Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Nordafricani, arabi, non-arabi, etnie e "veri Musulmani

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Storia, biografie, conoscenze, arte, poesie ed immagini
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Ven Feb 23, 2018 4:31 am    Oggetto: Ads

Top
othman
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 15/01/14 18:47
Messaggi: 699

MessaggioInviato: Mar Apr 21, 2015 11:02 pm    Oggetto: Nordafricani, arabi, non-arabi, etnie e "veri Musulmani Rispondi citando

....


L'ultima modifica di othman il Mar Mar 28, 2017 6:32 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
walid
Matricola
Matricola


Registrato: 12/05/15 19:39
Messaggi: 14

MessaggioInviato: Mer Mag 20, 2015 3:34 pm    Oggetto: Rispondi citando

giu' il cappello per la ottima disquisizione storico-antropologica!
in Italia qualcuno si è addirittura inventato la "razza padana",pensa un po'....:-))))
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
othman
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 15/01/14 18:47
Messaggi: 699

MessaggioInviato: Mer Mag 20, 2015 3:55 pm    Oggetto: consiglio rivolto soprattutto ai nordafricani Rispondi citando

....


L'ultima modifica di othman il Mar Mar 28, 2017 6:33 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Ven Mag 22, 2015 2:04 am    Oggetto: Rispondi citando

Thread molto interessante, sono un appassionato di queste tematiche! :-)

Diciamo che tutto il Nord-Africa (così come altre zone dell'odierno "mondo arabo") è composto da un misto di berberi, arabi, africani sub-sahariani di diverse origini, ed "arabizzati" (ovverosia persone di altre origine etniche ma mischiati con gli arabi fino ad assumere un'identità araba).

Considera poi che persino gli arabi della penisola araba al tempo del Profeta sallallahu `alayhi wasallam erano arabi del tipo "musta`rab" ("arabizzati?") (
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

) e dunque non del tipo "arabo puro" (
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

), dello Yemen (il quale a sua volta, da una parte fu anche - per un periodo prima dei tempi del Profeta sallallahu `alayhi wasallam - un protettorato dell'Impero sasanide persiano, e dall'altro aveva fecondi scambi con il Corno d'Africa).

Non penso che il problema sia tanto nell'identificarsi come "arabi" (soprattutto per chi è effettivamente arabizzato!), quanto nell'idea che essere "arabo" (o "turco", o "bianco", o "europeo", o "persiano", o "curdo", o "nero", o "uzbeko", o "malese") sia di per sé un valore od una ragione di superiorità.

Se vi è tale idea, ebbene, è sbagliata tanto in chi reclama tale superiorità per se stesso, quanto in chi -molto ingenuamente (e piuttosto tipicamente tra certe categorie, quali convertiti europei; molto meno tra altri) concede patenti di "Musulmano originale" ad una determinata etnia o paese, quando ciò non ha alcun senso né a partire dal Qur'an e dalla Sunnah, né dal punto di visto storico-geografico, né dal punto di vista del mero "buon senso"!.

Ma una delle nostre malattie è proprio quest'idea che un determinato popolo o società o paese abbiano il monopolio del "vero Islam" o siano "Musulmani originali"..

Con conseguenze estremamente negative e contrarie allo spirito ed al messaggio dell'Islam quali:

-Per chi non fa parte di questo presunto gruppo/etnia/nazione di "Musulmani originali" "con la marcia in più":
1. Sentire un minore legame con l'Islam per se stessi perché tanto si sarà sempre un "..." (inserire il nome di un altro paese o etnia) e quindi non chiamato ad essere un "vero Musulmano" quanto invece lo è - così naturalmente, automaticamente, aritmeticamente, geneticamente! - chi fa parte della presunta "casta" di "Musulmani originali".
2. Perpetuare l'idea di "esoticità" dell'Islam come qualcosa di profondamente "altro", che, per quanto lo si accetti pur non provenendo da quel certo "paese esotico", resta pur sempre "patrimonio" di altri, qualcosa di più o meno irriducibilmente "straniero".

-Per chi fa parte di questo presunto gruppo/etnia/nazione di "Musulmani originali":
1. Comportarsi arrogantemente con tutti gli altri membri della Ummah, arrogandosi una posizione di "superiorità" su tutti gli altri. Superiorità non tanto in onore (quella effettivamente c'è, presso gli arabi e più nello specifico i Quraysh e più nello specifico la famiglia del Profeta sallallahu `alayhi wasallam ed i suoi discendenti - ma essa è una questione di lignaggio tribale, e non qualcosa di natura etnico-razziale: c'è una differenza!), quanto una sorta di superiorità di tipo "razziale", con l'esito - per esempio - che persone assolutamente ignoranti del Din, che non hanno mai studiato nulla (e di dubbia pietà e nessuna pratica) pensano di avere il diritto alla propria "opinione personale" sulle questioni della loro religione per il solo fatto di essere nati in un certo luogo e di aver dunque "respirato Islam" sin da quando sono nati (poco importa, ai loro occhi, il fatto di aver avuto un'educazione ed uno stile di vita improntato a tutto e ad ogni genere di ideologia tranne l'Islam!).
Ed è particolarmente triste quando ciò avviene di fronte ad una persona che l'Islam invece l'ha studiato per decenni, ma ha altre "origini", e che viene dunque declassato ad "ignorante" quando il vero ignorante (e doppiamente tale) è proprio l'altro!
2. Specularmente al secondo punto dell'altra categoria, anche da questo punto di vista si perpetua l'idea dell'Islam come "patrimonio" specifico di questo o quel gruppo etnico o nazione, contraddicendo la vera natura universale dell'Islam.


Inoltre, sull'essere "Musulmani originali", beh, basta conoscere un po' di storia per sapere che a questo mondo ci può essere un non-arabo senza un goccio di sangue arabo nelle vene ma discendente diretto di un qualche Sahabi non-arabo (e quindi Musulmano da 14 secoli!), ed al contrario una persona di "puro sangue arabo" il cui nonno magari era un arabo cristiano o ebreo (poi convertito all'Islam) e quindi Musulmano da appena due generazioni.

Ripeto, non che sia importante il numero di generazioni, quanto per sfatare quest'idea sui "Musulmani originali": a volte ho sentito alcuni rivolgersi a degli sconosciuti nord-africani [*] definendoli "nipoti dei Sahabah", radiyallahu `anhum, quando ci sono più o meno le stesse possibilità che siano effettivamente "(pro-pro-pro-(...)-nipoti dei Sahabah" quanto dei senegalesi o dei pakistani - ci sono addirittura molti discendenti dello stesso Profeta sallallahu `alayhi wasallam e dei quattro Khulafa Rashidin e degli altri Sahabah radiyallahu `anhum anche appunto tra senegalesi, afghani, uzbeki, malesi, etc.: dunque, dalla caratteristiche somatiche molto differenti da quelle tipiche "arabe" per via del "miscuglio etnico", ma della stessa "dignità" di qualsiasi altro discentente del Profeta sallallahu `alayhi wasallam che sia rimasto tra gli arabi.

Questo in termini di "dignità" "nobiliare", di "lignaggio" per quanto riguarda l'onore della discendenza dal Profeta sallallahu `alayhi wasallam, mentre per quanto riguarda la dignità di credente, ebbene, anche il neo-convertito della casta/etnia/rango sociale/famiglia più disprezzata condivide la stessa dignità di qualsiasi altro e si innalza in essa in ragione unicamente del suo iman (fede), della sua taqwa (timore di Dio) e dei suoi a`mal (azioni).

[*] Non è un modo offensivo, è solo per dire che erano effettivamente degli sconosciuti e non c'era modo di conoscere la loro origine od il loro "lignaggio"..

E dunque invece, l'indiano od il nigeriano guardati dall'alto in basso da alcuni potrebbero essere discendenti di generazioni di sapienti - che i centri del sapere nel mondo islamico storicamente hanno avuto molte sedi anche molto diffuse geograficamente (vedi più avanti).


Ultimo punto; non c'entra niente, ma già che si parla di "Musulmani originali" e di storia..: negli ultimi anni va molto di moda l'immagine esotica dei paesi del Golfo come ambientazione privilegiata e "tradizionale" dell'Islam, e giù con le tipiche immagini pseudo-romantiche (e vomitevoli) di coppie in abiti e scenari tipici del Golfo ad evocare "tipicità familiari", i panorami ad evocare idilliaci "paesaggi islamici" (sic!).

La realtà è che se vogliamo parlare di "centri dell'Islam" dovremmo considerare innanzitutto ovviamente i tre luoghi santi (Makkah Mukarramah, Madinah Munawwarah e al-Quds) ed in seguito i centri classici (e tipicamente urbani: nonostante la frequente enfasi sui "nomadi beduini", la civiltà islamica è sempre stata tipicamente urbana) del sapere islamico, che sono ben più estesi di quanto si pensi comunemente; senza alcuna pretesa di estausività, ma giusto per dare un'idea: Damasco in Siria, il Cairo in Egitto, Qayrawan in Tunisia, Timbuktu in Mali, e ancora al-Andalus; virando nuovamente verso oriente Istanbul e Konya nella Turchia Ottomana, Kufa e Baghdad in `Iraq, Yemen, moltissime città della Persia prima delle conversioni forzate allo sciismo ad opera della dinastia safavide, Bukhara e molti centri in Asia Centrale e Khurasan, la Dehli Moghul e Deoband e Saharanpur del periodo coloniale inglese in India, e molte ne ho saltate o ne ho dimenticate..

E' da notare che tra questi luoghi classici di secolare tradizione di centri di sapere non compaiono i paesi del Golfo, che hanno una ben scarsa tradizione sapienziale: questo non per arrivare all'opposto contrario di declassarli o "parlarne male", quanto semplicemente per spiegare che i "centri" che dovremmo considerare tali nel nostro patrimonio culturale e nel nostro "immaginario" sono quelli della sapienza e delle conoscenze islamiche, quelli dove sono sepolte generazioni di `Ulama' ed Awliya' e Shuhada', e non le destinazioni da "honey moon" centro-commercialese nate da pochi decenni sull'onda della scoperta di pozzi petroliferi e senza alcuna storia!

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
othman
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 15/01/14 18:47
Messaggi: 699

MessaggioInviato: Ven Mag 22, 2015 2:50 am    Oggetto: consiglio rivolto soprattutto ai nordafricani Rispondi citando

Ti faccio i miei complimenti fratello umar per la tua ottima precisazione. Non so........Bukhari e Muslim non erano arabi eppure furono dei eruditi di alto livello.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Sab Mag 23, 2015 2:31 am    Oggetto: Re: consiglio rivolto soprattutto ai nordafricani Rispondi citando

othman ha scritto:
Ti faccio i miei complimenti fratello umar per la tua ottima precisazione. Non so........Bukhari e Muslim non erano arabi eppure furono dei eruditi di alto livello.


Sì, e non c'è davvero nulla di cui stupirsi: è sempre stato così sin dai primi tempi, e nessuna etnia ha il monopolio sulle scienze islamiche!

Non solo tra i Muhaddithin (almeno cinque dei sei compilatori delle sei più famose raccolte di ahadith - as-sahih as-sittah - tutti persiani, e sul sesto c'è divergenza se fosse arabo o persiano): anche uno dei quattro Imam (l'Imam Abu Hanifah, persiano originario dell'odierno Afghanistan; suo nonno si convertì all'Islam), nonché un gran numero di giuristi, esperti di grammatica araba (a cominciare dal più celebre:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

, sufi, etc. erano non-arabi!

Si veda ad esempio lo straordinario contributo dei persiani:

Il Contributo della Persia alla Civiltà Islamica Sunnita -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Comunque, hai citato l'Imam al-Bukhari: nato a Bukhara in Uzbekistan, la sua famiglia era di origine persiana: il suo trisnonno era di religione zoroastriana, il suo bisnonno accettò l'Islam e si stabilì a Bukhara, suo padre fu anch'egli sapiente di ahadith e studente dell'Imam Malik ibn Anas..

E pensare che alcuni ignoranti di oggi sarebbero capaci di vantarsi di essere "Musulmani originali" di fronte a lui od all'Imam Abu Hanifah (persiano e nipote di un "convertito" persiano)! :-O

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



L'ultima modifica di Sufi Aqa il Sab Mag 23, 2015 2:49 am, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
othman
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 15/01/14 18:47
Messaggi: 699

MessaggioInviato: Sab Mag 23, 2015 2:49 am    Oggetto: Nordafricani, arabi, non-arabi, etnie e "veri Musulmani Rispondi citando

Ovviamente. Nessuna etnia ha il monopolio delle scienze islamiche.
Ma solo una cosa, quando cominciarono a dominare in Persia la dinastia safavide?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Sab Mag 23, 2015 2:54 am    Oggetto: Re: Nordafricani, arabi, non-arabi, etnie e "veri Musul Rispondi citando

othman ha scritto:
Ovviamente. Nessuna etnia ha il monopolio delle scienze islamiche.
Ma solo una cosa, quando cominciarono a dominare in Persia la dinastia safavide?


Solamente circa cinque secoli fa; per i precedenti nove secoli la Persia fu terra a stragrande maggioranza sunnita (e tuttora ci sono consistenti minoranza sunnite, sia tra le minoranze etniche kurde, arabe, baluci, turkmene, sia anche tra alcuni persiani).

L'area di origine (considerando più ampliamente la civiltà persiana anche oltre i confini dell'odierno Iran) dell'Imam Abu Hanifah, di almeno cinque dei sei Muhaddithin, dell'Imam al-Ghazali, di Mawlana Rumi, etc. etc.!

Mentre in Tajikistan ed in Afghanistan quasi tutti i persiani sono sunniti, alhamdulillah.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
othman
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 15/01/14 18:47
Messaggi: 699

MessaggioInviato: Sab Mag 23, 2015 2:57 am    Oggetto: Nordafricani, arabi, non-arabi, etnie e "veri Musulmani Rispondi citando

Grazie mille. Infatti avevo sentito che seguivano il madhab shafi e un re, appena salito al potere, uccise circa un milione e mezzo di persone. Da li la Persia divenne a maggioranza sciita
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Sab Mag 23, 2015 2:57 am    Oggetto: Re: Nordafricani, arabi, non-arabi, etnie e "veri Musul Rispondi citando

othman ha scritto:
Grazie mille. Infatti avevo sentito che seguivano il madhab shafi e un re, appena salito al potere, uccise circa un milione e mezzo di persone. Da li la Persia divenne a maggioranza sciita


Già; questa è - da sempre - la realtà degli sciiti!

Vedi anche il punto 4. di questo post:


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
othman
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 15/01/14 18:47
Messaggi: 699

MessaggioInviato: Sab Mag 23, 2015 3:06 am    Oggetto: Nordafricani, arabi, non-arabi, etnie e "veri Musulmani Rispondi citando

sono sicuro che un giorno, insh'Allah, la Persia ridiventerà sunnita.
Ps ritengo un'altra causa che ha portato alla rovina la nostra comunità, è il il nazionalismo. Basterebbe vedere in Turchia cosa hanno fatto i giovani turchi
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14953
Residenza: Madhhab: Hanafi-Deobandi

MessaggioInviato: Sab Mag 23, 2015 2:12 pm    Oggetto: Re: Nordafricani, arabi, non-arabi, etnie e "veri Musul Rispondi citando

othman ha scritto:
Ps ritengo un'altra causa che ha portato alla rovina la nostra comunità, è il il nazionalismo. Basterebbe vedere in Turchia cosa hanno fatto i giovani turchi


Verissimo!
Il nazionalismo non ha portato che a danni e massacri..

Una carta che i colonialisti ed i nemici dell'Islam hanno aizzato contro di noi: turchi contro curdi, arabi contro curdi, arabi contro berberi, marocchini contro algerini, egiziani contro libici, pakistani contro bengalesi, etc. etc.

Abbiamo convissuto non solo tra diverse razze ed etnie ma persino pure con altre religioni, e ora invece ad ogni confine ci sono stupidi nazionalismi e razzismi!

Il Cancro del Nazionalismo (e Razzismo) -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
othman
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 15/01/14 18:47
Messaggi: 699

MessaggioInviato: Sab Mag 23, 2015 4:00 pm    Oggetto: Nordafricani, arabi, non-arabi, etnie e "veri Musulmani Rispondi citando

...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Storia, biografie, conoscenze, arte, poesie ed immagini Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 4.54