperscrutabile ed incomprensibile, per le nostre limitate capacità umane...una imperscrutabilità che deve riguardare però aspetti, per così dire, 'sottili'...una imperscrutabilità diciamo portatrice di luce e sapienza....non evocatrice di ombre sulle radici stesse della Creazione...
e giudicare le Creature di Dio con misure differenti le une dalle altre getta un'ombra, un alone di tristezza, nel mio cuore...io parto dal presupposto, non di Fede, ma figlio della ragione, che...se esiste un Creatore...:
"Ogni Cosa è Sacra, ogni Cosa Vive, ogni Cosa ha una Coscienza, ogni Cosa ha uno Spirito".

un fraterno saluto!

_________________
" Amare il Creato è Lodare il Creatore "
Top
Profilo Invia messaggio privato
Amatullah Maria
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/07/08 06:48
Messaggi: 1137
Residenza: bologna / modena

MessaggioInviato: Sab Set 13, 2008 9:12 am    Oggetto: Rispondi citando

Salam.

Il motivo per cui il Profeta preferiva i gatti è perchè sono animali estremamente puliti. Il motivo per cui i cani non possono stare in casa è perchè, essendo la loro saliva impura (vi ricordo che i cani si puliscono la zona genitale con la lingua) invaliderebbero la preghiera se "coccolassero" il loro padrone mentre prega e poi c'è un hadith (non riesco più a trovare dov'è) che dice che gli angeli non entrano nei locali dove ci sono cani.
Tutto qui. Non c'è nessun odio nei confronti dei cani come di nessun altro animale.
Oltre agli hadith già riportati dal fratello Umar, aggiungo anche quello che parla della prostituta a cui fu aperto il paradiso per aver sfamato un gatto affamato.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
fonte d'Acero
Matricola
Matricola


Registrato: 12/09/08 15:25
Messaggi: 17

MessaggioInviato: Sab Set 13, 2008 10:17 am    Oggetto: Rispondi citando

maria ha scritto:
Salam.

Il motivo per cui il Profeta preferiva i gatti è perchè sono animali estremamente puliti. Il motivo per cui i cani non possono stare in casa è perchè, essendo la loro saliva impura (vi ricordo che i cani si puliscono la zona genitale con la lingua) invaliderebbero la preghiera se "coccolassero" il loro padrone mentre prega e poi c'è un hadith (non riesco più a trovare dov'è) che dice che gli angeli non entrano nei locali dove ci sono cani.
Tutto qui. Non c'è nessun odio nei confronti dei cani come di nessun altro animale.
Oltre agli hadith già riportati dal fratello Umar, aggiungo anche quello che parla della prostituta a cui fu aperto il paradiso per aver sfamato un gatto affamato.


Ciao Maria! e grazie di cuore per la risposta!...è molto interessante...ma poco convincente per me, per prima cosa è assolutamente vero che i gatti sono pulitissimi...ma anch'essi come i cani si puliscono i genitali con la lingua, così come tutti i mammiferi sprovvisti di mani...come seconda cosa Vi pongo una domanda sulla frase che ho evidenziato in grassetto:
mi sembra di aver capito che il contatto con 'le parti intime' invaliderebbe la preghiera, così come mi sembra di aver capito che le 'funzioni corporali' siano considerate immonde...ma non è Dio stesso ad aver progettato tutti i viventi dotati degli organi riproduttivi a seconda della loro specie?...e con gli organi che gli consentono di eliminare le scorie alimentari...biologiche...ecc ?....come può Dio, L'Onnipotente, mi chiedo, aver progettato una qualsiasi cosa che ritiene 'immonda' ?

un fraterno saluto!

_________________
" Amare il Creato è Lodare il Creatore "
Top
Profilo Invia messaggio privato
Musàfir
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 16/01/08 19:04
Messaggi: 335

MessaggioInviato: Sab Set 13, 2008 10:52 am    Oggetto: Rispondi citando

Bismillahi r-Rahmàni r-Rahìm

Sul cane

Il cane è un animale che non suda perchè non ha le ghiandole sudoripare sul corpo.

Per raffreddarsi il cane ha un sistema diverso: usa la lingua.
cioè tenendo la lingua fuori a penzoloni elimina il sudore e si raffredda

E' comunque risaputo che con il sudore vengono eliminate anche le varie tossine ed impurità che ci sono nel corpo.

Perciò il cane espelle le sue impurità tramite la lingua, e tenerlo in casa o dormirici assieme non è il massimo dell'igiene e può portare anche delle malattie.

Questa è solo una spiegazione ...medica e Dio è più Sapiente.

assalamu 'alaykum
Umar al faqir

_________________
" O uomini, voi siete i poveri (fuqarà) i bisognosi di Dio, mentre Allàh è il Ricco (Al-Ghanì) Colui che è sufficiente a Se stesso, il Degno di lode." (Corano 35,15)
Top
Profilo Invia messaggio privato
fonte d'Acero
Matricola
Matricola


Registrato: 12/09/08 15:25
Messaggi: 17

MessaggioInviato: Sab Set 13, 2008 11:28 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Il cane è un animale che non suda perchè non ha le ghiandole sudoripare sul corpo.


Ciao Umar! :) ti ringrazio per la risposta!

...ritieni che il cane sia l'unico animale a sudare solo con la lingua?

...per quanto riguarda le malattie è noto che il gatto è in grado di tramettere malattie all'uomo molto più gravi di quanto non possa fare un cane, vedasi le malattie che un gatto può trasmettere ad una donna incinta...ad esempio...ma non è questo il punto, in quanto io considero tutta la Creazione, e le Creature che in Essa abitano...come Sacre...Benedette da Dio Onnipotente...che le ha progettate e Create...poi che senso ha parlare di malattie e di morte in modo dispregiativo...non sono forse anche i batteri, i virus...la morte stessa...Creature di Dio ?

un fraterno saluto!

_________________
" Amare il Creato è Lodare il Creatore "
Top
Profilo Invia messaggio privato
Musàfir
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 16/01/08 19:04
Messaggi: 335

MessaggioInviato: Sab Set 13, 2008 12:30 pm    Oggetto: Rispondi citando

Gentile fonte d'Acero,

l'amore che tu dimostri per la 'Creazione' di Dio l'Altissimo ti fa onore, e dimostra che hai un cuore Nobile, ed è ciò che insegna la Tradizione Islamica.

Hai ragione, tutte le Creature di Dio, compresi gli animali, sono sacri perchè "là ilàha illà Allàh" cioè " non c'è che Allàh". Tutto è una Sua Manifestazione e tutto rientra in Lui. Lode a Dio il Signore dei Mondi.

Ciò non toglie però che ci siano creature di Dio che ci possono procurare del male fisico, per esempio se vediamo uno scorpione non andiamo certo ad accarezzarlo :wink:

Perciò non si tratta di disrezzare le Creature di Dio ma piuttosto di 'conoscere' ciò che ci procura del bene e ciò che ci può procurare del male, tutto qui.

e come si dice nell'Islam : Dio è il più Sapiente

Benvenuto tra noi
Umar al faqir

_________________
" O uomini, voi siete i poveri (fuqarà) i bisognosi di Dio, mentre Allàh è il Ricco (Al-Ghanì) Colui che è sufficiente a Se stesso, il Degno di lode." (Corano 35,15)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Talib
Disattivato
Disattivato


Registrato: 31/07/07 11:54
Messaggi: 689

MessaggioInviato: Sab Set 13, 2008 12:54 pm    Oggetto: Rispondi citando

...


L'ultima modifica di Talib il Ven Dic 11, 2009 5:34 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
fonte d'Acero
Matricola
Matricola


Registrato: 12/09/08 15:25
Messaggi: 17

MessaggioInviato: Sab Set 13, 2008 7:57 pm    Oggetto: Rispondi citando

Cari Umar e Talib!...sono molto profondi i Vostri interventi, ne sono onorato...

....non ho alcuna difficoltà ad accettare la proibizione della carne di maiale e di cane per uso alimentare, del resto anche la carne umana è considerata immonda per tale scopo! :D :D

...ciò che non riesco proprio a capire sono alcune delle cose cui si è fatto cenno in alcuni interventi (di cui ancora ringrazio per la disponibilità ed amicizia dimostrata)...come ad esempio il fatto che se un cane [CENSORED] il suo padrone viene invalidata la preghiera, per l'impurità della saliva del cane; oppure che nella stanza dove si trova un cane...gli Angeli non entrerebbero!...o il fatto che sia proibito tenere in casa o fare entrare in casa il proprio cane, o un cane qualsiasi...perdonatemi ma queste per il mio Spirito sono davvero cose incomprensibili....già stento a credere nell'esistenza di un Creatore. (spesso nelle mie riflessioni mi convinco dell'esatto opposto)...figuratevi se vengo a sapere che tali 'norme' (che Vi ripeto io trovo e troverò per sempre assurde) si pretende siano di origine divina...se le considero semplici sovrastrutture del tutto umane non mi troverei d'accordo comunque ma nulla da dire...è il ritenerle un'investitura Divina che non poco mi turba.......

_________________
" Amare il Creato è Lodare il Creatore "
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Dom Set 14, 2008 8:22 pm    Oggetto: Rispondi citando

fonte d'Acero ha scritto:
...ciò che non riesco proprio a capire sono alcune delle cose cui si è fatto cenno in alcuni interventi (di cui ancora ringrazio per la disponibilità ed amicizia dimostrata)...come ad esempio il fatto che se un cane [CENSORED] il suo padrone viene invalidata la preghiera, per l'impurità della saliva del cane; oppure che nella stanza dove si trova un cane...gli Angeli non entrerebbero!...o il fatto che sia proibito tenere in casa o fare entrare in casa il proprio cane, o un cane qualsiasi...perdonatemi ma queste per il mio Spirito sono davvero cose incomprensibili....già stento a credere nell'esistenza di un Creatore. (spesso nelle mie riflessioni mi convinco dell'esatto opposto)...figuratevi se vengo a sapere che tali 'norme' (che Vi ripeto io trovo e troverò per sempre assurde) si pretende siano di origine divina...se le considero semplici sovrastrutture del tutto umane non mi troverei d'accordo comunque ma nulla da dire...è il ritenerle un'investitura Divina che non poco mi turba.......


Caro Pino,

mi permetto un ragionamento più in generale, eppur necessario.

Nell'approcciarsi alla dottrina islamica, la cosa più sensata e logica è dapprima analizzarne le basi, le fondamenta, e in seguito analizzarne le parti secondarie, e così via.

In tal modo, si riesce - con il permesso di Dio - a comprendere la concezione islamica di Dio, dell'universo, e dell'uomo, e a comprendere quali sono le basi della "teologia", del diritto e della spiritualità; e quindi, ad avere uno sguardo più corretto sui singoli punti, come ad esempio quelli che stiamo trattando in questa discussione.

In sintesi, è comprensibile che tu voglia “capire” punto per punto i singoli aspetti dell’Islam: ma non è questo il procedimento corretto.
L’Islam si comprende nelle sue basi essenziali: una volta accettate queste, accettata l’origine divina di questo messaggio, si accettano di conseguenza le “proposizioni secondarie”: gli obblighi, le proibizioni, le modalità rituali, etc.
Al contrario, dubitano siano in molti ad aver accettato l’Islam perchè convinti della “giustezza” del numero delle prostrazioni nelle preghiere canoniche, o dalla “correttezza” della lustrazione pulverale: queste cose più che essere “razionalmente giuste”, sono legate ad un ambito che è sovra-razionale.

Solo una volta che si sia compresa la natura profetica di Muhammad (Pace e Benedizioni su di lui), si può capire che l'unica risposta (e quella che basta) a queste domande è "perchè il Messaggero di Allah (Pace e Benedizioni su di lui), in una narrazione profetica (hadith), ha detto "xyz"".
Solo dopo aver compreso pienamente quale sia la concezione islamica di Dio, della Profezia, dell'uomo etc., si può - di conseguenza - avere un panorama più chiaro; mentre soddisfare la propria curiosità su questo e poi su quel punto, disorganicamente, non riesce a produrre la necessaria prospettiva che possa dar conto dell'"universo di senso" islamico.

Questo poiché la Legge Sacra non è la creazione di un essere umano, tale che si possa presumere che sia perfettibile, e che vada razionalmente giustificata; bensì, è rivelata da Dio, e in ciò vi è la ragion stessa del suo diritto a venir rispettata.

In ultimo, la Legge Sacra è un limite che Dio - nella Sua assoluta e infinità Libertà - ha deciso di porre all'uomo, per testare e mettere alla prova la sua obbedienza e la sua capacità di resistenza al proprio ego ed alle proprie passioni.

Quando la Legge Sacra stabilisce che si debbano fare cinque preghiere al giorno, o che ci si debba purificare in un certo modo piuttosto che in un altro, lo fa in nome non già di una razionalità, che è figlia dell'uomo (di conseguenza figlia dei tempi: qualcosa che qui e oggi risulta "razionale" potrebbe non risultare tale in altra epoca e contesto), ma in virtù della Volontà divina che è alla sua origine.

Un altro punto, è la questione della ragione.
L'Islam è sì, razionale, nel senso che non contiene niente che sia "contro la ragione", ma certamente non è "razionalizzabile".
Mi spiego: se da una parte non c'è nulla che sia in conflitto con la ragione e con la logica, dall'altra, l'Islam non è riducibile solamente alla ragione. Possiamo dire: non è irrazionale, ma è certamente sovra-razionale; non c'è nulla che confligga con la ragione, sì, ma la ragione non lo abbraccia.
E' questione di priorità, dopotutto: il divino è superiore alla ragione, per capacità, e per rapporto creatore-creatura.

Ricordiamoci che la dimensione fondamentale di una religione, è l'irruzione del sacro, che rompe con la logica umana e le sue pretese di onniscienza.

Il fratello Talib ha giustamente parlato di influenze spirituali.

Ebbene, così come diverse terapie mediche possano portare a vietare al paziente alimenti o attività che normalmente non gli creerebbero danno, qualcosa di simile avviene con le diverse Leggi Sacre ed i diversi percorsi spirituali.
E infatti, ogni Legge Sacra portata da un Profeta, abroga quella precedente, e vi apporta delle modifiche: ciò significa che ci sono delle differenze tra le Leggi Sacre, legate al tipo specifico di natura del relativo messaggio, identico nella sostanza, ma diverso nella forma.

Potremmo dire che certe azioni, che in una Legge Sacra sono permesse, possono risultare negative ai sensi dello specifico percorso spirituale che il successivo messaggio pone in essere, per motivi non necessariamente razionalizzabili.

Di fatto, anche nel caso specifico dei cani, il loro statuto nella Legge Sacra islamica è diverso da loro statuto nelle Leggi sacre precedenti: nel Corano Iddio ci ricorda dell’episodio dei “compagni della caverna”, che furono miracolosamente tenuti celati, addormentati per anni –in compagnia di un cane- in una grotta, dopo essere sfuggiti da un tiranno idolatra.

Probabilmente -e Iddio è il più sapiente-, la loro Legge Sacra (l'avvenimento data prima della rivelazione del Corano) non prevedeva alcuna restrizione nei confronti dei cani.

Spero tutto questo possa fornirti elementi utili, e darti la contestualizzazione necessaria per un’autentica comprensione.

Pace su chi segue la Retta Guida!

‘umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



L'ultima modifica di Sufi Aqa il Lun Giu 15, 2009 10:55 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Talib
Disattivato
Disattivato


Registrato: 31/07/07 11:54
Messaggi: 689

MessaggioInviato: Dom Set 14, 2008 9:06 pm    Oggetto: Rispondi citando

...


L'ultima modifica di Talib il Ven Dic 11, 2009 5:34 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Musàfir
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 16/01/08 19:04
Messaggi: 335

MessaggioInviato: Lun Set 15, 2008 6:56 am    Oggetto: Rispondi citando

fonte d'Acero ha scritto:



....già stento a credere nell'esistenza di un Creatore. (spesso nelle mie riflessioni mi convinco dell'esatto opposto)........


Gentile Fabio,
Perchè non ti concentri su questa cosa primaria: L'esistenza di Dio?
il resto è secondario, cioè viene dopo, ed una volta risolta la cosa primaria (esistenziale) le cose secondarie saranno più facili da affrontare e da risolvere, a Dio piacendo.

La prima cosa che il Profeta Muhammad (su di lui le benedizioni e la pace divine) ha insegnato per i primi anni della sua missione alla Mecca è stato "là ilàha illàh Allàh - Muhammad Rasul Allàh) cioè l'accettazione e l'attestazione dell'Unicità di Dio senza associati e della Missione del Suo ultimo Prefeta Muhammad (s.a.s.), il resto delle varie obbligazioni legali è venuto diverso tempo dopo.

Nella tua presentazione ho letto che leggi il Corano e lo trovi estremamente affascinante, allora ti invito a leggere un passaggio che parla dei limiti e della relatività della conoscenza umana e come spesso cose che sembrano a prima vista illogiche o negative, per chi invece ha più Scienza sono logiche e positive, ed il più Sapiente al 'Alìm è Dio.
Si tratta dell'incontro del profeta Mose con Al-Khidr un servitore di Dio che aveva più Conoscenza di Mosè (la pace su di loro) , questi i riferimenti: Sura al Kahf nr. 18 versetti 60-82

saluti
faqir

_________________
" O uomini, voi siete i poveri (fuqarà) i bisognosi di Dio, mentre Allàh è il Ricco (Al-Ghanì) Colui che è sufficiente a Se stesso, il Degno di lode." (Corano 35,15)


L'ultima modifica di Musàfir il Lun Set 15, 2008 9:13 am, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Animali Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2, 3  Successivo
Pagina 1 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 2.786